"Gli operai erano già usciti tutti". Cosa ha causato l'incendio a Notre-Dame

L'ipotesi degli inquirenti: incendio accidentale partito dal cantiere sul tetto della cattedrale. Ma gli operai erano già tutti usciti. Ecco quali sono le cause

Sono state scattate le prime fotografie dall'interno della cattedrale di Notre-Dame. E documentano che la Croce e l'Altare centrale si sono miracolosamente salvati alle fiamme dell'incendio di ieri sera (guarda il video). Le immagini acquistano un significato particolare per i fedeli cattolici che, all'inizio della Settimana Santa, hanno rilanciato gli scatti accompagnandoli al motto dei certosini "Stat Crux dum volvitur orbis" ("La Croce resta salda mentre tutto cambia"). Ora che le fiamme sono state domate, è il momento di andare a fondo nelle indagini per capire cosa abbia scatenato quell'inferno di fiamme.

Ieri sera la magistratura parigina ha aperto un'indagine per "disastro colposo causato da incendio". Gli inquirenti hanno, infatto, escluso il movente criminale, l'atto vandalico o peggio ancora quello terroristico. La pista, che stanno seguendo in queste ore, è quella dell'incendio accidentale. Le fiamme potrebbero essere divampate tra quelle impalcature che circondavano il tetto di Notre-Dame. Nella notte i magistrati dell'ufficio della procura di Parigi hanno già sentito gli operai che lavoravano all'appalto del progetto di ristrutturazione. Le indagini sono state affidate alla Direzione regionale della polizia giudiziaria e si preannunciano lunghe e delicate. Ci vorrà, infatti, parecchio tempo per riuscire a chiarire le circostanze di come sia scoppiato l'incendio e rispondere alle domande che in queste ore si sta facendo tutto il mondo: perché il cantiere era incustodito? Perché non c'era un adeguato sistema di allarme? E perché i vigili del fuoco sono arrivati così tardi?

Secondo i primi elementi dell'indagine, è proprio nel tetto di Notre-Dame de Paris che l'incendio sarebbe iniziato, poco prima delle sette di ieri sera (guarda il video). "L'ipotesi di un incendio accidentale partito dal cantiere sul tetto della cattedrale - ha confermato una fonte all'agenzia Agi - attira l'attenzione degli inquirenti allo stato delle indagini". I punti interrogativi sono molteplici. Il tetto è un punto molto difficile da raggiungere: è completamente circondato da impalcature e si trova nel cuore di un vasto progetto di ristrutturazione avviato nell'estate dell'anno scorso. Le fiamme hanno divorato proprio questa parte della cattedrale e non sarà facile trovare prove materiali per cercare di spiegare l'origine del rogo. "Al momento dello scoppio delle fiamme - ha assicurato il portavoce del monumento - tutti gli operai avevano lasciato il sito". Ai lavori, però, partecipano almeno una decina di aziende che operano sotto la responsabilità della sovrintendenza architettonica dei monumenti storici e dello Stato che è anche il proprietario della cattedrale. "Gli addetti - fanno sapere gli inquirenti - saranno tutti interrogati a lungo per cercare di capire se un errore umano possa essere all'origine della tragedia".

Commenti

gneo58

Mar, 16/04/2019 - 09:16

sicuri sicuri che sia accidentale ?

i-taglianibravagente

Mar, 16/04/2019 - 09:20

"Gli inquirenti hanno, infatti, escluso il movente criminale"....rapidissimi, chissa' come avranno fatto??...ma il francese, si sa, e' piu' avanti di tutti e la sa piu' lunga di tutti.

Ritratto di tangarone

tangarone

Mar, 16/04/2019 - 09:40

Ormai il ritornello è conosciuto, non c'è ancora stato il tempo di avviare un'inchiesta ma già "si sa" che non è terrorismo. Una cosa assolutamente certa è che se fosse terrorismo sarebbe un duro colpo per Macron in vista delle europee.... ognuno tragga le proprie conclusioni... non su quello che è successo veramente, non lo sappiamo, ma sul fatto che a poche ore dallo spegnimento già si sappia che "non è terrorismo"

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 16/04/2019 - 09:46

per me fu attentato......

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Mar, 16/04/2019 - 09:49

È il simbolo di un paese ormai allo sfascio, dovuto all'egoismo e mania di grandezza sempre imperante in Francia ed espresso molto bene dagli ultimi due presidenti francesi dei veri e propri guerrafondai.

Gabriele184

Mar, 16/04/2019 - 09:56

Qualsiasi persona dotata di un minimo di intelligenza vede un evidente collegamento tra l'inizio della Settimana Santa, la situazione del cattolicesimo in Francia e la pressoché certa presenza di operai di fede musulmana, tra cui statisticamente è molto probabile la presenza di qualche integralista. Date queste premesse, pare fin troppo semplice lasciare una piccola fiamma in un luogo nascosto e critico alla fine dell'orario di lavoro.. Ovviamente, se le indagini partono da altre premesse, non arriveremo mai alla verità.. Anche questo è un chiaro segnale della fine dell'Europa cristiana..

NickByte

Mar, 16/04/2019 - 10:01

ma se gli operai erano tutti fuori .... quale sarebbe l'errore umano ? ..... tanto la verità non la diranno mai ...

baio57

Mar, 16/04/2019 - 10:08

Mah !

Ritratto di Marco-G

Marco-G

Mar, 16/04/2019 - 10:20

Le indagini saranno lunghe e complicate, ancora non si sa nulla ma non si tratta di terrorismo. Sono dei geni, pur non sapendo nulla sanno molte cose. Ci prendono per deficienti?

oracolodidelfo

Mar, 16/04/2019 - 10:21

Doloso, doloso, doloso........

HappyFuture

Mar, 16/04/2019 - 10:26

L'Interno è buio ed è tutto in legno, tutto. Anche le scale che portano alle due immense campane nei due campanili della facciata sono in legno. Tutto. Il fatto che l'incendio si sia sviluppato sul tetto, è possibile abbia dato il tempo di salvare le reliquie che la Chiesa custodisce. E se hanno bagnato a sufficienza l'enorme coro davanti all'altare, è possibile che le forme originali di tutto si possano riavere. Certo, rifare tutto, con tutto quel legno... ci vorrà tempo, danaro... e pazienza!

Kino

Mar, 16/04/2019 - 10:34

Terrorista, terrorista... Al massimo sarà stato qualche pazzo... come al solito.

Much63

Mar, 16/04/2019 - 10:35

Mi fa pensare che si dica subito accidentale quando ancora il fumo si alza dalla chiesa, quasi che si voglia chiudere subito la faccenda. Di solito ci vogliono 3 mesi per stabilire cosa ha causato un incendio in un appartamento, mentre qui tutto risolto in un quarto d'ora. D'altronde non è un mistero che un innesco si può ritardare quanto si vuole, vorrei sapere quanti francesi c'erano sui ponteggi.

Giorgio Colomba

Mar, 16/04/2019 - 10:36

E l'ultimo chiuda la porta (magari dopo aver acceso un focherello). Indagare subito su paesi di provenienza ed estrazione politico-religiosa degli operai.

rigampi51

Mar, 16/04/2019 - 10:53

Accidentale un cavolo, ma come è possibile fare una affermazione simile a poche ore dall'incendi? Balle, balle .balle, tanto la verità non si saprà mai

giac2

Mar, 16/04/2019 - 11:57

Complimenti agli inquirenti francesi che con la velocità della luce hanno già premesso che si tratta di un incendio accidentale. Quindi si lavorerà in questa direzione: unico colpevole: la fatalità, un cortocircuito, ....l'autocombustione....! Andreotti avrebbe chiesto: siamo sicuri che tutti gli operai erano usciti? Tanto per fugare ogni dubbio, possiamo verificare se per caso tra gli operai c'era qualche musulmano che poteva avere collegamenti con il radicalismo islamico? A chi Interessa il disastro? Come mai il silenzio del vaticano? Ci sono interessi di profitto per qualcuno nella ricostruzione? Come può prendere fuoco l'orditura del tetto notoriamente difficilmente raggiungibile se non attraverso l'impalcatura? Proprio li nel posto piu difficile da raggiungere anche dai vigili del fuoco? Etc. A pensar male ..... diceva Andreotti.

Ritratto di vaipino

vaipino

Mar, 16/04/2019 - 11:57

le indagini "accerteranno" la natura non dolosa dell'incendio,esattamente come l'incendio della grenfel tower di londra dove fu "accertato" che casualmente dal frigorifero dell'etiope mussulmano si sono scatenate le fiamme che hanno distrutto la torre e ucciso 80 persone. Casualmente l'incendio iniziò all'una di notte e l'allarme non fu dato dall'etiope mussulmano chi risiedeva nell'appartamento ma dalla vicina di casa che vide il fumo uscire da sotto la porta. Stranamente l'etipoe che era in casa non si accorse di nulla! Anche in quella circostanza si parlò fin da subito di casualità. Londra e Parigi sono perse....

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 16/04/2019 - 12:03

ma quale incidente. ci vogliono far credere all'incidente ma sanno tutti molto bene che non lo è

Andrea_Berna

Mar, 16/04/2019 - 12:06

Che l'incendio sia accidentale e' ovviamente e assolutamente ridicolo. Solo un atto doloso puo' innescare un incendio di quelle proporzioni e rapidita', senza il tempo materiale di rilevarlo attraverso i sensori che sicuramente c'erano, L'atto doloso e' molto semplice portarlo a termine vista la quantita' di operai coinvolti e la mancanza di un sistema di sorveglianza dedicato, come invece accade per l'ingresso in Chiesa da parte dei visitatori. Se a questo si aggiunge la sequenza interminabile di attentati a edifici e simboli cristiani in Francia (il mese scorso un incendio doloso ha distrutto il portale della seconda chiesa piu' grande di parigi, San Simplicio), e' facile capire cosa puo' essere successo. Ma nessuno lo ammettera', perche' per Macron sarebbe un colpo mortale in imminenza di elezioni europee. Quindi incidente sara', nonostante in fondo tutti sappiano cosa e' stato per davvero.

Altoviti

Mar, 16/04/2019 - 12:07

Il legno di quercia non brucia così facilmente e non certo autonomamente. Il fuoco deve per forza essere iniziato con altro materiale ed essere stato abbastanza forte e lungo per poter incendiare la Quercia. La rapidità e la potenza del fuoco destano perplessità anche se si può ipotizzare che il piombo fuso dei lastroni che ricoprivano il tetto abbia propagato il fuoco. Probabilmente la guglia ha fatto da camino e ha attivato la combustione. Il punto debole era proprio la guglia.Comunque sta anche la guglia seppure indebolita dalle intemperie non si è mica accesa da sola.

Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 16/04/2019 - 12:25

Alla faccia della sicurezza e alla faccia dei responsabili si paga sempre, e senza capire il perché.

Kino

Mar, 16/04/2019 - 12:56

@Altoviti : Giusto, appare evidente che un mozzicone di sigaretta nn possa ver provocato un simile e repentino incendio. Cos'altro allora ? Se ne sono andati lasciando un bel falo' acceso ?

fisis

Mar, 16/04/2019 - 13:01

Oh la la la! Senza neanche fare indagini si esclude il terrorismo o un atto volontario. E sulla base di quali obiettive analisi fisico-chimiche finora svolte? Sono veramente molto perplesso.