Parigi, l'assalitore del commissariato era in un centro profughi tedesco

Il giovane tunisino aveva preso di mira un commissariato, prima di essere abbattuto dagli agenti. Aveva chiesto asilo in Germania

Veniva da Reclinghausen, un campo profughi tedesco nella Renania Settentrionale-Vestfalia l'uomo che giovedì ha cercato di aggredire un poliziotto davanti a un commissariato nel XVIII arrondissement di Parigi, un quartiere multietnico nella parte settentrionale della capitale francese.

Un'informazione che arriva dalla Germania e che al momento non è confermata dal ministro dell'Interno francese, Bernard Cazeneuve, che tuttavia precisa in un'intervista a Europe 1 che, semplicemente, "non è sicuro" che la notizia sia esatta. È invece certo che "avrebbe soggiornato in diversi Paesi dell'Unione Europea, il Lussemburgo, la Svizzera, la Germania".

L'uomo, identificato come Tarek Belgacem, 20enne tunisino, era armato di una mannaia e aveva con sé anche una finta cintura esplosiva. Era già stato arrestato nel 2013 per furto, gli era poi stato notificato un provvedimento d'espulsione in Costa Azzurra. È stato abbattuto a colpi di arma da fuoco dagli uomini del commissariato, che aveva cercato di colpire nel primo anniversario dei fatti di Charlie Hebdo.

Addosso all'uomo sarebbe stato trovato anche un testo di rivendicazione, in cui giurava di "vendicare i morti in Siria", giurando fedeltà ad Abu Bakr al-Baghdadi, il sedicente Califfo leader del gruppo Stato islamico. Le indagini sono in corso e la polizia francese per ora non si sbottona, impegnata a capire quali fossero le reali intenzioni dell'uomo.

Annunci
Commenti
Ritratto di illuso

illuso

Dom, 10/01/2016 - 12:45

Te pareva...

istituto

Dom, 10/01/2016 - 12:48

E da quando la Tunisia è un paese in guerra ? Andava ESPULSO IIMMEDIATAMENTE. COME CLANDESTINO!!!!certo che pure i francesi so' proprio forti!!!!

Nonlisopporto

Dom, 10/01/2016 - 12:52

un grsto per saggiare l'efficienza della polizia francese da parte di terzi o di un povero folle?

fisis

Dom, 10/01/2016 - 12:59

Bisogna stanare e abbattere i terroristi come bestie feroci, prima che colpiscano.

ziobeppe1951

Dom, 10/01/2016 - 13:20

L'importante che sia stato abbattuto

Ritratto di illuso

illuso

Dom, 10/01/2016 - 13:26

@istituto ore 12,48: andava espulso? sicuramente si, resta il fatto che anche in Deutschland ci sono enti e associazioni che lucrano sui falsi profughi e dove c'è danaro non si va molto per il sottile.

disturbatore

Dom, 10/01/2016 - 13:30

Vai a vedere che alla fine la Germana si rivela come il centro di addestramento del terrorismo ,forse il motivo e´molto semplice da capire . Se sei diligente , ubbidiente e apri poco la bocca , le possibilita´di ideare e pianificare sono tante. Forse non sara´stato un caso che 4 dei 19 attentatori del WTC avevano vissuto e studiato in Germania.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 10/01/2016 - 13:58

La colpa non è del compagno migrante, ma delle condizioni disumane dei centri di accoglienza profughi. Appena sbarcati, i talenti si aspettano di essere ricevuti con alti onori e immediatamente forniti di tutto il necessario e il superfluo per gratificarli della loro immensa cultura. Quando ciò non avviene, le giuste reazioni terroristiche sono inevitabili. Avanti coi barconi compagni!

MEFEL68

Dom, 10/01/2016 - 14:13

Immaginate cosa sarebbe successo se qusto fatto fosse avvenuto in Italia. Apriti cielo. I poliziotti "colpevoli" sarebbero stati subito indagati e sospesi dal servizio. La loro foto sarebbe stata messa sul web. Tutto questo perchè poi si sarebbe appurato che la vittima indossava solo una "cintura GIOCATTOLO". Ecco, questo è quello che normalmente accade in italia dove vige il buonismo. Buonismo, però, di parte.

Libertàeparteci...

Dom, 10/01/2016 - 14:40

Ma dai.........veniva da un centro profughi e aveva chiesto asilo..... Incredibile. Comunque in Tunisia non c'è la guerra pertanto.........

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 10/01/2016 - 14:43

Un'altra parola mito che l'occidente deve bandire dal suo vocabolario è INTEGRAZIONE. E' un equivoco, è impossibile, è una a truffa politica. La parola giusta è ASSIMILAZIONE. Quando è possibile tutto OK, porte aperte. Quando non è possibile i respingimenti, anche cruenti, sono necessari. Le civiltà esistono, son differenti e le differenze si vedono. Portano morte distruzione e guerre. Ognuno è fiero della propria civiltà. Chi predica integrazione e tolleranza non crede nella propria civiltà e qualcun'altro, magari in tonaca, non crede più a niente.

Raoul Pontalti

Dom, 10/01/2016 - 14:47

Ma come lavora la polizia francese? Questo bel tomo sarebbe già stato arrestato per furto nel 2013 quale sedicente marocchino di nome Sallah Ali ora si chiamerebbe (per averlo scritto lui stesso su foglio ritrovatogli addosso) Tarek Belgacem di nazionalità tunisina. Etimologicamente Tarek significherebbe colpitore, attaccante, combattente (ma ha anche altri significati), ciò che farebbe supporre altro nome farlocco usato per giustificare l'attacco suicida al commissariato. Lasciamo perdere la cintura esplosiva ché non l'aveva. Cosa c'entri la Germania Dio solo lo sa: questo randagio è andato ovunque per l'insipienza dei francesi e solo la Germania sarebbe responsabile oggi della sua clandestinità?

JOHNGAN

Dom, 10/01/2016 - 14:51

Notizia Fasulla. Il Tunisino non era assolutamente armato e non aveva nessuna cintura esplosive finta. E' Omicidio. In rete sono disponibili interviste di passanti presenti che dichiarano quanto scrivo. Trovo Grave che il Giornale diffonda notizie Fasulle , e gia' smentite... I criminale veri , scappano sempre, invece. Allarmismo per generare paura nella gente. La Direzione persegue questi obbiettivi od e' solo disinformazione??

JOHNGAN

Dom, 10/01/2016 - 14:58

Possibile che nessuno accenda il cervello?? Se fosse un Kamikaze i poliziotti sarebbero morti, nessuno ha mai attaccato la Polizia con un coltello. Se voleva solo morire si buttava sotto un treno. Inutile aprire Corridoi Umanitari per ammazzarli come cani o farli affogare in mare: Si fermino Prima..sarebbe cosi' semplice..

denteavvelenato

Dom, 10/01/2016 - 16:06

Ma cosa scrivete, veniva dalla Germania, quindi era tedesco

blackbird

Dom, 10/01/2016 - 17:11

@Raperonzolo Giallo: Appunto! E siccome gli viene detto che in Europa c'è il Paradiso, si aspettano di trovare anche le vergini! Che se poi vergini non sono poco gli importa, non si aspettano certamente queste tedesche che si lamentano per una palpatina! Roba da dar fuori di testa e andare a Parigi ad ammazzare un poliziotto!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di V_for_Vendetta

Anonimo (non verificato)

zeliko

Dom, 10/01/2016 - 21:59

vi è andata male da quelle parti, assassino. https://www.youtube.com/watch?v=ayHwcqQoN7U w russia.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 11/01/2016 - 11:07

certo che i francesi sono stati pagati bene, dovrebbero la prossima fare una multa non esagerata quando una Mercedes sulla tangenziale di Strasburgo andando alla velocità di 4(quattro ) km in più mandare a casa in Germania una multa di 40 euro.Io sono un cristiano 2 quando dico una preghiera il Signore mi ascolta.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 11/01/2016 - 11:07

certo che i francesi sono stati pagati bene, dovrebbero la prossima fare una multa non esagerata quando una Mercedes sulla tangenziale di Strasburgo andando alla velocità di 4(quattro ) km in più mandare a casa in Germania una multa di 40 euro.Io sono un cristiano 2 quando dico una preghiera il Signore mi ascolta...