Puigdemont torna libero: "Vergogna per l'Europa avere prigionieri politici"

L'ex leader catalano è uscito dal carcere tedesco su cauzione. E accusa. "Vergogna per l'Europa avere detenuti politici"

L'ex leader catalano Carles Puigdemont è uscito stamattina dal carcere di Neumunster, in Germania, dove era detenuto dopo essere arrestato mentre tornava a Bruxelles.

I giudici tedeschi hanno ordinato il suo rilascio dopo il pagamento della cauzione di 75mila euro e stanno ora valutando la richiesta di estradizione spagnola per accusa di malversazione, avendo respinto quella di ribellione.

Appena uscito dal carcere in Germania, l'ex presidente catalano è tornato ad attaccare la Spagna e a chiedere la liberazione dei 9 leader indipendentisti ancora in cella: "È una vergogna tenere detenuti politici in Europa", ha affermato in inglese, "Auspico l'immediato rilascio dei miei colleghi agli arresti in Spagna". Poco prima, in tedesco, aveva ringraziato i presenti "per l'aiuto e la solidarietà".

Commenti

routier

Ven, 06/04/2018 - 19:06

Non sono un esperto della "vexata quaestio" Spagna/Catalogna e posso sbagliare, tuttavia mi pare che la predazione sia organica ad ogni Stato centralista. In tempi relativamente recenti, lo ha fatto Napoleone in Italia, Egitto ecc. Lo hanno fatto gli inglesi con le colonie. Hitler nei Paesi occupati, lo hanno fatto i Savoia nel nostro meridione, e non vedo come la Spagna voglia rinunciare alla ricca Catalogna lasciandola in mano agli autoctoni. Comunque chi vivrà, vedrà!

Ritratto di franco-a-trier_D

Anonimo (non verificato)