Le "scuse" americane per l'attacco a Kunduz non spiegano quelle vittime

Al Senato i vertici militari ammettono un "errore", ma Medici senza frontiere parla di crimini di guerra. Intanto le ong lasciano la città

Non solo Medici senza frontiere, ma tutte le organizzazioni umanitarie. La decisione di lasciare Kunduz è unanime e coinvolge ognuna delle sigle impegnate nella città afghana da alcuni giorni al centro degli scontri tra i talebani e le forze locali e della Nato.

Una scelta che arriva a causa dei combattimenti in atto e a pochi giorni da un raid americano che ha colpito un ospedale gestito dallo staff di Msf, nel quale hanno perso la vita 22 persone, tra membri dell'organizzazione e malati in cura nella clinica, e una quarantina sono rimaste ferite.

Un bilancio che nei giorni scorsi è stato più volte aggiornato e accompagnato da accuse pesanti, che chiedono a Washington di spiegare come gli edifici possano essere finiti sotto il fuoco aereo e parlano di "crimini di guerra", sostenendo che l'ospedale sia "stato colpito in modo ripetuto e molto preciso durante ciascuno dei raid aerei" su Kunduz.

Se in un primo momento gli Stati Uniti avevano parlato genericamente di un attacco a supporto di uomini finiti sotto il fuoco degli insorti, in seguito la posizione ufficiale è cambiata. John Campbell, comandante delle truppe in Afghanistan, ha detto ieri che la copertura aerea è stata richiesta dagli afghani e il Pentagono ha promesso un'indagine sui fatti.

Oggi, in udienza al Senato americano, il generale Campbell ha spiegato che è stata la catena di comando statunitense a decidere l'attacco, ma che si è trattato di "un errore". Dichiarazioni che vogliono sgombrare il campo dall'accusa di un raid mirato, ma che non aggiungono tuttavia molto e non danno risposte ad alcune delle domande sollevate da Medici senza frontiere.

Dal giorno dell'attacco a Kunduz, Msfene che tutte le parti coinvolte nello scontro erano ben al corrente della posizione degli edifici utilizzati, prassi peraltro comune nei teatri di guerra. Su questo aspetto gli americani ancora non hanno dato una risposta. E mentre nella città afghana gli scontri continuano, la ong ribadisce che "non c'è alcuna giustificazione" per quanto avvenuto.

@ACortellari

Commenti

levy

Mar, 06/10/2015 - 17:10

Un crimine di guerra, il premio nobel per la pace dica qualcosa per la sua difesa.

giampiroma

Mar, 06/10/2015 - 17:27

perchè non stabiliamo sanzioni economiche verso l'america?

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 06/10/2015 - 17:38

Beh ma allora, se hanno chiesto "scusa" e si è trattato di un semplice "errore", è tutto a posto! Andiamo, in fondo è lo stato guerrafondaio che ha la più grande rete di intelligence, satelliti, droni da ricognizione, informatori sul campo, strutture e mezzi militari sconfinati, un livello di addestramento tra i più tecnici... avrebbe potuto capitare a chiunque no? E poi, non montiamo un caso internazionale per "solo" 22 macellati e 40 feriti! Cosa volete che siano in confronto alle migliaia e migliaia di innocenti e civili che questi "prodi" hanno macellato o fatto macellare dai loro burattini. Solo in Ucraina hanno fatto eliminare 7000 civili e in Yemen circa 3000. 1 di 2 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 06/10/2015 - 17:39

E poi non sono le loro "bombe intelligenti" che sono piovute per mezz'ora sull'ospedale... sono quegli idioti di medici e feriti che si sono messi sotto queste. Certo, suona un po' strano che gli stessi criminali... scusate, "esportatori di democrazia", che dopo 7 secondi dall'abbattimento del volo MH17 sapevano già tutto e hanno accusato la Russia (naturalmente senza una infinitesimale prova e, tuttora dopo 1anno e 3mesi, senza una parvenza di risultanze ufficiali), ora siano caduti in una tale "svista" all'interno di un'operazione da loro studiata, pianificata, attuata e completata! Ma quale bestia acefala, sanguinaria e immonda può ancora dare un minimo credito a questa banda di boia guerrafondai, violenti e privi di qualsiasi scrupolo? 2 di 2 FINE

Mizar00

Mar, 06/10/2015 - 17:55

@ilsaturato: Perfetta analisi, nulla da aggiungere! Ma aspetta che i Russi bombardino per sbaglio un cane randagio in Siria..

internauta

Mar, 06/10/2015 - 19:29

Non lo sapremo mai se è stato veramente un errore umano o un'azione fatta di proposito. Resta il fatto che chi va nelle aree di guerra per soccorrere i civili e poi soccorre (volente o nolente) anche una parte dei contendenti, oltre alla propria vita mette a rischio anche quella degli innocenti civili che si rivolgono a loro con fiducia. Adesso sgombrano l'area in fretta e furia, dovevano pensarci prima.e furia, dovevano pensarci prima.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 06/10/2015 - 20:29

gente scomoda che aveva deciso di rivelare la verità al mondo, il N.W.O. agisce così quando un suddito non serve + viene sterminato. Sta a voi popoli ribellarvi contro questi mostri, chi vi governa è contro di voi

jodis53

Mer, 07/10/2015 - 02:39

Se l'avesse fatto la Santa Madre Russia sai quanto avrebbero rotto i c......i

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Mer, 07/10/2015 - 05:34

Ammazzano civili e medici e poi accusano la Russia di colpire civili in Siria. Patetici. Il problema é che loro pensano che il popolo sia credulone.... Ma si sbagliano di grosso.

Alberto70

Mer, 07/10/2015 - 06:25

Ilsaturato prima di sparare cavolate in libertà accertarsi di aver collegato il cervello alla tastiera...:-) Va bene l'anti americanismo da nostalgico del Fascio o del Soviet ma lei straparla. Si ricordi perchè si conbatte e soprattutto contro chi combatte la Nato in Afghanistan. Se lei è amante dei Talebani capisco il suo feroce odio contro gli yankees, altrimenti le sue sono espressioni prive di senso. Questa banda di boia guerrafondai senza scrupolo sono espressione della più grande democrazia del Mondo, modello di libertà anche per gli invasati come lei. Se 70 anni fa se ne fossero stati al sicuro nel loro grande continente e non avessero sacrificato i loro ragazzi per cacciare prima la bestia nazista e tenere lontana poi quella comunista, lei oggi non avrebbe libertà di straparlare come fa.... oppure lo farebbe da servo di una dittatura...:-)

Dordolio

Mer, 07/10/2015 - 07:19

Tranquilli: il Tribunale dell'Aja interverrà prontamente e ci sarnno condanne esemplari e tanta galera per tutti i responsabili! Come? Vi sono coinvolti degli americani? Ah, allora scusate, come non detto.

claudioarmc

Mer, 07/10/2015 - 07:50

Dopo aver biasimato Putin questo è quello che gli idioti americani sanno fare ed i nostri guitti si accodano come i peggiori imbecilli

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 07/10/2015 - 10:47

@Alberto70. E' triste rendersi conto che la sua esortazione non possa valere anche per lei, occorre averlo un cervello per poterlo collegare. Chissà se nel vuoto pneumatico che alberga tra le sue orecchie, in mezzo alle quattro scemenze che qualcuno le ha iniettato, esiste l'informazione che i talebani in Afghanistan stavano per essere cancellati dalla faccia della terra dai russi e solo il pesantissimo supporto di USA, UK, Arabia Saudita, Pakistan, ecc.. ha impedito che questo avvenisse. Oltretutto, i mujaheddin, dopo il 1989, imposero il loro controllo e la nascita dello "Stato Islamico dell'Afghanistan" (grande pensata quella degli USA eh?) che permise l'affermazione dei suoi talebani di quella bellezza di Al-Qaeda con le conseguenze note a tutti. Gli USA e la scodinzolante Nato non hanno cavato un ragno dal buco da 25 anni, se non la macellazione sistematica della popolazione e la distruzione di un intero stato. 1 di 3 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 07/10/2015 - 10:49

I suoi paladini della "più grande democrazia del mondo" stanno destabilizzando il mondo dal dopoguerra, provocando stermini di intere popolazioni, finanziando ogni sorta di spazzatura terroristica, integralista, nazista, per perseguire i loro luridi scopi economico-strategici (e questo non lo può negare nessuno, è sotto gli occhi di tutti... anche di quelli come lei, anche se non potete ammetterlo altrimenti vi rendereste conto di quanto siete inutili, incapaci e telecomandati) e guardi che i "ragazzi sacrificati" dagli USA (413mila, compresi 8mila civili) stridono in modo indecente a confronto dei 23milioni russi (compresi 12milioni di civili) senza contare i 300mila civili innocenti giapponesi che i suoi "esportatori di democrazia" hanno vaporizzato a Hiroshima e Nagasaki in pochi secondi o fatto morire per le radiazioni. Vogliamo parlare dell'aumento del 400% del PIL USA da inizio alla fine della II Guerra Mondiale? 2 di 3 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 07/10/2015 - 10:50

Che dal dopoguerra gli USA sono i maggiori esportatori di armi? Del fatto di avere assassinato Gheddafi e prodotto il macello Libia senza nessuna autorizzazione internazionale? Dell'invasione dell'Iraq "perché c'erano armi di distruzioni di massa" inesistenti (come ammesso dagli USA)? Della creazione dal nulla di stati (Kosovo) imposti al mondo? Dei bombardamenti su stati sovrani senza alcun mandato ONU né richiesta dello stato bombardato? Della deposizione violenta di governi legittimi (Ucraina) con finanziamento e supporto ai golpisti nazisti per macellare quasi 8000 civili inermi? Ecc...ecc... Lei deve essere uno degli automi azionati da Grillo o dal contaballe del terzo governo "non eletto da nessuno"; si tenga le sue convinzioni "uploaded", le persone dotate di cervello, dignità, onore, sanno bene come stanno le cose e di quale cancro mortale si stia parlando quando di mezzo ci sono gli USA e i loro burattini. NON CI SARANNO ALTRE REPLICHE. 3 di 3 SEGUE

Keplero17

Mer, 07/10/2015 - 12:01

Anche l'abbattimento del DC9 Itavia è stato un errore. Sono errori che servono a far rigare dritto.

Alberto70

Mer, 07/10/2015 - 19:00

Saturato, il fatto che non replichi la qualifica perfettamente.... Esempio di invasato visionario ed intollerante alle idee altrui... Non fatico ad attribuirle simpatie di estrema destra grazie all'abuso dei termini "onore e dignità" usati a sproposito Detto ciò lei è pure un asino che la Storia probabilmente l'ha conosciuta sui blog o sugli opuscoli di estrema destra e non sa che i russi, pur valorosi, niente hanno a che fare con la liberazione dell'Italia, oltre al fatto che erano portatori di un'ideologia altrettanto dittatoriale e violenta quanto il nazismo Il Kossovo per sua info neanche ai tempi della Yugoslavia titina era parte integrante della Serbia per la componente albanese. Studi, si informi e cerchi di calmare i bollenti spiriti.... La saturazione allude alle droghe assunte ?! :-)