Siria, Trump lancia l'ultimatum: "Pronti ad agire in 24-48 ore"

In Siria tensioni ai massimi livelli. Dopo la strage di Douma, rappresaglia su Homs. E Trump annuncia importanti decisioni in "24-48 ore"

Tensione sempre più in alta in Siria. La base aerea T-4, nella provincia di Homs, è stata colpita da un attacco missilistico che avrebbe fatto almeno 14 morti, tra cui due militari iraniani. Un raid aereo, quello sferrato da caccia F-15 israeliani con otto missili lanciati dallo spazio aereo libanese, tre dei quali hanno colpito hangar e caserme nella parte ovest della base che viene chiamata anche Tiyas e che spesso ospita aerei russi, che arriva l'indomani della terribile strage di Douma. E li ritorsioni non si fermeranno qui. "Gli Stati Uniti - ha messo in chiaro Donald Trump - prenderanno una decisione importante nelle prossime 24/48 ore".

Il raid aereo su Homs riapre le ferite in Siria. Mosca e Damasco hanno puntato subito l'indice contro Israele che non ha confermato né smentito il raid. "Gli Stati Uniti - fanno sapere fonti vicine a Washington - erano stati preavvertiti". Del resto, lo scorso febbraio, i jet israeliani avevano già bombardato la stessa base dopo che era stato intercettato un drone iraniano nello spazio aereo dello Stato ebraico. "L'attacco su Homs - fanno sapere i russi - rende la situazione estremamente pericolosa". Il raid contro la base siriana segna una nuova escalation in Siria dopo che sabato, in un presunto attacco chimico contro Duma, ultima roccaforte dei ribelli nella Ghouta orientale, sono morti una quarantina di civili, suscitando la forte condanna dell'Occidente che ha accusato Damasco.

La diplomazia mondiale guarda ora a Washington. Il segretario alla Difesa, James Mattis, ha subito fatto sapere che "nessuna risposta è esclusa", mentre Trump si appresta a prendere "decisioni difficili". "Decisioni che arriveranno già nelle prossime 24/48 ore", ha spiegato il presidente americano confidando ai giornalisti di non poter "tollerare atrocità" come quelle accadute a Duma. "Tutti dovranno pagare un prezzo". La Francia si è schierata con forza con Washington con il presidente Emmanuel Macron che ha telefonato alla Casa Bianca per "coordinare una forte risposta comune". Sull'altro fronte il Cremlino ha respinto ogni accusa affermando che si tratta di una "montatura" contro Bashar al Assad. "Le truppe russe sono entrate a Duma e non hanno trovato nessuna traccia di sostanze chimiche", ha detto il ministro degli Esteri Sergej Lavrov.

In queste 48 ore, il presidente americano può seguire essenzialmente due vie. La prima: un attacco farsa come quello compiuto in seguito alla strage di Khan Shaykhun. La seconda, invece, molto più ampia e intesa come una vera rappresaglia nei confronti di Damasco. In una operazione simile potrebbero entrare anche Francia e Israele, intenzionati a colpire Bashar al Assad. In entrambi i casi Trump è disposto ad andare fino in fondo, con o senza il sostegno del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. "La storia registrerà questo come il momento in cui il Consiglio di sicurezza ha fatto il suo dovere - ha detto l'ambasciatore americano all'ONU, Nikki Haley - o ha dimostrato il suo totale e completo fallimento nel proteggere i siriani, in ogni caso, gli Stati Uniti risponderanno".

Commenti
Ritratto di Riky65

Anonimo (non verificato)

Demy

Lun, 09/04/2018 - 20:54

Ciuffopendente vuole la guerra con la Federazione Russa, questo è certo. Incerto sarà il risultato che, sicuramente, causerà altre vittime civili come nello stile della demonecrazia americana. Forse qualche vittima, unita a macerie in israele, potrebbe fermare questa escalation senza fine.

Anonimo (non verificato)

Demy

Lun, 09/04/2018 - 21:02

Forse è giunta l'ora che la Siria incominci a bombardare le basi Usa nel suo territorio visto che sono invasori e terroristi.

Ritratto di Antica50

Antica50

Lun, 09/04/2018 - 21:06

La Russia risponde difendo la Siria e allora la guerra?

alberto_his

Lun, 09/04/2018 - 21:08

A cuccia Donnie, non fare altri danni. Lascia perdere i consigli del genero e dei cani rabbiosi/ teppistelli del Medio Oriente, ne avete già combinate abbastanza e alle balle mediatiche non ci crede più nessuno

kitar01

Lun, 09/04/2018 - 21:14

Cui prodest scelus, is fecit, cioè colui al quale il crimine porta vantaggi, egli l'ha compiuto. Ovviamente l'attacco chimico non ha portato vantaggi alla Siria. Ovviamente la stampa di sinistra non legge Seneca. E nemmeno Wikipedia. La politica non ha bisogno di sapere chi è stato. Il nemico è già pronto e va bombardato.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 09/04/2018 - 21:22

i russi sono in preparativa per una guerra mondiale(scritto sulla Pravda) queste sono le dichiarazioni del ministro russo sarà una ecatombe..

Edith Frolla

Lun, 09/04/2018 - 21:55

Il tentativo israeliano di riaccendere la guerra civile siriana, vinta dalla coalizione del Presidente Assad, è il vero crimine contro l'umanità di tutta questa triste vicenda. Boicottare israele e tutti i suoi prodotti è un preciso dovere civico di ogni persona dotata di coscienza!

Demy

Lun, 09/04/2018 - 22:11

Adesso anche il nanoleone francese si accoda per la conquista della Siria? Una cosa è certa: se Putin cede la Siria farà la stessa fine dell'Iraq e della Libia e, sicuramente, lo stesso Putin non finirà il suo mandato come presidente della Federazione Russa.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Lun, 09/04/2018 - 22:36

"La Francia si è schierata con forza con Washington " : e l'Italia che cosa fa , niente ? : deve intervenire a fianco di Francia e Washington con tutte le forze aeronavali e terrestri possibili e immaginabili : anche parà , alpini e marò e bersaglieri : anche i vigili urbani se occorre . Non dimentichiamo poi le forze sommerse dei sommergibili . Yeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

dagdadedannan

Lun, 09/04/2018 - 22:44

No... dai! non ditemi che la balla delle armi chimiche funziona ancora!

Malí.Mortacci

Lun, 09/04/2018 - 23:12

Fake news. In Siria hanno dislocato una batteria di S400. Putin ha detto che sono invincibili. Bugiardi.

Malí.Mortacci

Lun, 09/04/2018 - 23:17

Fake news. In Siria ci sono gli S400. La pattuglia di analisti di armamenti che bazzica questo giornale ha detto che sono invincibili.

Algenor

Lun, 09/04/2018 - 23:31

Ho perso il conto. Questa é la terza o la quarta volta che gli anglo-sionisti si inventano la balla di un attacco chimico di Assad per poi essere smentiti?

gcf48

Mar, 10/04/2018 - 01:16

usa e israele stanno scherzando con il fuoco

Ritratto di Valance

Valance

Mar, 10/04/2018 - 06:50

Armi chimiche o no… VAAAI TRUMP!!!... Vai e falli neri!!!

Pigi

Mar, 10/04/2018 - 06:53

La guerra è inevitabile. Che guerra sarà non è prevedibile, ma è nella logica conseguenza. Chi è fortemente indebitato punta al marasma, per cancellare tutti i suoi debiti e in questo caso sono gli Stati Uniti fortemente indebitati con tutto il mondo e una guerra azzererebbe il debito pubblico e i debiti privati statunitensi. Trump all'inizio sembrava disposto a cambiare la politica USA, cioè tornare al produrre e riequilibrare i conti, ma ormai si è reso conto che sono gli americani che non lo vogliono. Troppo faticoso.

mila

Mar, 10/04/2018 - 07:45

Ormai la politica di USA, Israele e tutto l'Occidente e' completamente alla deriva.

Marco-Marini

Mar, 10/04/2018 - 08:13

Si l'attacco ci sarà (anche perché Trump deve deviare l'attenzione pubblica dai vari scandali della sua amministrazione), purtroppo Russia e l'Iran questa volta non staranno a guardare.

Dordolio

Mar, 10/04/2018 - 08:19

E' dato per certo che hanno anche mobilitato l'anziano generale Powell che darà testimonianza all'ONU - in alta uniforme - del crimine siro - russo. Il poveraccio però - ormai inciuchito - non riesce più a ricordare in quale cassetto ha riposto la famosa fiala con l'aggressivo che tanto servì per legittimare guerra contro l'Iraq.

pisopepe

Mar, 10/04/2018 - 08:30

TRUMP/MACRON CHE ACCOPPIATA DI UOMINI PERICOLOSI. MACRON FA IL FURBO MA E' LA FRANCIA CHE HA VENDUTO ARMI AI RIBELLI. CERTAMENTE VUOLE CONTINUARE IL BIS. ACCUSE NON PROVATE. RICORDATE LA LIBIA E L'IRAQ???

ben39

Mar, 10/04/2018 - 08:56

Profezia biblica su Damasco. Isaia 17 17 Profezia contro Damasco. «Ecco, Damasco cesserà di essere una città e diventerà un cumulo di rovine.

Ritratto di stufo

stufo

Mar, 10/04/2018 - 09:03

Degli attacchi chimici gli USA sono dei veri esperti. Loro so i buoni e giù con le bombe al fosforo su donne e bambini, agente arancio in Vietnam, fusione nucleare su inermi cittadini. Ed hanno ammazzato un milione di persone per essersi inventati agenti chimici inesistenti. Se si mettono poi a seguire la mania della guerra a tutti i costi dei sionisti, siamo fritti, nel senso stretto.

giovanni951

Mar, 10/04/2018 - 09:05

i maledetti guerrafondai americani ci porteranno in guerra. Urge staccarsi dalla Nato.

Holmert

Mar, 10/04/2018 - 09:37

Gli americano hanno destabilizzato l'Africa del nord e creato grossi problemi all'UE ed all'Italia in particolare. La scusa è la "primavera araba", che ha prodotto solo caos ed ha fatto nascere il grande male:l'ISIS. Nonostante ciò non hanno messo giudizio e vanno trovando il pretesto di attaccare la Siria per rovesciare Assad e darla in mano ai ribelli, da loro creati e foraggiati. Si sentono padroni del mondo. Ed ecco che si inventano i gas lanciati da Assad, come i famosi gas di Saddam Hussein. E meno male che in Egitto è intervenuto Al Sisi, se no la frittata era completa. Trump si deve dare una calmata,non è così semplice guidare una nazione e relazionarsi con il mondo.

wrights

Mar, 10/04/2018 - 09:50

C'è una cosa che proprio non cpisco. Perché Putin avrebbe aiutato Trump nelle elezioni USA.

Ritratto di mircea69

mircea69

Mar, 10/04/2018 - 09:53

Per fare la guerra gli USA hanno bisogno di un pretesto umanitario. Deve essere chiaro che loro sono i buoni, gli altri i cattivi. Morte e sofferenze si giustificano solo se il fine è il bene. Come nella seconda guerra mondiale: hanno sganciato bombe atomiche su obiettivi civili, si sono alleati e hanno spartito il bottino di Guerra con un boia come Stalin, ma a Norimberga i cattivi erano gli altri, i nazisti.

ginobernard

Mar, 10/04/2018 - 10:13

la Russia ha perso una occasione epocale ... salvare Gheddafi e ottenere in cambio una base navale militare in Libia. Un errore così madornale che non si capisce bene. Sconvolgente. In Libia. Nel bel mezzo del mediterraneo ... altro che in un angolo del cxxxo della Siria. Intendiamoci. Hanno dimostrato che i missili possono partire anche dal Mar Nero eh ... probabilmente in Siria deve passare qualche gasdotto che potrebbe tagliar fuori la Russia.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 10/04/2018 - 10:22

La guerra in Siria non può terminare. Ha fallito l'isis ora si sono inventati la balla dell'attacco chimico. Il bullo ha dovuto inchinarsi al deep state guerrafondaio. Speriamo nella Russia e nelle batterie s400 .

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 10/04/2018 - 10:25

onefirsttwo Lun, 09/04/2018 - 22:36 maieccedere in droghe ed alcol, poi spari ca..volate!XD

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 10/04/2018 - 10:40

---il fatto è che il duo comico ---tragicamente comico-"yankees-sionisti" usano sempre lo stesso schemino trito e ritrito---falso pretesto e discesa in campo per salvare il mondo dai cattivi---afghanistan--iraq-libia-siria--primavere e compagnia--pure la questione ucraina è un caso di studio---sempre loro---la feccia dell'umanità americana sionista---ma il bello è che il loro agire da bastardi non arreca danni diretti ai loro paesi---le conseguenze le paga l'europa che è incatenata alla nato--macron che credevo più intelligente dei predecessori fa anch'egli l'interventista del cavolo--dando corda al trumpone che non ha mutato di una virgola la politica estera rispetto alle precedenti amministrazioni---anzi --rompe le scatole pure all'iran ed a ciccio kim----in questo quadro globale--scusate se non riesco a versare neppure una lacrima quando i terroristi musulmani si fanno zompare in europa---per me trattasi di legittima difesa--swag

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 10/04/2018 - 10:44

mi sa che sarete voi ad emigrare in Africa e a vivere come le scimmie se scoppia una guerra mondiale.

Duka

Mar, 10/04/2018 - 12:28

Questo emerito pagliaccio non è solo un problema americano ma tutti noi.

investigator13

Mar, 10/04/2018 - 14:02

Israele soprattutto, sta giocando con il fuoco. Se fino adesso La Russia nei suoi riguardi è sempre stata neutrale, adesso forse un ripensamento lo avrà. Israele adesso deve vedersela sia con l'Iran che con la Russia, ossia due nemici concordemente allineati contro Israele. gli Usa gli unici colpevoli del caos mondiale a livello globale, di conseguenza ci troviamo pronti a saltare in aria tutti quanti.