"Tre uffici a deputato": così Bruxelles si rifà il nuovo Europarlamento

Eurofollie: svelato il progetto del restauro della sede belga del Parlamento europeo. Ad appena 22 anni dalla costruzione

La sede di Bruxelles dell'Europarlamento

Quello di parlamentare europeo, si sa, è un officio oneroso, oltre che di indubbio prestigio. Un incarico che richiede, va da sè, il massimo comfort nell'espletamento delle onorevoli mansioni.

Dev'essere per questo che, come svela il britannico The Daily Mail, le istituzioni europee avrebbero deciso un massiccio restauro della sede di Bruxelles del Parlamento Europeo, appena 22 anni dopo la costruzione. L'obiettivo, per carità, è encomiabile: permettere ai 751 eurodeputati di usufruire di almeno tre uffici a testa, per ospitare portaborse, sherpa e staff: "uffici moderni che consentano ottime performance lavorative e garantiscano sicurezza, benessere e agio".

Incluse importante migliorie come quelle che dovrebbero consentire un "abbattimento dei tempi di attesa degli ascensori" e permettere l'installazione di nuova mobilia che "meglio soddisfi le esigenze di un ambiente di lavoro moderno".

Un parlamentare inglese ha commentato caustico: "Il palazzo di Westminster ha 150 anni e solo ora stiamo pensando a un serio restauro complessivo".

Il Mail anglosassone afferma di essere entrato in possesso di un documento preparatorio in cui verrebbero enumerate le diverse fasi dei lavori. La scadenza è quella del 2019, quando la costruzione del Parlamento, a detta degli autori del documento, giungerebbe a una "naturale usura".

Per tutta la durata dei lavori, però, gli onorevoli sfrattati non dovranno certo lavorare all'addiaccio. Quella di Bruxelles è solo una delle tre sedi del Parlamento europeo, oltre a quella di Lussemburgo (che pure non è più in uso dal 1981) e quella di Strasburgo, inutilizzata per oltre trecento giorni all'anno.

Già ogggi, però, ogni mese deputati ed assistenti si trasferiscono regolarmente da Bruxelles a Strasburgo con una speciale carovana di treni e tir carichi di carte e uomini. Il costo di questo surreale trasloco? Oltre duecento milioni di euro all'anno.

Commenti

obiettore

Mar, 22/09/2015 - 15:42

Ladri, mille volte ladri.

Palladino

Mar, 22/09/2015 - 16:01

Caspiterina, va bene essere ladri ma pure delinquenti no.Perchè questi signori,nonostante il perdurare di una crisi durissima,se ne infischiano beatamente dei loro cittadini in difficoltà enormi e continuano a sperperare denaro pubblico,ergo sono puri delinquenti.

eloi

Mar, 22/09/2015 - 16:22

Quyesti sono peggio di "ROMA LADRONA".

linoalo1

Mar, 22/09/2015 - 16:29

Tutto il mondo è paese!!Che abbiano imparato da noi????

cameo44

Mar, 22/09/2015 - 16:39

Ecco a cosa serve la UE mentre affama i popoli non disdegna di spreca re risorse ci è dato sapere quanto costa ai contribuenti questo carroz zone di incapaci e sprovveduti basta vedere come affrontano il proble ma dell'immigrazione e non solo con i loro provvedimenti hanno fatto tanti danni agricoltura Italiana cosa ci stanno a fare i nostri euro parlamentari? fanno i turisti a spese dei contribuenti

VittorioMar

Mar, 22/09/2015 - 16:48

....è proprio l'esempio da imitare in questo momento di crisi..o non è vero niente che c'è crisi?. ..

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 22/09/2015 - 17:53

Tre uffici per deputato? Che, si credono Dio, uno e trino...

unz

Mar, 22/09/2015 - 18:32

certo le guerre tra europeri andavano sterilizzate ed impedite. e poichè le guerre le vogliono le elite e mai i popoli la soluzione è stata di farli stare cosi bene, caldine pasciuti da non aver piu tentazioni guerrafondaie. funziona piuttosto bene direi. è senz'altro incomparabilemnte meglio della gierra. peró fa schifo. come la guerra è al di sopra dei popoli anche questa architettura lo è. ma bisogna senpre guardare al male minore: se hanno di che sollazzarsi almeno non giocano piu a risiko.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 22/09/2015 - 18:35

Pagare idioti europesiti.