Trump annuncia la più grande espulsione di clandestini della storia

Finora, il massimo storico di clandestini espulsi dagli Usa si è registrato durante la presidenza Obama, con poco più di 400mila stranieri rimpatriati

Il presidente americano Donald Trump ha annunciato che il suo governo attuerà a breve la “più grande espulsione di massa di clandestini della storia Usa”.

In una recente intervista al notiziario CBS News, il tycoon ha infatti dichiarato di avere incaricato l’Immigration and Customs Enforcement (Ice), autorità preposta alla vigilanza dei confini nazionali, di provvedere al rimpatrio di “milioni di stranieri irregolari che, durante le precedenti amministrazioni, sono entrati di nascosto in casa nostra”. Egli ha poi precisato che il numero di individui destinati a essere espulsi dal territorio federale sarà pari a “3 milioni”.

Sempre durante l’intervista alla CBS, Trump ha appunto presentato tale cifra come “la più grande quantità di clandestini rimpatriati nella storia americana”, in quanto, a suo dire, i presidenti del passato non sarebbero riusciti mai a espellere, in un anno, una quota così elevata di irregolari. A detta di The Donald, il massimo storico di stranieri rimpatriati dalle autorità americane è stato raggiunto nel 2012, quando l’amministrazione Obama allontanò coattivamente dal territorio nazionale 409,849 clandestini.

Il tycoon ha quindi assicurato che “polverizzerà” il record di espulsioni detenuto finora dall’esponente democratico e che i primi massicci rimpatri avranno luogo già la prossima settimana. L’inquilino della Casa Bianca ha poi garantito di avere munito l’Ice degli uomini e delle risorse finanziarie necessari a “liberare il Paese da una consistente porzione di popolazione straniera irregolare”. Attualmente, ha precisato Trump, negli Stati Uniti vi sarebbero 11,3 milioni di clandestini. Di conseguenza, la strategia di Washington punta a conseguire ogni anno corpose contrazioni del numero in questione, fino a raggiungere l’“obiettivo massimo”: zero stranieri illegali all’interno dei confini statunitensi.

I media di ispirazione liberal hanno subito bollato le “espulsioni di massa” promesse dal tycoon come un “grande bluff”. Ad esempio, il Washington Post sostiene che il piano della Casa Bianca è “irrealizzabile per insufficienza di soldi e di funzionari”, poiché Trump avrebbe finora “tagliato” gli stanziamenti di bilancio alla polizia di frontiera e avrebbe concentrato quasi tutti gli agenti di quest’ultima a presidiare il confine meridionale Usa.

Le critiche lanciate dalle testate dichiaratamente anti-Trump sono state però subito ribattute dai vertici della stessa Ice. Mark Morgan, direttore dell’agenzia, ha infatti rigettato la tesi secondo cui l’amministrazione federale avrebbe “depotenziato” l’attività di contrasto all’immigrazione clandestina. Al contrario, sostiene Morgan, la polizia di frontiera non avrebbe mai ricevuto dai presidenti del passato un sostegno finanziario pari a quello accordato da The Donald. Egli ha infine garantito che i suoi uomini sarebbero “pronti al 100%” ad attuare la strategia di espulsioni di massa annunciata ultimamente dalla Casa Bianca.

Commenti

Drprocton

Gio, 20/06/2019 - 09:35

Se sono irregolari ( o clandestini nel linguaggio trucesco) perché devono rimanere sul suolo americano? Il troppo buonismo, la troppa tolleranza, la continua invocazione di diritti, i logorroici discorsi da piagnisteo non hanno fatto altro che lanciare un messaggio universale fuorviante e pericoloso. Qualsiasi cosa tu voglia, la puoi avere e la DEVI ottenere, non importa se nel rispetto di leggi e regole. L'importante è avere i tuoi diritti. Peccato che tanti ixxxxi che promuovono il concetto di diritti e uguaglianza non parlano mai dei doveri. Anche quello di rispettare le leggi e pretendere, anche lottando e non scappando, di far progredire la propria terra natia anziché emigrare per vivere da parassiti con i welfare dei paesi occidentali. Magari saranno persone migliori di noi ma il problema principale è a monte. Si invogliano le persone a scappare e non a ribellarsi.

Ritratto di Giancarlo09

Giancarlo09

Gio, 20/06/2019 - 09:47

Quelli di sinistra e pseudo progressisti sono tutti uguali prima dicono che non ce la farai a fermare l'immigrazione o ad espellere i clandestini e quando ci riesci se la prendono e parlano di "violazione dei diritti", babbei matricolati!

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Gio, 20/06/2019 - 09:58

Bravo Trump facci vedere come si fa, in barba a ONU, UNHCR, UNICEF, Amnesty, Save The Children, MSF, ecc. Se ci riesci sei un eroe. Poi noi cercheremo di seguire l'esempio.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 20/06/2019 - 10:16

@Drprocton 09:35...certamente,con il "buonismo-accogliente" si disincentivano le persone dal risolvere i LORO ATAVICI problemi nei LORO paesi...da SOLI!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 20/06/2019 - 10:34

@Giancarlo09 09:47...Sono fatti così!Siccome ora si rendono conto che,la loro posizione(alibi),che dava per "scontata","inarrestabile","incontrastabile" l'INVASIONE(per effetto della LORO disponibilità ideologica ad essere INVASI),viene sconfessata dai fatti,sono "incavolati duri",perchè qualcuno scopre il loro ALIBI,e se qualcuno riesce,dimostra,scopre il LORO stupido alibi,allora usano la seconda arma:la "violazione dei diritti umani"!(naturalmente i diritti di chi vuole INVADERE,a prescindere dai diritti di chi non vuole essere INVASO)

dredd

Gio, 20/06/2019 - 10:48

Bravo, a quando anche da noi?

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 20/06/2019 - 11:57

Nel 2014 alcune fonti calcolavano in 150.000 CENTOCINQUANTAMILA GLI ITALIANI IRREGOLARI NEGLI USA, DI CUI 20.000 NELLO STATO DI NEW YORK...GLI USA SONO IL PAESE PIU'POTENTE E RICCO DEL MONDO, SONO GRANDI 27 VOLTE L'ITALIA E HANNO solo CIRCA 5 volte la nostra popolazione...e non danno una sanità dignitosa a tutti...qualcosa nella distribuzione della ricchezza non funziona!

donzaucker

Gio, 20/06/2019 - 12:03

Non vi capisco voi di DX tutti a esultare e darvi il 5 perché Trump ha detto che espellerà 3 milioni di clandestini.... ma lo ha fatto? No, l'ha solo promesso. Voi credete a tutte le baggianate che volete sentire, come Salvini che ha vinto le elezioni promettendo espulsioni che non ci sono state. Continuate a credere a quello che vi raccontano, farete tanta strada.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 20/06/2019 - 12:04

Dati Istat siamo una nazione vecchia, simile al Giappone che e' a un bivio o accetta giovani immigrati o allunga l'eta' della pensione a 70 anni...i nostri 55enni sono il doppio dei 15 enni compresi i giovani stranieri che hanno frequentato le nostre scuole, tra 10 anni i 55 enni saranno dei 65 enni in pensione retti dalla meta' di loro cioe' gli ex 15 enni diventati 25 enni o sara' necessario accogliere giovani emigrati oppure allungare a 70/75 anni la pensione. ? A voi l'ardua risposta.

wintek3

Gio, 20/06/2019 - 12:54

DemetraAtenaAngerona, ma dove sta scritto che la ricchezza vada distribuita. Ognuno deve essere artefice della sua.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 20/06/2019 - 12:54

@Drprocton si la cosa migliore sarebbe restare e combattere per migliorare le proprie condizioni nella propria terra ma noi italiani? C’è rifugiato e rifugiato... Il giorno più felice è quello in cui il padre Luigi, antifascista rifugiato in Svizzera dopo l'8 settembre, rientrò in Italia raggiungendo la famiglia a Oltrona di San Mamette, il comune in provincia di Como dove erano sfollati. «Avevo solo nove anni ma quel giorno lontano lo ricordo come ieri. Quando scese dal treno che arrivava da Como mi prese in braccio e mi portò tra le braccia fino a casa, mentre io lo riempivo di baci. Ecco, quello è stato il giorno più bello della mia vita». Fonte Silvio Berlusconi intervista rivista Chi di Alfonso Signorini.**Ma tra i rifugiati la storia ci consegna Mazzini, Cattaneo, Garibaldi, lo stesso Mussolini dal 1902 al 1906 quando era un acceso socialista, Nenni, Modigliani, Pertini, Luigi Einaudi ecc

faman

Gio, 20/06/2019 - 13:32

un certo Salvini aveva detto la stessa cosa, poi............

faman

Gio, 20/06/2019 - 13:37

wintek3-Gio, 20/06/2019 - 12:54; certamente ognuno ha diritto di godere di ciò che si è costruito, ma se non vogliamo chiamnarla redistribuzione, chiamiamola giustizia sociale. Dove c'è benessere diffuso,vive meglio anche chi ha tanto, vedere che intorno a te c'è benessere penso sia gratificante. Io almeno la penso così.

ClioBer

Gio, 20/06/2019 - 13:50

Il Presidente Trump sia bendetto fra gli uomini, perché sono convinta che se Salvini riesce a contrastre l'immigrazione illegale, lo deve anche alla posizione dell'attuale amministrazione USA.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 20/06/2019 - 13:53

@winteke3 Che cos'è il capitale? Lavoro accumulato. Lavoro di chi? Dei lavoratori. E PERCHE'lo detiene il capitalista? Sembra, si ritiene, si pensa ecc che premiando gli artefici dell'economia (le societa') funzionino meglio...ok, ci puo' stare ( condivido con paletti vedi Einaudi) cioe' meglio e' distribuita la ricchezza, meno conflittuali sono le societa' meglio e'. Perche' il/i conflitto/conflitti portano tristezza, malattie, disperazione e morte anche di quello che ha tenuto tutto o quasi per se...per quanto meritevole ..la meritocrazia non deve fare dimenticare l'UMANITA'...LIBERTA' UGUALIANZA FRATERNITA'.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 20/06/2019 - 13:58

@@winteke3 Che cos'è il capitale? Lavoro accumulato. Lavoro di chi? Dei lavoratori. E PERCHE'lo detiene il capitalista? Sembra, si ritiene, si pensa ecc che premiando gli artefici dell'economia (le societa') funzionino meglio...ok, ci puo' stare ( condivido con paletti vedi Einaudi) cioe' meglio e' distribuita la ricchezza, meno conflittuali sono le societa' meglio e'. Perche' il/i conflitto/conflitti portano tristezza, malattie, disperazione e morte anche di quello che ha tenuto tutto o quasi per se...per quanto meritevole ..la meritocrazia non deve fare dimenticare l'UMANITA'...LIBERTA' UGUALIANZA FRATERNITA'.

Marcolux

Gio, 20/06/2019 - 14:01

E Bergoglio che dice?

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Gio, 20/06/2019 - 14:02

@demetra ecc.- hai citato un bell'elenco di rifugiati, intelligenti, colti, preparati, istruiti, di cui si conosceva nome, cognome, data di nascita, generailta dei genitori, luogo di residenza, fedina penale, ecc. Mi sembra che fossero tutt'altre persone. Se anche questi si presentassero in maniera così palese nessuno li rifiuterebbe. Questi sono e vogliono essere CLANDESTINI.

Marcolux

Gio, 20/06/2019 - 14:04

Questo sì che ha le p....!

Marcolux

Gio, 20/06/2019 - 14:06

Quando Salvini e la Meloni governeranno finalmente da soli il Paese, lo faremo anche noi! E l'Italia tornerà as essere un Paese rispettabile...e rispettato!

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Gio, 20/06/2019 - 14:12

@ClioBer -13:50 - hai perfettamente ragione. Rendiamo grazie a Trump. Lunga vita e prosperità a Trump.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 20/06/2019 - 14:21

Ritratto dei giovani italiani: a 20 anni ottimisti 2 su 3, ma la metà pensa di andare all’estero I risultati dell’indagine Ipsos. ESE LO PENSANO I GIOVANI ITALIANI, PERCHE' NON DOVREBBERO PENSARLO GLI ALTRI?

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 20/06/2019 - 14:36

@pumpernickel sopra ho scritto che negli USA nel 2014 vivevano 150.000 italiani clandestini...MI SPISCE MA NON HO L'ELENCO COMPLETO NON CREDO PERI SIANO TUTTI DEI GENI...cmq negli anni '50 Lo stesso governo italiano, che nel 1948 ha siglato un accordo bilaterale con la Confederazione sul reclutamento di operai, li ha spinti verso il confine. Perché se ne andassero dall’Italia, che scoppiava di disoccupati. Alcide De Gasperi, nel 1949, invitò i meridionali a «partire verso le strade del mondo» e ancora negli 70 vittime di discriminazione e atti di razzismo nascondevano i propri figli (CLANDESTINI) alla vista degli svizzeri tenendoli sempre in casa...e non credo fossero pochi....ifigli sono pezzi di cuore...

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 20/06/2019 - 14:38

@pumpernickel sopra ho scritto che negli USA nel 2014 vivevano 150.000 italiani clandestini...MI SPIACE MA NON HO L'ELENCO COMPLETO e NON CREDO SIANO TUTTI DEI GENI...cmq negli anni '50 Lo stesso governo italiano, che nel 1948 ha siglato un accordo bilaterale con la Confederazione sul reclutamento di operai, li ha spinti verso il confine. Perché se ne andassero dall’Italia, che scoppiava di disoccupati. Alcide De Gasperi, nel 1949, invitò i meridionali a «partire verso le strade del mondo»…*** e ancora negli 70 vittime di discriminazione e atti di razzismo nascondevano i propri figli (CLANDESTINI) alla vista degli svizzeri tenendoli sempre in casa...e non credo fossero pochi....i figli sono pezzi di cuore...

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Gio, 20/06/2019 - 15:16

@demetra ecc.- 14:36 14:38 ecc. - come ben dici, accolti a seguito di accordo bilaterale, poichè ciò era utile e confacente all'economia di entrambe le nazioni. Tutt'altra cosa si vuole giustificare ora. Quanto alla discriminazione è una bufala. Ho parenti Svizzeri che frequento li da decenni e la discriminazione è solo contro i comportamenti maleducati e agressivi di certi individui.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 20/06/2019 - 16:57

NON VOLI DI FIORE IN FIORE L'APE SONO IO 1-Nel film Pane e cioccolata con Nino Manfredi si vede un gruppo di clandestini ITALIANI che vive in un pollaio: è successo anche questo, nessuna esagerazione. Gli italiani sono venuti a fare i lavori pesanti, quelli che gli svizzeri non vogliono più fare. 2-La Tribuna il 24 luglio 1899 scriveva “Se la legge di Lynch viene applicata contro stranieri, su cento casi novanta sono italiani” eravamo i più linciati dopo i nexxx. 3-nel 73 Nixon Disse: "Non sono come noi. La differenza sta nell'odore diverso, nell'aspetto diverso, nel modo di agire diverso. Il guaio é che non si riesce a trovarne uno che sia onesto". 4-IN Svizzera come in Belgio ecc c'erano molti italiani clandestini 5- io stessa non dimentico il discrimine: non si affitta ai veneti e ai meridionali...6 recentemente anche la leader dell'AFD non è stata carina con gli italiani ecc ecc

wintek3

Ven, 21/06/2019 - 12:14

Famam, è assolutamente condivisibile quello che dici, purtroppo però è come desiderare "la pace nel mondo" pura utopia. DemetraAtenaAngerona, noi viviamo nel bene o nel male in una società capitalistica, Marx ed il suo "Capitale" hanno ampiamente dimostrato tutti i loro limiti e sono naufragati. Fino a quando non ci saranno modelli di società diversa, mi tengo stretta questa che non sarà la migliore ma le altre sono peggio.

faman

Dom, 23/06/2019 - 23:13

Wintek3 - anche io in mancanza di meglio vivo bene in questa società (in Italia)