Trump alla Casa Bianca da Obama

Donald Trump vola a Washington per un incontro alla Casa Bianca con Barack Obama. Obama ha parlato di "un'eccellente conversazione", dicendo che farà "tutto ciò che gli sarà possibile" affinchè il il nuovo inquilino del 1.6000 di Pennsylvanya Avenue abbia successo. Trump ha ricambiato la gentilezza usando toni presidenziali

Da Twitter

Gli Stati Uniti oggi vivono un altro momento storico: il primo incontro tra il presidente in carica e il suo successore. Donald Trump si è recato alla Casa Bianca per incontrare Barack Obama. Il tycoon è arrivato a Washington a bordo del suo aereo privato, quello che ha usato per tutta la campagna presidenziale, con il suo nome stampato sopra a caratteri cubitali. "È stato un onore" incontrare il presidente, ha detto Trump in un breve incontro con la stampa. "Abbiamo parlato per oltre un’ora e mezza e la nostra conversazione sarebbe potuta proseguire ancora. Per me è estremamente importante avere potuto spiegare al presidente alcune difficoltà e alcuni problemi che io vedo in questo Paese".

"Faremo di tutto per aiutarla e per farla sentire il benvenuto", ha detto Obama al neo presidente. "Voglio sottolineare che noi ora faremo di tutto per aiutarla ad avere successo, perché se lei ha successo, anche il Paese ha successo. Trump - ha proseguito - vuole lavorare con il mio team sui tanti temi che questo grande Paese deve affrontare e credo che sia importante per tutti noi, a prescindere dal partito e dalle preferenze politiche, riunirci e lavorare insieme per affrontare le sfide che abbiamo davanti. Allo stesso tempo - ha aggiunto Obama - Michelle ha avuto la possibilità di accogliere la prossima First Lady, vogliamo far sì che si sentano benvenuti in vista di questa transizione".

Accantonati i veleni della campagna elettorale, Trump ha definito il presidente "una brava persona". "Non ci eravamo mai incontrati prima - ha aggiunto - per me è stata un’occasione importante per discutere con il presidente le difficoltà e i problemi che vedo in questo Paese".

Alla Casa Bianca si è recato anche Jared Kushner, genero di Trump. Il marito di Ivanka Trump è stato un uomo chiave dalla campagna elettorale del tycoon. Secondo quanto riferito dal pool di giornalisti al seguito, Kushner ha fatto una lunga passeggiata con il capo di gabinetto di Obama, Denis McDonough, nel giardino meridionale della Casa Bianca. Presente, tra gli altri, anche Dan Scavino, top adviser di Trump per i social media. A seguire Trump ha in programma un incontro con i leader repubblicani del Congresso: lo speaker della Camera Paul Ryan e il leader della maggioranza Gop al Senato, Mitch McConnell.

Intanto si apprende che la Federal aviation authority degli Stati Uniti ha inserito la Trump Tower di Midtown Manhattan, il grattacielo dove si trova la residenza di Trump, nella "no-fly zone". L'agenzia aveva già imposto sull'area "restrizioni temporanee al volo" per la serata elettorale, ma dopo la vittoria di Trump il divieto è stato esteso a tempo indeterminato. La zona nella quale sorge la Trump Tower è ora considerata un luogo di sicurezza nazionale. La Faa ha emesso una direttiva denominata "Avviso ai piloti" con la quale viene proibito di volare ad una distanza inferiore alle due miglia nautiche dai punti geografici situati a 40º45'54'' nord, 73º58'25'' ovest, corrispondenti all'angolo sudorientale di Central Park, quattro isolati a nord della Trump Tower.

Commenti
Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Gio, 10/11/2016 - 17:37

Obama vorrà perdonare Hillary. Trump deve dirle chiaramente che lui non è d'accordo.

Piut

Gio, 10/11/2016 - 17:38

Chissà che travaso di bile per la coppia abbronzata...quanto godo, quanto godo! e' la fine del radical chicchismo mondiale...ora Trump ha quattro anni di tempo per smascherare i giochi e gli intrighi dei sinistri, mostrarli al mondo intero,sradicarli e ribaltarli...e gli conviene fare in fretta perché gia' si sussurra che alle prossime elezioni si presenterà di nuovo Obama...sotto la veste della moglie Michelle...dio ce ne scampi!Trump dovrà governare al meglio e farsi rieleggere!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 10/11/2016 - 17:45

giusto per farmi Quattro risate sto rileggendo qualche articolo pubblicati da alcuni giornali sinistroidi, a partire da tre settimane fa. avevano dato Trump per spacciato e giusto per non farsi mancare nulla lo dileggiavano come meglio potevano. che gran giornalismo !!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 10/11/2016 - 18:07

@marco piccardi - non solo tutta la stampa, ma pensa a Renzi che era in Usa con Obama, poco fa, a stappare spumante per festeggiare con lui la vittoria della Clinton (portasfiga) ed anche magari la sua vittoria per il referendum (portancorapiùsfiga).

forbot

Gio, 10/11/2016 - 18:36

Speriamo ci sia presto la svolta desiderata....... e necessaria.

Ritratto di ersola

ersola

Gio, 10/11/2016 - 19:03

i berluscones sono felici perchè ora tocca agli americani subire le balle che loro si sono bevuti per 20 anni ihihihihi

diesonne

Gio, 10/11/2016 - 19:16

diestonne si parla della sagezza degli anziani,ma il presidente emerito- vive ancora con i ricordi della rivoluzione russa del 1917 e successivi-rifletta sui giorni che restano per vivere,perchè le realtà cambiano con e senza di noi-generazione va e una arriva

GVO

Gio, 10/11/2016 - 19:21

e Gad Lerner re dei radical scic come sarà rimasto? ! a dimenticavo Benigni...per non parlare di Boldrini...!!che risate!

GMfederal

Gio, 10/11/2016 - 19:27

GOD BLESS TRUMP

alox

Gio, 10/11/2016 - 19:37

Trump: Obama un grande uomo... hahahhaa! Ci sara' troppo da ridere per come il babbuino arancione imbocchera' i suoi sostenitori. Ma quanto sara' alto il muro col Messico? C'e' gia' il progetto? Ma quando esattamente spedira' a casa gli islamici della panetteria iraniana vicino a casa mia?

paco51

Gio, 10/11/2016 - 19:44

Dicono che girasse una saponetta: o Obama l'ha mangiata o la messa da qualche parte..... " aveva detto dei codici nucleari che Mr. Tramp non era degno adesso glieli deve dare per forza" figura di merxa e tanta!

nunavut

Gio, 10/11/2016 - 19:48

Se non é una foto taroccata,Trump mi sembra inca@@ato o almeno serio e Obama guardando altrove mi appare stressato.Il linguaggio corporale può tradurre le emozioni dei 2 personaggi.Forse mi sbaglio ma la differenza fra apparire con frasi prestabilite,rendendoli DEMOCRATICI(accettare il voto popolare) nella sconfitta e applicarle poi nella realtà ci corre in mezzo un fiume di cordiale odio reciproco.Sono curioso vorrei vivere abbastanza per realizzare se ho sbagliato oppure ho indovinato.Ricordate Reagan quando fu eletto? quasi le stesse frasi inesperienza,é solo un attore etcc. poi avete visto ? anzi cercarono pure d'eliminarlo,spero sinceramente che non facciano la stessa cog@@onata con Trump,se non funzionasse cerchino un appiglio legal o qualsiasi garbuglio per eliminarlo politicamente, se non avvenisse in maniera "smooth" saranno guai per tutti.

Trifus

Gio, 10/11/2016 - 19:55

Bisogna ammetterlo, Obama si sta comportando bene. La campagna elettorale è finita. Ha fatto un bellissimo discorso alla nazione in cui, a conteggio schede ancora aperto, ha detto che comunque vada il sole sorgerà lo stesso e che gli States sono una grande nazione e continueranno ad esserlo. E continua a comportarsi bene, i suoi discorsi sono improntati alla unione sotto la stessa bandiera ed alla causa comune per il benessere per il popolo americano tutto. Chissà, forse se non avesse avuto l’infausta presenza della Clinton non avrebbe fatto gli errori che ha fatto in politica estera. Personalmente a urne chiuse ho avuto la sensazione che anche lui non sopportasse la Clinton. E che la campagna a suo favore fosse dovuta più un dovere di appartenenza al partito che ad una convinzione personale.

g-perri

Gio, 10/11/2016 - 20:01

La cosa più importante che possono fare adesso Obama e Ilari Clinton è quella di parlare pubblicamente e calmare gli animi dei loro supporter che già contestano e manifestano contro Trump. Infatti sono stati i loro discorsi squalificanti nei confronti di Trump fatti pubblicamente in campagna elettorale ad accendere gli animi dei più facinorosi. Tocca a loro rimediare se vogliono fare davvero qualcosa di utile per gli USA.

Klotz1960

Gio, 10/11/2016 - 20:39

L'articolista potrebbe almeno sapere che negli Usa ed in GB, in inglese, il Lei NON ESISTE.Tutti si danno del tu.

nunavut

Gio, 10/11/2016 - 20:47

Ho appena letto che se ci fosse un o più grandi elettori che nel voto segreto fanno "il salto della quaglia"rinnegando il loro voto a Trump la Hilary "potrebbe" diventare il prossimo presidente.Questo(il salto della quaglia) non é mai successo ma con le manifestazioni nella grandi città,i mass media,la finanza etcc. non si può mai sapere.Sarebbe la fine della Democrazia Americana.

Charly51

Gio, 10/11/2016 - 20:55

Ma si ci sta anche l'ironia, il sarcasmo gli sfottò,perché il personaggio ,neo presidente degli americani ,si presta.Bisogna imparare dagli americani il senso dell'alternanza e quindi grande esempio di democrazia. Vedremo strada facendo il suo operato

lavieenrose

Gio, 10/11/2016 - 20:56

alox basterebbe rispedire a casa lei per una sana ripulitura nazionale.

Dario Aliprandi

Gio, 10/11/2016 - 22:33

Chissa se hanno parlato del famoso .p......ino democratico sotto il tavolo.

swiller

Gio, 10/11/2016 - 23:18

Trump in visita dal criminale.

Iacobellig

Ven, 11/11/2016 - 07:20

SPERO CHE LA SINISTRA IN AMERICA NON VINCA PIÙ UN'ELEZIONE, SPECIE CON CANDIDATO FEMMINA!

Ritratto di Gius1

Gius1

Ven, 11/11/2016 - 08:07

ersola @ anche tu ti dovrai attaccare al TRUMP hihihihi

alox

Ven, 11/11/2016 - 12:04

@lvieenrose non preoccuparti di dove ho la casa io pensa alla tua...sicuramente il vecchio bigotto Trump ti fa' scuola!