Trump ha firmato le sanzioni contro la Russia

Anche se fermamente contrario il presidente Trump ha promulgato le nuove sanzioni economiche contro la Russia, adottate a larga maggioranza dal Congresso per punire Mosca della presunta ingerenza nelle ultime elezioni americane

Trump ha firmato il disegno di legge approvato dal Congresso che prevede, tra le altre cose, il rafforzamento delle sanzioni alla Russia, e sanzioni a Iran e Corea del Nord. Lo conferma la Casa Bianca citata dalla Cnn. Le sanzioni sono state votate la scorsa settimana dal Congresso, a grande maggioranza, per punire Mosca della presunta interferenza nelle elezioni presidenziali del 2016, oltre all'annessione della Crimea e altre violazioni al diritto internazionale.

Trump, che più di una volta ha chiaramente espresso di voler migliorare i rapporti con la Russia, ha dovuto accettare oborto collo il pacchetto di sanzioni, trasformandolo in legge. Avrebbe potuto mettere il veto, ma un'altra votazione (molto probabile vista l'ampia maggioranza registrata) avrebbe reso vano il suo sforzo.

Si tratta di un provvedimento bipartisan, approvato con la quasi unanimità dei voti sia alla Camera che al Senato. Già nel fine settimana la decisione ha fatto crescere le tensioni con la Russia: il presidente russo, Vladimir Putin, ha reagito malissimo definendo la legge "illegale". Come prima risposta Mosca ha sequestrato due proprietà del consolato americano, obbligando poi gli Stati Uniti a ridurre il personale in Russia di 755 unità sui 1.200 totali. Il documento approvato dal Congresso prevede, tra l'altro, che ogni decisione di eliminare le sanzioni da parte dell’amministrazione, dovrà essere sottoposta alla revisione dei due rami del parlamento.

Nel firmare la legge Trump ha tuttavia ricordato i dubbi espressi al Congresso per come le misure da esso adottate limitino il "potere esecutivo, svantaggino le aziende Usa e ledano gli interessi dei nostri alleati europei". Il presidente ha messo le mani avanti dicendo che "la mia amministrazione ha tentato di lavorare con il Congresso per rendere il testo (delle sanzioni) migliore".

Questa frase ha fatto molto arrabbiare i democratici. "La dichiarazione con cui il presidente Trump ha firmato (le sanzioni alla Russia, ndr) - ha detto la capogruppo democratica alla Camera Nancy Pelosi - solleva seri dubbi sulla questione se la sua amministrazione intenda rispettare la legge, o se continuerà a permettere e premiare l'aggressione di Vladimir Putin. Il Congresso repubblicano non deve permettere alla Casa Bianca di eludere il suo dovere di imporre queste sanzioni per l'aggressione della Russia alla nostra democrazia".

Commenti

Demy

Mer, 02/08/2017 - 18:02

...omissis... per punire Mosca della presunta ingerenza nelle ultime elezioni americane.Non ci sono prove certe ma, come sempre, gli americani devono trovare il diavolo da lottare, come sempre fatto negli ultimi 200 anni con le guerre per esportare la loro "democrazia". Fossi Putin, bloccherei le forniture di gas alla UE a partire dal 1mo gennaio 2018, giusto per dargli il tempo di organizzarsi a fare i falo in casa per riscaldarsi. Quello che perderà la Federazione Russa, economicamente parlando, lo riguadagnerà esportando il gas verso i Paesi emergenti nell'area del Pacifico, nei Paesi ex Unione Sovietica e........India. Addio UE !!

Demy

Mer, 02/08/2017 - 18:06

Intanto 755 diplomatici dovranno tornare a casa, poi si vedrà.

Luigi Farinelli

Mer, 02/08/2017 - 18:38

E continuano a considerare i neo-con come "conservatori"? Fra Dem e neo-con non si sa chi abbia fatto più danni, agli USA e al mondo.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 02/08/2017 - 18:43

Ormai è chiaro. Trump non comanda e non conta un caxxo. La cricca affarista finanziaria guerrafondaia ha ancora saldo il potere in mano.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 02/08/2017 - 20:03

Grave errore.

PERCHE

Mer, 02/08/2017 - 20:05

Ma che polso il vostro pistolero. povera America. fa veramente pena il pagliaccio

billyserrano

Mer, 02/08/2017 - 20:05

Mi sembra chiaro oramai che gli USA sono in mano a una banda di criminali. Democratici e repubblicani hanno votato compatti a favore delle sanzioni alla Russia, è solo una ulteriore provocazione, vogliono arrivare alla guerra contro la Russia, ma vogliono che sia Putin a sparare il primo colpo.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 02/08/2017 - 20:30

---sarà sempre così per tutto il mandato--con molti repubblicani che appoggeranno i dem perchè detestano trump--facendo inesorabilmente il gioco dei dem----a meno che----con un coup de theatre degno del personaggio--trump rinunci alla gloria personale a favore di una politica repubblicana---ossia rassegni le dimissioni immantinente e favorisca l'ascesa immediata a comandante in capo del suo vice Mike Pence--che in quanto a conservatorismo non è di destra ma di più---swag

Cinele

Mer, 02/08/2017 - 20:37

Demy, e non si è chiesto perché la Russia non abbia ancora bloccato la vendita di gas all'UE? Semplice, l'economia Russa è al tracollo, contrariamente a ciò che cercano di far credere ( parli con i cittadini russi) e non possono permettersi queste alzate di capo.

Cinele

Mer, 02/08/2017 - 20:37

Demy, e non si è chiesto perché la Russia non abbia ancora bloccato la vendita di gas all'UE? Semplice, l'economia Russa è al tracollo, contrariamente a ciò che cercano di far credere ( parli con i cittadini russi) e non possono permettersi queste alzate di capo.

Cinele

Mer, 02/08/2017 - 20:37

Demy, e non si è chiesto perché la Russia non abbia ancora bloccato la vendita di gas all'UE? Semplice, l'economia Russa è al tracollo, contrariamente a ciò che cercano di far credere ( parli con i cittadini russi) e non possono permettersi queste alzate di capo.

swiller

Mer, 02/08/2017 - 20:54

I criminali USA cercano la guerra.

giovanni951

Mer, 02/08/2017 - 20:54

ma questi sono veramente fuori di testa.....quando non sanno cosa fare applicano sanzioni a questo o all'altro A seconda di come gli gira. Purtroppo per loro e per fortuna per il resto del mondo, non possono fare guerre ogni 3 x 2 ( le guerre sono il loro sport preferito anche se spesso le beccano) magari inventandosi altre armi di distruzione di massa.

Luigi Farinelli

Mer, 02/08/2017 - 21:17

x PERCHE: povera America e povero pianeta se chi sta cercando di defenestrare Trump ("conservatori" neo-con, Dem) dovessero avere di nuovo voce in capitolo nel far progredire il nuovo ordine mondiale imponendolo "democraticamente" a forza di "primavere", ricerca di "armi di distruzione di massa", di sanzioni, di ideologie demenziali e demonizzazione (se non eliminazione fisica) di personaggi scomodi. Spero invece che il "pistolero", alla fine, ne piazzi quattro nel sud-ovest dei veri pagliacci che ti piacciono tanto che di disastri ne hanno compiuti talmente tanti da meritare ormai un posto d'onore fra altri bravi ragazzi al nome di Hitler, Stalin e Pol Pot.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 02/08/2017 - 21:55

Avrà ricevuto un'"offerta che non si può rifiutare". Mica vuol finire come Kennedy o Lincoln.... la grande democrazia USA... è quella in cui il popolo può votare chi gli pare. Tanto il potere rimane saldamente nelle mani dei burattinai.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 02/08/2017 - 21:56

Prossimo passo cosa ? Guerra umanitaria in Venezuela in stile Libia ? Il petrolio venezuelano è abbondante. Si deve vedere se Russia e Cina lasceranno fare.

ILpiciul

Mer, 02/08/2017 - 22:10

Spero ancora che li lasci vincere qualche battaglia per vincere lui la guerra.

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Mer, 02/08/2017 - 22:27

DIO PER FAVORE, UCCIDI SENZA ALCUNA PIETÀ TUTTI QUESTI BURATTINI POLITICI CHE SIEDONO ALLA CASA BIANCA, CONGRESSO O SENATO, PERCHÉ SONO SOLAMENTE DEI LURIDI EGOISTI AL SERVIZIO DELL'ANTICRISTO E DEL MASSONICO/SATANICO GOVERNO OMBRA MONDIALE!

Mr Blonde

Mer, 02/08/2017 - 22:28

ancora a direndere Trump ormai chiaro a tutti che è completamente inadatto a fare qualunque cosa, nessun provvedimento economico nei primi 100gg, nè il famigerato muro nè tanto meno la riforma sanitaria. nulla di nulla il vuoto totale

Mr Blonde

Mer, 02/08/2017 - 22:28

ancora a direndere Trump ormai chiaro a tutti che è completamente inadatto a fare qualunque cosa, nessun provvedimento economico nei primi 100gg, nè il famigerato muro nè tanto meno la riforma sanitaria. nulla di nulla il vuoto totale

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 02/08/2017 - 23:01

@Mr Blonde - non è che lo ha voluto lui, lui lo ha proposto, tutti gli altri gli hanno votato contro. Prima lo eleggono, poi gli sputano sopra. Avessero fatto così con O'bama, urlavi come un'aquila. Non pensare che la cornuta di Hillary avrebbe fatto meglio.

Anonimo (non verificato)

georgi

Mer, 02/08/2017 - 23:16

AH AH AH AH ! la piu grande democrazia del mondo !!!!! praticamente trump è costretto a firmare, se no, tutti i giornali lo accuserebbero di essere filo russo!!!! ma in un mondo di ipocriti cosa vi aspettavate????? qui si puo benissimo dire che i media hanno influenzato direttamente la decisione del presidente !! non poteva fare altrimenti caso contrario TUTTI ADDOSSO, BELLISSIMA DEMOCRAZIA

Demy

Gio, 03/08/2017 - 07:23

X Cinele - La Federazione Russa può, in qualsiasi momento interrompere la fornitura di gas alla UE avendo numerosissime richieste da paesi emergenti, India docet. Circa il suo consiglio la informo che io VIVO nella Federazione Russa da diversi anni per cui tenga per se il consiglio e cerchi di informarsi sui fatti, non leggendo quanto scrivono alcuni giornalai.

ginobernard

Gio, 03/08/2017 - 08:34

Sono d'accordo. Trump in fondo è schiavo delle lobbies finanziarie. Solo che non capisco l'astio verso di lui che prova in maniera casomai gozza a fare qualcosa ed invece una ammirazione di Obama che non ci provava neanche. Forse dimostrava più serietà ad essere un fedele servitore di tali lobbies ? in ogni caso ce poco da stare allegri per il ceto medio. Diventerà basso anche lui. Una immensa Cina. Lo ha detto Soros che quello è il modello di sviluppo. Zero democrazia. Lavorare come schiavi per un tozzo di pane, privilegiati a parte ovviamente.

ginobernard

Gio, 03/08/2017 - 08:47

come regola generale un po' banalotta si vedono i burattini ma non il burattinaio. Peccato. Trump sembra onestamente motivato a risollevare l'economia del suo paese e dare qualche speranza alla gente comune. Notavo invece una cosa. Quando Obama ha concluso il suo secondo mandato in tutti e sottolineo tutti gli articoli venivano elencati i risultati positivi della sua amministrazione. Ma nessuno sottolineava che al contempo aveva raddoppiato il debito pubblico. Una specie di macchina delle caramelle. Temo che il nostro PD lo prenda come modello. Vedo lo spread salire alle stelle prossimamente.

alox

Gio, 03/08/2017 - 12:12

@Demy 100 dell'Ambasciata USA in Russia sono Americani il resto sono RUSSI che lavoravano per questi! Ma a Putler non gli puo’ fregare di meno....anzi piu’ il popolo Russo soffre piu’ la colpa e’ degli USA, dell’occidente: esattamente come quello che dicono i Kim Jong-un I Maduro i Castro ossia i peggiori assassini del pianeta!

alox

Gio, 03/08/2017 - 12:16

Nonostante Trump lo vorrebbe assolvere..Putin e’ il solo responsabile e del fallimento Russo, perche’ come al solito ai Dittatori del POPOLO NON GLI FERGA MENO DI NIENTE! Le sanzioni (da Putin VOLUTE e CERCATE DOPO L’INVASIONE all’UCRAINA) lo saldano sempre piu’ alla poltrona per motivi di "emergenza internazionale"! Ma e' cos'i' difficile? Quanti mandati ha Putin? Infiniti?

alox

Gio, 03/08/2017 - 12:17

Beati i RUssi che hanno un "leader" for ever!

alox

Gio, 03/08/2017 - 12:21

Putin e’ peggio di Hitler perche’ nonstante la Russia ha pagato piu’ di tutti in termini di vite umane nella WW2 la storia non gli insegna nulla e ha riportato la RUssia in guerra!

alox

Gio, 03/08/2017 - 12:25

Putin e' peggio di Hitler perche' vorrebbe il ritorno dell'URSS: l'impero del male che ha provocato la morte di milioni di Russi grazie alla piaga dell'umanita': IL COMUNISMO!

Cinele

Gio, 03/08/2017 - 13:33

Demy, eh no perché i soldi degli attuali " clienti" sono sicuri mentre quelli dei futuri ...forse. Ripeto un paese in ginocchio come la Russia non può permettersi queste scelte. Lei vive in Russia, io ne conosco parecchi e raccontano chiaramente di un ricchezza propagandata all'estero ( come sta facendo lei) contro una reale miseria nel paese.

Cinele

Gio, 03/08/2017 - 13:33

Demy, eh no perché i soldi degli attuali " clienti" sono sicuri mentre quelli dei futuri ...forse. Ripeto un paese in ginocchio come la Russia non può permettersi queste scelte. Lei vive in Russia, io ne conosco parecchi e raccontano chiaramente di un ricchezza propagandata all'estero ( come sta facendo lei) contro una reale miseria nel paese.

Cinele

Gio, 03/08/2017 - 13:34

Demy, eh no perché i soldi degli attuali " clienti" sono sicuri mentre quelli dei futuri ...forse. Ripeto un paese in ginocchio come la Russia non può permettersi queste scelte. Lei vive in Russia, io ne conosco parecchi e raccontano chiaramente di un ricchezza propagandata all'estero ( come sta facendo lei) contro una reale miseria nel paese.