Trump: "Ue fa interessi Merkel". Berlino e Parigi sulle barricate

Hollande e Merkel replicano infastiditi alle parole del presidente Trump

"Un errore catastrofico", quello compiuto da Angela Merkel, che ha scelto l'accoglienza per i rifugiati. Sono queste le parole che il nuovo presidente americano, Donald Trump, affida a un'intervista al Times, ritenendo un errore l'avere aperto le porte a "tutti questi clandestini, tutta quest gente da qualunque parte provenissero".

Dichiarazioni che non potevano passare inosservate, nonostante il neo-eletto tycoon abbia sottolineato di avere "grane rispetto" per il cancelliere tedesco (e per Putin) e che sommate all'apprezzamento per la scelta degli inglesi riguardo alla Brexit, ha scatenato un'ondata di repliche che, partendo da Washington, si è alzata anche dalle capitali del Vecchio continente.

"Non è opportuno per un presidente eletto degli Stati Uniti intromettersi direttamente nelle politiche di altri Paesi", ha commentato il segretario di Stato John Kerry, alla luce anche dei commenti di Trump, che ha definito l'Unione Europea un veicolo di fatto per gli interessi di Berlino.

E se Kerry critica il nuovo leader americano, la Merkel auspica collaborazione stretta, ma intanto ribadisce: "Noi europei abbiamo il nostro destino nelle nostre mani. Io continuerò a impegnarmi affinchè i 27 lavorino insieme verso il futuro e le sfide del XXI secolo".

Parole a cui fa eco, in serata, il suo omologo francese Francois Hollande, che sostiene l'Europa non abbia "bisogno di lezioni dall'esterno".

Commenti

Linucs

Lun, 16/01/2017 - 20:49

Ma quali barricate: lui comanda e voi siete servi delle lobby, dei massoni, e dei rabbini. Potete leccare il pavimento dove cammina, tanto siete abituati.

beale

Lun, 16/01/2017 - 20:54

siamo ancora al trailer; aspettiamo per vedere il film

paolonardi

Lun, 16/01/2017 - 21:04

I socialisti come Hollande non vogliono lezioni, sbagliano in maniera eccezionale da soli nonostante che la storia suggerirebbe un comportamento agli antipodi di quello proprio di questi illusi. Benvenuto Donald, per favore rimetti a posto tutti i danni provocati da questi incapaci con il tuo past president che ne ha combinati piu' di tutti.

VittorioMar

Lun, 16/01/2017 - 21:08

...BENE...MOLTO MOLTO BENE..!!

seccatissimo

Lun, 16/01/2017 - 21:17

"Non è opportuno per un presidente degli Stati Uniti intromettersi direttamente nelle politiche di altri Paesi", ha commentato il segretario di Stato John Kerry !!!!!!! Proprio un bel minus habens il segretario di Stato in scadenza, John Kerry! Evidentemente è molto ignorante e non si è mai chiesto cosa hanno fatto finora tutti i presidenti degli USA ! Fino ad ora non vi è mai stato un Paese più impiccione e dedito ad intromettersi direttamente o indirettamente negli affari e nelle politiche degli altri Stati, degli USA con i suoi presidenti !

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 16/01/2017 - 21:25

PERO' OBAMA SI E' IMMISCHIATO NEL REFERENDUM ITALIANO, CAPITE ITALIANI CHE SIETE IN MANO ALLA PEGGIORE LOGGIA MASSONE MAI ESISTITA SUL PIANETA ? VI STANNO FACENDO INVADERE PER SOSTITUIRVI CON AFRICANI SENZA ISTRUZIONE FACILI DA DOMINARE E CHE LAVORERANNO PER 1/6 DEL VOSTRO ATTUALE STIPENDIO. NON CAPITE IL GRANDE PERICOLO CHE STATE CORRENDO ? SALUTI DALL'AUSTRALIA

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Lun, 16/01/2017 - 21:26

Ma questa è musica.....

kitar01

Lun, 16/01/2017 - 21:40

Le dichiarazioni di Kerry sono veramente divertenti: le sanzioni alla Russia ad esempio sono state fatte senza nessun input da parte Usa? Ma a parte quello, quando Obama si è messo a fare commenti sul nostro referendum lui dov'era?

piazzapulita52

Lun, 16/01/2017 - 21:42

GRANDISSIMO DONALD TRUMP!!! SALVA TU GLI USA, L'EUROPA, IL MONDO!!!!!!! CI VOLEVA PROPRIO UNO COME TE PER RIPORTARE L'ORDINE IN QUESTO MONDO CHE CERTI INDIVIDUI STANNO CERCANDO IN TUTTI I MODI DI PORTARLO ALLA ROVINA!!!

beale

Lun, 16/01/2017 - 21:57

gli elettori americani per la presidenza hanno bocciato Kerry; l'hanno ritenuto peggiore di Obama! infatti....

MOSTARDELLIS

Lun, 16/01/2017 - 22:00

L'Europa non ha bisogno di lezioni dall'esterno? Da ridere. Allora perché siamo in profonda crisi da anni? Ci sarà pure qualcosa che non ha funzionato, oppure parecchie cosucce, a cominciare dal'ingresso di milioni di clandestini che ci costano una fortuna. E smettetela una buona volta di dire che sono risorse, risorse di che?

Iacobellig

Lun, 16/01/2017 - 22:00

MERKEL E HOLLANDE APRONO BOCCA CONTRO TRUMP DA PERFETTI IMBECILLI. LA UE NON È ALL'ALTEZZA PER FRONTEGGIARE L'ISIS E L'ISLAMISMO SE NON ASSICURANDOSI A PUTIN E A TRUMP. L'ITALIA SEGUA TRUMP SE VUOLE TORNARE A RESPIRARE E ABBANDONI MERKEL E HOLLANDE.

Dordolio

Lun, 16/01/2017 - 22:11

Viviamo in un Mondo Nuovo assai particolare. Quello dove dire la pura e semplice verità (chiara anche ai sassi) è diventato indecente. Un Mondo incredibile, "dell'assurdo". Come nel teatro di Beckett di "Aspettando Godot". Poi - hai visto mai - Godot magari arriva sul serio, quando tutti pensavano che non sarebbe giunto...

roberto zanella

Lun, 16/01/2017 - 22:22

Adesso ci vorrebbe che Ratzinger si alzi una mattina e vada a togliere la sedia gestatoria...al golpista Bergoglio....bisognereb be che Putin e Trump si decidano di bloccare il Mediterraneo

VittorioMar

Lun, 16/01/2017 - 22:22

...TRUMP E PUTIN ...SI SPARTIRANNO L'EUROPA....1989 RITORNA IL MURO!..e forse una EUROPA più POLITICA e meno COMMERCIALE..!!..SPERIAMO.!!

manente

Lun, 16/01/2017 - 23:27

Dopo le interferenze, le pressioni e le minacce di Obama ai danni di tutti i Paesi europei, sentire Kerry che afferma: "Non è opportuno per un presidente eletto degli Stati Uniti intromettersi direttamente nelle politiche di altri Paesi", è qualcosa che va ben al di là del surreale, è la prova provata della attitudine spudorata di invertire totalmente la più elementare realtà.

Edmond Dantes

Lun, 16/01/2017 - 23:54

Kerry, Hollande, Merkel: i tre porcellini. Attenti che è arrivato il lupo, finalmente !

Red_Dog

Mar, 17/01/2017 - 00:55

ha solo detto quello che 9 europei su dieci pensano. Hollande? Omologo o omologato?

nunavut

Mar, 17/01/2017 - 00:57

La Merkel in passato non ha mai voluto influenzare la politica italiananon dimenticate le risatine "sarkozyane e merkelliane",le minacce velate prima del referendum etc..Certo quando le fanno loro é sempre per il bene dei vari popoli quando le fanno glialtri non sono accettabili.Quando imbrogliano loro (VW) bisogna dimenticare e per scagionarsi dichiarano ma anche gli altri lo fanno,dicendo ciò ammettono spudoratamente che lo hanno fatto.

Silvio B Parodi

Mar, 17/01/2017 - 01:13

gia' se Obama o Bergoglio si immischiano in politiche italiane, e' doveroso, se invece Trump, esprime la sua opinione... interferisce?????????ma andate l cesso beoti.

Ritratto di Opera13

Opera13

Mar, 17/01/2017 - 01:32

Benissimo. Trump prende di mira i due stati Europei colpevoli di cio' che accade in Europe. Due stati schiavi sion.

mila

Mar, 17/01/2017 - 04:42

"Noi europei abbiamo il nostro destino nelle nostre mani". Premio Nobel per la comicita'

ILpiciul

Mar, 17/01/2017 - 07:18

Mi sa che i due bulletti, e non solo loro, rischiano di prendersi quattro barricate nei denti da parte del nuovo commander in chief. Ai voglia, dopo, a ridere.

roseg

Mar, 17/01/2017 - 07:49

Il caro kerry è leggermente adirato, il nuovo presidente " ELETTO DAL POPOLO" chi ha orechie per intendere...ha il coraggio di dire ciò che pensa e non si sottomette alle varie lobby cattokomunistmassoniche

swiller

Mar, 17/01/2017 - 07:57

Finalmente uno che dice la verità sull'Europa è solo un feudo dei crucchi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 17/01/2017 - 08:43

Ridicoli tedeschi. Da 70 anni sono una colonia. Sottoposti a 70 anni di lavaggio del cervello, hanno abbracciato un altro fanatismo, il servilismo al globalismo e ai padroni sionisti.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 17/01/2017 - 08:45

Zitti, crucchi. Non perdete tempo con Trump. Siete occupati. E comunque è il mese della "memoria". Tutti ad Aushwitz a celebrare il dogma.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 17/01/2017 - 08:59

finalmente è iniziato il d-day per l'abbattimento del quarto reich e alla merkel non resta che rinchiudersi nella cancelleria per l'atto finale .

buri

Mar, 17/01/2017 - 10:10

questo si chiama parlare e c'è poco da salire sulle barricate, è un fatto che l'UE è in mano alla Germania che la usa a proprio vantaggio dettando delle regole che valgono per tutti ma che è la prima a non rispettare e non gacendosi scrupulo di interferire begli affari interni degli altri paesi

sacrivalori

Mar, 17/01/2017 - 10:18

@Dragon_Lord... impossibile darle torto! Non solo, ma le assicuro che siamo in molti ad essere consapevoli che questo fiume migratorio è in realta' un'invasione pilotata e finanziata dalle lobbies politico-massoniche, che i nostri nostri governanti avallano in quanto burattini prezzolati. Sappiamo del cosiddetto Piano Kalergi, purtroppo pero' non siamo capaci di organizzarci per opporci al genocidio della razza europea. La grande fortuna di questi criminali che ci governano infatti, è proprio quella di aver a che fare con noi che siamo (me compreso) un popolo bue, altrimenti non potrebbero agire cosi' indisturbati. Quanto a lei infine, non commetta mai l'errore di lasciare l'Australia per tornare in Europa, lascerebbe un paradiso per una fogna!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 17/01/2017 - 11:32

Merkel, la più servile esecutrice del criminale piano di meticciato dei popoli europei.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 17/01/2017 - 11:35

Hollande, il budino prostrato alla Merkel... ha umiliato la Francia che, fuori della NATO e con atomica, era l'unico paese europeo sovrano nella palude di SERVI e colonie che sono gli altri.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 17/01/2017 - 12:00

Trump ha denunciato apertamente quel che i VILI "politici" europei non vogliono vedere: ossia che il MALEDETTO EURO ha dato alla Germania un privilegio immenso essendo una moneta per loro svalutate e per il resto dei vassalli europei una moneta troppo forte e quindi distruttirice delle nostre economie.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 17/01/2017 - 12:03

Red_Dog - Hollande è un noto grembiulino. Un miserabile felice di fare il SERVO DEI SERVI

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 17/01/2017 - 12:13

John Kerry: “Ho pensato che francamente non è opportuno per un presidente eletto degli Stati Uniti intromettersi direttamente nelle politiche di altri Paesi”. Disse colui che da anni recita: "Assad must go"! ... mentre il Nobel per la Guerra scatena l'inferno in Siria, Libia, Ucraina e interferisce nei referendum in GB e Italia.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 17/01/2017 - 15:26

Trrump sta dicendo la verità e si sa bene che la verità ferisce !