Usa, la Camera condanna i commenti razzisti del presidente Trump

Il presidente Usa aveva invitato le deputate straniere a tornare nei propri Paesei

"Potete pure tornare nei Paesi fallimentari da cui siete venute". Così il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, si rivolgeva a quattro neopedutate democratiche. Ora, la Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato una risoluzione che condanna i "commenti razzisti" del presidente, perché "hanno legittimato e aumentato la paura e l'odio dei nuovi americani e della gente di colore".

Lo scorso lunedì, Trump aveva detto ai giornalisti: "Queste socialiste odiano gli Stati Uniti. Se ne possono pure tornare dai Paesi fallimentari da cui sono venute". Poi, ieri, aveva aggiunto su Twitter: "Le deputate democratiche hanno vomitato alcune delle cose più vili, piene di odio e disgustose mai dette da un politico nella Camera o al Senato eppure hanno ancora libero accesso e un grande abbraccio dal partito democratico. Io non sono un razzista. Non c’è un singolo osso del mio corpo che sia razzista".

Puntuale è arrivata anche la riposta delle quattro deputate prese in causa. Come riporta il Corriere della Sera, Alexandria Ocasio-Cortez ha ribattuto: "Questo Paese appartiene a tutti. Non ce ne andremo: non si lasciano le cose che si amano". Ilhan Omar, invece, ha accusato Trump di razzismo e Rashida Tlaib di andare contro la Costituzione, specificando che "non ci faremo distrarre". Infine, Ayanna Pressley ha precisato: "Non siamo solo quattro: stanno con noi tutte le persone che vogliono costruire un mondo più giusto".

E poche ore dopo è arrivata la condanna ai commenti razzisti del presidente, con il voto favorevole di 235 democratici, un indipendente e 4 reppublicani. La Camera dei rappresentanti ha così approvato il testo che "condanna fermamente i commenti razzisti del presidente Donald Trump che hanno legittimato e aumentato la paura e l'odio dei nuovi americani e della gente di colore".

Commenti

Rossana Rossi

Mer, 17/07/2019 - 12:20

Grande Trump, più gli danno addosso e più lui snobba tutti e va avanti.......intanto gli USA hanno disoccupazione quasi a zero e pil alle stelle.........alla faccia delle prefiche sinistre.......

HappyFuture

Mer, 17/07/2019 - 12:56

Anche Mitch McConnell, leader della maggioranza Repubblicana al Senato, ha cercato di far abbassare i toni dello scontro politico. Ha la moglie orientale che è stata naturalizzata cittadina americana. Quindi chi meglio di lui poteva fare l'appello... a parlare di temi, non di offendere. Solo ha omesso di indirizzarsi a the Donald, che è stato lui ha iniziare con le sue maleparole, day in and day out. CAFONE di un POTUS.

Ritratto di Walhall

Walhall

Mer, 17/07/2019 - 13:13

Gli estremi per definire la dichiarazione di Trump razzista non ci sono. Ha detto la verità. Pretendere di soverchiare uno Stato con i soldi dei propri contribuenti equivale a un atto terroristico. La Cortez e Sandrs ad esempio, sono nemici pubblici per gli USA, indegni di entrare in qualsiasi schieramento politico solo per le loro deliranti ideologie progressiste ammazza civiltà, tanto care alle sinistre europee, capaci di cedere l'egemonia nel mondo alla pericolosa Cina comunista.

istituto

Mer, 17/07/2019 - 13:27

La Cortese mi sembrala più fanatica ed estremista delle 4. In confronto le nostre pasionarie demokratiche sono delle bimbette.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 17/07/2019 - 13:40

Non è razzismo, se una persona sputa sopra (verbalmente) al paese che lo mantiene, è giusto invitarlo a non calunniare, ma se desidera può andarsene. Per i falsi democratici la calunnia è una satira, l'invito è razzismo. Tutti fuori di testa.

BoycottPolitica...

Mer, 17/07/2019 - 13:43

Ora dire la pura per quando cruda verità su determinati temi diventa automaticamente razzismo? Il problema del mondo occidentale è sempre più l'ipocrisia e la perdita di pragmatismo ovvero la conseguente censura e demonizzazione di tutto ciò che è sincero e concreto. In sintesi il problema è la correttezza politica, una piaga ideologica e comportamentale che se non si ferma in tempo porterà il mondo occidentale all'autodistruzione. Speriamo che Trump vinca anche nel 2020 perché se gli USA torneranno in mano a un figuro come quello che c'era prima (un devastante incapace ma nero, quindi politicamente corretto) sarà il colpo di grazia per l'onestà intellettuale.

agosvac

Mer, 17/07/2019 - 13:58

Sarà, ma a me sembra che siano più razziste le deputate a favore dell'immigrazione clandestina. Razziste contro gli USA!

Malacappa

Mer, 17/07/2019 - 14:31

Tutti sti santi democratici fingono di non ricordare che Obama paladino della liberta' ha cacciato piu' clandestini lui che tutti i presidenti repubblicani messi insieme,sono stato negli USA in giugno e con documenti alla mano non ho avuto nessun problema se passi da cladestino hanno tutto il diritto di cacciarti via cosa che dovremmo fare noi

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 17/07/2019 - 14:37

In uno scketch un comico diceva "...non sono io che sono razzista, sono loro che sono meridionali..." E non si affitta ai meridionali e ai veneti che sono i terroni del nord...e infatti ricordo di aver letto che nelle torri di Donald non ci abitano neri...perché? Non c'e' il cartello non si vende ai neri ma a chi di dovere gli e' stato detto di dire ai neri che li vanno a chiedere di acquistare un appartamento il doppio del prezzo vero...."...non sono io che sono razzista, sono loro che sono neri...".

nopolcorrect

Mer, 17/07/2019 - 14:39

" la paura e l'odio dei nuovi americani e della gente di colore". Sciocchezze, nessuna paura e nessun odio, solo la giustissima volontà di Trump di mantenere il più inalterato possibile il carattere etnico e culturale degli Stati Uniti d'America che non possono avviarsi a diventare una qualsiasi repubblica delle banane o un qualsiasi paese islamico medio-orientale.

nunavut

Mer, 17/07/2019 - 15:16

@ Happy Future 12:26 Sono sicuro che la moglie di Mitch McConnel non ha criticato gli Usa come lo fanno le donzelle criticate. Essendo un emigrato di lungo corso un paio di volte ho detto a dei connazionali ,quasi le stesse frasi dette da Trump e guarda caso non mi riconosco come razzista,non devi continuamente disprezzare e lamentarti del paese che ti ha accolto se non ti piace puoi cambiare paese oppure ritorna da dove sei venuto e non far in modoa che pure quelli che si trovano bene vengano odiati o mal sopportati dalla gente del paese dove vivi.Fuori dal coro

Ziofran

Mer, 17/07/2019 - 15:49

Ma anche se era ovvio a chi si riferiva, Donald non ha menzionato le 4. Quindi, in accordo cogli "standard" dei progressivi, chi ha assunto che si riferisse a loro e' egli stesso(a) un razzista. Il fatto e' che ognuna delle 4 ha fatto commenti ben peggiori del Donald. Ma e' stato forse un commento stupido. A meno che il suo intento fosse di forzare i democratici a venire alla difesa delle indifendibili 4 e quindi legarsi a situazioni politiche disgustose alla maggioranza degli americani. In quanto alla condanna del congresso e' contro le regole parlamentari di offendere il presidente. Quindi ancora una volta loro stessi sono scesi oltre i limiti della decenza.

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Mer, 17/07/2019 - 16:08

I veri razzisti sono questi miserabili sinistroidi che si arrogano il diritto di stabilire cosa sia corretto e cosa no.

HappyFuture

Mer, 17/07/2019 - 16:20

@nanavut NON travisare le mie critiche: IO penso proprio che gli USA sono la migliore democrazia che vi sia! E come vorrei che l'Italia, il sistema ITALIA imitasse i checks and balances degli USA. Trump è il peggio che gli potesse capitare agli USA. @Ziofran Non le ha chiamate per nome, ma le ha stigmatizzate con precisione, dicendo che provengono da paesi che hanno governi "fatiscenti"... Senz'altro è così per la Somalia. Ma la ragazza è ormai Americana. Che c'entra tirar in ballo i paesi d'origine?

frabelli1

Mer, 17/07/2019 - 16:50

Se un gruppo di donne, ovviamente non originariamente americane o meglio, statunitensi dice cose offensive sul paese credo sia corretto che il Presidente degli Stati Uniti d’America le rimproveri aspramente. Peccato che non è democratico, poi se sono donne, magari non bianche, beh, allora scoppia la grana. In questo periodo gli Usa sono come l’Italia, falsa ed ipocrita

nunavut

Mer, 17/07/2019 - 18:24

@ Happy Future 16:20 Leggo i tuoi commenti da lungo tempo e non traviso le tue critiche,tu hai portato un esempio la moglie di McConnel dimenticando che due mogli di Trump sono di origine straniera e il genero pure.Eppure pur essendo il peggio tutto vola negli Usa sempre pensando che gli hanno messo non bastoni ma travi fra le ruote e continuano a impedirgli di governare.Che facciano come in Francia per il presidente finito(i) il o i tuoi mandati ti sbatto sotto processo ma almeno lasciarlo governare tranquillamente per il bene del paese ( Chirac docet). Oggigiorno i Dem.danneggiano gli Usa più che qualunque nemico,il nemico peggiore degli Usa si trova nel suo territorio.Dopo Natale non ci sarà più ricordi la tua profezia ( Impeachment) ??????

HappyFuture

Mer, 17/07/2019 - 20:07

@frabelli1 Nessuna delle 4 ha mai detto cose offensive sugli USA in generale. Lottano per la piattaforma democratica, che si delinea nelle primarie. La AOC (Alexandra Ocasio Cortez) è quella che si è candidata alle Primarie... le altre: Ilhan Omar (D-Minn.)l'unica che non è nata in USA ma in Somalia, Ayanna Pressley (D-Mass.) e Rashida Tlaib (D-Mich sono solidali. Se lottare per un'assistenza Saninataria universale, o per giuste leggi sull'immigrazione significa "offendere", allora DJ45 non sa di cosa si sta parlando, è lui che offende. Che DJ45 sia cotto nei suoi stessi grossolani errori... Beh, è cosa risaputa e diffusa a destra e a sinistra. Ogni uscita di DJ45 ha bisogno di una spiegazione e rettifica. Quello che si potrebbe fare in Italia è sottolineare che il governo M5s-Lega non ha niente di analogo a quello che vende DJ45 TRUMP. Ma non viene fatto, perché il PD deve continuare a imbrogliare gli Italiani. Poveri noi.

Marcolf

Mer, 17/07/2019 - 22:08

Quindi per non essere razzista, se parlo con un somalo, devo dirgli che il suo paese è un esempio di democrazia, di occupazione, di arte e di tecnologia. ?

rokbat

Gio, 18/07/2019 - 07:26

Sempre più elettori pensano come Trump, America si sveglia sul serio.Questa sana evoluzione arriverà anche in Europa e in quel momento scommetto che le cose cambieranno per il meglio. Africa voleva la decolonizzazione ? Adesso che lo mangino ! E che i farabutti pensino che fra Europa e Africa, la via é in doppio senso !

ortensia

Gio, 18/07/2019 - 08:47

Dopo aver ascoltato il discorso al MAGA rally di Greenville N.C.penso che il Donald abbia tutti gli attributi per essere rieletto alla faccia dei radical chic piu' o meno di colore del tipo omar, cortez,compagni e compagnucce varie, una delle quali, abbronzata,e non faccio nomi, ha un padre che si vanta di aver avuto schiavi.

HappyFuture

Gio, 18/07/2019 - 17:01

@Nunavut. Affinando il discorso sul razzismo di Trump si arriva alla conclusione che Nancy Pelosi è quella che lo ha capito meglio di tutti: Trump vuole l'America "white again"! E'razzista fino al midollo, Trump!