La motard Ktm è ancora più "cattiva"

Il carattere della Ktm 990 SM R rispecchia al 100 % il dna del brand austriaco, costruito dalle esperienze agonistiche sui circuiti di tutto il mondo. La nuova ed esclusiva motard bicilindrica in versione "R" è venduta ad un prezzo di 13.100 Euro.

Arriva la motard Ktm in versione "R", acronimo che contraddistingue le versioni racing della gamma Ktm. Poche ma significative le modifiche rispetto alla già più che esuberante versione "normale": innanzitutto la livrea bianca con telaio tubolare arancio specifica per questo modello, poi una ciclistica che vede sospensioni anteriori e posteriori con escursione limitata a 160mm per la forcella ed a 180 mm per il monoammortizzatore, angolo di sterzo con avancorsa ridotta di 1 mm e interasse accorciato di 5 mm. Queste modifiche rendono la moto ancora più reattiva ed emozionante sia sul veloce che, soprattutto, nei percorsi più "guidati". Il propulsore rimane il potente bicilindrico da 990 cc in grado di erogare oltre 115 CV e sviluppare una coppia massima di ben 97 Nm a 7.000 giri/ min. Per tenere a bada tanta esuberanza
sono state adottate nuove pinze freno monoblocco della Brembo ad attacco radiale. La cura "R" si esaurisce con l'adozione di cerchi forgiati della Marchesini in alluminio e con il montaggio di un serbatoio più in stile cross e dalla capienza ridotta a 15 litri (contro i 19 della versione SM). L'esclusiva Ktm 990 SM R vanta anche un risparmio di peso di un paio di chili rispetto alla versione base, il che si traduce in un dato di 189 kg dichiarati a secco. Per il resto, rimane confermato l'aggressivo design fatto di linee tese e spigolose che caratterizza tutte le creazioni di Kiska, il progettista che ha "inventato" il nuovo corso stilistico di Ktm. Il carattere della Ktm 990 SM R rispecchia al 100 % il dna del brand austriaco, costruito dalle esperienze agonistiche sui circuiti di tutto il mondo. La nuova ed esclusiva motard bicilindrica in versione "R" è venduta ad un prezzo di 13.100 Euro.