Capodanno, il Tar sospende l'ordinanza anti-botti

Il divieto aveva sollevato polemiche non solo tra commercianti e albergatori

Sospesa l'ordinanza anti-botti di Capodanno disposta dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi. Lo ha deciso il Tar del Lazio con un decreto cautelare urgente, fissando per il 25 gennaio una camera di consiglio durante la quale discuterà sulla questione.

La sospensione è stata adottata con decreto monocratico urgente dal giudici amministrativi cui si era rivolta l'ASS.P.I. (Associazione Pirotecnica Italiana) che si è fatta portavoce delle proteste degli imprenditori del settore pirotecnico della capitale. Il ricorso al Tar, a firma degli imprenditori pirotecnici, "è volto ad ottenere la revoca dell'ordinanza numero 145 emessa il 22 dicembre dal sindaco di Roma Virginia Raggi che dal 29 di questo mese e fino al 1 gennaio 2017 dispone il divieto assoluto su tutto il territorio comunale di usare materiale esplodente, utilizzare fuochi artificiali, petardi, botti, razzi e simili artifici pirotecnici e in genere artifici contenenti miscele detonati ed esplodentì ed ancora di usare materiale esplodente anche cosiddetto declassificato a meno di metri 200 dai centri abitati, dalle persone e dagli animali. Il ricorso - si legge in una nota dell'associazione - tende ad evidenziare l'insussistenza dei presupposti per l'esercizio del potere di ordinanza urgente, ma soprattutto pone rilievo sull'accentuazione del pericolo che l'ordinanza determina, incentivando paradossalmente l'utilizzo dei fuochi illegali".

"La sospensione da parte del Tar dell'ordinanza anti-botti chiude il cerchio antinatalizio della sindaca Raggi. Dopo l'albero più triste d'Europa, una piazza Navona senza bambini e il concertone di Capodanno saltato per la prima volta nella Capitale, questo ennesimo flop della Raggi e della sua amministrazione sotto le Feste ricorda le figuracce de La banda dei babbi Natale di Aldo Giovanni e Giacomo. E Roma, con l'improvvisazione del M5S, è ridotta ad un cinepanettone". È quanto dichiara, in una nota, Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d'Italia.

Video che ti potrebbero interessare di Motori

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 28/12/2016 - 19:57

ennesima e ulteriore dimostrazione dell'inutilità di questo movimento :-) noi, bananas e silvioti, ve lo avevamo detto, ma voi, duri di capoccia....

giovanni235

Mer, 28/12/2016 - 21:08

Secondo me (non sono M5S) non è un flop della Raggi,ma la prova provata che non si muove foglia senza che un magistrato (pazzo) non voglia.Qualsiasi decisione che venga presa da qualsiasi autorità amministrativa se non piace al magistrato(pazzo e sovversivo) di turno viene cassata.Avanti così,sino a quando qualcuno riprenderà a sparare a questi magistrati vigliacchi.

nipotedimubarakk

Mer, 28/12/2016 - 22:39

E in cosa consiste il flop? a parte che solo i disperati vanno ai concertoni (TV docet), la gente normale si organizza con amici e parenti. Inoltre i "concertoni" si pagano con soldi pubblici, e roma non se la passa bene grazie ai 15 miliardi di euro di DEBITI lasciati da PAGARE dalle amministrazioni precedenti. Per cui meglio così

cecco61

Mer, 28/12/2016 - 23:38

Certamente i Pentastellati non brillano ma gli attacchi alla Raggi sono sempre più ridicoli. Oltre a Lei, altri 2.000 sindaci italiani hanno emesso ordinanze simili ricevendo applausi a non finire, soprattutto dagli animalisti, e senza che nessuno abbia trovato di che obiettare. In merito ai presupposti dell'urgenza diciamo che, ultimamente, la Raggi ha avuto problemi più pressanti da risolvere.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 29/12/2016 - 01:06

Adesso si è entrati nella soglia di accanimento. Che il tar voglia i botti, è da comica.

MOSTARDELLIS

Gio, 29/12/2016 - 02:14

Cose da pazzi. Una cosa buona ch eha fatto la Raggi viene rimossa dalla magistratura. Ma ci si rende conto di quanta gente va all'ospedale a causa dei botti? Quanti animali restano stressati? C'è poco da fare, l'Italia resterà sempre un paese del terzo mondo, attaccata solo al rumore dei botti di capodanno. Si spera che a coloro che hanno fatto ricorso non gli succeda niente.

Oscar71

Gio, 29/12/2016 - 02:43

Giovanni235, scrivi senza conoscere i fatti è questo fa capire la valenza del tuo commento;il magistrato è srato obbligato ad agire in quanto la delibera doveva essere presenata ed autorizzata dalla prefettura ( cosa che la giunta RAGGIANTE non ha fatto, quindi irregolare), ed vendo fatto una denuncia il presidente del sindacato fuochi pirotecnici pef irregolarità, ovviamente hanno dovuto sospendere la delibera, il pronlema sono gli incapaci 5 stalle romani

Popi46

Gio, 29/12/2016 - 06:06

@giovanni235- il suo commento sulla magistratura mi trova d'accordo; purtroppo è stato un enorme errore permettere,a partire da Mani Pulite, che la politica fosse sovrastata dalla magistratura ( il che non significa che i ladri siano intoccabili). Per quanto riguarda la Raggi, negli ormai frequenti flop ci ha messo del suo,diciamo....

Ritratto di thunder

thunder

Gio, 29/12/2016 - 08:02

M5s= dilettanti allo sbaraglio con idee superficiali.Praticamente un tentacolo della sx.

meverix

Gio, 29/12/2016 - 08:10

Un servizio del tg 5 di ieri diceva che erano circa 2000 i comuni italiani dove erano vietati i botti. Come mai solo su Roma è intervenuto il TAR? Se dovesse mai succedere qualche disgrazia (mi auguro di no) se la prenderebbero col sindaco o con il magistrato del TAR?

mstntn

Gio, 29/12/2016 - 08:32

In questo Paese, semplicemente, non si può governare, se non sei PD. Mettiamoci l'anima in pace.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 29/12/2016 - 09:02

@giovanni235, premesso che i fuochi artificiali io neanche li utilizzo, e che li considero spesso pericolosi, faccio osservare che il magistrato di turno non mi pare né pazzo né sovversivo, ma solo uno che applica la legge. Se esiste un'industria, quella pirotecnica, che commercializza dei prodotti che sono a norma di legge, prodotti che vengono utilizzati proprio in questo periodo, non si capisce su quali basi si possano vietare. Sarebbe come vietare con ordinanza del sindaco gli alcolici o il tabacco perché possono nuocere alla salute. Di fatto nuocciono alla salute, ma allora è sulla normativa nazionale che bisogna intervenire, non è certo il singolo sindaco che può mettere fuori legge alcoolici, tabacco e fuochi d'artificio.

maxxx666

Gio, 29/12/2016 - 09:24

Ma di quale flop state parlando? Ma ve lo siete letto l'art.703 del codice penale nella parte dove vieta l'esplosione di fuochi d'artificio nei centri abitati e nelle adiacenze di essi?. Qui è il Tar che ha fatto una cazzata. Queste ordinanze di divieto le fanno tutti i sindaci d'Italia, non vedo perché a Roma debba essere differente.

COSIMODEBARI

Gio, 29/12/2016 - 09:29

Insomma, in Italia, c'è sempre un organismo che decide che tempo c'è o ci sarà. Questa volta ha deciso per legalizzare il traffico dei botti, spesso prodotti e venduti illegalmente, con grave danni alle persone ed alle cose. Una ulteriore conferma che esiste una parte del Paese, pagata dai contribuenti, che è malata del peggiore protagonismo

Ritratto di Antonosofiro

Antonosofiro

Gio, 29/12/2016 - 09:29

Quindi, se il sindaco emette una ordinanza condivisibile da moltissimi romani (ed emessa con equivalente contenuto in oltre 800 degli oltre 9000 comuni italioti) e la magistratura amministrativa (leggi TAR per chi non lo sa) la rende inane, la colpa è del Sindaco ?? Vi meritate Renzi e i premierini tecnici che vi hanno arrossato il popo' a colpi di decreti condivisi con nonno giorgio e magistrati (quasi) tutti. Chapeau !

amedeov

Gio, 29/12/2016 - 09:30

ha ragione giovanni235. Proporrei che ogni atto amministrativo,prima di essere approvato, passasse al vaglio della magistratura.

Ritratto di Nazario49

Nazario49

Gio, 29/12/2016 - 10:30

Robe da matti. TAR contro la legge penale! C'è un articolo del nostro codice penale, il 703, che punisce Accensioni ed esplosioni, e così recita: Chiunque, senza la licenza dell’Autorità, in un luogo abitato o nelle sue adiacenze, o lungo una pubblica via o in direzione di essa spara armi da fuoco, accende fuochi d’artificio, o lancia razzi, o innalza aerostati con fiamme, o, in genere, fa accensioni o esplosioni pericolose, è punito con l’ammenda fino a euro 103. Ma, attenzione! Se il fatto è commesso in un luogo ove sia adunanza o concorso di persone, la pena è dell’arresto fino a un mese. Il TAR mi sembra di capire, ha dato ragione all'Associazione Pirotecnica Italiana che con l'ordinanza della Raggi gli rovinava il business! E, poi, anche se l'ordinanza è viziata dalla forma sbagliata, il TAR avrebbe dovuto ricordare il codice penale.

unosolo

Gio, 29/12/2016 - 10:36

che velocità ! pensate il TAR blocca l'ordinanza del sindaco , sappiamo che la Corte Costituzionale emise la sentenza sulla legge Fornero e il PCM non l'ha rispettata e con decreto ha bloccato quella sentenza , ora il sindaco di Roma non può bloccare quell'ordinanza del TAR ? non è di sx quindi non può ! rispettare le sentenze ? le devi rispettare se non sei di sx , questo è la reale situazione e la Corte neanche è intervenuta per far rispettare la sua sentenza senza raggiri ,,

trailblazer

Gio, 29/12/2016 - 10:38

Altra perla de Il Giornale: sarebbe un flop volere una notte civile senza botti? Vedo che i redattori si allineano con il malcostume nazionale per meschini interessi di bottega, esaltando il comportamento di una magistratura asservita. Solo poi il primo gennaio non provate nemmeno a stigmatizzare morti e feriti per i botti, ma per coerenza esaltateli come folklore italico.

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Gio, 29/12/2016 - 10:51

@meverix - Gio, 29/12/2016 - 08:10 - ha scritto:"Come mai solo su Roma è intervenuto il TAR?". Evidentemente perchè qualcuno (l'ASS.P.I. v. articolo) ha fatto ricorso solo a quello laziale. Io invece mi chiedo - osservato che gli ordigni pirotecnici sono ovunque in più o meno in libera vendita - perchè non venga stabilito una volta per tutte che ordinanze di questo tipo sono dei perfetti esempi di inutile idiozia buro-politica-demagogica. Una disposizione, da chiunque emessa, ha senso se può essere controllata, rispettata e sanzionata se ignorata. Quale comune tra quelli che hanno emesse le ordinanze di divieto, ha la possibilità materiale (personale, mezzi idonei, ecc.) alla mezzanotte di fine anno, di controllare 1) ex-ante, chi ha intenzione di accendere una miccia sotto ad un razzo o, di converso, 2) ex-post, chi lo ha acceso una volta che svvvfffffttttt ........oohhhhhhhhhhh..... è salito in cielo o ha fatto BADABUUUUUUUMMMMMMMMMM?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 29/12/2016 - 11:01

@Oscar71:..."ordinanza presentata ed autorizzata dalla Prefettura"????Quando mai??!!....concordo con:meverix,mstntn,MOSTARDELLIS,Leonida55,cecco61,giovanni235!!

baio57

Gio, 29/12/2016 - 11:07

In soli sei mesi ha distrutto tutto ciò che di BUONO avevano fatto le amministrazioni nei cinquant'anni precedenti ,compreso i buchi stratosferici di bilancio,il degrado totale delle periferie e sopratutto il fiore all'occhiello di "mafia capitale". Quindi dimissioni subito!

umberto nordio

Gio, 29/12/2016 - 11:13

E' un flop soprattutto del "sistema " italiano.

Ritratto di Antipupazzo

Antipupazzo

Gio, 29/12/2016 - 11:23

In un periodo come questo, vietare gli assembramenti (fuochi pirotecnici, veglioni danzanti, ecc.) mi sembra il minimo. Ora escono i giudici buonisti che annullano tutto criticando l'operato del Sindaco di Roma. Io non sono del 5 stelle (non ho neanche votato) ma premetto, toccando prima cornetti, ferri di cavallo ecc. se dovesse succedere qualcosa (Dio ci protegga), scapperanno tutti come ladri, e la colpa di chi sarà: ovvio di BERLUSCONI!!!!!!

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 29/12/2016 - 11:27

Alla Raggi anche le cose di estremo buon senso vengono impedite perchè......... meglio domandarselo serenamente. Mafia capitale non ha certo rinunciato alla "torta".

cgf

Gio, 29/12/2016 - 12:29

Scappa da ridEre perché in tante città a guida PD nessun giudice ha MAI avuto nullla da ridIre e nemmeno i Fratelli d'ItaliETTa... sarebbe se fosse per loro

dot-benito

Gio, 29/12/2016 - 12:36

a questi rossi bastardi brucia ancora la sconfitta alle elezioni e stanno facendo di tutto per distruggere la raggi P.S.anche voi giornalisti ci mettete i carichi anche se non ci sono

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 29/12/2016 - 12:41

Però è strano! Dei circa 2000 comuni che hanno emesso ordinanze simili solo il Tar del Lazio boccia l'ordinanza della Raggi! La cosa puzza!

Oscar71

Gio, 29/12/2016 - 12:43

Zagovian informati, queste delibere devono essere autorizzate dalla prefettura, il sindaco deve solk presentare richiesta

Ritratto di Trasibulo

Trasibulo

Gio, 29/12/2016 - 13:11

D'accordissimo col Tar: si trattava di un'iniziativa insulsamente demagogica, al pari delle imboscate ai cittadini che andavano a gettare l'immondizia. Oltretutto non è più come una volta, quando il primo dell'anno era un bollettino di guerra, attualmente i botti di S. Silvestro rappresentano una simpatica tradizione, tutto sommato innocua, che mette un po' di allegria...e nella Roma d'oggi, ridotta a città del terzo mondo, c'è n'è bisogno. Torno a ripetere che la sindaca sta riuscendo in un'impresa titanica: far rimpiangere Marino.

lavieenrose

Gio, 29/12/2016 - 13:26

ma santo cielo, la ragazzotta sa di essere nell'occhio del ciclone e allora un minimo di sforzo per fare le delibere correttamente no? Ed è pure un avvocato. Che pena poi la storia del concertone: annullato? ok, basta. Ma chi vuole che canti gratis? Forse Di Maio?

vottorio

Gio, 29/12/2016 - 14:28

che cosa significa TAR? forse "tarocchi"?

Albius50

Gio, 29/12/2016 - 14:47

I feriti dei PRONTO SOCCORSO possono denunciare il TAR VISTO CHE HANNO AVUTO LA LORO BENEDIZIONI

gustinet

Gio, 29/12/2016 - 15:40

Partiti, autorità e magistrati stanno facendo di tutto per far diventare simpatici i poveri Grillini, anche se non mi hanno ancora del tutto convinto ... Con una rapidità impressionante e impropria nei sonnolenti giudici italiani si è mosso il Tar, dimostrando a tutti, se non lo avessero ancora capito, che un sindaco non ha nessun potere, nemmeno quello di far lavorare i dipendenti del proprio Comune, tanto meno quello di "ricambiare" i tanti capi della burocrazia amministrativa ... che già hanno "magnato" tanto ...

alfiuccio78

Gio, 29/12/2016 - 15:44

L'ordinanza è stata annullata perchè conteneva vizi di forma ed era mal scritta...un altro, seppur piccolo, segnale che dimostra l'inadeguatezza della Raggi.

Ritratto di gianpaolo.barsi

gianpaolo.barsi

Gio, 29/12/2016 - 16:23

Quanti sono in Italia (2000, mi pare), ed in particolare nel Lazio, i comuni che hanno vietato i botti? Come mai il TAR si interessa soltanto della Raggi? Quanti sono i "duri di capoccia" che non capiscono e non vedono? In alto i cuori, e buon 2017 a tutti, anche a loro. Anche ai giudici "pazzi", che ne discuteranno il 25 gennaio. Del 2017?

florio

Gio, 29/12/2016 - 17:42

Questa non ne azzecca una manco per sbaglio. M5S dilettanti allo sbaraglio. E l'Italia affonda, giratela come volete, sempre Komunisti sono!

Scirocco

Gio, 29/12/2016 - 17:59

Premetto che non sono di Roma e nemmeno voto 5 stelle, però anche il comune dove vivo io ha vietato i fuochi ed i botti di tutti i generi e nessuno si è azzardato a dire una parola. Non solo,da quando è stata emessa l'ordinanza i Carabinieri sequestrano ogni giorno botti e fuochi passando al setaccio tutti i negozi.Quindi la povera Raggi ha fatto quello che era giusto fare ed i magistrati invece di ficcare il naso in politica con la scusa dei botti dovrebbero tenere in galera i delinquenti che arrivano con i barconi e che poi magari si fanno saltare per aria in mezzo alla gente coperti dal rumore dei fuochi d'artificio.

aitanhouse

Gio, 29/12/2016 - 18:10

come dire:forza romani sparate a volontà, procuratevi palloni di maradona, tracchi a venti girate,razzi con esplosione finale ,e se non basta buttate giù mobili e quant'altro faccia tanto rumore o tanti danni da distruggere la città . Che pena! siamo arrivati all'anno di grazia 2017 per assistere ad una sentenza che farà il giro del mondo e ci farà raggiungere sicuramente il primo posto nella scala dell'inciviltà mondiale. Grazie TAR!

aitanhouse

Gio, 29/12/2016 - 18:17

cosa ci sarà mai da discutere il 25 gennaio? forse i ricorsi di chi ha subito danni dall'improvvida sentenza? già,perchè se a qualcuno malauguratamente salta una mano o qualcos'altro potrà chiedere un risarcimento a chi ha consentito di "sparare",i quali opportunamente stabiliranno la somma a carico dei contribuenti...e tutto è risolto!

Cheyenne

Gio, 29/12/2016 - 18:35

la raggi si distinugue per superare i peggiori inetti pdioti e grillini. Non si fanno ordinanze che poi è impossibile fare rispettare, nonchè stupide. La cosa che però deve farci riflettere è che ormai giudici di tutte le risme governano realmente su tutto e pontificano dai massimi sistemi in giù quasi sempre pigliando cantonate.