Salvini tuona contro l'islam: "Da sempre cerca di imporsi con la forza"

Matteo Salvini parla dell'Islam e lancia un monito: "L'islam nella storia del mondo ha sempre cercato di imporre la sua legge e la sua religione con la forza"

Non è la prima volta che il leader del carroccio esprime la sua contrarietà all'islam: infatti, in più di una occasione ha ribadito un netto no alla diffusione della religione fondata da Maometto in Italia.

"L'Islam nella storia del mondo ha sempre cercato di imporre la sua legge e la sua religione con la forza", le parole del segretario federale della Lega Nord arrivano durante un incontro dell'Accademia di formazione della Lega Lombarda di Milano. "Ogni nostra concessione, che per la nostra cultura è un segnale di apertura e benvenuto, per loro è vista come un arretramento e un cedimento", ha poi spiegato in un passaggio successivo del suo discorso.
In altre occasion

In passato, Matteo Salvini aveva già reso nota la sua opposizione all'Islam, chiedendo una risposta vigorosa a quella che aveva definito "una guerra in atto" contro l'Occidente: "Non c'è più tempo per rispondere alla violenza con il buonismo, con l'accoglienza, con la tolleranza. Bisogna rispondere con la forza che la democrazia permette, non con il sangue. Ma non è il momento di cedere", aveva spiegato Matteo Salvini.

Annunci
Commenti

Raoul Pontalti

Dom, 24/01/2016 - 13:43

Ti sei fermato al III anno del corso di laurea in storia e e di esami ne desti pochini, così ad esempio non potesti studiare la storia dell'espansione islamica in Asia oltre l'India e nell'Africa subsahariana. per fare solo due esempi: a Zanzibare a Giakarta l'islam giunse pacificamente portato dai mercanti musulmani arabi, persiani, indiani. Per contro il cristianesimo nel Baltico fu portato con la spada (hai mai studiato le vicende dell'Ordine teutonico? e dei Cavalieri portaspada in Livonia e Curlandia?) così come in America dai Conquistadores che passavano a fil di spada chi non accettava il battesimo. Anche i Franchi con i Sassoni si comportarono allo stesso modo: o battesimo o morte. Chi è senza peccato, etc., ma i cristiani di peccati orrendi ne hanno compiuti anche troppi ai danni dei credenti in altre fedi per ergersi a moralisti.

venco

Dom, 24/01/2016 - 13:46

Certo, sta scritto nel corano, e sta scritto anche come torturare ed eliminare gli "infedeli", e noi l'islam lo consideriamo una religione simile e parallela al cristianesimo.

agosvac

Dom, 24/01/2016 - 13:51

E' vero che l'Islam fin dal lontano VII secolo si è esteso armi in pugno. Ma non è vero che in quei tempi ormai lontani imponevano la conversione. Chi voleva restare a professare la propria religione era accettato e tollerato. Se così non fosse stato non ci sarebbe più cristianesimo né nel Nord Africa né nel medio oriente. Ed invece il cristianesimo ha sempre resistito. E' solo l'integralismo islamico, che data solo da pochi decenni, a perseguitare i cristiani. E' indubbio che più l'Europa rinuncia alle proprie origini religiose più l'islamismo diventa aggressivo. L'Islam aveva sempre rispettato la fede cristiana quando era vera ed effettiva, oggi non la rispetta più perché non la rispettano più neanche gli europei.

Tuthankamon

Dom, 24/01/2016 - 14:03

Sono d'accordo. E il tempo è contro di noi.

giovanni951

Dom, 24/01/2016 - 14:33

inutile menarla col tempo che fu, quel che é stato é stato...oggi come oggi l'islam si impone con la forza.

Raoul Pontalti

Dom, 24/01/2016 - 14:54

agosvac aggiungi anche che la Spagna rimase cristiana, così i Balcani fino all'Ungheria che per quasi tre secoli fu sotto il dominio ottomano (e la capitale fu trasferita a Presburgo (Pozsony) oggi Bratislava capitale della Slovacchia). Anche Romania, Bulgaria, Serbia, Croazia, Bessarabia e Grecia rimasero cristiane, mentre gran parte degli albanesi e parte dei bosniaci si convertirono spontaneamente all'islam. Per contro i nell'800 i Turchi di Gagauzia, dopo la conquista russa della Bessarabia, dovettero scegliere tra la conversione forzata al cristianesimo e l'esilio. Quelli rimasti dovettero battezzarsi e ora l'unica comunità turca cristiana di una certa consistenza è rappresentata dai Turchi di Gagauzia (Repubblica di Moldavia).

Tuthankamon

Dom, 24/01/2016 - 14:59

@ Raoul Pontalti Dom, 24/01/2016 - 13:43 ... si, in alcuni casi l'islam è arrivato con i mercanti. Tuttavia, in parecchie delle zone citate, ho visto di persona quel che successe "DOPO". Di nuovo, l'islam non può essere messo sullo stesso piano del Cristianesimo (e di altre religioni)!

MEFEL68

Dom, 24/01/2016 - 15:04

Pontalti: la storia, oltre che studiarla va anche capita. La storia è scandita dal tempo che giustifica e condanna le azioni degli uomini. Si parla infatti della grande civiltà degli Egizi e ancor più dei Romani, sebbene ai loro tempi la schivitù fosse una cosa normale. Nella Grecia degli Achei, l'omosessualità era anch'essa normale. Oggi lascia qualche dubbio. Capito? Se ai loro tempi tutto ciò era normale, oggi non lo è più. Le civiltà vanno confrontate nello stesso spazio temporale. Mi meraviglio di te che sei il tuttologo di questo forum.

MEFEL68

Dom, 24/01/2016 - 15:09

Pontalti: Quando Gesù fermò la lapidazione dell'adultera,sicuramente qualcuno si sarà meravigliato di quella presa di posizione perchè la lapidazione delle donne adultere era normale. Purtroppo ciò avviene anche oggi in alcuni paesi musulmani integralisti. Allora, tu giustificheresti l'attuale lapidazione perchè 2000 anni fa era largamente praticata?

st.it

Dom, 24/01/2016 - 15:41

PONTALTI tanta erudizione mi prende alla sprovvista, ma una cosa è certa : A CASA MIA GRADIREI COMANDARE IO!!!!!!! Col suo metro fra poco dovremo chiedere il permesso di starci,in casa nostra.NON SEMPRE STUDIARE MOLTO DA' BUONI FRUTTI ed ella ne è l'esempio .A volte il troppo studio allontana ,e di molto , dalla realtà.

Giancarlo MATTA

Dom, 24/01/2016 - 16:03

A "raoul pontalti" : abbiamo capito che lei ha letto i "bignamini" di storia. Ma badiamo alla attualità. Lei è favorevole a introdurre nella Nostra Società -ad esempio- le "mutilazioni rituali sui minori ", il "taglio della mano ai ladri", la "lapidazione delle adultere", la "impiccagione degli omosessuali/lesbiche", la "poligamia", il "ripudio della moglie", lo "sgozzamento di animali senza previa anestesia" e altre progredite raffinatezze della "religione" islamica? Metta da parte i "bignamini" e risponda a queste domande solo con un SI o un NO. Grazie anticipate... .

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 24/01/2016 - 16:07

RIPROVO!!!! Caro Pontalti, mi sa tanto che il Matteo sia piu AVANTI di te, lui infatti quando parla di violenza mussulmana si riferisce all'ISIS, mentre Tu sei rimasto FERMO ai mussulmani di 1000 anni fa!!!lol lol Pax vobiscum.

Ritratto di Idiris

Idiris

Dom, 24/01/2016 - 16:33

Salvini sa che non diventera mai primo ministro.

Raoul Pontalti

Dom, 24/01/2016 - 16:45

Giancarlo MATTA quali sarebbero le mutilazioni rituali sui minori? La circoncisione? Questa è comune anche agli ebrei. L'excisione che accompagna l'infibulazione? Questa appartiene a tradizioni preislamiche e precristiane dell'antico Egitto e diffusasi in Africa anche tra cristiani e animisti e non contemplata dal Corano e non praticata al di fuori dell'Africa (e in piccola parte della penisola araba). In ogni caso sono ovviamente contrario. La poligamia non mi riguarda ma se agli islamici va bene contenti loro, non mi tange. Lo sgozzamento degli animali senza previa anestesia: nulla in contrario, lo si praticava anche da noi prima dell'industrializzazione della macellazione e lo praticano anche gli ebrei ritualmente. Offre il vantaggio di un miglior dissanguamento da cui si ottengono carni più salubri. Per il resto sono contrario alla pena di morte e alle punizioni corporali.

Ritratto di Idiris

Idiris

Dom, 24/01/2016 - 16:45

Povero Salvini! 2000 musulmani arrivano ogni giorno in europa e le moschee sono sempre piu numerose. E tu che fai? Parli, urli e ti strappi i capelli! Non ti rendi conto che la gente comune ti considera piu pericoloso dei musulmani.

Ritratto di Idiris

Idiris

Dom, 24/01/2016 - 16:50

Salvini e compagni andate in russia oppure in ungheria.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Dom, 24/01/2016 - 17:29

Egregio Raoul Pontalti il suo ragionamento mette sullo stesso piano comportamenti di secoli fa con quello che avviene oggi. Le nostre leggi sono quelle del 2016, come lo sono la nostra etica ed i nostri comportamenti. Se così non fosse lei sarebbe da tempo cibo per i leoni dell'arena.

Ritratto di Giovanni da Udine

Anonimo (non verificato)

MgK457

Dom, 24/01/2016 - 17:39

POCHE CHIACCHIERE SALVINI SE VUOI IL NOSTRO VOTO PROPONI UN REFERENDUM PER VIETARE L'ISLAM, VISTO CHE ANCHE LO SCIENZIATO DI PONTALTI DALL'ALTO DELLA SUA ELEVATA CULTURA AVRA' ALMENO CAPITO (MA NON NE SONO SICURO) CHE IL corano NON E' COMPATIBILE CON L'OCCIDENTE INFEDELE, ERGO ANZICHE' PARLARE PARLARE, VOI POLITICI AVETE IL DOVERE MORALE DI VIETARLO.

venco

Dom, 24/01/2016 - 17:48

Idris, verrà il momento che cacceremo via tutti gli invasori della nostra sacra Patria.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 24/01/2016 - 17:48

Vi sembra che abbia torto? Secondo voi non nè sacrosantamente vero quello che dice da anni? Quanti altri fatti di sangue e intimidazione e quante altre tragedie dovremo subire perché i nostri sciagurati governanti lo capiscano?

Trentinowalsche

Dom, 24/01/2016 - 18:06

Effettivamente Salvini è uno dei pochi politici europei che pongono la questione Islam nei termini adeguati. Ora non solo Huntington e Michel Houellebecq, ma in Francia soprattutto, anche intellettuali notoriamente di sinistra come Onfray trattano del problema islam con profondità teologica e storica, evidenziandone l'incompatibilità con la civiltà occidentale. Ciarpame pseudocolto alla Pontalti in Italia è sempre in voga: fa parte della cialtroneria italica.

Miraldo

Dom, 24/01/2016 - 18:07

Perfettamente d'accordo con la Lega e Salvini su tutta la linea, chi sostiene il contrario non sa la storia.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 24/01/2016 - 18:36

Concordo senz'altro con Salvini e con @Trentinowalsche 18:06. La religione islamica pretende di incidere profondamente sulle strutture politiche dove fiorisce e la nostra cultura sociale e giuridica è un'antitesi della loro. E Salvini, nella sua semplicità e col buon senso della gente comune, ha compreso la temibile realtà storica che stiamo vivendo.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Dom, 24/01/2016 - 18:45

Ma possibile che cristiani e mussulmani siano così scemi da annichilirsi a vicenda per un loro presunto dio (con la minuscola perché se è lui che ha creato sia i cristiani che i mussulmani doveva proprio essere ubriaco) che non esiste ? Perché cristiani e mussulmani non la smettono di rompere i coxxioni a tutta l'umanità atea che ha diritto di non essere coinvolta nelle loro stupidaggini?

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 24/01/2016 - 19:10

Pontalti non sparare le tue solite trombate a sale. La storia dell'espansionismo islamico non la puoi taroccare a tuo piacimento ed è lì a testimoniare la verità. Che non è quella che pretendi di raccontare tu.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 24/01/2016 - 19:39

vero! è questo che i cre.tini di sinistra non capiscono! basta leggere i commenti di PONTALTI per capire che razza di idioti ci sono in italia... :-)

Renee59

Dom, 24/01/2016 - 19:43

Pontalti sarebbe meglio se scrivesse su Repubblica o il Fatto Quotidiano. Li troverebbe sicuramente tanti amici.

manolito

Dom, 24/01/2016 - 19:48

certo denigrate salvini che cerca di aiutare noi italiani derubati dal pd--cavolo ma di renzi e famiglia ladra boldrini parassita orango e famiglia e c. cosa hanno fatto di buono???? disastri --fortuna che abbiamo alfano che ci fa sentire intelligenti sentendo i suoi spropositi--- pontalti poveretto sei più di la che di qua-- hai mai lavorato????

Raoul Pontalti

Dom, 24/01/2016 - 20:01

Sentite o bananas: avete la tastiera, potete digitare "Franco Cardini" che non è né islamico né di sinistra (era del Fronte della Gioventù, come me e taluni giornalisti di questa testata) ed è storico, saggista, professore ordinario di storia medievale all'università e trovare sul web dei suoi scritti in materia non è difficile. Esistono poi interessanti tesi di laurea a di dottorato liberamente accessibili (un po' laboriosa la ricerca) sul web in merito all'islam, alla sua storia e sui suoi vari movimenti. Senza doversi svenare, come feci io in passato, per acquistare ponderosi libri, potete consultare opere recenti come le tesi di laurea comodamente seduti davanti al monitor. Ma bisogna saper leggere e avere un minimo di esperienza di paesi islamici, altrimenti è come voler studiare il cavallo senza aver mai visto un cavallo.

ziobeppe1951

Dom, 24/01/2016 - 20:02

Idiris...mandaci una cartolina dalla Corea del Nord quando ti trasferirai (al più presto spero)

MgK457

Dom, 24/01/2016 - 22:45

@Pontalti puoi essere anche di destra e allora? Puoi studiare quello che vuoi anche su internet e quindi? Se ti manca il buon senso per capire che l'islam e' incompatibile con l'occidente e' tutto inutile. L'islam va vietato punto e basta.

Giancarlo MATTA

Dom, 24/01/2016 - 23:42

A "raoul pontalti" : oltre ai bignamini, se vuole interloquire sulla bar-ba-rie islamica che ci affronta, tenti di documentarsi meglio. Buon Viaggio... .