Torna l'ipotesi digital tax

Il governo è pronto alla digital tax, una tassa capace di intercettare l'enorme giro d'affari dei colossi del web nel Paese

Il governo è pronto alla digital tax, una tassa capace di intercettare l'enorme giro d'affari dei colossi del web nel Paese. Il prelievo su Google & Co. "entrerà in vigore il primo gennaio del 2017", aveva detto un anno fa il premier Matteo Renzi. E ora sembra fare sul serio.

"Negli ultimi dodici mesi, spiega Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera al Messaggero, "non è successo nulla, siamo esattamente nella stessa situazione del 2013. Abbiamo perso solo tre anni di gettito".

E così l'esecutivo sta studiando la questione, tuttavia la vicenda è complessa. Sul tavolo, come riporta ancora il Messaggero, ci sono due opzioni: una per tassare i giganti del web attraverso le imposte indirette, ossia assoggettando tutto il fatturato realizzato in Italia ad Iva o magari introducendo una sorta di accisa, e un'altra che invece agirebbe sulle imposte dirette, provando invece a intercettare i profitti generati all'interno del Paese. Questa seconda ipotesi sarebbe quella sulla quale si starebbe concentrando maggiormente l'attenzione dei tecnici.

Commenti

Linucs

Ven, 19/08/2016 - 09:56

Giusto giusto, "intercettare" è la parola giusta.

chicasah

Ven, 19/08/2016 - 10:25

il sistema fiscale italiano è tutto da rifare. Rifatelo a nuovo, moderno e funzionante e smettela di tassa re tutto quello che vi salta in testa. Rovinate solo l'economia. Con un sistema perfetto bastano le sole imposte dirette che non turbano l'economia. Coraggio, datevi una mossa.

OneShot

Ven, 19/08/2016 - 10:27

Geniale, così altre aziende lasceranno l'Italia...

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 19/08/2016 - 10:29

Curioso di conoscere i criteri che saranno adottati.

emulmen

Ven, 19/08/2016 - 11:13

e così anche Googe e Microsoft lasceranno l'italia...GRAZIE R(O)ENZINO !!!!

il corsaro nero

Ven, 19/08/2016 - 12:24

Prepariamoci a salutare i colossi del web che lasceranno l'Italia creando altra disoccupazione! Che geni abbiamo al governo!

bobo55

Ven, 19/08/2016 - 12:33

E dopo la DIGITAL TAX ....... A RENZINO piace ....annunciare le tasse in inglese.....ITALIANIII..... preparatevi alla futura .......WINDOWS TAX ..... in italiano .... la tassa sulle finestre ..... Si ..... Le finestre della casa o i finestrini delle auto ...... Immaginatevi quanto incasserebbe lo Stato italiano come introito sulle FINESTRE di un GRATTACIELO .... mhhhh .... TEMPO al TEMPO ...... chi ha una casa .....se la becca senza sconti.... ahah la tassa sulle finestre...... strano che RENZINO non ci ha ancora pensato .... si inventa le tasse più strane

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 19/08/2016 - 12:39

Mi sembra giusto. Già paghiamo IVA, tasse doganali, diritti e bolli per ogni acquisto online, naturalmente tutte imposte tra le più alte del mondo, ma questo non basta, dobbiamo pur mantenere i nuovi italiani e le loro famiglie sempre in aumento, e tutti i dipendenti statali che se ne occupano. Si aggiungano dunque nuove tasse, prelievi e balzelli finché le percentuali si avvicinino al 100% dell'imponibile. Avanti compagni.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 19/08/2016 - 12:49

Figurarsi se non oensavano di tassare anche qui. Poi parlano di digital divide, di fibra. Che tassino le coop che da quando esistono pagano meno degli altri.

Fjr

Ven, 19/08/2016 - 13:44

Stenos, a proposito di coop ma qualcuno ha mai visto uno straccio di bilancio?anche farlocco

Blueray

Ven, 19/08/2016 - 16:32

Prepariamoci ad essere vittime di pubblicità esasperanti e aggressive con le quali cercheranno di minimizzare le nuove tassazioni