Museo Archeologico, dopo il restyling visitatori più che raddoppiati

In due mesi oltre 18mila ingressi, grazie anche all'orario continuato. Prosegue l'ingresso gratuito per i visitatori under 25. E per chi desidera fare un tour tra i tesori della città, esistono formule di abbonamento speciali valide da tre giorni a quattro mesi.

Poco più di due mesi fa, era il 20 aprile, apriva al pubblico il rinnovato Museo Archeologico di Milano, che si arricchiva di nuovi spazi (gli oltre 1.700 metri quadri della palazzina di via Nirone) e di nuovi allestimenti. Da allora il museo, che nei primi sessanta giorni è stato a ingresso gratuito, ha accolto 18.615 visitatori, a fronte dei 7.520 dello stesso periodo dell'anno 2010. Più che raddoppiati. Il grande successo, spiegano gli organizzatori, è dovuto non solo alla ricchezza degli allestimenti e al rigore scientifico dei pannelli esplicativi, ma anche al mix di storia, cultura e tradizione che cattura anche la curiosità dei visitatori più piccoli, e a un nuovo orario di apertura, che permette l'accesso al Museo tutti i giorni, da martedì a domenica, con orario continuato dalle 9 alle 17.30.
Da una settimana al Museo è tornato il biglietto d'ingresso, che continua però ad essere gratuito per tutti gli under 25, che siano studenti o meno, mentre la tariffa intera è di 5 euro e quella ridotta 2,50 euro (ultra 65enni, universitari, dipendenti comune Milano).
Ma esistono anche formule di abbonamento e tariffe speciali per chi vuole visitare più musei. Ad esempio: il biglietto cumulativo per quattro mesi (valido tre giorni) che permette di entrare al Castello Sforzesco, Museo di Storia naturale, Archeologico e del Risorgimento pagano 7 euro (intero) o 3,50 euro (ridotto). Per quello valido un mese, il prezzo è di 8 e 4 euro, per la durata di 4 mesi invece 25 e 12,50 euro.