Aggredito e ferito sul bus da due extracomunitari senza biglietto

Una nuova disavventura per il controllore napoletano dell’Anm, che lo scorso mese di agosto multò una donna incinta che stava per partorire

Era balzato agli onori della cronaca perché lo scorso mese di agosto aveva multato una donna incinta che stava per partorire e per questo motivo non aveva pagato il biglietto. Questa volta il controllore dell’autobus 604 della linea dei Colli Aminei a Napoli è stato aggredito da due extracomunitari, i quali, sprovvisti di ticket, per evitare la sanzione l’hanno spintonato violentemente contro il poggiamano di ferro provocandogli una lussazione alla spalla.

Il bus viaggiava in direzione del bosco di Capodimonte quando il controllore è salito sul mezzo. L’uomo si è rivolto ai due extracomunitari, probabilmente africani, chiedendo loro di esibire i biglietti. Gli immigrati hanno reagito e approfittando dell’apertura delle porte alla successiva fermata hanno tentato la fuga.

Il primo è riuscito a scendere dal pullman, l’altro è stato, per un attimo, bloccato dal controllore, che, nella colluttazione, è finito contro la portiera ferendosi alla spalla. A quel punto i colleghi hanno trasportato il dipendente dell’Anm, la società che gestisce il trasporto su gomma a Napoli, all’ospedale, dove è stato medicato e dimesso in serata. Sul posto sono giunti anche i carabinieri, che sono alla ricerca dei due extracomunitari.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?