Doppia rapina nel centro storico, incastrato dalle videocamere

Denunciato a piede libero un 36enne a Napoli. Accusato di aver tentato di scippare una turista americana e poi di aver rapinato una 59enne napoletana

Rapine alle donne in centro, finisce nei guai un 36enne a Napoli. L’uomo, nella serata di sabato, è stato denunciato a piede libero. Le accuse nei suoi confronti sono quelle di aver tentato prima e di aver consumato poi una rapina ai danni di due signore, una turista straniera e una donna napoletana.

Tutto è cominciato nei pressi di piazza Cavour nel cuore del centro storico del capoluogo campano. I poliziotti, che si trovavano impegnati in uno dei consueti servizi di monitoraggio e controllo sul territorio, si sono imbattuti in una scena inquietante. A terra c’era una donna, che poi hanno scoperto essere una turista proveniente dagli Stati Uniti. L’hanno subito soccorsa e lei è riuscita a spiegare agli agenti di essere stata, poco prima, oggetto di un tentativo di rapina. Un uomo, in sella a un motociclo, l’aveva avvicinata e quindi aveva provato a strapparle la borsa. Non c’era riuscito nel suo intento, però ha causato la rovinosa caduta della signora al suolo.

Dopo aver ascoltato il racconto della donna straniera, i poliziotti si sono immediatamente messi sulle tracce del rapinatore. Ma, qualche minuto dopo, hanno ricevuto la segnalazione secondo cui era stata appena consumata un’altra rapina, con le modalità simili a quelle utilizzate per tentare di scippare la turista, nella vicina strada di Santa Teresa degli Scalzi.

Grazie alla testimonianza delle due vittime e all’analisi dei filmati delle videocamere di sorveglianza, gli agenti sono riusciti a dare un volto al presunto rapinatore del sabato sera. Lo hanno raggiunto a casa dove hanno rinvenuto il ciclomotore che sarebbe stato utilizzato per le aggressioni. L’uomo, un 36enne, è stato denunciato. Lo scooter, invece, è stato sottoposto a sequestro.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?