Extracomunitario minaccia baristi e clienti, fermato dalla polizia

L’immigrato, in evidente stato di ubriachezza nel centro di Napoli, ha reagito in malo modo quando gli è stato negato l’alcol che continuava a chiedere

Il titolare di un bar in pieno centro storico a Napoli aveva appena alzato la serranda ed erano entrati alla spicciolata i soliti clienti delle 6 del mattino, quando un extracomunitario si è rivolto al barista chiedendo alcolici. Accortosi che l’immigrato, un cittadino cingalese di 56 anni, era già ubriaco quest’ultimo si è rifiutato di versargli il liquore.

Di fronte al diniego del barman lo straniero è andato in escandescenza e ha iniziato a minacciarlo pesantemente. L’uomo è diventato aggressivo anche nei confronti degli altri clienti, i quali volevano farlo ragionare e lo invitavano a lasciare il locale.

Una poliziotta del compartimento della polizia della Campania, che non era in servizio in quel momento, si è accorta di quanto stava accadendo ed è intervenuta prontamente, scendendo dalla sua auto e recandosi all’interno del bar. L’extracomunitario è stato bloccato e portato al vicino commissariato. Due mesi fa, un altro extracomunitario ubriaco ha ferito due carabinieri nel rione Vasto di Napoli. I due militari cercavano di fermare l’immigrato che minacciava i passanti con una bottiglia rotta