Napoli, becchino canta e ride in auto mentre trasporta salma

Il becchino, in modo del tutto irrispettoso, ha improvvisato uno show nella vettura arrivando persino a mandare un “bacione al nonno” che era nella bara

Canta a squarciagola al volante del carro funebre mentre sta trasportando una bara con dentro un defunto. La surreale e irrispettosa scena che ha infangato un momento solenne e di profondo dolore è accaduta a Napoli ed è stata ripresa in un video da una persona che accompagnava il “becchino neomelodico”.

Nel filmato si vede l’uomo, ben riconoscibile, che tra grandi sorrisi e battute prende un microfono ed inizia ad intonare una canzone fingendo di essere in una radio locale.

Come se non bastasse, il becchino dice il suo soprannome e in tono irrisorio si rivolge all’obiettivo dichiarando, in dialetto napoletano, che sta "accompagnando il nonno" che ha dietro. In questo delirio di irriverenza, il conducente del mezzo invita l’improvvisato “cameraman” ad inquadrare la bara con la salma dell’anziano e poi grida “un bacione anche al nonno”.

Il video, finito subito in rete, è stato ripreso dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli che si è detto sorpreso e basito.

Immediata anche la presa di posizione dell'Eccellenza Funeraria Italiana (Efi) che ha subito preso le distanze dall'uomo. "Riguardo al video virale, che ritrae un operatore del comparto funebre campano improvvisare un macabro e raccapricciante karaoke mentre trasporta un feretro", hanno spiegato in una nota i delegati di Napoli dell'associazione di categoria, "possiamo solo dirci imbarazzati e pieni di vergogna. Possiamo solo scusarci con quanti si sono sentiti offesi da questo pietoso siparietto, e ribadire che la categoria professionale che rappresentiamo è ben altra cosa. Chi lavora nel comparto funebre deve essere educato al contegno, al rispetto, all'empatia".

Commenti

Ogliastra67

Sab, 21/09/2019 - 12:36

Ma che scandalo vi deve essere??!!! Io non mi scandalizzo. Per loro oramai è la routine. Vi sono patologi che mentre fanno gli esami si mangiano il panino (che stomaco!!!), altri che canticchiano, medici che mentre operano raccontano le barzellette. Non la vedo come uno scandalo, ma solo una indelicatezza da parte di chi, abituato a fare questo mestiere tutti i giorni ha, in un certo senso, alzato un muro per non essere coinvolto emotivamente dalle sofferenze degli altri.

cgf

Sab, 21/09/2019 - 13:29

[il personale] deve essere educato al contegno, al rispetto, all'empatia almeno di fronte al pubblico perché NON SOLO coi morti, ancora prima...

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 21/09/2019 - 15:27

'a livella a Napoli accontenta tutti se qualcuno gioisce di più non diamogli colpe ma cerchiamo di comprenderlo ... anche se la deontologia professionale esige comportamenti codificati. Ovviamente il caso è da riprendere nei luoghi preposti della categoria.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 21/09/2019 - 17:18

come dice il vecchio detto?? vedi napule e poi muori....

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Sab, 21/09/2019 - 17:42

Perché scandalizzarsi, ha reso piacevole e melodico l'ultimo viaggio del nonno! Bravo!

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Sab, 21/09/2019 - 18:20

E allora? Deve piangere e lamentarsi? Quando sono stati riesumati i miei nonni e mio padre gli operai parlavano di calcio e scherzavano sulle donne. Eppure è venuto fuori un lavoro fatto bene.

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Sab, 21/09/2019 - 20:48

Quando la morte mi chiamerà forse qualcuno protesterà dopo aver letto nel testamento (F. De André)......che anch'io voglio un becchino neomelodico.

Popi46

Sab, 21/09/2019 - 23:18

Mbeh, che cosa c’ e ‘ di strano? Un modo come un altro per rendere meno noiosa la routine. Come due coniugi, che dopo la centesima volta.....tutto il resto è noia (come diceva una vecchia canzone)

mitmar

Dom, 22/09/2019 - 09:04

Mio papa' e mia mamma avrebbero certamente gradito.