Napoli, blatte in un bagno dell'ospedale Vecchio Pellegrini

Questa mattina i Carabinieri del Nas di Napoli hanno ispezionato i locali dell'ospedale Vecchio Pellegrino dove è stata segnalata la presenza di blatte all'interno di un bagno attraverso un video che sta facendo il giro del web

Nella mattinata di oggi i Carabinieri del Nas di Napoli hanno effettuato un'ispezione all'interno dei locali dell'ospedale Vecchio Pellegrino di Napoli, dopo la segnalazione e la diffusione di un video in cui si vede chiaramente una vera e propria colonia di blatte sul pavimento di un bagno della struttura. Il fatto è accaduto martedi scorso e proprio in quella giornata sarebbe stato girato il video, che ora sta circolando in rete e sta provocando polemiche e indignazione da parte degli utenti.

Un caso simile a quello accaduto all'ospedale Vecchio Pellegrino si era verificato poco tempo fa in un altro noto ospedale di Napoli, il San Giovanni Bosco, in cui erano state trovate delle formiche. In quell'occasione il caso fu segnalato dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, che anche questa volta ha ricevuto una segnalazione sulla vicenda e, in merito a questo nuovo episodio, ha affermato: "Mi è stato segnalato un video, realizzato martedì sera, in cui si nota una colonia di blatte infestare un intero locale dell’ospedale Vecchio Pellegrini. Si tratta di un fatto molto grave, che va immediatamente chiarito. Ho già sollecitato il direttore sanitario Corvino. Mi ha detto di avere allertato i Nas e che, a suo avviso, si tratta di un sabotaggio".“

L' Asl Napoli 1 ha fatto subito sapere di aver sporto denuncia sull'accaduto allo scopo di individuare i responsabili, in quanto i dirigenti sono convinti si tratti di un sabotaggio. Il commissario straordinario Ciro Verdoliva ha anche tenuto a sottolineare: "Episodi simili non fanno altro che aumentare la nostra determinazione e non potranno in alcun modo distrarci dall'obiettivo che ci siamo prefissi: restituire dignità all'Asl Napoli 1 Centro e riconquistare la fiducia di cittadini e pazienti. Avere una Asl che funziona significa dare dignità ai pazienti nonostante la sofferenza della malattia".

Sulla vicenda sono intervenuti anche i dipendenti della ditta di pulizie che si occupa di sanificare l'ospedale, i quali hanno scritto una lettera al direttore sanitario in cui affermano di aver pulito più volte il bagno in cui sono state riprese le blatte, proprio a causa del forte afflusso di gente, e ogni volta non hanno notato traccia di insetti all'interno. I carabinieri del Nas, inoltre, hanno ispezionato l'edificio questa mattina e non hanno rinvenuto la presenza di scarafaggi o altri tipi di insetti.

A sostenere la tesi del sabotaggio è anche un sindacalista della Cgil, Antonio Eliseo, che in merito all'accaduto ha espresso la sua opinione: "Il video mi lascia perplesso per svariati motivi. Il primo è che parliamo di un luogo di recente costruzione, privo di finestre e di fessure. Il secondo è che la grandezza degli animali è uguale. Il terzo è che quel bagno, così come accade ogni giorno, è stato pulito tre volte nella giornata a causa del forte afflusso”.“