Napoli, nuova maxi rissa tra stranieri: terrore al Vasto

Per motivi ancora da chiarire, un gruppo di immigrati si è affrontato in via Milano, a pochi passi dalla stazione di Napoli Centrale. Secondo molti residenti, la strada diventando piazza di spaccio e luogo di liti per rivendicare il possesso del "territorio"

Tanto per cambiare, nel primo pomeriggio di ieri il Vasto a Napoli è stato scosso da una nuova maxi rissa che ha coinvolto numerosi stranieri. La scontro, violento ed improvviso, ha creato panico tra i residenti, ormai stremati da una situazione che sta divenendo sempre più difficile e pericolosa.

Poco dopo le 13.00, un gruppo di extracomunitari ha dato vita ad una colluttazione nei pressi di via Milano, una strada situata a pochi passi dalla stazione di Napoli Centrale. La via, secondo molti cittadini, sta diventando piazza di spaccio e luogo di liti sempre più accese per rivendicare il possesso del "territorio".

Alla rissa hanno partecipato almeno 10 persone di colore che si sarebbero picchiate per dividere due soggetti che, dopo un alterco verbale, sono passati alle vie di fatto. Inizialmente, gli extracomunitari si sono affrontati verbalmente. La situazione, però, è ben presto degenerata con gli stranieri che hanno messo da parte le parole e si sono colpiti con schiaffi e spintoni.

Uno degli extracomunitari, ormai senza più controllo, ha prelevato da un cassonetto una bottiglia di vetro e, dopo averla spaccata, si è avventato contro i suoi avversari. Fortunatamente, alcuni protagonisti degli scontri hanno trattenuto l’uomo prima che potesse compiere qualche gesto irreparabile.

La violenza di ieri arriva a distanza di una settimana esatta da un’altra maxi rissa, scoppiata probabilmente per una discussione legata al gioco d’azzardo, che ha visto coinvolti numerosi extracomunitari.

In quel caso, un immigrato si era avventato con dei cocci di vetro contro uno dei suoi avversari. La vittima era stata colpita ripetutamente al volto e alle braccia, riportando copiose perdite di sangue.

Commenti

fedeverità

Lun, 08/07/2019 - 09:03

Questo è giusto???? Dopo tutto quello che facciamo per loro...guardate qua!!!! E' UNA VERGOGNA!!!!!FATE SCHIFO TUTTI!!!

fedeverità

Lun, 08/07/2019 - 09:05

Questi si meritano solo una cosa....SPACCARSI LA SCHIENA DAL LAVORO!!!

aswini

Lun, 08/07/2019 - 09:38

MA CHE CAVOLATE DITE, DE MAGISTRIS VUOLE APRIRE TUTTOAI CLANDESTINI, PERCHè è TUTTO UNA MERAVIGLIA, UN SOGNO FUNZIONA TUTTO DA DIO

giovanni951

Lun, 08/07/2019 - 09:47

che dice il prode de magistris?

Ritratto di Artù007

Artù007

Lun, 08/07/2019 - 10:36

Per DEMAGISTRIS Napoli è una città modello di accoglienza e integrazione. Ma dove vive? a New York insieme a Saviano???

Ritratto di ..macCatTagirone...

..macCatTagirone...

Lun, 08/07/2019 - 11:57

napoli porte aperte e case chiuse, gli africani si sentono a casa loro