Napoli, in piazza Bellini la movida tra i cumuli di spazzatura

Vita notturna tra cumuli che spazzatura rimasti a invadere piazza Bellini, uno dei luoghi preferiti della movida napoletana

Intrattenimento notturno tra i cumuli di spazzatura in uno dei principali luoghi della movida napoletana. È l’immagine che restituisce del centro storico di Napoli un video registrato nel weekend passato dal Comitato Vivibilità Cittadina. Il filmato mostra capannelli di giovani intenti a godersi la vita notturna in piazza Bellini con mucchi di spazzatura sotto al naso.

Piazza Bellini da anni rappresenta per i ragazzi luogo di ritrovo all’aperto, un posto dove intrattenersi con gli amici fumando e consumando bevande, principalmente alcoliche. Normalmente i rifiuti che la invadono sono quelli che restano al termine di serate passate senza freni: tappeti di bottiglie di birra che finiscono per coprire la strada, bicchieri e cicche di sigarette e canne. Nello scorso fine settimana, invece, gli avventori sono arrivati in una piazza già sommersa da montagnelle di immondizia, e vicino ai mucchi di spazzatura sono rimasti a intrattenersi imperterriti per ore. I rifiuti erano ammassati intorno ai cassonetti della raccolta differenziata, a pochi passi da bar e ristoranti.

“Gran parte di questa monnezza in cui nuotano indifferenti i giovani delle notti napoletane, in Piazza Bellini, ma anche in altre strade e piazze napoletane, è prodotta dai baretti et similia che servono proprio i giovani per farli divertire”, sostiene il comitato Vivibilità Cittadina, che su Facebook ha pubblicato il filmato che documenta il degrado nella piazza. “Una sorta di punizione autoinflitta – prosegue l’organizzazione -. Eppure basterebbe fare le verifiche per multare i responsabili. Assicurandosi però che le multe vengano pagate e infliggendo, in mancanza, la chiusura dell’esercizio commerciale. Cosa, quest’ultima, assolutamente negletta al sindaco di Napoli che – accusa - nelle schiera dei ‘barettari’ ha il suo elettorato”. Quello dei rifiuti, anche speciali, abbandonati per le strade cittadine è un problema che colpisce il centro e, soprattutto, alcuni quartieri di periferia dove, lungo vie pubbliche, hanno finito per formarsi delle perenni discariche a cielo aperto.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

Commenti

uberalles

Mar, 22/10/2019 - 09:40

Come? Monnezza a Napule? Eppure i "due Giggini" hanno promesso più volte che la loro città sarebbe tornata a splendere...Boh? Che siano due bugiardi matricolati?

ziobeppe1951

Mar, 22/10/2019 - 10:07

Simme ‘e napule paisa’

Ritratto di Lupry

Lupry

Mar, 22/10/2019 - 10:32

Giovinaaaaappp???!!! Vedi la differenza, il nord è sotto l'acqua mentre la tua napule è sotto la monnezza.... P.S. Mi è toccato andarci per lavoro un mese fa....giuro che il tipo che passa le giornate all'angolo facendo finta di essere investito per prendere i soldi non lo avevo visto nemmeno in burkina faso...

zadina

Mar, 22/10/2019 - 10:51

Il sindaco Magistris di Napoli che si preoccupa solo di clandestini da accogliere a Napoli sarebbe molto meglio che si occupasse di aiutare i cittadini napoletani che in tanti hanno veramente bisogno di aiuto ( e sono veramente Italiani) e provvedesse a mantenere la città pulita e decorosa come merita la bella città di Napoli e per i bravi napoletani.

vince50

Mar, 22/10/2019 - 11:22

In sintesi si tratta di innata inciviltà,ossia deve risolvere chissà chi e per quale ragione.Se qualcuno li obbligasse a pulire pelo per pelo,non sarebbe Democratico.

savonarola.it

Mar, 22/10/2019 - 11:26

Meno male che si vuole incentivare il turismo. Forse quello dall'Africa...

veromario

Mar, 22/10/2019 - 11:37

il sindaco e tutta l'amministrazione hanno le loro colpe,ma anche i napoletani sarebbe ora che dessero una mano e la piantassero di gettare l'immondizia dal finestrino delle macchine.

Capricorno29

Mar, 22/10/2019 - 12:11

continuate a votare De Magistris ma non vi lamentate se siete pieni di spazzatura lui ha troppo da fare deve pensare ai clandestini un consiglio prossime elezioni mandatelo a casa

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 22/10/2019 - 12:20

che MARCIUME quella CITTA'...fatta dai suoi ABITANTI sia chiaro.....la monnezza non ci va da sola per terra ....... che MARCIUME quella CITTA'

biricc

Mar, 22/10/2019 - 12:59

Monnezza alla Giggino

Lorenzo Cafaro

Mar, 22/10/2019 - 14:05

Ero a Napoli domenica, ho visto una splendida mostra a Capodimonte. Poi siamo usciti per via Toledo e Chiaia prima di rientrare. Un dolore, un disastro. Le varie friggitorie/pizzerie/cuoppetterie/gelaterie fanno affari, tanti avventori. E la carta, le bottiglie, gli scarti? Ci sono dei conteitori all'aperto, ma appena pieni il resto finisce a terra. Che vergogna per la città e l'Italia, con tutti la gente in giro e le navi crociera in porto. Sedut al Gambrinus eravamo assaliti dalle mosche. Basterebbe un mezzo che lentamente percorresse le strade, vutasse i contenitori e raccogliesse rifiuti per terra, in attesa di una maggiore disponibilità ma anche sensibilità. Peccato per la siddetta "capitale del sud". Peccato per tutti noi, orgogliosi terroni. Ma niscuino se ne 'mporta.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 22/10/2019 - 14:22

lorenzo cafaro non ti vergogni di esistere? per che conosci qualche città italiana che nella movida è più pulita di napoli?