Pusher in gonnella a 68 anni: arrestata nel Napoletano

L'anziana pusher è stata arrestata dalla polizia di Stato nel Napoletano, a Torre del Greco. Gli agenti l'hanno anche denunciata per furto di energia elettrica

Verso casa sua c’era un viavai di persone. Erano acquirenti di sostanze stupefacenti. Il loro continuo andirivieni ha insospettito i poliziotti, che così hanno pizzicato a Torre del Greco (Napoli) una pusher attempata, una donna di 68 anni trovata con dell’hashish in casa. Secondo quanto accertato dagli agenti del locale commissariato, l’attività di spaccio avveniva all’esterno dell’abitazione, in via Vico III Agostinella. Al culmine di un’indagini eseguite con attività info-investigativa e appostamenti, è scattato il blitz dei poliziotti.

Al momento dell’irruzione, la donna è stata trovata in possesso di due involucri di 2,2 grammi di haschisc. In casa, all’interno di un cassetto del mobile della cucina, sono stati rinvenuti altri 6,5 grammi di hashish, un coltellino e la somma di 14 euro. Inoltre, in uno spiazzo adiacente al vico Agostinella, a pochi passi dall’abitazione della donna, dietro ad una lastra di marmo, è stato scovato un panetto di hashish del peso complessivo di 100 grammi. La droga è stata sequestrata a carico d’ignoti. La donna è stata arrestata giovedì e deve essere giudicata con rito direttissimo. La 68enne è stata anche denunciata per furto aggravato di energia elettrica: i poliziotti nel corso dei controlli hanno scoperto che la sua abitazione era allacciata abusivamente ad una cabina dell’Enel.