Scoperta pistola nascosta nell'auto custodita in garage

In due finiscono in manette a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli. Il box auto era videosorvegliato, denunciata anche una donna

Scoperta una pistola nascosta nell’auto in garage, in due finiscono in manette a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli. Denunciata anche una donna.

L’operazione porta la firma degli agenti del commissariato in servizio presso il comune dell’area vesuviana. I poliziotti, nella serata di giovedì scorso, hanno notato le mosse sospette di un uomo. Era stato il suo stesso nervosismo a tradirlo. Questi, infatti, aveva visto gli agenti e subito aveva tentato di allontanarsi dal parco condominiale dove si trovavano.

Il suo atteggiamento ha sollevato i sospetti dei poliziotti che hanno voluto andare fino in fondo per verificare i loro dubbi. E così hanno scoperto che quella persona, poi identificata in un 46enne già noto alle forze dell’ordine, aveva con sé la chiave di un garage. All’interno del box c’era una Toyota Yaris, nell’auto i poliziotti hanno rinvenuto una pistola Sig Sauer calibro 9 parabellum. L’arma era caricata con tredici cartucce mentre altri otto proiettili erano stati conservati in un sacchetto.

Ma non basta. Perché quel garage era videosorvegliato. L’impianto è risultato collegato all’abitazione dove vive un 41enne già sottoposto alla misura della libertà vigilata. Per tutti e due è scattato l’arresto: rispondono dell’ipotesi di reato di detenzione di arma da guerra. Inoltre è stata denunciata anche una donna, intestataria della vettura.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?