Stupro in Circumvesuviana, scarcerato uno dei tre indagati

Il tribunale del Riesame di Napoli ha scarcerato Alessandro Sbrescia, uno dei tre indagati per lo stupro di una ragazza di 25 anni avvenuto nell’ascensore della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano

Clamorosa novità nelle indagini sulla violenza sessuale subita da una ragazza di 25 anni in un ascensore della stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano, comune alle porte di Napoli.

Il tribunale del Riesame del capoluogo partenopeo ha, infatti, scarcerato il 18enne Alessandro Sbrescia, il più giovane fra i tre indagati ed anche il primo a proporre ricorso attraverso gli avvocati Eduardo Izzo e Giuseppina Rendina.

Il collegio ha accolto l’istanza dei difensori annullando, così, l’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Le motivazioni saranno depositate nei prossimi giorni. I legali avevano contestato la misura sostenendo la mancanza di gravi indizi di colpevolezza a carico del ragazzo di 18 anni e, successivamente, la carenza delle esigenze di misure cautelari.

Sbrescia, così come gli altri due indagati, fin dal momento del suo arresto ha sostenuto che il rapporto sessuale avuto con la ragazza era stato consenziente. Tesi, questa, sempre esclusa dalla vittima.

Commenti
Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 22/03/2019 - 12:53

Stupro in Circumvesuviana, scarcerato uno dei tre ITALIANI indagati

Ritratto di 98NARE

98NARE

Ven, 22/03/2019 - 13:33

la pena per questi sarebbe ANDARE A LAVORARE PER 40 ANNI !!!! per LORO è peggio di un ergastolo......

ziobeppe1951

Ven, 22/03/2019 - 14:12

Sognatore...richiedenti asilo vogliono denaro e sequestrano educatrice: denunciati...tieni sempre aggiornato il pallottoliere

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 22/03/2019 - 14:16

Cavoli: ogni tanto anche gli italiani stuprano! Però la media è favorevole agli stranieri: basta guardare la popolazione carceraria per quanto attiene gli stupri: 30% stranieri (10% di presenza sul territorio nazionale), 70% italiani (90%). Punto.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 22/03/2019 - 19:36

@Dreamer_66 - per me, per noi, è cosa grave, al tuo contrario quanto liberano (e succede sempre) i tuoi amici clandestini che commettono reati. Vedi la differenza, noi condanniamo tutti i delinquenti, voi li difendete. Noi siamo fieri, voi...non so.