Nigeriano ucciso a Fermo: le versioni discordanti

Le versioni discordanti, il cartello sradicato, il racconto dei testimoni e quello dei vigili: i dubbi sulla morte di Emmanuel

Sono tanti, troppi gli interrogativi sulla vicenda di Emmanuel Chidi Nnamdi, il nigeriano morto a Fermo dopo una rissa con un ultrà locale. Due le versioni su cui ora la procura dovrà fare chiarezza. Da una parte c'è Chinyery, la moglie del nigeriano. Dall'altra Amedeo Mancini, ora in carcere con l'accusa di omicidio preterintenzionale.

1) Le due versioni

I racconti della moglie della vittima e del presunto omicida discordano. E non di poco. Partiamo dalla versione fornita alla stampa e alla polizia da Chinyery. La donna racconta che con suo marito stavano passeggiando vicino al seminario vescovile che li ospita, quando Mancini li avrebbe insultati ("scimmia africana", la frase razzista) e poi picchiati. "Eravamo usciti per comprare una crema per il corpo - ha detto Chinyere a Repubblica - Passeggiavamo, quando all’improvviso quei signori hanno cominciato a insultarmi. “Africans scimmia”, “africans scimmia”. (Mancini) mi ha preso, mi ha spinto, mi ha dato un calcio. Emmanuel mi ha difeso. Quel segnale stradale l’ha preso l’uomo italiano, però, poi lo ha colpito. Ed Emmanuel è caduto per terra". Secondo la donna durante la rissa Mancini avrebbe preso il cartello per colpire il marito alla testa, poi gli avrebbe sferrato un calcio facendolo cadere a terra.

Mancini, invece, sostiene di aver visto i due nigeriani "armeggiare intorno ad un'auto" e di averli quindi insultati (l'appellativo "scimmia africana" è forse l'unico punto certo). Poi la coppia sarebbe andata avanti, per tornare indietro e dar vita alla rissa con l'ultrà. Il quale denuncia di essere stato colpito con un palo dei segnali stradali sradicato da Emmanuel da terra. E per questo di essersi difeso con un pugno.

2) Come è morto Emmanuel?

All'inizio si pensava, basandosi anche sulla versione raccontata dalla donna, che il nigeriano fosse morto a causa del pestaggio subito da Mancini. Ma l'autopsia sembra aver certificato che ad essere letale è stata una frattura al cranio, dovuta con ogni probabilità ad una caduta. Mancini lo avrebbe colpito con "un unico pugno" tra il labbro inferiore e la mandibola sinistra che - si legge nell'autopsia - "era forte ma non fortissimo", tanto che non ha provocato la rottura dei denti. Il pugno però non sarebbe la causa della morte. Su questo punto la difesa di Chinyery è però titubante: "La situazione di morte è imputabile a queste lesioni al volto - hanno detto - Non si può sapere quale delle due sia stata a causare l’emorragia interna e quale sia accaduta prima o dopo, questo fino a che non sarà depositata l’autopsia. Rimane il fatto che queste lesioni sono compatibili con la morte violenta".

Sul corpo di Emmanuel sono stati trovati un ematoma al polpaccio e alcuni graffi. Il corpo della vittima, comunque, non presenta segni evidenti di pestaggio violento (come invece raccontato dalla moglie della vittima), essendo il suo corpo "quasi totalmente integro". Rimane però il forte dubbio che l'ematoma al polpaccio sia stato causato da un colpo proveniente dal cartello stradale.

3) Chi ha usato il segnale stradale?

Su questo punto si hanno alcune informazioni ma poche certezze. Come detto, entrambe le parti in causa accusano l'altra di aver usato per primo il segnale stradale. La difesa è certa che a estrarlo da terra sia stato Emmanuel, per difendere l'onore offeso della moglie. Ed anche la Procura crede sia così. Ieri, infatti, il medico legale ha visitato in carcere Amedeo Mancini. Secondo quanto raccontato dal suo legale, Francesco De Minicis, presente alla visita, all'ultrà è stato trovato un "grave ematoma al fianco" e un morso sul braccio sinistro (l'uomo dice di averlo ricevuto da Chinyery). L'ematoma sarebbe la "prova" che Mancini sarebbe stato "preso a sprangate" dal nigeriano. Il pugno, è la linea del legale, è da inserire quindi in un contesto di legittima difesa.

4) I testimoni

A suffragare la versione dell'ultrà ci sarebbero 4 testimoni oculari. I quali, scrive Il Resto del Carlino, sarebbero stati ritenuti "attendibili" anche dalla Procura. Tutti concordano nel dire che il nigeriano avrebbe aggredito Mancini, il quale - caduto a terra - avrebbe poi colpito con il pungo fatale Emmanuel. Il nigeriano poi cade e finisce in coma dopo aver battuto la testa. Una delle testimoni, Pisana Bacchetti, racconta alla stampa: "Ho visto che il giovane fermano, prima di sferrare un pugno, è stato letteralmente assalito dalla vittima e da sua moglie. Lo hanno picchiato per quattro o cinque minuti e lo hanno colpito anche con un segnale stradale trovato nei pressi". Emmanuel avrebbe colpito Mancini con "colpi di karate", mentre la moglie gli dava calci gridando "schimmia a chi? scimmia a chi?". Pisana Bacchetti (ora minacciata da più parti), però, è arrivata a rissa già iniziata e non può dire chi sia stato il primo a colpire. Alcuni hanno messo in dubbio l'attendibilità della testimone, che è stata cancellatata da Facebook.

Ma c'è una seconda testimone, scesa dal bus nei momenti della rissa. Si chiama Milena Temperini. La donna riferisce di aver visto il nigeriano spintonare l'ultrà e colpirlo con il segnale stradale. Poi il fermano cade a terra e i nigeriani si allontanano. A quel punto, Mancini si rialza e raggiunge la coppia. Scatta una seconda rissa (non si sa da scatenata da chi) alla fine della quale Emmanuel si accascia a terra.

"Le risultanze istruttorie sono in piena evoluzione - ha detto però detto l'avvocato Letizia Astorri, che difende la donna - e qualunque valutazione espressa oggi è una valutazione di parte. I dati oggettivi sono i dati processuali, parleranno le carte, e la perizia sull'esame autoptico deve essere ancora depositata". Sembra quindi non voler credere alle prime indiscrezioni sull'autopsia.

5) I vigili hanno visto?

Secondo il Resto del Carlino, infine, bisogna riportare anche le testimoniaze riportate dagli agenti della municipale arrivati sul luogo. Due vigili avrebbero detto che al loro arrivo la rissa era in corso e che "il 36enne nigeriano, che si trovava in piedi vicino a loro, senza mostrare alcun segno di malessere, sia caduto improvvisamente all’indietro. Entrambi hanno ribadito che in quel momento l’uomo non ha ricevuto alcun colpo". Eppure, il tenente Stefano Muccichini scrive nel suo verbale di essere arrivato con Emmanuel già a terra, e di aver ascoltato i presenti.

Un altro, l'ultimo, mistero di una storia ancora da scrivere.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Sab, 09/07/2016 - 13:30

I media, il governo, in tre giorni hanno costruito il mostro razzista. Per coprire le nefandezze dell'invasione in atto garantita dal governo.

rossini

Sab, 09/07/2016 - 13:34

Per i komunisti che governano il Paese sia politicamente che sui mass media, non ci devono e non ci possono essere versioni alternative a quelle della moglie del nigeriano. Ma una cosa è colpire con un pugno nel corso di un alterco, sia pur provocato dall'italiano col suo insulto, e altra cosa è massacrare a sprangate un essere umano (versione della moglie). I fatti devono essere accertati fino in fondo senza pregiudizi. Altrimenti si finisce nella "macelleria giudiziaria".

edo1969

Sab, 09/07/2016 - 13:38

Basta faziosità

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 09/07/2016 - 13:43

"Mancini si rialza, raggiunge la coppia, inizia una seconda rissa". Mi sembra che non ci sian dubbi sulla dinamica, la seconda testimone non poteva certo inventare una versione del genere. A questo punto cade l'ipotesi della legittima difesa. Quando l'articolista poi scrive a proposito della prima tesimone "Il PROBLEMA e` che e` arrivata a rissa gia` iniziata", intende che il PROBLEMA e` per chi vuole dimostrare la colpevolezza del morto. Il messaggio dell'articolista e` stato: "Sallusti, we have a PROBLEM, non possiamo dimostrare un bel nulla, quel cxxxxxo dell'italiano li ha inseguiti per vendicarsi".

conviene

Sab, 09/07/2016 - 13:47

Quello che non torna è semplice. Che un uomo accertato violento , ha ucciso un altro uomo "negro". che la moglie è vedova e che troppi non sanno cosa dire perché è stato un bianco ad ammazzare un "negro" . Se fosse stato l'inverso apriti cielo. tutto il resto avanza

killkoms

Sab, 09/07/2016 - 13:50

se un italiano moriva sotto i colpi di uno straniero,tanto clamore non succedeva..!

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Sab, 09/07/2016 - 13:56

Oramai sembra alquanto plausibile che si sia trattato di un'ordinaria rissa di strada come ne accadono a decine ogni giorno in Italia. Quindi, il razzismo c'entra come l'idiomatico 'i cavoli a merenda'. La Sorte, il Caso, il Destino, la Fatalità, la Sfortuna, il Demonio, i Marziani, i Fantasmi, Dio - che ognuno lo definisca come meglio crede - ha voluto che lo sventurato nigeriano, colpito con un solo pugno e nemmeno tanto forte, battesse la testa con violenza probabilmente contro lo spigolo del marciapiede. (1 di 2)

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Sab, 09/07/2016 - 13:56

(2 di 2) Poteva capitare all'italiano. Ma la Sorte, il Caso, il Destino, la Fatalità, la Sfortuna, il Demonio, i Marziani, i Fantasmi, Dio - fate voi - ha deciso, ha optato in altro modo. Solo una cosa è certa: se, ad avere la peggio, fosse stato l'italiano, tutto questo can can mediatico non sarebbe nato, tutta questa sollevazione 'antitutto' della Sinistra non ci sarebbe stata. O meglio: ci sarebbe stata la sollevazione indignata della Destra. In conclusione: in entrambi i casi, diversa avrebbe potuto essere la vittima, ma simile sarebbe stata la strumentalizzazione, a fini politici, del caso.

lorelei95

Sab, 09/07/2016 - 13:57

alfano e Mattarella urge un vostro commento su questa squallida notizia. Mi raccomando con solerzia !

dakia

Sab, 09/07/2016 - 13:57

Siamo alle solite, il buonismo contro il natio ritenuto sempre violento.Aspettiamo il resto delle indagini in quanto vediamo che c'è il prete di mezzo che difende i suoi accoliti in nome di Dio e il resto della folla che raccoglie firme per la signora.quindi ci sono i difensori di questi poveretti al caldo nei nostri rifugi. non c'è male se pensiamo ai nostri tornati a casa in pezzi il giorno prima tra lo sconforto di Mattarella qui e la sua immediata messa in opera di difensore a caldo dello straniero, italiani come succede sempre facciamo un pò pena.

Raoul Pontalti

Sab, 09/07/2016 - 13:59

L'unica cosa che non torna in un paese civile è che possano esserci energumeni che insultano chi ha la pelle diversa con l'appellativo scimmia. Naturalmente il negro è morto suicidatosi nella caduta effettuata al solo scopo di inguaiare un un bianco di stirpe italica.

Una-mattina-mi-...

Sab, 09/07/2016 - 14:10

Non so come sia andata, bisognerebbe anche vedere gli eventuali precedenti degli africani, se dediti a furti in auto o no. Più in generale e per (negative) esperienze avute in africa, ma non è certo questo il caso, per carità, non c'entra per nulla con i protagonisti della vicenda, so che i primati sono solitamente animali poco attendibili.

Fossil

Sab, 09/07/2016 - 14:23

Un fatto grave che potrebbe essere strumentalizzato a dovere incolpando l'italico frescone: colpirne uno per educare cento e tenere così a bada il malumore sempre crescente per questa invasione programmata che deve continuare.

toiletpaper@lib...

Sab, 09/07/2016 - 14:26

Ma certo... eà sicuramente morto di freddo

gcf48

Sab, 09/07/2016 - 14:28

basta chiamarlo ultrà e per di più di destra. il nigeriano e l'italiano

19gig50

Sab, 09/07/2016 - 14:29

Se verrà fuori la verità, sempre che la facciano venire fuori, dovranno essere in tanti tra i politici a dimettersi.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 09/07/2016 - 14:31

L'unica certezza, sino ad ora, appare l'offerta di 2 (due!) case fatta alla signora da sconosciuti italiani razzisti... Nei confronti dei loro connazionali.

Ritratto di ALBACHIARA333

ALBACHIARA333

Sab, 09/07/2016 - 14:31

QUESTO È IL RISULTATO DI UNA POLITICA ITALIANA SCADENTE, QUESTI POLITICI CIARLATANI MENEFREGHISTI, CHE CI PROPINANO TANTE BELLE PAROLE, VIVONO NEL LORO MONDO DORATO E NON IN PRIMA LINEA COME NOI CHE OLTRE A LOTTARE PER SBARCARE IL LUNARIO ABBIAMO ANCHE A CHE FARE CON NUOVI PERSONAGGI CHE CI STANNO INVADENDO CHE HANNO CULTURE E STILI DI VITA COMPLETAMENTE DIVERSI DAI NOSTRI E CHE GRAZIE AI NOSTRI POLITICI VIVONO ALLO BRADO, SENZA REGOLE, SENZA UN'OCCUPAZIONE, PENSO SIA ORA DI DIRE BASTA. HO LETTO INOLTRE CHE LA BOLDRINI ANDRÀ AL FUNERALE DEL NIGERIANO, PENSO CHE SIA INDECENTE VISTO CHE QUESTA DONNA PER LE VITTIME DI DACCA HA DETTO POCO O NIENTE, VERGOGNA

magnum357

Sab, 09/07/2016 - 14:45

Prima di gridare "al lupo al lupo", occorre fare attenzione a non cascare dalla padella alla brace............. in quanto le testimonianze dimostrano che 1.non c'erano intenti razzisti come voi giornalisti amate montare le notizie, una indagine è in corso 2. una banale lite (causata da un malinteso gironzolare attorno ad una auto con fare interessato considerato tentativo di scasso)si è trasformata in tragedia solo perchè uno si è difeso dalle botte ricevute, anche qui verificate dal medico sul soggetto arrestato. Meditate meditate brava gente

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 09/07/2016 - 14:49

ULTIMA ORA: il prete vinicio albanesi, che intende costituirsi parte civile nel processo all'ultrà Amedeo Mancini... ...AZZZZZZ NON GLI BASTANO I QUASI 5.000,00(LEGGASI CINQUEMILA)EURO GIORNALIERI CHE FOT.. SI FA RIMBORSARE DALL'ITALIA CIOE' PANTALONE PER "ACCUDIRE " LE RISORSE ....

opinione-critica

Sab, 09/07/2016 - 14:51

Le pietre dei marciapiedi non sono "molli" come gli italiani. Se ha voluto fare il furbo lasciandosi cadere gli è andata male...

steacanessa

Sab, 09/07/2016 - 14:51

Gli immigrati imparano già sul barcone a mentire.

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 09/07/2016 - 14:57

Come sono stati così "solerti" ad analizzare la vita del "presunto" assassino, PERCHE' NON QUELLA DEL DEFUNTO NEL PERIODO ITALIANO??..Vuoi vedere che saltano gli altarini buonisti come per il killer afro???

piardasarda

Sab, 09/07/2016 - 15:02

la domanda è:la procura formulerà una accusa che faccia urlare al precipitoso intervento sul caso del ministro Alfano e del Capo dello Stato ma non ugualmente solerte per il massacro dei vecchietti inermi ex emigrati da parte dell'ospite del cara di mineo?

Dordolio

Sab, 09/07/2016 - 15:05

E' successo a me, diversi anni fa. A spasso in centro città con la famiglia mi si para di fronte un "coloured" (posso pensare non perfettamente presente a se stesso) che mi grida in faccia: "I bianchi bisognerebbe ammazzarli tutti!!." E pure in buon italiano. Si gira e se ne va. Secondo voi, se lo avessi inseguito - offesissimo - magari munito di palo come nella vicenda di cui qui stiamo trattando come mi avrebbe trattato il tribunale dopo?

internauta

Sab, 09/07/2016 - 15:13

Una persona non violenta avrebbe denunciato ai carabinieri le ingiurie razziste e se proprio voleva difendere subito l'onore macchiato, rispondere con ingiurie verbali. La scelta di animali nostrani è molto varia e "maiale europeo" poteva bastare, forse non avevano ancora imparato bene l'italiano? Se poi si minaccia di morte una testimone contraria alla propria versione dei fatti, vien da chiedersi da che parte arrivi in realtà la violenza.

grandeoceano

Sab, 09/07/2016 - 15:15

Quanti Komunistos che ci sono, loro sanno già tutto, loro c'erano, loro sanno, loro minacciano chi c'era veramente e racconta qualcosa di scomodo, magari la verità, magari che è stata la coppia africana ad aggredire, a colpire con il cartello, a dare morsi e pugni. I compagni sanno sempre e guai o chi li contraddice, non siamo mica in democrazia vero?

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Sab, 09/07/2016 - 15:24

X pravda99: l0 studente americano annegato nel tevere è vittima di un attacco a sfondo razziale? Non è accertato se è stato chiamato "sporco americano bianco" oppure no, ma non è da escludere. Quello che è certo è che gli italiani uccisi a Dacca sono stati vittime di "odio razziale-religioso" ... Non vedo tanti sinistri stracciarsi le vesti con il medesimo accanimento usato per i fatti di Fermo.

Gaeta Agostino

Sab, 09/07/2016 - 15:27

Ebbene, fermo restante l'attesa della conclusione delle indagini, visto le versioni discordanti dei testimoni, una delle parti dovrebbe essere denunciato per falsa testimonianza. Vorrei vedere se il magistrato, una volta concluse le indagini e acclarato la versione menzognera della nigeriana, se avrà il coraggio intellettuale e politico di accusarla di falsa testimonianza. Lo stesso vale se dovesse risultare mendace la versione degli altri testimoni, ma in quest'altro caso, ne sono certissimo, il magistrato avrà il coraggio a due mani a denunciarli e linciarli al pubblico lubidrio così come hanno fatto fin dall'inizio i nostri capaci e coraggiosi politici sinistri del nostro paese. Senza contare la condanna a priori fatta dai media e da tanti idioti che hanno scritto sui blog e sui siti dei giornali.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 09/07/2016 - 15:29

Si è fatto male da solo. Come quello che dopo aver dato una testata rompendosi gli occhiali da solo denunciò il ragazzo che aveva mandato all'ospedale. Incredibilmente nonostante i testimoni si fecero due processi in cui l'avvocato cercò di screditare i testimoni dicendo:"sono del nord come l'imputato". Quindi i tipi volevano fregare la roba in una macchina e il pessimo ultrà non s'è fatto i fatti suoi e le ha prese. Il morto si è ferito brandeggiando il cartello, ha preso un cazzotto e si è accasciato quando ha visto le guardie...e volendo essere credibile ha dato una capocciata fatale. "scimmia" probabilmente lo ha detto un passante non ancora interrogato a meno che il diavolettodastadio non abbia gia parlato.

Ritratto di filospinato

filospinato

Sab, 09/07/2016 - 15:30

Tanto per rendere l'idea dell'approccio e delle richieste pretenziose di questi (pericolosi?) clandestini. Cercare su Google: Oderzo, il portavoce dei profughi: "Ecco le nostre richieste"

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Sab, 09/07/2016 - 15:31

X conviene: "... Se fosse stato l'inverso apriti cielo. tutto il resto avanza..." ... per quel ganese che a milano ha ammazzato a picconate quante? due o tre persone (bianche) non si è fatto tanto chiasso ...effettevamente ti "conviene" stare zitto. P.S. le vittime non sono state commemorate in parlamento, ma certo, erano solo bianchi ammazzati da un uomo di colore ... dimenticavo ...

Gaeta Agostino

Sab, 09/07/2016 - 15:32

Purtroppo, come si nota dai commenti, ci sono ancora PDioti e italianofobi che sono certi di detenere la verità (come del resto tutti gli idioti) e che hanno già condannato a priori per il semplice fatto che uno dei litiganti è italiano quindi colpevole a prescindere. Nonostante le risultanza delle indagini che cominciano ad affiorare, questi idioti non smettono di dire panzanate.

Royfree

Sab, 09/07/2016 - 15:37

E' evidente che erano 3 chiaviche. Uno è morto, uno è in galera e una la fanno santa. Tipico comportamento idiota di uno Stato idiota. Mi piace il fatto che un certo don Vinicio Albanesi (solito cattodemente di turno) si costituisce parte civile. La morale e che già ho annullato 8x1000 alla chiesa. Ora tocca alla Caritas.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Sab, 09/07/2016 - 15:39

X Raoul Pontalti: "... in un paese civile è che possano esserci energumeni che insultano chi ha la pelle diversa con l'appellativo scimmia..." se, in un paese civile, qualcuno (il colore della pelle non importa) dovesse rivolgersi a me con l'appellativo "scimmia" che dovrei fare? prendere una spranga e ... giù sprangate? verrei poi commemorata in parlamento?

Dordolio

Sab, 09/07/2016 - 15:40

Autorità, politici, stampa e media tutti, pretaglia varia stanno caricando questa ed altre faccende in maniera settaria e scomposta come una molla. Quando questa scatterà - di fronte magari ad evidenze ed evenienze a loro sfavorevoli o ad una "massa critica sociale" ormai divenuta incomprimibile - potranno verificarsi momenti d'ordine pubblico non del tutto piacevoli. Ecco, è opportuno che si cominci a rifletterci sopra.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Sab, 09/07/2016 - 15:43

X Dordolio: non sei il solo, sei in buona compagnia ... e purtroppo si è dovuto incassare in slenzio con la coda tra le gambe.

OttavioM.

Sab, 09/07/2016 - 15:48

Tipica informazione di sinistra anti-italiana.Nelle prime ore avevano già creato il mostro razzista e i poveri martiri migranti.L'aggressione era opera di branco di ultrà di destra e razzisti,con il nigeriano massacrato di botte con un palo.Poi il branco diventano 2,poi 1,poi il palo lo ha usato il nigeriano,l'italiano si è solo difeso,la vedova a cui la sinistra vuole dare lo status di rifugiata da una versione smentita da testimoni e perizia e forse ha picchiato pure lei.Amorale della favola,la notizia non piace più alla stampa di sinistra,così i fatti spariscono e vengono sostituiti dalle opinioni del prete e dai sogni della vedova che vuole fare il medico.Non sia mai raccontare gli sviluppi dell'inchiesta.

marcomasiero

Sab, 09/07/2016 - 15:49

9 italiani 9 sgozzati come capre e in un paio di giorni senza troppo clamore con una presenza da corvo all' arrivo delle salme di un presidente inesistente qualche frase di circostanza la cosa è stata quasi dimenticata sia mai che le comunità islamiche che infestano e lordano questo povero suolo Patrio se la abbiano a male. per un nigeriano e moglie (e i nigeriani con le loro risse sono tra il peggio che sbarca in sto paese) giornali e media dei sinistrati cerebrali stanno facendo il diavolo a quattro per sepellire l' evidenza dell' invasione in corso ... bella gente davvero !!! complimenti !!! al funerale del nigeriano andranno in massa ... meno male ! e vadano solo là visto che le "istituzioni" democratiche parteggiano per loro ... si facciano pagare le tasse da loro e lascino in pace noi italiani VERI ad oggi ormai privi di diritti !!!

Ritratto di filospinato

filospinato

Sab, 09/07/2016 - 15:49

I veri profughi saranno buona parte degli italiani. E molto presto.

Cobra71

Sab, 09/07/2016 - 15:49

Ma quando Kabobo ha ammazzato 3 italiani sotto le sue picconate, dove erano tutti gli ipocriti sinistroidi? Come sempre se un bianco aggredisce un "diversamente colorato" allora ecco che viene fuori tutto il patetico falso-buonismo degli ipocriti sinistroidi urlando al fascismo e al razzismo. Quando un "diversamente colorato" ammazza senza pietà gli italiani, i PATETICI sinistroidi se ne stanno rintanati nel loro buco senza dire una sola schifosa parola! Ma rimaneteci nel vostro buco, massa di CAPRONI!

Mannik

Sab, 09/07/2016 - 16:01

La seconda testimone contraddice quindi la "supertestimone"... Sembra prendere credito la tesi della mitomane che quantomeno è affetta da percezione selettiva e ha ingigantito la cosa.

Mannik

Sab, 09/07/2016 - 16:04

Alsikar, nel momento in cui - come è già stato accertato e non confutato neppure dall'indagato - la causa scatenante era un epiteto razziale "scimmia africana", il razzismo c'entra eccome.

Mannik

Sab, 09/07/2016 - 16:08

Dordolio, provi a raccontare una storia più attinente al caso magari...

Mannik

Sab, 09/07/2016 - 16:13

Kabobo si è preso giustamente il massimo della pena di cui 3 anni in psichiatria. Tanto per essere chiari.

gcf48

Sab, 09/07/2016 - 16:19

il più patetico è il prof pontalti

killkoms

Sab, 09/07/2016 - 16:22

#raoulpontalti,il principale appellativo con cui nei paesi africani vengono indicati gli occidentali è "scimmia bianca"!nell'egitto del "fratello mussulmano" morsi,era normale che quando una nave passeggeri con cittadini europei a bordo attraccava ad alessandria si formasse la folla di locali che urlava,all'indirizzo della nave "monkey!monkey"!

Ritratto di leoni_da

leoni_da

Sab, 09/07/2016 - 16:29

lo bastonava con un paletto di ferro, ma non ci hanno sempre detto che la rivalsa non puo' essere "superiore" all'offesa? e ci sono partiti da Roma?

ziobeppe1951

Sab, 09/07/2016 - 16:31

Mannik..16.13...kabobo si è preso giustamente il massimo della pena dici...ma non vi siete stracciati le vesti come ora e in Parlamento nessuna commemorazione delle vittime ..in quanto bianche

riccioliscio

Sab, 09/07/2016 - 16:31

Avrebbe potuto fare una denuncia nei confronti dell'italiano ultrà ed avrebbe avuto un facile ristoro all'offesa. Ed invece ha voluto farsi giustizia da sé. Se tutti gli Italiani rispondessero alle provocazioni alla stessa maniera, la segnaletica verticale si sarebbe esaurita da un pezzo.

OttavioM.

Sab, 09/07/2016 - 16:31

Nei primi giorni si sono letti titoli che contenevano già una sentenza di condanna per Mancini.Se ha commesso un reato pagherà per quello che ha commesso non per quello che vogliono i pro-immigrazione incontrollata.Ma adesso che viene fuori che la storia non è quella raccontata dalla vedova,che i radical chic avevano già elevato a martire,ecco che nei titoli dei giornali non troviamo più quello che attiene alle indagini,ma ci sono titoli con l'opinione del prete,quindi la gente pensa che quello è un fatto.Oppure titoli con le supposizioni del giornalista,ecc.Addirittura c'è chi ha spinto in fondo la notizia.Devo dire che solo il Giornale e HP hanno avuto il coraggio di titolare con una smentita alla versione della vedova.Non è politicamente corretto però se ha partecipato alla rissa e non ha detto la verità altro che cittadinanza.

Cobra71

Sab, 09/07/2016 - 16:34

@Mannik. Apparte che un animale del genere che va in giro ad ammazzare la gente con un piccone, andrebbe soppresso e non di certo internato a spese del cittadino! E comunque vorrei anche vedere che non si fosse preso il massimo della pena! Ma il nocciolo della questione è che in quell'occasione voi sinistroidi avete girato la testa dall'altra parte confermando che siete solo una massa di ipocriti! Ho sentito addirittura dei discorsi che mi hanno fatto letteralmente rabbrividire, come ad esempio:"Eh... ha commesso una cosa gravissima, ma in un certo senso va capito...". Invece con il fatto accaduto a Fermo, tutti i sinistroidi a tirare la loro testolina vuota da sottoterra a gridare a squarcia gola al fascismo e al razzismo. Siete P A T E T I C I!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 09/07/2016 - 16:53

ma si può cambiare il nome a questo paese? Chiedo ad un vigile dove mi trovo e mi risponde Fermo. Io rispondo E chi si muove ma mi dica come si chiama queto paese. E lui Fermo! Io sto fermo ma me lo dica .

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 09/07/2016 - 16:55

@scimmietta - 1. Non mi sembra di aver citato "razza" o parole derivate. Ho solo citato la versione della testimone piu` attendibile, che non va a fovore di chi giustifica l'omicida. E sottolineo giustifica. 2. Non mi sto stracciando le vesti, mi sembra che se le stiano stracciando coloro che a priori difendono l'assassino. E sottolineo a priori. 3. Non vedo nessun paragone con Dacca o con l'americano, se non il fatto che in tutti e tre i casi dei locali hanno assassinato dei forestieri. E sottolineo "cerchi di essere realista"...

Dordolio

Sab, 09/07/2016 - 17:00

Mannik, se lei non sa leggere nè ragionare è un problema suo e non mio. Vuole che le faccia i disegnini? Se mi offendo per una frase di un coloured - io bianco - e passo alle vie di fatto mi fanno un mazzo così al processo, con tutte le aggravanti razziali del caso. Ma sul serio. Se invece - come nel caso del nigeriano in questione - lo fa lui il mondo intero si erge a sua commemorazione e difesa. Quando a quanto pare è sì morto, ma mentre esercitava quello che legalmente si chiama "esercizio arbitrario delle proprie ragioni". Serve altro?

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Sab, 09/07/2016 - 17:07

Sicuramente la versione della moglie e falso!!! Non si puo credere ad una persona basandosi solo sul colore della pelle, ma come molti sanno i nigeriani sono in maggioranza criminali.

Dordolio

Sab, 09/07/2016 - 17:08

A quanto ho potuto vedere il primo a non starci è stato Il Resto del Carlino. Che ha dato spazio alla testimone OCULARE che - come si dice - "non se l'è mangiata e non si è voltata dall'altra parte" e ha raccontato una versione diversa da quella ufficiale scritta evidentemente a tavolino nelle stanze governative. Firmando così - porella - la propria prossima personale rovina. Di immagine e - soprattutto - economica. Come capita solitamente alle persone perbene, del resto.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 09/07/2016 - 17:11

Caro Killkoms 13e50, buongiorno, è gia successo che piu di un Italiano sia stato ucciso da una RISORSA, ma il TUTTO è subito stato messo a tacere dalla stampa ASSERVITA e dalla POLITICA SINISTRATA. Saludos cordiales dal Nicaragua.

OttavioM.

Sab, 09/07/2016 - 17:15

Ma se viene fuori che la vedova non ha raccontato la verità quando ha detto che il marito era stato aggredito con un palo e lei strattonata, e viene fuori invece il contrario, che loro hanno partecipato alla rissa, che è stato il marito ad usare il palo, sarà accusata di falsa testimonianza?Io verificherei pure la storia che hanno raccontato per venire a fare i profughi in Italia. A questo punto non mi fido più.

perseveranza

Sab, 09/07/2016 - 17:21

Ormai questo caso é stato strumentalizzato in tutti i modi possibili dai cosiddetti "antirazzisti". Ho letto che la Caritas e anche la Kyenge si sono costituiti parte civile. Ma cosa c'entrano? Quando Kabobo ha fatto il massacro che ha fatto a Milano o per i due coniugi massacrati dal clandestino in Sicilia la Caritas e la Kyenge dov'erano? Temo che tutto questo finirà con alimentare il razzismo invece che sedarlo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 09/07/2016 - 17:29

Bisogna dire una cosa che nessuno ha il coraggio di dire e che Voi non avrete il coraggio di PUBBLICARE. Dopo 3 anni di IMPORTAZIONE di PRO-FURBI, contro la volontà della maggioranza degli Italiani (non quelli che NON ci rappresentano piu in parlamento) la gente è ESASPERATA, la gente è STUFA di dover tirare la cinghia per mantenere tutti sti PRO-FURBI, che la 90% NON sono PROFUGHI, ed ecco che basta un niente per fare scoccare la scintilla. Quindi la COLPA è TUTTA dei Vostri S/governanti che NON pensano minimamente agli Italiani!!! AMEN. PS cara scimmietta 15e31 la conviene è una professoressa!!!lol lol

Aegnor

Sab, 09/07/2016 - 17:35

Qualcuno avvisi il parroco che a dire le bugie si va all'inferno,forse quando spiegavano questa parte della lezione,era distratto o assente "ammazzato di botte" stando all'autopsia un pugno solo e neanche tanto forte

Ritratto di mina2612

mina2612

Sab, 09/07/2016 - 17:41

Le nostre autorità, PdR in testa, con il loro comportamento antiitaliano, ce la mettono tutta per farci diventare razzisti; che cosa vogliono ancora da noi? Che cosa vogliono di più? Sprecano il denaro delle nostre tasse per andare a raccattare centinaia di migliaia di ignoti e mantenerli per anni.. Ma non solo, che dire della decina di milioni che si sta spendendo per fare il Dna a brandelli di cadaveri recuperati in fondo al mare? Ed ora hanno innalzato agli altari due negri prepotenti che sono arrivati in Italia con lo scopo di prendere per i fondelli questi stupidi italiani, a cominciare di quel finto buonista d'un don Albanesi che si sta facendo ricco alle spalle di coloro che devono rovistare nei cassonetti per mangiare: ma questa è la nuova carità cristiana firmata sini-stron-za.

Ritratto di MLF

Anonimo (non verificato)

Ritratto di MLF

Anonimo (non verificato)

Ritratto di MLF

Anonimo (non verificato)

Ritratto di mina2612

mina2612

Sab, 09/07/2016 - 17:54

Qualcuno ha sentito il nostro Sepolcro Imbiancato su quest'altro omicidio? ""Terni, marocchino clandestino uccide un 27enne italiano, David Raggi, a bottigliate in strada senza motivo.""

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 09/07/2016 - 18:02

Mah...Io questi che sono ancora li` a disquisire di italiani o stranieri, comunisti, buonisti, sinistroidi, etc, credo abbiano serie difficolta` sociali. L'integrazione che li spaventa e` la propria, nella societa` civile che evolve. La deriva di questa asocialita`, e` poi la xenofobia, la paura del diverso, del forestiero, di quello che ha una fede diversa (parla un ateo), o orientamenti sessuali diversi, e poi ovviamente la razza. Questa e` gente che sembra vivere come nei masi di montagna, dove da secoli ci si accoppia con cio` che passa il convento, la consanguineita` come norma, alberi genealogici contorti ed intrecciati, sequenze genomiche inestricabili e indecifrabili. E tutti finiscono nella rete del Giornale, questo buco nero e torbido che funge da catalizzatore di istanze che nulla hanno a che vedere con la visione di Berlusconi, visione che io non condivido, ma che dubito abbia queste tendenze. Insomma una linea editoriale violentata da Sallusti. Prevedo cambiamenti.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 09/07/2016 - 18:03

strano che non sono arrivati i centri sociali a testimoniare contro l'italiano anche se non erano presenti. Si sa che se sono molti la testimonianza conta di più anche se è falsa. Poi hanno più faccia tosta e non hanno paura di niente, tanto che hanno da rimetterci. Il giudice ha più paura di loro, che della testimone donna.

Tuvok

Sab, 09/07/2016 - 18:05

pravda99 cosa vuol dire "coloro che A PRIORI difendono L'ASSASSINO"? In Italia A PRIORI uno è INNOCENTE a meno che non venga provato che è colpevole. Io in genere sono una persona cortese ma non posso non rimarcare l'ABISSO di IGNORANZA che TRASUDA dalla maggior parte dei suoi CAPOLAVORI.

Egli

Sab, 09/07/2016 - 18:18

Non urlacchiate. Stabilire l'esatto susseguirsi degli eventi serve a determinare aggravanti e attenuanti (e quindi l'entità della condanna). Il resto non cambia. Mancini ha causato la morte di un uomo. Mancini è un razzista. Sì, perché lanciare noccioline ai neri è roba da razzisti.

montenotte

Sab, 09/07/2016 - 18:19

Mi auguro che la Presidentessa della Camera oltre a partecipare giustamente ai funerali del giovane di colore ucciso da un nostro connazionale, vorrà anche partecipare ai funerali di un eventuale nostro concittadino ucciso da un extracomunitario altrimenti sarebbe ipocrita e di parte ruolo non confacente alla terza carica dello Stato.

precisino54

Sab, 09/07/2016 - 18:22

X Alsikar.il.Maledetto - 13:56 ; quando affermi è quasi corretto ad eccezione che a parti invertite sicuramente chi avesse cavalcato politicamente la vicenda sarebbe stato prontamente accusato di fare becero sciacallaggio con la partigiana connivenza delle più alte cariche istituzionali. Ahimè una vita è stata spezzata ma preferirei che non fosse la prima di una serie visti gli animi di tanti. In ogni caso possiamo pure ricordare i tanti casi di nostri connazionali colpiti dalle "boldriniane risorse" rimasti nell'assoluto silenzio dei media e di chi avrebbe dovuto far sentire forte la propria voce sdegnata.

Ritratto di MLF

Anonimo (non verificato)

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 09/07/2016 - 18:22

----------Dordolio-------l'unica cosa certa fino ad ora---poi la magistratura provvederà a diradare le nebbie---è che il nigeriano sia morto per un pugno infertogli - pugno che gli ha rotto la mandibola e lacerato il labbro superiore- e lo ha fatto cadere pesantemente al suolo lesionadogli irrimediabilmente la calotta cranica ad altezza nuca----ora --poichè il pugno è partito da un bianco --che stando alle testimonianze del fratello- è un tipo allegro che si diverte nei ritagli di tempo a chiamare scimmie le persone di colore e a lanciargli noccioline---dicevo -poichè il pugno poi verificatosi concausa di morte è partito da questo signore---possiamo partire almeno da una ipotesi di reato di omicidio colposo?--a salire se ci sarà altro?---o il fantomatico esercizio arbitrario delle prorie ragioni cancella anche il fatto che ad attingere mortalmente il nigeriano sia stato il tipo da stadio?----hasta siempre

lupo1963

Sab, 09/07/2016 - 18:47

Per una dubbia aggressione,piu' probabilmente una rissa in cui c'e' scappato involontariamente il morto,si muovono i ministri.Per la coppia siciliana massacrata non ebbero il CORAGGIO di farsi vedere . Ai NOVE ITALIANI INNOCENTI TORTURATI A MORTE non mi sembra sia stata data tutta questa importanza.L'unico morto italiano di cui si e' parlato ?il "ricercatore",la cui madre ormai decide la politica estera di questo "governo"...

conviene

Sab, 09/07/2016 - 18:48

@scimietta dei miei stivali certamente non prendo ordini da lei. E mi dia del Lei. Non sono sua sorella. O pensa di poter decidere chi può scrivere o no qui. Certo che le sue cxxxxxe le pubblicano sempre. Sono in tanti qui a pensare che lei sia della redazione e non un commentatore normale. E mi lasci in pace

Pigi

Sab, 09/07/2016 - 19:11

1) L'italiano sembra colpevole: la legittima difesa non può essere invocata se esistono altre possibilità per sfuggire all'aggressione. In questo caso, sembra addirittura che sia andato incontro ai due, cercando lo scontro. 2) La donna sembra aver partecipato attivamente alla rissa, in cui c'è stato un morto. E' un reato grave e deve essere espulsa.

Ritratto di il navigante

il navigante

Sab, 09/07/2016 - 22:44

Domanda: CUI PRODEST? - a chi giova - tutto questo esagerato bailamme mediatico? Cosa ci vogliono fare digerire o accettare? Ah saperlo...

ponziolc

Sab, 09/07/2016 - 22:52

Mannik non dica stupidate per favore!!! Il bel Kabobo si è preso 20 anni, non il massimo della pena!!!!!!!! gli hanno dato 20 anni per aver brutalmente ammazzato a picconate 3 persone a caso e averne ferite ( tentato omicidio ) in modo grave altre 2!!!!!!! Li sa fare i conti??? 20 / 5 = 4 anni per ogni reato!!!!!! e lei ha il coraggio di chiamare 4 anni di carcere " il massimo della pena " ???? cordiali saluti http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2016/03/31/per-kabobo-condanna-definitiva-a-20-anni_908e12a8-87bb-4056-9eec-d6af7746a1b0.html

IDRIVE

Sab, 09/07/2016 - 23:02

Ma come vi permettete di intralciare il lavoro che il SISTEMA buonista e radical chic? Il copione è già stato tracciato dai soliti noti: il colpevole è sicuramente l'Italiano, che ha aggredito il povero Nigeriano e chiunque se ne discosti, anche portanto elementi importanti, E' UN RAZZISTA, PUNTO. I segni sul corpo compatibili con la legittima difesa dell'italiano? Dettagli. I quattro testimoni che ribaltano la versione del Nigeriano? Chissenefrega. Il procuratore che ritiene le testimonianze pro-Italiano "attendibili"? Irrilevante, ai procuratori va dato creidto solo quando c'è da dare addosso alla destra.

gcf48

Dom, 10/07/2016 - 00:09

conviene ma lei è donna?

mareblu

Dom, 10/07/2016 - 00:32

POVERO PARROCO...E ADESSO SPERIAMO CHE OLTRE A BLATERARE PREGHI SIA PER LA VITTIMA, CHE PER IL PRESUNTO COLPEVOLE. E NON PER LE SUE FINANZE.

giulietta67

Dom, 10/07/2016 - 02:37

Alsikar.il.Maledetto non era una semplice lite tra due persone, qui c'è l'aggravante del razzismo. Voi neofascisti (altroché fascisti del 3o millennio) volete fare il lavaggio del cervello alla gente. Il fascismo è un movimento violento e intollerante, non per niente il nazismo in Germania è vietato.

cianciano

Dom, 10/07/2016 - 08:12

....ci sono dei testimoni in particolare una signora dice che la coppia africana tornando indietro ha poi iniziato a menare il signore del luogo con una palina segnaletica per parecchi minuti senza che questo abbia reagito.....risulta anche da altre testimonianze la stessa identica cosa..... basta ....si sa come è andata e la legge faccia la legge e non la politica e viceversa.....comunque la gente si sta esasperando sempre di più ....penso che non siamo troppo lontani dall"AMERICA"....

michetta

Dom, 10/07/2016 - 08:20

È chiaro come la luce del sole che i mass media ed i Comunisti al potere e non, vorrebbero farne un caso da prendere ad esempio, per continuare i loro sporchi affari, che questi neri nordafricani, portano loro ed aggiungo, gli permettono di aumentare, ma non ci riusciranno, anche perché la storia è diversissima da come l'hanno raccontata i preti, le Caritas e le onlus, toccate nella saccoccia (a parte tutto, sono ben TRENTACINQUE euro giornaliere in meno per loro!) e spero proprio che in sede di processo, siano evidenziati I modi, I tempi e le azioni svelte. Per questo, ab iamb fiducia nel tribunale di Fermo, Che non e certo formats da preti e governanti attuali.