Nubifragio a Palermo, morto un ventisettenne schiacciato da un ramo

Stefano Canepa, un giovane di 27 anni, è morto ieri notte dopo essere stato colpito dal remo di un albero che si è staccato a causa del forte vento. Maltempo in tutta la zona, interrotti i collegamenti con Ustica

Palermo - Un giovane di 27 anni, Stefano Canepa, divulgatore scientifico è morto ieri a tarda sera dopo essere stato colpito a Palermo da un ramo di un albero secolare che si era staccato dal fusto a causa del forte vento causato da un nubifragio. La vittima stava percorrendo a piedi il Foro Umberto I. Canepa era originario di Alessandria. Aveva tentato di ripararsi dalla pioggia sotto gli alberi. È morto sul colpo. L’allarme è stato lanciato alla polizia da alcuni automobilisti. La procura ha aperto un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità. Per il maltempo i vigili del fuoco hanno effettuato una trentina di interventi per la rimozione di alberi sradicati, cartelloni pubblicitari e segnali stradali divelti. La forte pioggia stamattina ha causato anche allagamenti in varie zone della città, soprattutto nella borgata marinara di Mondello e nei sottopassi. I pompieri sono intervenuti per soccorrere automobilisti rimasti in panne. Sono stati interrotti i collegamenti marittimi con Ustica.