Il nuovo sogno di Victoria Beckham? Abitare dentro al Castello Sforzesco

"Basta alberghi, ormai mi sento
milanese, voglio vivere qui!&quot;. Secondo il periodico americano <em>Star Magazine</em>, Victoria ha deciso dove vivere: al Castello Sforzesco

Milano - "Basta alberghi, ormai mi sento milanese, voglio vivere qui!". Secondo alcune indiscrezioni raccolte dal periodico americano Star Magazine, pare che finalmente Victoria Beckham abbia deciso di trasferirsi a Milano. Forse, dunque, il bel David sarebbe riuscito a convincere la reticente Posh, che già in passato aveva rivelato di amare la sua vita in Italia e di intravedere qui un futuro per lei e per la sua famiglia. Victoria, poi, non solo ha molti amici in Italia, ma sta anche pensando seriamente di lanciare la sua linea di abbigliamento DVB a Milano.

Vivere al Castello Sforzesco Sempre secondo il periodico "rosa", la nuova testimonial di Armani, da sempre icona di stile e modello di molte fashion victim, non si accontenterebbe certo di una mega villa o di un loft di elevato design nel Quadrilatero della Moda. La scelta, ancorchè di improbabile realizzazione, potrebbe cadere su un luogo da favola: il meneghino Castello Sforzesco. Pare che Victoria sia rimasta rapita dalla bellezza goticà del complesso architettonico medievale. La Posh, secondo i gossipari Usa, è consapevole della difficile realizzabilità del progetto, ma tentar non nuoce,

Un piano all'Armani In alternativa, la coppia potrebbe optare sull’albergo di Armani - si parla di un intero piano - in costruzione in via Manzoni. Ma com’è nata la passione di Victoria per i castelli? Sicuramente hanno influito le frequentazioni della coppia glamour del calcio con la famiglia reale inglese, ma anche la moda che si è diffusa tra i vip internazionali di vivere in edifici storici. Tanti sono gli esempi: da Sting a Nicolas Cage fino a Tom Cruise, che avrebbe intenzione di acquistare il Castello Odescalchi sul lago di Bracciano, già ambientazione da favola delle sue nozze. Scelta romantica per l’innamorato Tom, più trendy per la modaiola Victoria che, pur obbligata attualmente a una vita da pendolare per impegni di lavoro tra New York, Londra e Milano, viene descritta come molto determinata e disposta anche a passare più tempo nel capoluogo meneghino allo scopo di riuscire a mobilitare le autorità locali per ottenere tutti i permessi necessari all’usufrutto di un’ala del castello, pur sapendo che sarà molto difficile raggiungere l’obiettivo.

Le "voglie" di Victoria Assecondare Victoria non è di certo un'impresa da poco: basti pensare che, arrivata sul jet privato di Berlusconi, la signora Beckham ha alloggiato al Four Seasons col bel marito in una camera da ben 8 mila euro a notte, come rivela la versione russa del noto periodico Glamour. "Nonostante io sia un tifoso milanista sfegatato, e ammiratore di un giocatore come David Beckham- dichiara Giovanni Terzi, Assessore al Commercio e alle attività produttive del Comune di Milano - devo anche prendere atto del fatto che la nostra città ospita beni inalienabili che devono essere mantenuti. Uno degli obiettivi dell’amministrazione è, infatti, quello di conservare la memoria storica di Milano attraverso i monumenti che l’hanno resa grande nei secoli. Per questo purtroppo non potremo esaudire la volontà di Victoria".

Le bellezze del Castello Posh non avrebbe ancora deciso bene in che ala del castello abitare, ma pare che abbia addirittura messo gli occhi sulla Sala degli Scaglioni, che ospita l’inestimabile testamento di Michelangelo, la Pietà Rondanini, per farne una sala da cocktail. Per interpretare la teoria del Feng Shui, che da poco appassiona Victoria, la camera da letto potrebbe essere collocata nella quadrata Torre Castellana, che al primo piano custodisce la Sala del Tesoro con affreschi del Bramantino; la torre pare la affascini proprio perchè deve la sua denominazione al fatto che al pianterreno, in età sforzesca, era conservato il tesoro ducale, mentre al piano superiore si trovava l’appartamento del Castellano. Le due sale erano collegate da un ingegnoso sistema antifurto che consentiva al Castellano di tenere sotto controllo il tesoro ducale, il che farebbe sentire la Spice più sicura. Secondo il periodico Usa, la Spice avrebbe confessato ad alcuni amici: "Se David e io potessimo andare a vivere nel Castello Sforzesco, per quel bellissimo monumento ci sarebbe un ritorno d’immagine planetario".