Omeopatia Nelle farmacie una guida gratuita del Comune

Ieri era la Giornata mondiale dell’omeopatia, e il Comune di Milano si è messo in moto per iniziare un festeggiamento che ha i suoi primi effetti già da oggi: si troverà in farmacie, scuole e biblioteche comunali la nuova brochure «Omeopatia e cenni di Omotossicologia», quale terza uscita della collana «Quaderni della salute». L’omeopatia «è definita come un metodo clinico terapeutico basato sulla somministrazione a piccole dosi di sostanze che provocano i sintomi che s’intende curare». In pratica stimola l’organismo a produrre difese contro l’agente responsabile della malattia, usando sostanze naturali. Sembra un dettaglio, ma è una definizione che apre l’enorme capitolo sull’ incomprensione che ancora trova in Italia: l’iniziativa del Comune fornisce ai cittadini una chiara idea della medicina omeopatica. Oltre alla brochure, «Natura che cura» è il programma d’istruzione rivolto ai ragazzi dai 9 ai 12 anni che sarà attivo dal prossimo settembre: è un «kit didattico» sull’omeopatia che porterà gli studenti ad interagire con gl’insegnanti per diventare anche portavoce di questa medicina alternativa (www.comune.milano.it, tel. 02.02.02).