Da Palazzo Marino all’Anfiteatro festa di primavera con il Touring

Tour notturni ai luoghi mozartiani e un’intera giornata con visite animate per bambini

Igor Principe

Mozart e i bimbi. È il binomio su il Touring Club Italiano fonda le sue iniziative per la notte bianca - nome ufficiale: «Festa di Primavera» - di sabato e domenica prossimi. Tra quei poli, trovano posto anche tre «star» della storia architettonica milanese: Palazzo Marino, Teatro alla Scala e la sede dello stesso Touring. Nel nome, luoghi noti a tutti; nei fatti, un po' meno.
Partiamo da Amadeus. Nell'anno in cui si celebra il 250 anniversario dalla nascita - Salisburgo, 27 gennaio 1756 - Milano, per mano del Touring, non si esime dal tributargli dovuti omaggi aprendo al pubblico gli edifici in cui tra il 1769 e il 1773 è transitato, per far musica o altro, il giovane Wolfgang. Due sono chiese: quella di San Marco, presso la quale soggiorna per tre mesi e in cui suona spesso l'organo; e quella di Sant'Antonio Abate, in cui il 17 gennaio 1773 si esegue la «prima» del mottetto «Esultate, iubilate». L'altro è Palazzo Reale, cui nel secolo XVIII è annesso il teatro Ducale, dove vanno in scena tre opere mozartiane: «Mitridate re del Ponto», «Ascanio in Alba» e «Lucio Silla».
Le visite sono condotte da esperti del Touring, incaricati di far scoprire ai milanesi anche i succitati luoghi noti soprattutto nel nome. Di Palazzo Marino, costruito tra il 1557 e il 1563 su progetto di Galeazzo Alessi, si visiteranno il cortile d'onore e le sale del piano terra, tra cui quelle delle tempere, degli arazzi e degli affreschi. Nel teatro più celebre al mondo, gioiello neoclassico a firma Piermarini, si potrà accedere al Palco Reale, al foyer, alla sala e al ridotto dei palchi. Le visite cominceranno all'1 del mattino, dopo la fine della replica di «Lucia di Lammermoor», per proseguire fino alle 4.30. Nella sede del Touring di corso Italia, progettata dall'architetto Achille Binda tra il 1914 e il 1915, sarà possibile accedere alle sale di rappresentanza.
Infine, i bambini, cui è dedicata l'intera giornata di sabato. I tour guidati riguardano la sede del Touring e due luoghi suggestivi ma poco praticati. Uno è il Parco dell'anfiteatro, esplorato con visite animate che faranno rivivere la Milano d'epoca romana; l'altro è la chiesa di San Maurizio al Monastero maggiore, dove si scoprirà come nasce un affresco. A chiudere, nel pomeriggio, lo spettacolo «L'Atlante delle città». Il teatro è un tendone da deserto, sotto il quale Marco Polo (Antonio Pinzauto) farà funzionare una macchina scenica che, di volta in volta, sarà bicicletta, lanterna magica, aereo, atlante.
Tutte le iniziative sono gratuite, su prenotazione obbligatoria al numero verde 800199173. Il dettaglio del programma è sul sito www.touringclub.it