Fiano in Aula con kippah contro la strage di Halle

Il deputato del Partito Democratico esprime cordoglio per le vittime dell'attentato in Germania: "L'antisemitismo è segnale della decadenza della nostra società"

Il dolore di Emanuele Fiano per la strage neonazista di Halle, in Germania. Il deputato del Partito Democratico ha scelto di presenziare nell'aula di Montecitorio con la kippah: "Per la prima volta nella mia esperienza parlamentare, il copricapo tradizionale degli ebrei, la kippah".

Dunque, l'esponente Pd ha continuato così il suo intervento:"Le mie non vogliono essere parole retoriche, non sono parole impaurite, ma commosse e di cordoglio per le vittime di ieri in Germania, uccise da mano neonazista e antisemita. Fuori da una sinagoga, in Germania, culla del nazismo, ancora oggi attraversata da una rinascita di movimenti neonazisti e antisemiti. Alle famiglie delle vittime casuali la nostra vicinanza fraterna".

Infine, il dem Fiano ha così chiosato nell'emiciclo: "Essere attaccati nel giorno più sacro dell'ebraismo, quello dell’espiazione, da mano antisemita, nel cuore dell’Europa, non è per tutti gli ebrei del mondo una vicenda qualsiasi […] L'antisemitismo è una spia, un segnale della decadenza civile di una società e della sua dimensione dell'odio".

Commenti

cir

Gio, 10/10/2019 - 14:10

buffone !!

dagoleo

Gio, 10/10/2019 - 14:51

guarda che i primi che osteggiano israele e la sua linea politica sono proprio i sinistrati. se oggi nel mondo c'è un nemico di israele e dell'ebraismo è proprio la sinistra internazionale globalista.