Follia di pugni e calci contro la polizia, guineano espulso dall'Italia

Decreto di espulsione per un guineano protagonista di una violenza senza senso nei confronti di una giovane coppia a Catania e della polizia

Gli è costata cara quell'aggressione per futili motivi ad una giovane coppia a Catania. Ora Maamaddou Djouma Diallow, alias Jollow Mohamed, 18 anni, guineano, senza fissa dimora, sarà espulso dall'Italia. Lo scorso 16 ottobre, il giovane aggredì per futili motivi una coppia di ragazzi in attesa del loro bus. I ragazzi chiamarono immediatamente la polizia che arrivò sul posto con una volante. A quel punto, il ragazzo, scagliò la sua violenza senza senso, proprio verso gli agenti della polizia intervenuti per comprendere la dinamica dei fatti.

Il giovane si scagliò di nuovo contro la coppia aggredita pochi minuti prima, contro la guardia giurata che era intervenuta per prima sul posto, contro i poliziotti e perfino, contro l'auto della polizia. Ci vollero tanti uomini per bloccare il giovane e caricarlo a forza sulla volante. Il guineano, così è stato portato in questura e dichiarato in arresto. Nel 2017, lo stesso giovane si era reso responsabile di un avvenimento di analoga violenza e il prefetto di Catania Claudio Sammartino ha emesso nei confronti del guineano un provvedimento di espulsione.

La violenza del giovane nei confronti della coppia è esplosa al'improvviso e senza motivo. Pare che abbia chiesto ai due di aiutarlo con l'accensione del motorino. Ma, non soddisfatto dell'aiuto ricevuto, ha dato completamente di matto assaltando i malcapitati con calci e pugni. Una guardia giurata è intervenuta a difesa dei due adolescenti ed è stato colpito da un pugno all'addome. Poi l'intervento della polizia. L'extracomunitario che, nel frattempo, continuava a dimenarsi come un indemoniato, ha scalciato contro la volante danneggiando il finestrino posteriore destro e la portiera. I due minori sono stati trasportati in ambulanza al pronto soccorso per le cure mediche. Al 17enne è stato refertato un trauma cranico con prognosi di 10 giorni. Sei giorni di progonis per la ragazza di 13 anni. Quindici, invece, i giorni di prognosi per i due poliziotti che hanno riportato traumi e distorsioni. Mentre la guardia giurata ha riportato un trauma toracico ed escoriazioni giudicate guaribili in 10 giorni.

Commenti

Royfree

Dom, 20/10/2019 - 17:34

Guardatelo bene sinistroidi buonisti schifosi. Spero che feccia come questa vi violenti nel fisico e nell'anima.

Chuwa

Dom, 20/10/2019 - 17:36

Peccato non essere negli USA

vince50

Dom, 20/10/2019 - 18:01

Provvedimento non significa affatto reale espulsione,lo sa lui cosi come tanti altri della stessa razza

mario293

Dom, 20/10/2019 - 23:51

Era solo molto arrabbiato perché non riusciva piú a pagarci la pensione !!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 21/10/2019 - 00:28

Torna torna ..

apostrofo

Lun, 21/10/2019 - 01:15

Espulso è quando è messo su un aereo o altro mezzo accompagnato da 2 poliziotti ed inviato al proprio paese. Se dopo una condanna per reati gravi al posto della reclusione gli si fa un bel decreto di espulsione e lo si lascia LIBERO DI ANDARSENE O MENO, ovviamente non va via. Colleziona il decreto e spesso continua a fare quello che vuole, godendo di fatto di una impunità-premio

Ritratto di scappato

scappato

Lun, 21/10/2019 - 05:23

C'e' qualcuno che accetta una scommessa che fra un anno sara' ancora in Italia? (a meno che nel frattempo manovella non decida che si va al voto).

gianf54

Lun, 21/10/2019 - 06:52

E con tanto di decreto di espulsione, resterà in Italia, tranquillamente, a continuare a fare i suoi porci comodi alla faccia nostra....

Ritratto di SAGITT33

SAGITT33

Lun, 21/10/2019 - 09:50

Assicurarsi che sia fisicamente espulso!!!

Ritratto di tox-23

tox-23

Lun, 21/10/2019 - 10:06

Strano che nessuno abbia proposto la "protezione umanitaria" per quell'individuo.

Ritratto di nando49

nando49

Lun, 21/10/2019 - 10:10

" Uno su mille ce la fa" cantava Morandi.

carpa1

Lun, 21/10/2019 - 10:20

Nel paese del calcio, inteso come sport, qualcuno non ha ancora compreso il significato del termine "espulso". In una partita, quando un giocatore viene punito con l'espulsione, la partita rimane interrotta finchè non lascia il campo e rientra negli spogliatoi. Alla medesima stregua, il criminale "espulso" è tale solo quando ha lasciato il nostro paese ed è stato rispedito da dove è venuto; meglio se a sue spese.

Boxster65

Lun, 21/10/2019 - 10:37

Siamo sicuri che non ritorni??

hectorre

Lun, 21/10/2019 - 10:42

avete notato la strana coincidenza????....non ci sono i soliti commenti idi0ti dei soliti pidioti e sinistrume vario....sarà un caso???...sarà vergogna???...dove sono finite l’ipocrisia e l’ideologia farlocca che li contraddistingue ???...risulta veramente difficile anche per loro prendere le difese di simili personaggi!!!!!.....tranquilli, domani al primo articolo su Salvini torneranno più pidioti che mai!!!!!!