Pizzeria horror, in cucina blatte e prodotti non tracciati: scatta la chiusura

Incredibile scoperta degli agenti del commissariato Oreto-Stazione all'interno della cucina di una pizzeria in Corso dei Mille a Palermo

Blatte all'interno della cucina. A scovarle in una pizzeria di corso dei Mille a Palermo sono stati i poliziotti del Commissariato Oreto-Stazione durante un controllo effettuato in alcuni locali della zona orientale della città insieme a personale dell'Azienda sanitaria provinciale.

In una pizzeria sono state rilevate gravi carenze igienico-sanitarie, oltre alla mancanza di tracciabilità degli alimenti utilizzati e il manuale di autocontrollo Haccp non compilato correttamente. Per il titolare oltre a due verbali per un importo complessivo di 3.500 euro è scattata anche la sospensione immediata di tutte le attività di preparazione, cottura e vendita di alimenti e bevande. Adesso come previsto dalla normativa di settore, il titolare avrà 15 giorni di tempo per attuare tutte le misure necessarie a eliminare le irregolarità riscontrate.

In un secondo controllo effettuato in via Buonriposo, invece, gli agenti hanno riscontrato la presenza di una vera e propria taverna fantasma, le cui irregolarità hanno portato alla chiusura dell'esercizio. Sono stati elevati due verbali, rispettivamente di 5.000 e 3.000 euro, relativi alla mancanza della Scia comunale e di quella sanitaria. "I controlli - fanno sapere dalla Questura - proseguiranno anche nelle prossime settimane in diverse zone della città".