Pd, un anno di guai giudiziari

È amaro per il Pd il bilancio sulle inchieste giudiziarie in cui risultano coinvolti i suoi esponenti, a tutti i livelli. Nemmeno la famiglia del premier sfugge ai pm: il padre al centro di un’inchiesta sulla compravendita di una sua azienda

Mafia Capitale, Mose, Expo e non solo. È amaro per il Pd il bilancio sulle inchieste giudiziarie in cui risultano coinvolti i suoi esponenti, a tutti i livelli. Nello scandalo romano sono indagati Mirko Coratti, presidente dell’assemblea capitolina, Luca Ozzimo, assessore alla Casa, il consigliere regionale Eugenio Patané e Luca Odevaine, l’ex vice capo di gabinetto dell’ex sindaco Walter Veltroni. Per quanto riguarda l’inchiesta veneziana è finito in carcere, dopo aver patteggiato, l’ex sindaco Giorgio Orsoni, e Giampiero Marchese, ex tesoriere e consigliere regionale Pd, mentre è di questi giorni la notizia che ad essere indagati sono anche i parlamentari Davide Zoggia e Michele Mognato. Per quanto riguarda il caso Expo era tornato agli onori delle cronache il nome di Primo Greganti, il famoso compagno G che tacque all’epoca di Mani Pulite sulle tangenti al Pci.

Vi sono però inchieste giudiziarie che coinvolgono anche membri del governo Renzi. Si tratta di quattro sottosegretari indagati nell’ambito degli scandali di rimborsopoli che riguardano i vari Consigli regionali d’Italia: la sarda Francesca Barracciu, il siciliano Davide Faraone, il campano Umberto Del Basso de Caro e il lucano Vito de Filippo. Il viceministro all’Interno Filippo Bubbico, indagato per abuso d’ufficio, invece, è stato recentemente assolto dall’accusa di abuso d’ufficio per un’indagine relativa all’epoca in cui era presidente della Basilicata. Si è chiusa con un’immediata archiviazione l’inchiesta che ha riguardato il ministro della Difesa Roberta Pinotti, nata a seguito di una denuncia dei grillini per l’uso improprio di un volo di Stato, mentre Josefa Idem, che nel giugno 2013 si era dovuta dimettere da ministro del governo Letta perché accusata di non aver pagato Ici e Imu, nel marzo di quest'anno è risultata indagata per truffa insieme al marito. Agli arresti è finito, invece, il parlamentare Francantonio Genovese per riciclaggio, peculato e truffa e, per turbativa d’asta e corruzione, proprio in questi giorni, è stato condannato il senatore lucano Salvatore Margiotta. Marco Di Stefano, renziano e con un passato nel centrodestra, è accusato di corruzione ma pare che sia coinvolto anche nell’omicidio di un suo ex collaboratore. Nell'ambito dell'inchiesta sulle spese pazze la Procura di Rieti lo ha iscritto nel registro degli indagati insieme agli altri 12 suoi ex compagni di partito, tra cui l'attuale sindaco di Fiumicino Esterino Montino (ed ex presidente ad interim della Regione) e ben cinque senatori: Claudio Moscardelli, Bruno Astorre, Carlo Lucherini, Francesco Scalia e Daniela Valentini. Tra gli altri parlamentari dem sotto indagine per rimborsopoli spiccano il renziano Matteo Richetti, il piemontese Stefano Lepri e i sardi Marco Meloni, Francesco Sanna e Siro Marrocu, mentre per l'ex senatore Vladimiro Crisafulli, già indagato per mafia, in gennaio è arrivata la prescrizione per un processo nel quale era indagato per abuso d'ufficio. È andata peggio a un altro ex senatore, Luigi Lusi che in maggio è stato condannato a otto anni di carcere per appropiazione indebita dei finanziamenti pubblici che spettavano alla Margherita, partito di cui era tesoriere.

È, però, dalle Regioni che provengono il maggior numero di guai giudiziari per il Pd. L’ex presidente dell’Umbria Maria Rita Lorenzetti è agli arresti domiciliari dal 2013 e il 18 novembre scorso è stata condannata a otto mesi di reclusione con pena sospesa con l’accusa di falso ideologico. Stessa accusa per cui si è dovuto dimettere l’ex governatore dell’Emilia Vasco Errani a cui è subentrato il renziano della seconda ora Stefano Bonaccini che all’epoca della campagna elettorale per le Regionali risultava indagato nell’inchiesta “spese pazze” (poi tutto prontamente archiviato prima delle votazioni). Inchiesta che ha visto ben 18 ex consiglieri democratici sotto inchiesta e tra questi spicca il nome di Rita Moriconi, accusata di aver messo come “rimborso spese” persino un vibratore. 

Per gli stessi motivi nelle Marche, invece, è indagato il governatore Gian Mario Spacca e insieme a lui tutto il gruppo consiliare dem ad eccezione del presidente dell'assemblea regionale Vittoriano Sollazzi, mentre Luciano D’Alfonso, Presidente della Regione Abruzzo, è accusato di truffa e falso. In Liguria rimborsopoli ha colpito il capogruppo Pd Nino Miceli e in Piemonte fa tremare la giunta di Sergio Chiamparino da quando sono indagati l'attuale assessore al bilancio e vicepresidente della Regione Aldo Reschigna e il segretario regionale del partito Davide Gariglio. In Lombardia Luca Gaffuri presidente del gruppo in Regione, è sotto inchiesta per consulenze facili. Non può dirsi certo immune da indagini Vincenzo De Luca, il sindaco di Salerno che corre alle primarie del partito per ottenere la nomination di candidato governatore in Campania, contro cui sono stati chiesti tre anni a seguito di un’indagine sul termovalorizzatore che ha fatto costruire nella città che amministra da circa vent’anni. È finita, invece, con la prescrizione l'inchiesta sul "sistema Sesto" per l'ex presidente della Provincia di Milano Filippo Penati che, appena scoppiato lo scandalo, aveva dichiarato che vi avrebbe rinunciato.

Marco Zambuto, ex Dc, Udc, Pdl e infine Pd, il 13 giugno si è dimesso da sindaco di Agrigento a seguito alla condanna a due mesi e venti giorni per abuso d'ufficio e Monica Marini, sindaco cuperliano di Pontassieve, città di Matteo Renzi, è stata condannata per danno erariale. Ma è proprio dalla Toscana, anzi dal nucleo familiare che arrivano altri guai per il premier. Suo padre, Tiziano Renzi, è indagato per bancarotta fraudolenta, nell’ambito di un’inchiesta sulla compravendita di una sua azienda. Insomma, per il Pd è stato un anno pieno di grane giudiziarie.

Commenti

cast49

Gio, 25/12/2014 - 09:08

Finalmente!!! non erano belli e buoni e onesti i komunisti di m....?

Ritratto di gangelini

gangelini

Gio, 25/12/2014 - 09:36

Non è necessario meravigliarsi. La situazione si ripete e la dobbiamo subirla da 25 anni e più. Basta essere del PCI, Ulivo, PD, affini vari ed in questo caso rubare o intascare soldi non è reato. Si è cominciato con il periodo di tangentopoli, si prosegue imperterriti oggi con PIL negativo, produttività sotto zero, disoccupazione alle stelle, debito pubblico che sale esponenzialmente. E di chi è la colpa: naturalmente di Berlusconi e del centro destra. In Italia si sa, ci sono i buoni: ladri, delinquenti, abusivi, fannulloni, espropriatori di proprietà privata, centri sociali, terroristi, No Tav ed affini - tutti protetti dalla sinistra rivoluzionaria. E poi ci sono i cattivi: imprenditori, professionisti, cittadini con proprietà (acquistate con lavoro e sacrifici), chi produce lavoro e fa andare avanti la baracca Italia - tutti denigrati dalla sinistra chic al caviale. Non parliamo poi delle Coop Rosse, organizzazioni a delinquere.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 25/12/2014 - 10:00

fa male leggere quanti vostri amici sono sotto indagini e in odore di mafia, vero, poveretti di cervello di sinistra? :-) al confronto, il pregiudicato cav berlusconi è un uomo pio e santo :-)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 25/12/2014 - 10:01

Un anno di grane o di guai giudiziari per il PD di Renzi? Ma dove? Ma quando? Ma quali? Per esempio. Come andò a finire col caso del compagno G? Come col caso Penati? E che fine ha fatto il caso MPS, che, tra l'altro, Monti volle gratificare, sotto forma di prestito, con quattro nostri miliardi rastrellatici con l'IMU? Li rivedremo più quei soldi rubati? Il caso Mafia-capitale o Mafia e PD nazionale che fine ha fatto o farà? Già non se ne parla più come se il caso fosse già stato risolto. E tanti altri casi sinistri ancora? Son convinto che tutto finirà a tarallucci e vino, visto che riguardano i comunisti. Questi signori sinistri pseudo-indagati, sicuramente, non corrono alcun pericolo. Molto presto sarà tutto prescritto, come da copione, e... (1 - Continua)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 25/12/2014 - 10:03

...torneranno lindi e così puliti e splendenti, che neanche a lavarli con Dash o altro sapone verrebbero così puliti. E i loro cari elettori correranno di nuovo a rivotarli abbagliati dal loro splendore. Vi pare che sia lo stesso trattamento ricevuto da altri "veri uomini" (e sottolineo "veri uomini") della politica degli ultimi vent'anni o poco più, come quelli perseguitati e morti suicidi in carcere o stando agli arresti domiciliari? Come la persecuzione subita da Craxi, per esempio, sino a costringerlo a morire in un esilio provocato all'estero? Come la persecuzione subita (e che ancora subisce) da Silvio Berlusconi, per cui come uomo politico non lo si riconosce più, sembrando ormai soffrire della sindrome di Stoccolma?... (2 - Continua)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 25/12/2014 - 10:03

...Chi pagherà per questi ed altri misfatti? Si potrà mai sperare che pagherà il fio o lo pagheranno i veri responsabili di tutti, tanti, i veri disastri d’Italia? Li vedremo i responsabili alla sbarra per giustificarsi dalle tante storture e offese arrecate al buonsenso ed al codice dell’onore della patria e della giustizia? La risposta è conseguentemente negativa, almeno finché il regime non sarà forzosamente cambiato. (3 - Fine)

Pitocco

Gio, 25/12/2014 - 10:05

L'autore dell'articolo ha dimenticato anche un paio di cosucce di poco conto: Unipol-Sai e MontePacchi di Siena.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 25/12/2014 - 10:09

A parte che loro sono moralmente diversi, rubano in modo politicamente corretto, eppoi il pupazzo e' tranquillo, il loro elettorato pecora vota a prescindere.

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Gio, 25/12/2014 - 10:26

Alla fine di questo elenco vi è più chiaro perché il Presidente della Repubblica ha criticato e stigmatizzato la spettacolarizzazione delle indagini ed il protagonismo dei magistrati? Prima si poteva fare, adesso: un po' di riservatezza, che diamine, altrimenti come si fa ad archiviare sotto banco?

Frank.brownies

Gio, 25/12/2014 - 11:11

Tutti scandali a cui la Destra e' estranea......vedi Roma ed i componenti della giunta Alemanno con i loro affiliati ed amici....

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 25/12/2014 - 11:16

Si tratta solo di qualche kompagno che sbaglia. Il Partito, e per esso i vari maggiorenti, don alema, virgo bindi, virago finocchiaro, stecchino fassino, faina fassina, eccetera, eccetera sono duri, si, ma puri, un po' come lo scopino del bagno. Va bene che è Natale, ma essere buoni con questi st..zi come si fa ? Al minimo bisognerebbe essere santi autolesionisti.

moshe

Gio, 25/12/2014 - 11:26

Però, i loro guai giudiziari, svaniscono, si perdono nella nebbia, scompaiono, vengono dimenticati, oppure, E' COLPA DI UNA MELA MARCIA, GLI ALTRI SONO TUTTI ONESTI E ... NON SAPEVANO!

Ritratto di pipporm

pipporm

Gio, 25/12/2014 - 11:29

E diciamocela tutta, non è finita qui. Chissà se riusciranno a superare anche quelli avuti dal PdL e FI!

Atlantico

Gio, 25/12/2014 - 11:38

Direi che certamente Renzi vorrebbe avere avuto un 2014 sul fronte giudiziario come quello che ha avuto Berlusconi che, come tutti sanno, ha vissuto un 2014 tranquillo, sereno e senza nessuna novità sul fronte penal-giudiziario :-))

An_simo

Gio, 25/12/2014 - 11:58

Bla bla bla : rosiconi pure a Natale

moranma

Gio, 25/12/2014 - 12:00

ma cosa sarà mai un anno di guai giudiziari, rispetto ad una vita di guai giudiziari di berlusconi! :)

terzino

Gio, 25/12/2014 - 12:03

Loro sono i diversamente onesti, come la moglie di Cesare al di sopra di ogni giudizio. Peccato per loro che poi tutti i nodi, o quasi, vengono al pettine anche se in tante circostanze ci mettono la sordina, sviano, gettano croce e fango su altri per sminuire le loro colpe. Non c'è regione, provincia, comune da loro amministrati, e sono tanti, che non abbiano le pene del malaffare o soffrano di accondiscendenza da parte dei poteri forti coi quali si sostengono a vicenda. Normale che anche in ambito nazionale, governativo, le magagne vengano fuori ma non si può dire.Fate quel che dico ma non fate quel che faccio. Auguri.

mifra77

Gio, 25/12/2014 - 12:06

Scrivi REnzi e leggi pure Berlusconi! E poi puoi anche scrivere Pd e leggere FI-NDC che tanto è sempre la stessa p(c)app(cc)a; tutti uguali. Intanto berlusconi sta facendo fare a renzi tutto quello che il PD e sindacati non gli hanno fatto fare in vent'anni di fuffe. Mi chiedo cosa ci fanno Bersani e Fassina in quest'ammassaglia di vecchi e nuovi democristiani e socialisti da prima repubblica.

DIAPASON

Gio, 25/12/2014 - 12:23

Buon natale anche ai compagni che sbagliano.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 25/12/2014 - 12:37

Detto da un giornale il cui proprietario sta scontando una pena per frode fiscale...

Frank.brownies

Gio, 25/12/2014 - 13:01

Come fate a dire queste cose, tutti gli scandali a cui vi riferite oltre quelli che per pudore non nominate, vedono come interpreti ed autori personaggi vicini a FI, non si tratta d'altro che la realizzazione della dottrina Berlusconiana ossia che Politica significa tutela degli interessi personali, guardate cosa e' successo a Roma per capire, fate a lista di tutti i vari personaggi entrati a vario titolo nelle varie amministrazioni comunali negli ultimi 6-7 anni...........

pastello

Gio, 25/12/2014 - 13:51

I Pd rubano? Nessun dubbio, ê giusto cosi. Domani convocheranno una conferenza stampa per dirci che i compagni che sbagliano sono gli altri.

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Gio, 25/12/2014 - 16:21

Le toghe nere della nostra parte politica stanno finalmente facendo qualcosa?

Ritratto di combirio

combirio

Gio, 25/12/2014 - 16:21

Della serie il meglio c' ha la rogna. Renzi mente sapendo di mentire quando dice dove era la Destra quando bisognava fare le riforme? Nel suo caso gode l' appoggio del Presidente di sinistra, oltre che dai Presidenti di Camera e Senato Una parte della magistratura di sinistra, il 90% della stampa di sinistra, un opposizione responsabile che lo sostiene ( B ) invece aveva tutti contro a prescindere appassionatamente, una magistratura assatananata che lo tallonava sin dal primo giorno della sua discesa in campo, il 90% della stampa contro, un opposizione unita solo per fargli guerra ad oltranza. Il Finito che lo pugnalava alle spalle. Se Silvio l' avessero lasciato fare non saremmo certo nella crisi drammatica in cui ci troviamo. Avrebbe gestito l' Italia come Mediaset, professionale, all' avanguardia. Un esempio di Renzi, col Jobs Act se un imprenditore manda via un dipendente deve risarcirlo con 24 mesi di mensilità, nesuno assumerà più.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 25/12/2014 - 16:52

Guai giudiziari del PD con la foto di Renzi? Anche il furbetto in pista? Io aspettavo da tempo. Per ora siamo fermi ad alcune notizie giornalistiche, non insignificanti, ma vaghe ed imprecise. Tanto per fare qualche riferimento: ““Carrai pagava l'affitto a Renzi, la procura apre un fascicolo ...firenze. repubblica.it/.../carrai_paga_l_affitto_a_renzi_la_procura_apre_u...””. Oppure ““La casa di Renzi pagata da Carrai - Il Fatto Quotidiano www.ilfattoquotidiano.it/2014/03/20/...di-renzi-pagata...di.../920028/.”” Oppure ancora: ““La strabiliante carriera dell'uomo che pagava l'affitto al Premier... www.liberoquotidiano.it/news/.../La-strabiliante-carriera-dell-uomo-.html””. Si è letto anche che la casa gratuitamente fruita sarebbe di tal Carrai, noto come presidente, di nomina renziana, di una società per i posteggi a Firenze, che gliela metteva a disposizione per amicizia.

pgbassan

Gio, 25/12/2014 - 17:26

Un bel e lungo elenco di inquisiti. Un bel pacco di natale, quello laicista. Un bel fardello che dovrà finalmente portare alla caduta dei superiori moralmente, antropologicamente, culturalmente eccetera kompagni di merende (2015?). Ma ci sarà pronto il soccorso rosso. Comunque non è sempre detto e fatto.

elio2

Gio, 25/12/2014 - 17:55

Sono sicuro che soccorso rosso si è già masso all'opera per portare tutti i compagni in una NON VOLUTA prescrizione. Penati insegna.

Nordici o Sudici

Gio, 25/12/2014 - 18:21

http://www.lucabresciani.com/Italia_giusta.PNG

FRANZJOSEFF

Gio, 25/12/2014 - 18:34

RICORDO CHE UN SINISTRO HA DICHIARATO CHE BASTAVA ESSERE DI DESTRO O CENTRO-DESTRA PER ESSERE LADRI O DOTATI DI POCA INTELLIGENZA. SI E' VERO SI E' DOTATI DI POCA INTELLIGENZA IN QUANTO IL CENTRODESTRA HA CONTRIBUITO IN ANNI PASSATI (ANNI 60) HA COMPRARE LE SUE CANZONI O SENTIRE ALLA RADIO LE SUE TRASMISSIONI INSIEME AD ALTRO SUO COMPARE DI PROGRAMMI. UNA SIGNORINA FIGLIA DI UN IMPORTANTISSIMO PERSONAGGIO EX DC HA DICHIARATO CHE CHI VOTA CENTRO DESTRA E' SCEMO. MA ALLORA DOPO TUTTO QUESTE INDAGINI E ARRESTI NELLA SINISTRA GLI ELETTORI SINISTRI CHI SONO? COME SI POSSONO DEFINIRE QUANDO DICHIARANO VOTIAMO NONOSTANTE QUELLO CHE FANNO E CHE CI IMPONGONO?

FRANZJOSEFF

Gio, 25/12/2014 - 18:41

A SEGUITO DI QUESTE INDAGINI E ARRESTI NELLA SINISTRA MI DOMANDO DOPO AVER SENTITO UN SINISTRO HA DICHIARTO CHE BASTAVA ESSERE DI DESTRA PER ESSERE SENZA INTELLIGENZA. E' VERO PERCHE' GLI ELETTORI DI CENTRODESTRA HANNO COMPRATO I SUOI DISCHI NEGLI ANNI 60 E FATTO RICCO E SENTITO LE SUE CxxxxxE ALLA RADIO. LA PARENTE DI UN POTENTISSIMO EX DC HA DICHIARATO CHE SONO IDIOTI QUELLI DI DESTRA COSA DICE ORA CHE I SINISTRI SENTONO IL TINTINNIO DELLE MANETTE? E GLI ELETTORI DI SINISTRA (2014)VOTERANNO ANCORA? OPPURE SONO COGLIONI E CASCANNO SEMPRE NELLA SOLITA LITANIA DI SINISTRA?

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Gio, 25/12/2014 - 18:49

.....SSPUAHHHH E BUONE FESTE !!!

AVO

Gio, 25/12/2014 - 18:51

Tutti in galera e buttare le chiavi

pgbassan

Gio, 25/12/2014 - 20:00

Un bel e lungo elenco di inquisiti. Un bel pacco di natale, quello laicista. Un bel fardello che dovrà finalmente portare alla caduta dei superiori moralmente, antropologicamente, culturalmente eccetera kompagni di merende (2015?). Ma ci sarà pronto il soccorso rosso. Comunque non è sempre detto e fatto.

moichiodi

Gio, 25/12/2014 - 20:02

questi giudici comunisti (ad orologeria per 365 giorni) vogliono distruggere il pd e renzi.

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 25/12/2014 - 20:51

Renzi! Se questo è un uomo?

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Gio, 25/12/2014 - 21:54

MA PER I LORO GUAI NON ESISTE GIUSTIZIA

pgbassan

Ven, 26/12/2014 - 10:31

Nordici o Sudici: bellissima e netta. E bellissimo il tuo pseudonimo. Saluti.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 26/12/2014 - 11:48

#sempreforzaAlzheimer# La procura di Genova che indaga su Tiziano Renzi e che, per la serietà e discrezione d'indagini appare particolarmente affidabile, è, secondo te, composta da toghe nere?

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Ven, 26/12/2014 - 13:31

@memphis35 ti ricordo che i sinistri sono sempre degli intoccabili da parte della magistratura, che per il 90% e' comunista. Quindi siamo stati fortunati che stavolta il procedimento sia finito nelle mani di quel 10% che sta dalla nostra parte. Non vuoi chiamarla toga nera? Ma almeno toga azzurra...