Al Piermarini «1984» di Maazel

Oggi. Alla Scala, alla 20, la Filarmonica, diretta da Semyon Bychkov e con il pianista Kirill Gerstein propongono musiche di Sostakovich, Dvorak e Detlev Glanert.
In Conservatorio, alle 21, si esibiscono «I Virtuosi di Mosca» diretti da Pavel Bermn. In programma musiche di Mozart. Ciaikovskij, Bartok, Brahms, Sarasate.
Nell'Aula Magna del Collegio Ghisleri di Pavia, alle 21, prende vita Rosa Mystica di Tommaso Tratta, con la «Arion Choir & Consort» diretta da Giulio Prandi.
Domani. In Auditorium, alle 20,30, l'Orchestra Verdi replica il suo ultimo concerto di stagione diretto da Yuri Bashmet (nella duplice veste di direttore e viola) proponendo musiche di Berlioz e Ciaikovskij.
Nella Chiesa di S. Antonio Abate, alle 21 si svolge una serata musicale sul tema «A Musical Banquet Italia-Inghilterra» tra Cinque e Seicento, con Michael Chance (controtenore) Paul Beler (liuto).
Venerdì. Alla Scala va in scena la prima dell'opera di Lorin Mazel 1894 diretta dall'autore per la regia di Robert Lepage e scene di Carl Fillon.
Sabato. A Cesano Boscone, a Villa Marazzi, alle 18, la Società Umanitaria propone un «Duo Canto e Pianoforte Cho-Nahon» per interpretare composizioni di Schoenberg e Schumann.
Domenica. Alla Scala, alle 20, si replica l'opera di Lorin Maazel «1984» diretta dall'autore.