#iostoconMagdi

Il nostro editorialista sotto inchiesta per "islamofobia" da parte dell'Ordine dei giornalisti. Redazione invasa di lettere che esprimono la loro solidarietà

Magdi Cristiano Allam accusato di islamofobia (!) e deferito all'Ordine dei giornalisti per «aver violato la Costituzione in merito ai doveri di un giornalista», di «aver violato l'obbligo di esercitare la professione con dignità e decoro» eccetera. È incredibile a quali vette di assurdità può arrivare chi si prostra acriticamente al politicamente corretto. Per difendere gli aggressori della nostra civiltà, che la nostra pietas ha accolto, arriviamo a negarci la libertà di parola e di idee. Se la situazione non fosse tragica ci sarebbe da ridere. Magdi Cristiano Allam continui a resistere agli scriteriati. Il mio sostegno non le mancherà mai.

Milano

***

Io credo con convinzione che ogni giornalista degno di questo nome debba pubblicamente dissentire da quanto deciso dall'Ordine dei giornalisti nei confronti di Magdi Cristiano Allam! Se non lo fa è appunto indegno della sua professione!

Federico Ottonello
Rapallo (Ge)

***

Io sto con Magdi. È ora che l'Ordine dei giornalisti venga cancellato.

Giuseppe Cantafio

***

Gentile direttore, per suo tramite desidero esprimere tutta la mia solidarietà civile e cristiana a Magdi Cristiano Allam vittima di un sussulto oscurantistico da parte dell'ordine (la «o» minuscola non è casuale) cui anche ella appartiene. Il rapporto di fiducia tra stampa e lettori è rotto da chi vuole giudicare un uomo dalle sue idee cui vuole assolutamente mettere un bavaglio. La prego, continui la sua battaglia e, anzi, lanci un censimento tra i suoi lettori. Le migliaia di lettere che sono sicuro riceverà saranno la migliore testimonianza dell'immutato rapporto di fiducia che lega i suoi lettori a tutta la sua Redazione (anche stavolta la «R» maiuscola non è casuale). Cordialità.

Cesare Braccio

***

Ho votato Magdi Cristiano Allam perché concordo con lui e lo leggo sempre perché convincente. Ma cosa ci fate voi giornalisti seri nell'Ordine nazionale dei giornalisti? Se ci rimanete dovete ribellarvi controdenunciadoli per filo islamismo. E dovete indicarli al popolo del centrodestra, della maggioranza silenziosa. Conosciamoli questi signori: nomi e cognomi e foto. E allora vediamoli questi eroi, magari se già gli stanno crescendo la barbe d'ordinanza.

Roberto Zanella

***

Dopo aver letto l'articolo di Magdi Cristiano Allam e il fondo del direttore Sallusti, posso esternare la mia TOTALE solidarietà a Magdi Cristiano Allam e conseguentemente all'articolo di Sallusti. Leggendo saltuariamente i nomi dei rappresentanti dell'Ordine dei giornalisti (almeno quelli che vengono pubblicati) mi sono fatto l'idea che siano dei pennivendoli falliti professionalmente che, alla guisa dei sindacalisti, non cercano di fare gli interessi della categoria, ma i loro, e pur di galleggiare e ottenere una certa visibilità agiscono come agiscono. La solidarietà ai colleghi (?) è una solidarietà pelosa ovvero del menga (soggiungo: non è copyright di Vittorio Feltri. Anagraficamente sono più «anziano» di lui e lo dicevo sin da ragazzino).

Gianfranco Rebesani

***

Pregiatissimo direttore Alessandro Sallusti, in merito alla «nefasta inquisizione dell'islam» e al correo Ordine dei giornalisti, mi pare che quest'ultimi possano essere annoverati fra coloro che oltre a non avere la schiena, non abbiano anche cervello. Per tutti costoro si può dire e scrivere ogni nefandezza sul Santo Padre, sulla Chiesa e su noi Cristiani; le offese, anche le più bieche ed aberranti, non mancano né sulla carta stampata, né alla televisione, sui libri. Mi chiedo perché? Perché l'islam, con tutto quel che porta con sé di male e di malvagio, comprese le carneficine ed il mozzar delle teste, non può essere criticato e colpevolizzato? Propongo una campagna di firme, di noi lettori, e non solo a favore di Magdi Cristiano Allam e di chiunque altro, nella propria libera espressione di pensiero e parola, venga perciò «colpevolizzato».

Paolo Amerighi Tabellini
Galliera (Bo)

***

L'Ordine dei giornalisti italiani ritiene che Magdi Cristiano Allam sia islamofobo; a noi, avendo letto con crescente interesse i suoi articoli, non pare. Tuttavia pensiamo che una certa avversione la possa avere dal momento che si è convertito ad altra religione ed ora da vari anni è limitato nella sua libertà personale di cittadino e giornalista italiano ed in quella della sua famiglia, perché pende su di lui la condanna a morte islamica per apostasia. Dopo circa 1000 anni, ancora Inquisizione?

Gherardo Mercati
Bergamo

***

Gentilissimo direttore, ho insegnato nella scuola statale per quaranta anni, ho avuto alunni di svariate religioni i quali partecipavano anche alle lezioni della religione Cattolica senza remore ma... oggi ci ritroviamo a combattere con alcuni dirigenti scolastici senza palle che permettono e consentono agli appartenenti ad altre religioni di fare il bello e cattivo tempo nelle scuole italiane. Ma quando noi andiamo in un paese musulmano siamo costretti a toglierci la catenina dal collo con il crocifisso e ci dobbiamo adeguare alle loro usanze, ora perché permettiamo che nel nostro paese debbano essere loro a toglierci le nostre usanze e le nostre tradizioni? Le sembra giusto che un giornalista italiano debba essere processato per aver espresso e scritto la verità? Perché l'avvocato Luca Bauccio (strano che abbia il nome di un evangelista), che difende l'Ucoii si scaglia contro Magdi Cristiano Allam per aver scritto delle verità. L'avvocato Bauccio ultra filopalestinese gioisce dicendo «Questo paese è migliore di come ce lo raccontano», aspetti ancora qualche anno, poi dovrà difendere i propri figli o i figli di parenti dall'egemonia che sta nascendo nel nostro paese: non ci sarà più la libertà di esprimere il proprio parere o di professare la propria religione.

Bruno Sannai
Anghiari (Ar)

***

Visto che il famigerato Ordine dei giornalisti ha deferito Magdi Cristiano Allam per islamofobia lo stesso famigerato consesso dovrebbe deferire per lo stesso motivo Oriana Fallaci, anche se defunta, e già che ci siamo, il Papa Emerito Benedetto XVI. Cordiali saluti.

Piero Casati

***

Un giornalista, Magdi Cristiano Allam, è sotto inchiesta per le idee che ha espresso. L'Ordine dei giornalisti vuole processare un suo iscritto per le idee che ha espresso. Vogliono impedirgli di avere il diritto di continuare ad esprimere le proprie idee. Vista la grave violazione del più elementare dei diritti «occidentali», la libertà di pensiero e di parola, penso che questa sia una cosa grave per un Paese democratico. Sul sito del Corriere della Sera la notizia non compare: il cosiddetto «più autorevole quotidiano italiano» non ritiene di dover commentare la censura ad un giornalista. Vado sul sito de la Stampa : lo stesso silenzio. Dovremmo vergognarci. O meglio, convertirci all'Islam.

Roberto Bellia
Vermezzo (Mi)

Commenti

Renee59

Ven, 29/08/2014 - 08:49

Vergognatevi voi dell'Ordine dei Giornalisti. Siete complici della destabilizzazione che sta avvenendo in Italia, in Europa e nel Mondo intero. Siete complici dei tagliatori di teste.

egenna

Ven, 29/08/2014 - 08:49

Anche io...

Giancarlo MATTA

Ven, 29/08/2014 - 08:56

Egregio Direttore, "Il capo di accusa è agghiacciante e inedito: islamofobia." Già, ma è anche insostenibile come "accusa", e in un certo senso ridicolo. Perchè "ISLAMO-FOBIA" vuole dire PAURA dell'ISLAM nulla più e nulla meno. E la "paura" di per sé non è un delitto. Nel caso dell'islam, poi, è un DIRITTO. Possiamo -e dobbiamo- avere PAURA dell’ISLAM e nessuna legge lo potrà mai vietare. Men che meno un "Ordine Professionale" che nel caso di quello dei "Giornalisti" è una grottesca anomalia solo italiana. Da abolire. Pubblicamente, e da tempo, mi dichiaro e mi glorio di essere ISLAMOFOBO. La mia ammirazione e solidarietà per Magdi Cristiano Allam.

yulbrynner

Ven, 29/08/2014 - 10:29

un fanatico religioso come quei pazzi islamici

giuromani

Ven, 29/08/2014 - 10:39

Io l'ho anche votato. Forza sig. Allam tenga duro; tanti, tantissimi italiani sono con lei.

Triatec

Ven, 29/08/2014 - 11:07

Condivido totalmente Giancarlo Matta, anch'io mi dichiaro e mi glorio di essere ISLAMOFOBO. Io sto con Magdi.

makkivi

Ven, 29/08/2014 - 11:27

Credo che il modo migliore per appoggiare Magdi Cristiano Allam e la sua instancabile opera di informazione sull'Islam sia quello di rendere pubblico il contenuto del Corano e delle norme islamiche. In questo modo apparira' chiaro che tutto cio' che Allam ha detto sull'Islam corrisponde al vero.Vergogna per un ordine che e' diventato ridicolo.Dovrebbero essere i componenti dell'ordine a vergognarsi perche' si comportano come i giornalisti del tempo del regime, tutti collusi per portare a casa la pagnotta.

zimbabwe

Ven, 29/08/2014 - 11:35

Gli inquisitori dell'ordine dei giornalisti sono comunisti antisraeliani, filopalestinesi, filojihadisti tagliagole, anticristiani. Si arruolino nell'Isis. E' ora che questo ordine venga radiato! Mazzarella Raffaele Sant'Andrea del Garigliano(FR)

Ritratto di pax64

pax64

Ven, 29/08/2014 - 11:50

Forza Dott. M. Cristiano Allam, ormai c'è rimasto solo Lei Insieme a Salvini e FdI, a gridare contro questa avanzata dell'islam in Italia e in Europa, grazie alla sinistra dei miei stivali che è contraria a tutto ciò che la nostra cultura vorrebbe trasmettere. Hanno e ancora vendono l'Italia , si piegano in maniera servile ai dettami dell'islam, mentre non spendono una parola per difendere i principi Cristiani e Civili. Gente senza Patria, senza Onore, pronta a vendersi nella speranza di un pugno di voti che non avranno mai. Italiani, Crsitiani uniamoci perché siamo in guerra. Forse nonc'è più Oriana, almeno fisicamente, ma la voce anti islam, continua grazie al Dott. Allam. Aggiungo che i nostri politici responsabili di questa invasione e di questa connivenza, dovrebbero essere processati per alto tradimento contro la Patria. Io Sto con Magdi. W l'Italia, W la Fede Cristiana, W Cristiano Magdi Allam

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Ven, 29/08/2014 - 12:22

Ordine dei giornalisti, paragonabile ad una bocciofila di pannoloni..... Avere paura di qualche cosa. tipo l'islam, è REATO? Il vero problema di questo scalcinato paese è la magistratura che non difende i cittadini attraverso l'applicazione delle leggi. Ad esempio, concessione di attenuanti in delitti commessi in nome di un fanatismo religioso. Sembra di essere tornati ad un remoto "delitto d'onore". Ma è ancora in vigore?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 29/08/2014 - 12:25

I giornalisti-anticristi sono rincoglioniti per colpa dalle manipolazioni comunistiche che gli hanno lavato il cervello. Dall'Alpi alle Piramidi, dall'ateismo all'Islam, ovvero gli estremi si toccano.

Rossana Rossi

Ven, 29/08/2014 - 12:29

Bravo Pax64 approvo in pieno.....

pc1966

Ven, 29/08/2014 - 12:45

non ho parole per descrivere l'amarezza che e l'inquietudine che provo. La MASSIMA SOLIDARIETA E IL MASSIMO APPOGGIO A MAGDI. questo Ordine dei giornalisti, assomiglia in modo preoccupante alla bête ( la bestia) descritta nel romanzo di JEAN RASPAIL, IL CAMPO DEI SANTI ( le camp des Saints) scritto nel 1973, che descrive e preannuncia l'invasione, aiutata propio dalla bestia. Leggetelo

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Ven, 29/08/2014 - 13:52

...Stimt.mo Magdi! Sa qual'è la cosa di cui dovrebbero vergognarsi i giornalisti che la contestano e lo stesso ordine! Quella che per scrivere queste verità, ci sia voluto un giornalista egiziano naturizzato italiano quale Lei è, e non un cittadino italiano per nascita e sangue! Vergognatevi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

63FRANCK

Ven, 29/08/2014 - 13:54

X yulbrynner..... spero per te che cambiando spacciatore risolvi ... altrimenti sò dolori

rosa52

Ven, 29/08/2014 - 14:00

Allam dovrebbe essere sostenuto per la forza delle sue idee e il suo coraggio nel diffonderle,solo un inutile 'ordine dei giornalisti'quale e'questo in Italia puo'arrivare a tanto... siamo con lei !!!

rosa52

Ven, 29/08/2014 - 14:00

Allam dovrebbe essere sostenuto per la forza delle sue idee e il suo coraggio nel diffonderle,solo un inutile 'ordine dei giornalisti'quale e'questo in Italia puo'arrivare a tanto... siamo con lei !!!

Iacobellig

Ven, 29/08/2014 - 14:04

l'islam non ci appartiene, gli islamici stiano a casa propria senza rompere i c***i agli europei.

enricomari

Ven, 29/08/2014 - 14:05

Speriamo non sia una guerra gia persa come gia succede in molti paesi d'Europa. Allam, che ha vissuto il vero Islam, ci sta avvertendo di un'imminente situazione.. svegliamoci!

lisanna

Ven, 29/08/2014 - 14:21

Informazione malata, giornalisti prezzolati : l'ordine dei giornalisti andrebbe abolito. Solidarietà a M.ALLAM, incondizionata, dove sta la libertà di parola? non so se sia più grave l'ipocrisia dell'ordine o le conseguenze . L'islam ci sta invadendo, sta uccidendo, decapitando, facendo schiave donne e ancora non si può nemmeno criticare ? Ma si , allora che l'Occidente muoia, così poi saremo tutti contenti di scrivere quello che sarà corretto ( per loro) e di andare velate, e di vedere le nostre bellissime chiese diventare moschee. amen anna

DerresAraia

Ven, 29/08/2014 - 14:48

L'Ordine dei giornalisti dovrebbe prendere provvedimenti disciplinari contro vari giornalisti che scrivono, dietro lauti compensi, delle falsità. Denigrano Stati, vittime di ostruzionismo politico da parte dei potenti della terra, e falsamenti descritti come Stati sotto governi feroci,(Esempio:Eritrea, suo territorio "Badime",occupato dai militari etiopici, con due sanzioni ingiusti, bloccata economicamente, minacciata da 13 anni militarmente, i suoi giovani incoraggiati a lasciare il paese, per svuotare di risorse umane). Magdi Allam è stato la persona che ha parlato chiaramente, a tempo cio' che sta accadendo ora. Io sono dalla parte di Magdi Allam ed invito tutti i cittadini amanti della libertà e verità

luigi.muzzi

Ven, 29/08/2014 - 15:07

Anche il "censore" dei commenti si comporta come l'ordine, appena si parla di relig... scatta la tagliola !

luigi.muzzi

Ven, 29/08/2014 - 15:08

@porelli: causa tagliole varie non posso risponderti come credevo, in ogni cado anch'io sto con Magdi...

Ritratto di apasque

apasque

Ven, 29/08/2014 - 15:09

Ma Papa Francesco, dove sei? Il tuo predecessore Benedetto XVI ha battezzato Magdi Cristiano Allam. E tu non ritieni sia il caso di intervenire per lui, ma soprattutto per le migliaia di cristiani trucidati? Perché non parli, perché non gridi?

gruppofi

Ven, 29/08/2014 - 16:01

“Io sto con Magdi Allam”. “Sono sempre del parere che le idee non si processano ma si dibattono. Allam poi ha il merito di aver squarciato quel velo di ipocrisia italica e aver messo bene in luce i pericoli che la nostra società sta correndo di fronte agli estremisti islamici. Purtroppo il ‘politicamente corretto’ che ha invaso e domina da tempo il nostro Paese non porterà buoni risultati. Anche questa vicenda sta lì a dimostrarlo.” Il Consigliere regionale dell’Emilia Romagna Andrea Leoni.

fedele50

Ven, 29/08/2014 - 16:27

Magdi Allam , non ti curar di loro , ignorali come fossero feci puzzolenti. GRANDE UOMO , averne anche al comando della nostra DISGRAZIATA nazione.

terzino

Ven, 29/08/2014 - 17:45

Ordine di che? Da abolire soprattutto quando prende certe posizioni o la libertà di stampa e critica vale solo per taluni?

Ritratto di leno lazzari

leno lazzari

Ven, 29/08/2014 - 17:49

Sono incondizionatamente per il sostegno ad Allam e contro il sindacato dei giornalisti e il relativo ordine in quanto con il loro essere politicamente corretti si fanno "scientemente" sostenitori dei taglia gole islamici. Sono degli emeriti vigliacchi. Leno Lazzari

Marco2012

Ven, 29/08/2014 - 18:07

IL 90% DEI GIUDICI BRITANNICI FANNO PARTE DI QUELLA MASSONERIA DECISA A DISTRUGGERE IL CRISTIANESIMO UNA VOLTA PER TUTTE E ELEVARE L'ISLAM. DI FATTI L'ISLAM IN GB È IN CONTINUA ASCESA. CONTROLLATE I NOSTRI GIUDICI E VEDRETE CHE IL NUMERO DEI "GREMBIULINI" È MOLTO ALTO. UNA SOLUZIONE? LE PROTESTE OCEANICHE NELLE PIAZZE. SE NON LO FATE CIUCCIATEVI L'ISLAM, SENZA LAMENTARSI.

ciccioland

Ven, 29/08/2014 - 18:08

Vai grande ,continua cosi', a differenza dei nostri politicanti, lei veramente rischia la vita, per cercare di aprire gli occhi a questa manica di imbecilli(metaforicamente parlando), che ci governa.

Ritratto di Stefano Tatai

Stefano Tatai

Dom, 31/08/2014 - 00:35

Caro Magdi, sto con Lei. Non per motivi religiosi, ma semplicemente per i valori di civiltà che sono irrinunciabili. La prego, non si presenti davanti a queste persone che pretendono erigersi a giudice in nome di una pretesa legge che esiste solo nella loro mente di prepotenti e presuntuosi nullità.

Sello Giuditta

Dom, 31/08/2014 - 13:49

Gentile direttore, Se un punto di riferimento come Magdi Allam viene tolto dall' ordine dei giornalisti noi come facciamo? Dove lo ritroviamo ancora un uomo così? Esprimo tutta la mia solidarietà e spero chepersone come lui possano davvero aiutare l'italiani a difendersi dagli imminenti pericoli islamici. persone come lui possano davvero aiutare l'italiani a difendersi dagli imminenti pericoli islamici. Cordiali Saluti Giuditta e il nipote Francesco (12 anni) P.S Forza Italia se ci sei batti un colpo.

vera

Ven, 12/09/2014 - 14:56

E' incredibile quanto siamo ottusi a non voler vedere una realtà minacciosa che Magdi denuncia in modo chiaro. L'Islam è incompatibile con la ns cultura e l'invasione massiccia di Islamici in Europa rappresenta un pericolo serio che purtroppo viene sottovalutato fino a quando sarà troppo tardi. e l'ordine dei giornalisti ipocrita che lo condanna, è davvero troppo !

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Lun, 12/01/2015 - 09:55

Senza alcun dubbio sono con'MAGDI ALLAM e contro chi é contro MAGDI. Saluti singeri.