Furto sulle pensioni: salta la rivalutazione sopra i duemila euro

Paga il ceto medio per coprire "no tax area" per anziani e flessibilità per le donne. Su Iva e accise la stangata è solo rinviata. Nuove regole per incentivare il telelavoro

RomaTasse solo rinviate e nemmeno di molto. Una delle principale accusa alla legge di Stabilità approdata ieri al Senato è non avere disinnescato tutte le «bombe fiscali» lasciate dagli altri governi sotto forma di clausole di salvaguardia. Al contrario, la Stabilità del governo Renzi ne mette un'altra, pesantissima, che potrebbe scattare in primavera. Ma ci sono anche misure che pesano direttamente sul reddito e da subito. Come un taglio alla rivalutazione delle pensioni sopra i 2mila euro.

PENSIONI «ALTE» TAGLIATE

È un po' la sorpresa della Stabilità versione definitiva, un ritocco alle rivalutazioni delle pensioni. Non vengono toccate quelle superiori a tre volte il minimo, circa 1.500 euro lordi. La seconda fascia, quella fino a 2mila euro, potrà contare su una rivalutazione più generosa, il 95% contro il 90 previsto attualmente.

La stangata arriva per le fasce tra quattro e cinque volte il minimo, 75% contro il 90% previsto ora; tra cinque e sei volte (50% contro il 75%) infine i trattamenti superiori a 6 volte il minimo riceveranno una rivalutazione del 45% (rispetto al 75%). I risparmi serviranno a rifinanziare «Opzione donna», cioè la possibilità per le lavoratrici che sono a pochi anni dalla pensione di anticipare il ritiro in cambio di un ricalcolo dell'assegno meno favorevole. E anche a sostenere la no tax area per i pensionati. È una riedizione dei vecchi blocchi della «perequazione», ma in una versione che possa resistere ai ricorsi. Nell'aprile scorso la Corte costituzionale ha bocciato il blocco disposto dal governo Monti per i trattamenti sopra tre volte il minimo perché non rispettavano il principio della progressività (più guadagni più paghi). La legge di Stabilità taglia in modo progressivo. Ma taglia.

BENZINA, ALCOL E SIGARETTE

voluntary disclosure è il programma di rientro dei capitali al quale il governo ha affidato parte delle maggiori entrate. Sono due miliardi di euro. Ma il recupero dell'evasione non è prevedibile e, nello specifico, la voluntary è talmente complessa che i termini di adesione sono stati prorogati. Per questo la legge prevede che entro marzo il governo faccia il punto e, in caso, disponga un «aumento delle accise a decorrere dal 1° maggio» del prossimo anno. A rischio, quindi, carburanti, alcol e tabacchi. A legislazione vigente, una volta approvata la Stabilità, resterà un aumento delle accise di 350 milioni, ma a partire dal 2018. Versione depotenziata delle vecchie clausole di salvaguardia.

IVA, LA STANGATA È RINVIATA

La versione ufficiale è che sono stati evitati aumenti dell'imposta su servizi e consumi per 16 miliardi. Ma l'appuntamento con la stangata è solo rinviato. L'aliquota agevolata del 10%, aumenta al 13% dal 2017, invece di aumentare di due punti il prossimo anno. Quella ordinaria oggi al 22%, passa al 24% nel 2017 e al 25% nel 2018.

CANONE IN BOLLETTA

È alla voce riduzioni fiscali, ma dà gettito in più. Tutto sta nel recupero dell'evasione del canone tv, che è altissimo, intorno al 30%. La versione definitiva della Stabilità conferma che sarà pagato in bolletta. Si fissa l'importo a 100 euro, contro i 113,50 di oggi. Un risparmio per chi già paga, un salasso per chi non paga. Giusto, quindi, se non fosse che si prevedono problemi nell'applicazione della norma. Le associazioni dei consumatori già parlano di cause per appropriazione indebita, nel caso - previsto dalla legge di Stabilità - di addebito diretto nel conto corrente.

ASSUNZIONI, SGRAVI MINI

Le ragioni dei conti (che non tornano) hanno colpito anche gli sgravi contributivi per le assunzioni a tempo indeterminato. Era una sorta di risarcimento alle nuove leve di assunzioni, che compensava la sostanziale cancellazione dell'articolo 18. Con la nuova legge sono stati confermati a fatica, tanto che è stato dimezzato l'importo massimo dei contributi: 3.250 invece di 8mila. Cambia anche la durata del beneficio, due anni invece di tre. Le imprese possono attendere anche sul taglio dell'Ires. La sua riduzione è subordinata alla concessione da parte della Ue della flessibilità.

Tra le novità emerse negli ultimi giorni, è spuntato un collegato alla manovra con un «Jobs Act» per le partite Iva. tutele per autonomi e imprenditori, ma anche regole nuove per il telelavoro. Il recepimento di una direttiva europea che mira a incentivare il lavoro da casa.

Annunci
Commenti
Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 27/10/2015 - 08:15

E dov'è la NOVITA'?? Ogni anno, ogni GOVERNO non fanno altro che tassare, tassare, aumentare, aumentare. Non ci saranno mai progetti concreti, equi, giusti. Figuriamoci....accise su beni di PRIMA necessità come la benzina e altro. MAI che i "signori" tagliano sugli SPRECHI, mai che i "signori" recuperano da chi realmente EVADE e non parliamo di centinaia di euri ma di migliaia e n milioni. Ormai è la solita solfa. TUTTI BRAVI a CHIACCHIERE. TUTTI BRAVI!! Il Guaio è che NON L'HO VOTATO questo GOVERNO ma antidemocraticamente me lo HANNO REGALATO!!!

marcomasiero

Mar, 27/10/2015 - 08:39

... e con questa si è dato il colpo finale al Paese che il pirla vuole "fare ripartire" (tutti con sta smania del prendere il treno). non si è ancora accorto lui e amichetti kattokomunistoidi che lo hanno distrutto e che ci sarebbe solo da ricostruire con una sorta di piano Marshall !!! ma attaccati al carro EU ben nulla si farà e così addio Italia !!! da 70 anni siamo guidati da traditori.

vince50_19

Mar, 27/10/2015 - 08:47

Ovvio che la stangata vera e propria è rinviata al 2017! Pare che l'aria che tira sia proprio da elezioni con un italicum che puzza sempre più di incostituzionalità. Ma tant'è, il solito giochino del pro o contro Silvio annebbia vista e mente a chi non vede che il depauperamento, dettato da Troika e Annessi/consessi "salotti radical chic" d'oltre oceano in fetore massonico, va avanti senza se e senza ma. Naturalmente con il concorso interno di questo parlamento, di questo governo di saltimbanchi e/o di capre che dir si voglia, che pensa solo alla cadrega.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 27/10/2015 - 09:05

Come definire questo Stato governato da sinistroidi che spendono e spandono a non finire se non fameliche sanguisughe? Intervenire sugli sprechi, sui privilegi e sulle spese pazze della politica e della PA no. Sempre e solo sulle spalle di lavoratori, pensionati e di chi produce reddito per tutti, i quali sono costretti a mantenere nelle loro spalle questi ladri che a sbafo si arricchiscono sempre di più. Vi rendete conto di cosa vuol dire l'IVA al 25%? Senza sprechi e abusi come gli impiegati locali di Sanremo (che rispecchia tutta la PA)l'IVA basterebbe al 10% e ci sarebbe ricchezza e benessere per tutti, invece si intraprende la strada del default che sarà fallimentare portandoci fame e miseria. Questi sarebbero gli statisti che vorrebbero risollevare il paese? Proprio il caso di dire che si stava meglio quando si stava peggio come la "prima repubblica" governata da veri statisti.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 27/10/2015 - 09:06

Stato ladro e governo di farabutti! I diritti acquisiti valgono solo per i ladri politici con i loro vitalizi intoccabili, per i magistrati e per le alte cariche. Fino a prova contraria avevamo un contratto con lo stato (di mxxxa) ma a piacere del bischero ladro di turno tale contratto é diventato carta igienica e lor signori ne possono disporre come vogliono! Purtroppo ho solo la mia pensione (pagata fino all'ultimo centesimo e con oltre 43 anni di contributi) e quindi materialmente impossibilitato a evadere ma se ne avessi la possibilità giuro che da oggi mi sentirei pienamente giustificato a evadere quanto più possibile. Uno stato ladro non merita altro!

sorciverdi

Mar, 27/10/2015 - 09:29

Non sono un seguace di Grillo che a fatica mi faceva ridere quando era solo un comico e non ancora un politico comico, però mi pare che un bel vaffa...lo non ci starebbe male perché si tratta in larga maggioranza di soldi che le vittime di questa ennesima rapina di stato hanno versato. Dovrà pur togliersi dalle balle questo PD AMMAZZA-ITALIA!

antipifferaio

Mar, 27/10/2015 - 09:40

Si giocherà tutto sull'IVA...secondo questo articolo passerà al 24% nel 2017 e addirittura al 25% nel 2018. Beh...in quel caso ci sarà un crollo verticale dei consumi e disoccupazione a livelli "greci"... A questo punto sono sicuro che si andrà a votare a fine 2016.

maubol@libero.it

Mar, 27/10/2015 - 09:45

Gira che ti rigira siamo sempre noi ad essere penalizzati! Tante chiacchiere, promesse di tagli alle pensioni d'oro, ai viutalizi, al numero di parlamentari ma per far cassa tagliano sempre e solo a noi! Serve uno sciopero fiscale nazionmale ad oltranza, se li metti a secco, verranno a miti consigli!!!!

fgerna

Mar, 27/10/2015 - 09:53

Siamo alle solite,annunci di taglio tasse poi se scavi trovi le fregature ovunque, come al solito ci rimettono i più deboli mentre loro sperperano ovunque. A questo punto per metter fine a questa storia ci vorrebbe un colpo di stato

uccellino44

Mar, 27/10/2015 - 10:01

Questa è la conferma dell'incapacità di questo governo di fare il suo mestiere! Si naviga a vista con nocchieri incompetenti ricchi solo di belle parole che convincono i gonzi che, per giunta, applaudono! Succederà quello che temo e non solo io: Fino ad oggi Renzi ha aumentato il debito pubblico di 200 miliardi di euro in un solo anno. Nel prossimo aumenterà ancora di altrettanti miliardi. Quindi il contaballe che si lamenta di dover "riparare" i danni di precedenti governi si sta comportando nello stesso modo, se non peggio: al governo che succederà toccherà riparare i danni provocati da Renzi e la sua combriccola di improvvisatori!! Mi chiedo cosa combina la destra che, invece di compattarsi, continua ad andare in ordine sparso! Purtroppo, non resta altro che "provare" con i pentastellati e...che Dio ce la mandi buona!!!

little hawks

Mar, 27/10/2015 - 10:08

Ancora bloccata la rivalutazione delle pensioni di chi ha pagato i contributi INPS per tutta la vita lavorativa! Chi non ha pagato invece riceve pensioni totalmente rivalutate. Grazie politici che ci spennate con qualunque scusa e poi vi fate stipendi e pensioni milionarie con i soldi delle nostre tasse! Bisogna che la casta dimagrisca, bisogna annullare le poltrone inutili: ecco la montagna di sprechi che affligge l'Italia! Chi lavora ha troppi inutili vampiri sulle spalle.

mariobaffo

Mar, 27/10/2015 - 10:10

Ma la vogliamo capire che siamo nella M.... qualsiasi governo destra sinistra ecc dovrà solo tassare si tratta solo di stabilire metodi e modi chi evade ovviamente non pagherà mai le tasse,quando cera la Lira i governi si salvavano stampando moneta ed era un modo pittoresco per fare pagare tutti con l'inflazione a due cifre chi aveva un Milione di lire il giorno dopo poteva acquistare beni per il 20% in meno anche queste erano tasse e che tasse...con l'euro questo non si può fare.

Ritratto di fluciano

fluciano

Mar, 27/10/2015 - 10:15

LADRI, LADRI, LADRIIIIII !!! Non esiste altra parola per definire questo governo di buffoni. LADRI !

cast49

Mar, 27/10/2015 - 10:20

con Berlusconi si stava molto meglio, caro Franco...

Megghi

Mar, 27/10/2015 - 10:24

Ridursi i lauti e rubati compensi, stipendi e quant'altro no eh? Ridurre il numero di quanti di loro sono saliti sul carrozzone dei nullafacenti e sperperano soldi del contribuente no eh?

Vigar

Mar, 27/10/2015 - 10:49

C'è poco da dire per manifestare tutto il nostro disprezzo per questa banda di buffoni farabutti.

mifra77

Mar, 27/10/2015 - 10:53

Questo è il PD, questo sono i furfanti rossi.A fronte di una INPS che fa acqua da tutte le parti,truffata da dentro e da fuori, la risposta di questi dilettanti allo sbaraglio è quella di darti cinque per rubarti cento. E così se la tua pensione supera i millecinquecento euro, va decurtata e non rivalutata.Fino a quando? E poi le clausole di salvaguardia.... altro FURTO. Non ci siamo neanche accorti che il petrolio viaggia sotto i cinquanta dollari; e nonostante un litro di carburante ci costa 30 centesimi ed il resto sono accise e tasse, dopo due anni non riusciamo a fare una finanziaria seria. E mentre la maggioranza dei pensionati non fanno un giorno di ferie da circa dieci anni, Renzi gira il mondo in lungo e largo, facendo il turista senza spendere un soldo di suo a nostre spese.

DeZena

Mar, 27/10/2015 - 11:02

chi prende piu' di 2000 euro di pensione puo' campare lo stesso anche senza rivalutazione. lo schifo e' la mancata flessibilità in uscita, ma pare che interessi di meno...

unosolo

Mar, 27/10/2015 - 11:13

i soliti ladri , fermano le pensioni di chi ha mantenuto una intera generazione , le pensioni di chi oggi supera i 2000 euro , ladri fermano chi ha dato molti contributi agevolando il parassitario che non ha versato contributi , in poche parole invitano a non versare contributi per poi accedere ad una pensione accettabile essendo anche evasori , governi che fermano la rivalutazione mancano di rispetto verso chi ha versato molti contributi. con questo governo che non ha neanche rispettato la sentenza della corte oggi abbiamo la sicurezza che ruba sapendo di farlo.

tonipier

Mar, 27/10/2015 - 11:17

" STANNO INVIANDO CARTELLE DA CAPOGIRI AI CITTADINI" Con pensione sotto la soglia dei 500 euro...io parlo di quella di BRINDISI...riferimento cartelle fantasma, superiore a 10.000,00 euro, recupero, dicono da oltre 30 anni di iscrizione camera di commercio..... da oltre 20 anni questo non risiede più in questa PROVINCIA... nonostante raccomandate inviate questi ti perseguitano.Non sanno più dove recuperare i soldi rubati, chi controlla questi abusi?

unosolo

Mar, 27/10/2015 - 11:18

potrei capire il fermo delle rivalutazioni se il governo non avesse aumentato i stipendi dei dipendenti di camera , senato e palazzo Chigi , potrei capire ma non accetto che rubano a chi ha mantenuto stipendi enormi proprio per chi oggi non riconosce chi ha trainato la Nazione con il lavoro vero quello del PIL , oggi grazie a quei lavoratori ci sono stipendi per magistrati e tutti i vertici istituzionali oltre a dirigenti , politici , sindacalisti e dipendenti prima citati proprio grazie a quei lavoratori oggi discriminati a non ricevere ne adeguamenti ne risarcimenti del furto ma la corte dopo la sentenza non ha fatto rispettare , questo governo se ne frega delle sentenze e non rispetta i ruoli , la corte non reagisce e si isola.

unosolo

Mar, 27/10/2015 - 11:21

da anni le nostre pensioni sono ferme e la mia è scesa di 35 euro x mese da maggio e non ho ricevuto nessun avviso del ribasso questo vuol solo dire che il governo autorizza i furti senza avvisare e le rivalutazioni le nega proprio a chi ha mantenuto i parassiti che oggi li castigano , ladri è un complimento .

unosolo

Mar, 27/10/2015 - 11:42

i sindacati nascosti, se questa finanziaria l'avesse proposta il Berlusconi da più di un mese avrebbero mobilitato tutti i partiti contro tutti smuovendo tutti i ceti compresi i pensionati col pranzo al sacco , sindacati che ormai sono al governo e non fermano lo spreco per non intaccare il poco PIL , governo amico non si tocca , ladri .

Lucky52

Mar, 27/10/2015 - 11:46

Siamo alle solite questi delinquenti trattano le pensioni dei lavoratori dipendenti pensando siano ottenute come le loro: prendere tanto per non aver pagato niente. Le nostre pensioni invece anche quelle sei volte il minimo sono state ottenute versando per 40 o 45 anni fior di contributi; contributi che se versati a qualche assicurazione avrebbero reso miliardi di lire. In 45 anni chi percepisce una pensione lorda di 3000 euro ha versato qualcosa all'INPS ( calcolando le rivalutazioni dei rapporti con gli anni 60-70) come 400.000/500.000 euro. Perchè non tagliano le pensioni loro e quelle dei magistrati equiparate alle loro.

fenix1655

Mar, 27/10/2015 - 11:53

Sono sempre i soliti!! "Il capitalismo è un’ingiusta ripartizione della ricchezza. Il comunismo è una giusta distribuzione della miseria". L'odio degli incapaci nei confronti di chi è riuscito più di loro nella vita!

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Mar, 27/10/2015 - 12:05

Ci trattano così perchè hanno la sensazione (che noi lasciamo coltivare) che noi siamo una massa di codardi. Non dobbiamo prendere legnate e tacere. Monti Letta e Renzi sono tre delinquenti che devono finire i loro giorni in galera. Scendiamo tutti in piazza e blocchiamo questo Paese che ci sta derubando di tutto. Basta parole e lamentele sottovoce, passiamo ai fatti.

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Mar, 27/10/2015 - 12:06

Con l'IVA al 25% la gente o non comprerà oppure comprerà senza fattura e senza scontrino. Voglio proprio vedere come andrà a finire.

DeZena

Mar, 27/10/2015 - 12:14

sono d' accordo con unosolo, quando c'era lo scalone Maroni apriticielo, poi con monti/fornero (teste di legno voluti da tutti, UE, pd, pdl..) hanno fatto macelleria, ma va tutto bene... per quello che servono i sindacati andrebbero aboliti, proteggono solo fanulloni statali e parastatali vari...

moshe

Mar, 27/10/2015 - 12:18

Il re dei cialtroni non si smentisce mai.

moshe

Mar, 27/10/2015 - 12:20

A quando la revisione delle pensioni, dei vitalizi, dei benefit e degli stipendi da rapina di politici e statali?

unosolo

Mar, 27/10/2015 - 12:21

ladri ! un tempo era un offesa " governo ladro " oggi è un complimento.

meloni.bruno@ya...

Mar, 27/10/2015 - 12:25

tonipier.QUELLA DELLA CAMERA DI COMMERCIO è un'altra associazione a delinquere in combutta con la publica amministrazione,agenzia dell'entrate spalleggiate dai loro usurai legalizzati di equitalia,non si meravigli più di tanto!Parte tutto da mafia capitale una volta iscritto in un loro ente diventi un loro ostaggio da spremere.

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 27/10/2015 - 12:27

2 mila euro di pensione si è ricci, molto ricchi.giusto pagare. spero siano tutti pensionati pidioti

cameo44

Mar, 27/10/2015 - 12:37

Renzi non si stanca mai di raccontare balle va in giro per il mondo a dire che grazie alle sue riforme il paese sta ripartendo che ha diminui to le tasse questo buffone perchè non va in Sicilia Calabria Campania Molise Basilicata ed oggi anche al vecchio ricco NORDEST sa questo in dividuo quanto tempo occorre per andare da Messina a Trapani? sa in qua le stato è la viabilità in Sicilia e non solo sa quante imprese chiudo no ogni giorno di quale ripresa parla lo sa solo lui e le sue galline

mifra77

Mar, 27/10/2015 - 12:53

@Tonipier, Quella camera di commercio di cui lei parla, per un errore nel pagamento di due centesimi, non solo non ti avverte ma aspetta tre anni e ti manda una sanzione di oltre ventotto euro. Inoltre se non hai fatturato relativo all'attività per cui sei iscritto, non sei tenuto a pagare il pizzo. Questo però non lo dicono e se quando ne vieni a conoscenza, reclami la restituzione dei tuoi soldi, ti viene negata. Questi come la Rai ed i consorzi di bonifica, sono i pizzi decretati dai decreti presidenti della repubblica; i consorzi di bonifica addirittura stabiliscono gabelle e tariffe in virtù(si fa per dire) di un regio decreto di oltre un secolo fa.

mifra77

Mar, 27/10/2015 - 13:00

Per telelavoro cosa si intende? Forse quello di tanti onorevoli deputati, sempre presenti in qualsiasi programma TV a raccontare frottole e caxxeggiare? ma questi vengono pagati anche dal parlamento?

antonmessina

Mar, 27/10/2015 - 13:01

e il bimbominkia va a raccontare che le tasse diminuiscono e il 33 per cento degli italiani altrettanti bimbominkia ci credono . intanto la parte sociale piu tartassata in assoluto sono i pensionati che con 2000 euro lordi fan la fame o quasi

BENNY1936

Mar, 27/10/2015 - 13:18

Così, per esempio, marito e moglie con 1.500 euro ciascuno avranno degli aumenti abbastanza alti (si fa per dire) mentre uno con la moglie a carico che ne prende 2.000 sarà -- scusate il termine -- trombato. Mi sembra che queste stupidaggini rispecchino molto bene lo stato di intelligenza di chi queste cose le ha decise.

cenzo48

Mar, 27/10/2015 - 13:22

Sono sempre i pensionati a pagare fanno solo schifo cominciando da quel bugiardo e falso di Renzi seguito da quell'idiota di Alfano.

Malacappa

Mar, 27/10/2015 - 13:43

Sulle pensioni degli italiani questo governo di idioti sono spietati,ahhhhhhh pero con i migranti sono generosissimi coi soldi nostri,gli danno pure la paghetta che schifo.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mar, 27/10/2015 - 14:07

Tranquilli, il salvatore della patria ha detto che siamo ripartiti, peccato che non sia partito ancora, ma un pensierino ce l'ho per farlo e non vedere più quella faccia da schiaffi che si auto elogia e che appare in tutte le salse sulle televisioni di stato, scusate di partito, neppure i cinegiornali del duce era così celebrativi delle gesta del capo del governo, a quando i premi di mistica renziana?

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 27/10/2015 - 14:25

Non ha cominciato Renzi, come è noto, ma lui si è subito adeguato e risolve tutti problemi tagliando le pensioni. Sono toccato anche io, naturalmente, ma non faccio ricorsi e sopporto. Però vorrei che stesso criterio fosse seguito anche per i vitalizi dei politici e soprattutto fosse ripetuto il taglio delle super pensioni, le uniche che siano state reintegrate nelle vergognose dimensioni originali.

tonipier

Mar, 27/10/2015 - 15:19

" SPETT:LE MELONI" Lei ha centrato, ha precisato il mio discorso,le aggiungo che in questi club privato ne fanno di tutti i colori, nel 1984 incassarono da un fallimento circa tre milioni, per contributi non versati, questi soldi si volatizzarono nel nulla, due persone non presero la loro pensione di commercianti,perchè mancavano due anni di contributi, con documenti ancora oggi a portata di mano, un avvocato, venne meno,conoscendo bene questi intrallazzatori rapinatori.(SIAMO MESSI PROPRIO MALE CON QUESTA INVASIONE DI CORROTTI)

unosolo

Mar, 27/10/2015 - 15:39

come dire questo governo prende i soldi gia in giro senza creare lavoro o incentivare la ripresa , prendono soldi tra aumenti di IVA e accise , prendono i soldi ai pensionati per regalarli ai parassiti istituzionali , se avessimo uno dico uno dei sindacati che guardavano interessi della Nazione questo governo sarebbe scaduto subito dal primo taglio ai pensionati invece ci convivono con il governo amico.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 27/10/2015 - 17:17

Caro UNOSOLO la tua pensione come la mia è diminuita di 32/35 (dipende dall'imponibile lordo)EURII al mese perche è aumentata l'addizionale IRPEF. Me lo ha chiaramente detto il Dott. Ponticelli dirigente delle convenzioni internazionali dell'INPS. Perche è aumentata l'addizionale??? Perche il S/governo ha TAGLIATO i fondi per la sanita alle regioni e quindi quest'ultime (non tutte ma quasi) hanno aumentato l'addizionale per finanziare la sanità. Ma il COLMO dei COLMI sta nel fatto che uno come il sottoscritto residente all'estero ed iscritto (per legge) all'AIRE non ha piu diritto all'assistenza sanitaria DIAGNOSTICO PREVENTIVA. Quindi CORNUTO e MAZZIATO, pago di piu per non poter ricevere . VIVA L'ITALIA ed i suoi S/governanti. Pace e bene dal Nicaragua.

lolo60

Mar, 27/10/2015 - 23:20

sarà perchè appartengo alla fascia sotto i 2000 euro lordi che questa norma non mi dispiace, diciamo che sopra le sei volte quindi pensioni sopra i 3000 euro taglierei di più, per le pensioni d'oro prima controllerei se i contributi sono stati versati, quindi se NON lo fossero ridurrei la pensione stessa agli effettivi contributi se altresi fossero stati versati ridurrei la rivalutazione del 70/80% in soldoni una pensione di 5/6/7/8 mila euro che cosa c'è da rivalutare????

little hawks

Mer, 28/10/2015 - 16:07

Insomma se uno ha pagato i contributi per avere una bella pensione va giustamente trombato perché è ricco, mentre chi non ha pagato nulla deve avere la pensione al minimo con continue integrazioni. E' stato più intelligente chi non ha pagato quindi perché alla fine gli resta molto di più in mano, quello che ha rubato all'INPS mentre lavorava in nero e quello che l'INPS gli dà oggi.