Accordo Berlino-Roma per rispedire in Italia i migranti già sbarcati

Respingimenti: pronta l'intesa con la Merkel mentre il Viminale insiste con la linea dura

C'è la nave Diciotti che col suo carico umano di 177 somali ed eritrei resta in rada davanti a Lampedusa in attesa di un porto dove attraccare. C'è il Viminale che nega l'ingresso, dopo il no espresso da Malta, nonostante quel soccorso sia avvenuto proprio nella sua zona Sar. E c'è lo «scontro» silenzioso tra Salvini e la Guardia costiera italiana su un salvataggio, quello effettuato dalla nostra nave militare in acque maltesi, considerato non concordato.

Ecco il nuovo incidente che rischia di far saltare il fragile equilibrio europeo sull'immigrazione, proprio nei giorni in cui l'Europa tenta di rendere automatico il meccanismo di redistribuzione dei migranti soccorsi in mare e mentre Angela Merkel preme affinché l'Italia accetti di riprendersi in carico i migranti che hanno raggiunto la Germania dopo aver già chiesto asilo nel nostro Paese.

Il nuovo caso Diciotti - un mese e mezzo fa la stessa nave era stata protagonista del medesimo diniego da parte del Viminale - potrebbe far saltare tutto il sistema messo faticosamente in piedi in questi mesi: Salvini infatti non ha intenzione di accettare la quota di venti migranti dei 140 salvati dalla Acquarius - approdata nei giorni scorsi a La Valletta solo dopo l'ok alla redistribuzione tra gli Stati membri - e anche i 177 appena salvati dalla Diciotti, per giunta in acque maltesi.

Niente autorizzazione, dunque, ad attaccare. Soprattutto dopo che Malta ha risposto picche alle richieste italiane di aprire i suoi porti parlando di un salvataggio «non necessario», mentre invece la nostra Guardia costiera sostiene di aver risposto alla richiesta di aiuto del barcone che era in avaria e necessitava un intervento.

A questo punto solo una nuova intesa a livello europeo permetterebbe di trovare un porto sicuro per lo sbarco. La Commissione Ue fa sapere di «seguire molto da vicino gli sviluppi», e di essere pronta «se c'è necessità, a fornire sostegno al coordinamento e prestare tutto il nostro peso diplomatico per soluzioni veloci». Sembra questa l'unica prospettiva, visto che Salvini non vuole allentare la linea del rigore. Anche perché l'Italia rischia a breve di rimanere nuovamente isolata: sarebbe ormai a un passo, infatti, l'intesa tra Roma e Berlino sui movimenti secondari, con cui la Germania mira a respingere i migranti arrivati sul proprio territorio dopo essere già stati registrati in altri Paesi Ue. Dopo la Spagna, ieri la Merkel ha trovato l'accordo anche con la Grecia. Il prossimo, ha assicurato una portavoce del ministero dell'Interno tedesco, sarà con l'Italia: «Siamo andati molto avanti nelle trattative e riteniamo che arriveremo a un accordo». Un alleggerimento per Berlino, un boomerang per il nostro Paese, visto che per la sua posizione geografica, proprio come Grecia e Spagna, dovrebbe riprendersi migliaia di stranieri che hanno raggiunto o che tenteranno di raggiungere la Germania dopo aver già chiesto asilo qui. È uno scenario che Salvini aveva escluso, in assenza di un impegno europeo per la protezione delle frontiere esterne e la redistribuzione dei migranti soccorsi in mare. La Cancelliera, per la quale l'intesa è politicamente vitale, non si era arresa e si era detta pronta a intervenire personalmente, parlando con il premier Giuseppe Conte. La trattativa ora potrebbe complicarsi.

Commenti

honhil

Sab, 18/08/2018 - 09:58

La Merkel, per una sua impellente esigenza di politica interna, ha fatto pressione sulla Spagna e sulla Grecia ed adesso fa pressing sull’Italia. E’ arrivato il momento di dire no alla Merkel, per il semplice motivo che non può scaricare sullo Stivale le tensioni esercitate sul suo governo dal proprio ministro dell'Interno, e suo alleato, Horst Seehofer. Senza contare che, una volta tanto, ricambiare uno dei tantissimi sgambetti che la Merkel ha fatto all’Italia e agli italiani, può essere anche piacevole. Oltre che doveroso. Che vadano a risolvere i loro problemi ricorrendo a nuove elezioni, i tedeschi.

venco

Sab, 18/08/2018 - 10:02

Per bloccare l'immigrazione l'unico modo è di mantenerli in campi chiusi fin che chiedono di farsi rimandare a casa, l'importante è non farli circolare liberi, non ne hanno diritto in quanto entrati clandestini.

Aleramo

Sab, 18/08/2018 - 10:44

Non capisco, Conte farebbe l'accordo con la Merkel nonostante l'opposizione di Salvini?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 18/08/2018 - 11:15

Il comandante della Diciotti(o chi per esso),va dimesso immediatamente per insubordinazione!La "Guardia Costiera Italiana deve difendere le nostre coste,e non andare a "raccattare finti naufraghi" e portarli in casa nostra!Salvini,batti un colpo!Se questi "finti naufraghi",non si lasciano nel loro brodo,per cui capiscano una volta per tutte che la pacchia è finita,e/o se intercettati li si riporta "al traino" con lo stesso mezzo,da dove sono partiti,la menata continuerà!

batpas

Sab, 18/08/2018 - 11:20

salvini, il Gatto ti fotte.

oracolodidelfo

Sab, 18/08/2018 - 11:26

Ludovica Bulian, il titolo dell'articolo fuorviante che recita: accordo Berlino/Roma per rispedire in Italia i migranti già sbarcati. Sembrerebbe che l'accordo sia già stato raggiunto. Se non si legge a fondo l'articolo non si rileva che, sette righe sotto la foto, si dice che la Merkel "preme". Se l'accordo fosse stato già raggiunto, non ci sarebbe ragione di "premere"....o no? Mah......

VittorioMar

Sab, 18/08/2018 - 11:33

..CHI PAGA ?...l'UE ??...la GERMANIA ??

Cantor

Sab, 18/08/2018 - 11:33

Cioè, dovremmo sacrificare la sicurezza dell'Italia in nome della stabilità politica tedesca...? Magari per ringraziare la Merkel della tempesta finanziaria del 2011, e del golpe contro Brlusconi del dicembre dello stesso anno? Ma che vada...

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 18/08/2018 - 11:45

---felpini fai sbarcare i 177---stavolta ti toccano---sei all'angolo--la nave è italiota battente bandiera italiota---swag

angelovf

Sab, 18/08/2018 - 11:56

Questa nave “Diciotto” ci è ricascata, qualcosa a bordo di quella nave non funzione, per soldi si fa tuto, cosa sappiamo di questa guardia costiera, con chi ha legami? Chi ci dice c’è questo equipaggio non sia ricattabile per i passati salvataggi e cosa ricevevano per i loro favori al pd e tutta la catena di affaristi, sino a Soros. Non un fatto normale che la Guardia costiera commette lo stesso errore in poco tempo. In tutto il mondo la Coast Guard svolge un servizio di polizia, e non è una tarantella come da noi. Mi auguro che Salvini corra ai ripari e indaga chi c’è in questo covo di buonisti antitaliani che lavorano nella guardia costiera e sostituirli con la Marina Militare senza indugio.

Cicaladorata

Sab, 18/08/2018 - 12:26

Come l'immigrazione è stata gestita nei decenni precedenti, come è adesso e come stanno trattando NEI NUOVI ACCORDI Italia/Europa, comunque è una macelleria sociale per gli italiani. Meglio mandare al diavolo tutti, per 4 anni ancora c'è Salvini che deve fare ciò per cui è stato eletto, proteggerci dall'invasione che scardina il tessuto sociale. In questi 4 anni rifiateremo un po' poi, se la maggioranza degli italiani desidererà ancora l'invasione di clandestini lasciati allo sbando sul territorio che la popolazione indigena deve essere rieducata per accettarli, voteranno la sinistra e riavranno i barconi che approdano nelle nostre coste libere. Non perdete tempo con accordi che la popolazione non vuole !

giovanni951

Sab, 18/08/2018 - 12:27

questa diciotti ha portato più clandestini che le varie ong messe assieme. Fermatela. Quanto ai migranti, i tedeschi se li devono tenere loro.

Marguerite

Sab, 18/08/2018 - 12:42

Venco, hai perfettamente ragione ma l’Italua è incapace di gestire qualsiasi cosa ! Il dovere delll’Italia è di farli sbarcare....ma anche di Dover RISPEDIRE iin 3 giorgi, gli 80% che non sono vérifie profughi !!! Question l’Italia Non Lo sa fare....li lascia liberi clandestini e giustamente odiati dal popolo....invece di ritenere SOLO i veri e poi spartirli con gli altri paesi. Accoglierli al porto.. ON VUOL DIRE FARLI RESTARE IN ITALIA ! Ma questo gli Italiano non sono capace di capirlo !!! Logico che se si mette 2 anni a vedere se è un vero o falso....NON VA !!! Devono essere ritenuti finché i documenti siano verificati....e questo dovrebbe essere fatto in 24 ore !!!!!!

gavello

Sab, 18/08/2018 - 12:46

Salvini, per favore, rimani lucido e determinato

QuebecAlfa

Sab, 18/08/2018 - 12:47

Confido che la dott.ssa Angela Dorotea Merkel raggiungerà il suo obiettivo e dunque molte migliaia di signore e signori che migrano torneranno in territorio italiano per restarvi a lungo. La dott.ssa Merkel ha già raggiunto il suo obiettivo con le controparti Alexīs Tsipras e Pedro Sánchez Pérez-Castejón. L'avvocato Conte è prossimo.

Fearlessjohn

Sab, 18/08/2018 - 13:02

Ma se la Merkel addirittura ne ha voluti 900.000 perché secondo lei ne aveva bisogno !?? Li ha voluti e adesso se li tenga, anche perché se le davano fastidio poteva dirlo prima. Con i rossi evirati greci e spagnoli la Merkel non farà nessuna fatica, anzi le saranno grati per una nuova rata di illegali. Qui da noi per fortuna le cose sono diverse, e magari riusciranno a inchiappettarci, ma non saremo noi ad abbassare le braghe

Marguerite

Sab, 18/08/2018 - 13:08

Giovanini951, I migranti se li riprende l’Italia che è stata INCAPACE di vedere se era un vero o falso migrante e che l’ha lasciato libero di girare e di raggiungere la Germania ! L’italia deve rispedire i falsi profughi, appena sbarcati !!! Deve procedere così -SBARCO-VERIFICA DOCUMENTI IN 24 ORE E RINVIO - Non lasciarli girare liberi per 2 anni o mai ritrovati e ricuperati per lo spaccio droga e mafie E schiavi!!!!

Malacappa

Sab, 18/08/2018 - 13:41

1)il comandante della diciotti va radiato e senza pensione 2)Matteo metti un po' d'ordine e fai vedere chi comanda,sti giochetti ci hanno rotto linea dura senza paura i veri italiani sono con te,BASTA INVASORI ARROGANTI

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 18/08/2018 - 14:32

Ma la Madam Marguerite 12e42, lo sa che in Italia c'è una legge Turko/Napolitano, che prevede che il ritenuto NON aver diritto all'asilo puo ricorrere GRATIS, fino al terzo grado di giudizio, che equivale a 3 anni di starsene in Italia a farsi mantenere senza NULLA FARE!!! AMEN

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 18/08/2018 - 15:19

Sono d'accordo con Vengo, 10:02, ma aggiungo: ristabilire la Bossi-Fini che chiameremo DiMaio-Salvini in modo che possano essere trattenuti legalmente

stefi84

Sab, 18/08/2018 - 15:24

Il comandante della diciotti dovrebbe essere mandato davanti alla corte marziale per insubordinazione; per quanto riguarda i migranti arrivati in Italia non si possono tenere qui due anni o più, Allo sbarco si verificano i documenti e se non ci sono rimandarli in Libia, per chi ce li ha decisione appena possibile. Finchè si spartiscono i migranti in arrivo fra i paesi europei, questi continueranno ad arrivare e a morire in mare. Tripoli deve essere per loro il solo porto sicuro (visto che la Spagna ha già cambiato idea e non li vuole più). Comunque bisogna fare come in Svezia(l'ex paradiso degli immigrati) che ha in programma di rimpatriarne 80.000 in tre anni e ha già cominciato. Rimpatriarli singolarmente costa troppo, bisogna fare in modo che siano loro a volersene andare(il che è anche il piano della stessa Svezia) ad esempio evitando che possano uscire dai centri di accoglienza o riducendo i 35 euro.

Ritratto di elio2

elio2

Sab, 18/08/2018 - 15:43

Non ha caso la Merkel ha fatto accordi con la Spagna e la Grecia. La Spagna in piena crisi istituzionale, con un governo comunista di minoranza che non può legiferare, senza andare in Parlamento con il cappello in mano per vedere se può raccattare qualche voto, mentre la Grecia, oramai svenduta di tutti i suoi gioielli, con un governo, anche questo comunista, che ha tenuto bordone ai suoi aguzzini, non poteva che accettare.

Manux

Sab, 18/08/2018 - 15:48

Il comandante della Diciotti non c'entra nulla.... Ecco la prova provata che ci troviamo di fronte a falsi profughi falsi naufraghi delinquenti.... A Malta dicono che non hanno bisogno di aiuto e che è tutto a posto, subito dopo chiamano la nostra guardia costiera e dicono di essere in pericolo. Sono delinquenti clandestini che sfruttano le civilissime leggi occidentali a loro piacimento.

mifra77

Sab, 18/08/2018 - 15:48

Ci risiamo! ancora traditori nelle istituzioni ed è un'altra guerra persa. Salvini deve provvedere subito a dei cambi ma qui in Italia c'è troppa gente che finge fedeltà e rema contro corrente. Salvini,ogni qualvolta emana una disposizione, si dovrebbe chiedere da che parte sta chi la riceve. Ci sono interessi radicati che neanche i piccoli fruitori vogliono perdere.

Mokelembembe

Sab, 18/08/2018 - 15:51

Manca solo Tokio e si ricostruirà l'asse

Gianni11

Sab, 18/08/2018 - 15:55

La Spagna e la Grecia hanno governi di traditori. Certo che si sono messi "d'accordo" con la kuxxxa. Fortunatamente i traditori PD non sono al governo da noi a sarebbe stato lo stesso per noi. Il nuovo governo ha gia' detto un bel NO alla Merkel e all'UE. Adesso bisogna rivedere Schengen perche' ci sono troppi non-europei con passaporti UE. E poi l'invasioni dei barbari non ci servono. Si stava benissimo quando tutti dovevano avere il visto e le frontiere erano chiuse. Rimettiamo un po' le cose in ordine. Basta con il caos dell'UE.

domenico.fumante

Sab, 18/08/2018 - 16:04

ATTENZIONE CARO SALVINI,SE LI FAI SBARCARE TUTTO QUELLO CHE HAI FATTO E' PERSO RITORNEREMO AL TEMPO DEI SINISTROIDI,CIAO PS NON CEDERE RICORDATI CE NE STANNO ALTRI 80 MILIONI DI AFRICANI PRONTI AD ESSERE PORTATI NELLA COSIDDETTA EX ITALIA

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 18/08/2018 - 16:07

Mandiamo una commissione in Australia per capire come fanno loro per non accettare i migranti.

CALISESI MAURO

Sab, 18/08/2018 - 16:19

elkid e' italiota.. ed e' un complimento!:))

petra

Sab, 18/08/2018 - 16:19

Se la Germania ci rimanda i migranti sbarcati in Italia e che poi hanno proseguito per la Germania, si deve però far carico di una quota relativa ai 650mila sbarcati qui negli ultimi tre anni, perchè, è ovvio che non sbarcano nel mare del nord in Germania, ma l'Italia, come pure la Germania, fanno parte dell'Europa e gli obblighi sono uguali.

petra

Sab, 18/08/2018 - 16:22

Data la baraonda in atto in Italia (non andiamo d'accordo neanche tra di noi tra Trenta, Conte, Salvini, Toninelli) ne approffittano gli altri e se la ridono.

killkoms

Sab, 18/08/2018 - 19:21

@venco,e di farli lavorare!il guaio è che la magistratura sinistra li farebbe uscire!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 18/08/2018 - 21:57

Aleramo: ovviamente non avete capito che la Merkel vuole fare l'accordo altrimenti il suo ministro dell'Interno, Seehofer, li rimanda lo stesso. E lei vuole essere più diplomatica.