Adesso Di Maio accelera: reddito di cittadinanza in 2018 usando i fondi Ue

L'idea è quella di utilizzare i fondi Ue e di fare il reddito di cittadinanza entro il 2018. Il tutto mantenendo il rigore nei conti pubblici annunciato dal ministro Tria e rispettando i limiti dei vincoli Ue

Il Movimento 5 Stelle è pronto ad accelerare sul reddito di cittadinanza. Già ieri lo aveva annunciato Davide Tripiedi, vice presidente della Commissione Lavoro della Camera: "Pronti a cambiare il Paese cominciando subito dal mondo del lavoro. I primi due obbiettivi sono la riorganizzazione dei centri per l'impiego e il reddito di cittadinanza. Abbiamo il dovere di occuparci dei tanti disoccupati e di chi è disposto a rimettersi in gioco. Il via alle riforme Di Maio sarà possibile grazie alla nuova programmazione dei fondi europei. Con il sostegno dell'Europa sarà possibile riorganizzare i centri per l'impiego, soprattutto nelle regioni dove funzionano peggio. Il reddito di cittadinanza sarà il passo successivo, la grande sfida del governo del Cambiamento è cominciata".

Insomma, l'idea è quella di utilizzare i fondi Ue e di fare il reddito di cittadinanza entro il 2018. Il tutto mantenendo il rigore nei conti pubblici annunciato dal ministro Tria e rispettando i limiti dei vincoli Ue. "L'obiettivo del reddito di cittadinanza non è dare soldi a una persona per stare seduto sul divano", ha spiegato Di Maio parlando al congresso della UIL. Secondo il capo politico M5S bisogna aprire un percorso per "riqualificare chi ha perso il lavoro per inserirlo in altri settori. E mentre ti formi lo stato investe su di te, ti do un reddito e tu in cambio dai al tuo sindaco 8 ore di lavoro di pubblica utilità gratuito alla settimana".

"Il Movimento è nato per cambiare il Paese. Noi ora siamo maggioranza, non ci sono più scuse, o ottieni i risultati o non li ottieni. Con le proposte di legge, gli emendamenti e l'azione di governo si cambia il Paese", ha dichiarato ieri il vicepremier Di Maio parlando all'assemblea congiunta dei parlamentari pentastellati.

Commenti

ugsirio

Ven, 22/06/2018 - 11:39

Viva l'Italia dei fanca...sti ed evasori. Quanto sono stato idiota a credere nel lavoro, nella professionalità accompagnata dal continuo aggiornamento culturale che mi ha portato a diplomarmi e laurearmi alle scuole serali.

maxfan74

Ven, 22/06/2018 - 12:29

Dovete scassare questo sistema europeo che si basa sul nulla di fatto, la prossima mossa è quella di minacciare l'uscita dall'Unione Europea se non cambia, i mercati finanziari ne risentiranno e chi se ne frega, la maggior parte degli italiani non ha soldi, altro che mercati finanziari. Fate di tutto pur di cambiare qualcosa, a mali estremi estremi rimedi.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Ven, 22/06/2018 - 12:46

Non esistono fondi europei per riorganizzare i centri per l'impiego , né mai esisteranno . Il reddito di cittadinanza è affare interno del singolo Stato , non dell'Europa . Diventa ogni giorno più evidente che siete andati al Governo animati da spirito di buona volontà , ma senza un piano preciso su niente , né sul reddito di cittadinanza né sul flusso degli immigrati . Non fa niente : continuate pure con i vostri slogan , a pensare per voi c'è Onefirsttwo , la vostra Tata Matilda , che vi risolve tutti i problemi . Spendi 1 oggi ricavi 1000 domani . A voi la scelta . Yeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di adl

adl

Ven, 22/06/2018 - 12:48

ECCO LO SCAMBIO: Reddito di cittadinanza con fondi europei Vs/ AFRICA IN ITALY as usually. TANTO RUMORE PER LA STESSA MINESTRA ????!!!!!

Boxster65

Ven, 22/06/2018 - 12:58

Il fankkkazzismo di Stato.

Renee59

Ven, 22/06/2018 - 13:16

Se non si crea lavoro, il Reddito di Cittadinanza non serve a nulla, solo a soddisfare i fannulloni.

Ritratto di MaddyOk

MaddyOk

Ven, 22/06/2018 - 13:42

La sinistra, non ha compreso assolutamente nulla di questa proposta, per questo (e per molto altro), il 4 marzo è stata punita in maniera clamorosa, non è affatto "assistenzialismo" e credo sia doveroso da parte di un paese occidentale garantire a chi è sotto la soglia della povertà assoluta la possibilità di mangiare, curarsi e pagare le bollette, i 780 € dati a chi non ha reddito vengono spesi sul territorio per beni di prima necessità e questo può generare posti di lavoro. Il problema non è più disoccupazione ma emergenza povertà...forza DI MAIO, siamo tutti con te!

OttavioM.

Ven, 22/06/2018 - 13:50

I fondi europei esistono apposta per essere usati, se si usano per aiutare le famiglie povere ben venga, ne spendiamo tanti per l'accoglienza.

acam

Ven, 22/06/2018 - 14:29

se gli italiani fossero seri potrebbe essere una soluzione, ma non lo sara perché ogni lavoratore troverà la maniera di non fare quelle ore e il buco aumenta. caro di maio fatti furbo io avevo descritto un metodo che funziona. adottalo se sei capace

amedeov

Ven, 22/06/2018 - 14:33

Invece di dare il reddito di cittadinanza,che sarebbe un incentivo a non lavorare, perchè non si aiutano le imprese a creare posti di lavoro?

venco

Ven, 22/06/2018 - 15:58

Chi lavora deve regalare 8 ore? ma questo è pazzo.

Ritratto di ateius

ateius

Ven, 22/06/2018 - 16:34

e ritorna il lavoro socialmente inutile...meglio allora se ne stiano a casa...far finta di fare qualcosa è ancora più penoso rispetto a chi Lavora veramente, o a chi è stufo di mantenere gente che vive senza lavorare.

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 22/06/2018 - 16:53

Siamo sulla buona strada, caro Luiggi, ma ci vorranno ancora un bel po' di modifiche per far digerire ai tuoi alleati in primis e a noi Italiani in secundis quella che ancora consideriamo una mancetta, costosa quanto inutile. Lo so, stai rischiando di perdere il favore dei milioni di meridionali illusi che solo per questo ti avevano votato, ma dovrai rassegnarti e mettere diverse condizioni per i percettori del reddito, e tutte piuttosto stringenti, per trasformare questa utopia in qualcosa di appena appena decente.

rise

Ven, 22/06/2018 - 17:39

Di Maio sogna! La gente l' ha votato per avere i soldi e anderseli a giocare alle macchinette. La proposta delle sette ore a settimana l' estenderei anche al risarcimento dei debitori incapienti, per le pene lievi sostitutive : pulizia strade, taglio erba ai bordi marciapiedi, tappatura buche stradali, operazioni di facchinaggio nelle strutture pubbliche assistenziali, raccolta arance e pomodori per la lotta al caporalato e allo sfruttamento dell' immigrazione. Non create altri poltronifici, per la riqualificazione ci sono già università, scuole di avviamento professionale per panettieri e salumieri che non frequenta nessuno. Tutti vogliono fare i programmatori di linguaggi desueti, gli adddetti al controllo della sicurezza e le estetiste. L' italia 4.0 ha bisogno d' altro.

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 22/06/2018 - 17:48

Di Maio, per dimostrare che la sua promessa elettorale del reddito di cittadinanza sarà attuata per tutti e ancor di più, ha pensato bene, quale ministro dello sviluppo economico e ministro del lavoro e delle politiche sociali(sigh!), di creaare tanti altri disoccupati proponendo di chiudere le attività commerciali nei giorni festivi e durante le ore serali.

01Claude45

Ven, 22/06/2018 - 19:20

E no, caro Di Maio. Almeno 4 ore al giorno per "riqualificarsi" ed altre 4 ora al giorno per lavori per la comunità italiana per totali 40 ore settimanali massimo per 2 anni e fino a quando l'interessato non trova lavoro tra le offerte, non rifiutando più di 3 offerte di lavoro nel periodo.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 22/06/2018 - 20:06

E chi li inquadra e li fa lavorare? Forse i militari?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 22/06/2018 - 20:11

Chi è. Che li comanda? Semplice: I magistrati femmina. Tanto sono quasi tutte da sposare e magari trovano un merlo.

leserin

Ven, 22/06/2018 - 21:30

8 ore? Dovrebbero essere almeno il doppio, oppure 8 di lavoro, altre 8 di corsi di formazione mirati e soprattutto seri. Ma tanto siamo in Italia ...

moichiodi

Ven, 22/06/2018 - 22:57

Il lavoro sporco ai cinquestelle, mentre salvini aizza gli italiani verso migranti zingari e ladri. A gratis.

Mapagolio

Ven, 22/06/2018 - 23:05

Ma il futuro lo vedete arrivare,perdita di posti di lavoro ,per l automazione, milioni di disoccupati in strada.E'l'unica via .Formare ai nuovi lavori e spendere il reddito sul territorio.Molti si lamentano e non capiscono che probabilmente proprio il loro lavoro sparira'.

rise

Sab, 23/06/2018 - 02:24

wilegio 22/06/18 16.53 "in secundis" non è latino, ma citazione di Montalbano. Si usa "deinde" in latino.

Ritratto di Coralie

Coralie

Sab, 23/06/2018 - 03:19

E se un cittadino non e' un lavoratore dipendente, o disoccupato ma bensi' un pensionato, per avere diritto al reddito di cittadinanza deve anche lui lavorare gratis ore la settimana per il proprio comune?

Chiara Mente

Sab, 23/06/2018 - 10:30

Caro Di Maio, otto ore di lavoro sono veramente poche per un reddito per il quale, come pensione, la stragrande maggioranza degli italiani hanno dovuto lavorare otto ore al giorno per 40 anni. E non si vede come uno che ne lavora oggi ancora 8 ore al giorno debba sentirsi appagato se un altro, a parità di reddito, ne lavora solo 8 a settimana. Fatelo e scontenterete quasi tutti i lavoratori italiani.