"Affronterò la questione vaccini". Ed è scontro tra la Grillo e i pediatri

La neo ministro alla Salute pronta a rivedere la legge sui vaccini: "Non penalizzare i bambini non vaccinati". Lo stop dei pediatri: "Non toccate l'obbligatorietà"

A tendere lo scontro sarà molto più duro. Già ora, però, se ne intravede la portata. È infatti, bastato che il neo ministro alla Salute, Giulia Grillo, annunciasse che, siccome è stata inserita nel contratto di governo, presto affronterà al questione vaccini, per scatenare lo scontro con i pediatri. "Il punto - ha annunciato la grillina - è non penalizzare i bambini non vaccinati". Ai microfoni dell'agenzia Agi Alberto Villani, presidente della Società italiana di Pediatria, è subito intervenuto per difendere legge Lorenzin che reintroduce l'obbligo vaccinale: "È stato un successo, i dati di fatto dicono che in pochi mesi siamo passati da tassi di copertura assolutamente non soddisfacenti a una situazione buona. Al momento l'obbligo non va abolito, tanto più che ci sono molte altre priorità".

Nelle dichiarazioni di ieri la Grillo è stata molto vaga. "Ci atterremo a quello che in modo stringato c'è scritto nel contratto, che parla di non penalizzare i bambini non vaccinati - si è limitata a dire - e questo tema lo affronteremo con tutto il governo". Non ha parlato di abolizione, insomma, ma le sue posizioni sono note da tempo. Catanese, 43 anni, medico specializzata in medicina legale, la neo ministro della Salute ha già espresso, in piùdi un'occasione, la propria contrarietà all'obbligo, pur definendo i vaccini "fondamentali per la prevenzione". Tanto che, proprio il giorno prima della sua nomina, sul suo profilo Facebook erano apparsi diversi commenti vittoriosi di utenti no vax: "Auguri, aspettiamo che venga tolta la vergognosa obbligatorietà dei vaccini".

Le dichiarazioni della Grillo hanno subito messo sul piede di guerra. Nel difendere l'obbligatorietà dei vaccini, Villani ha ricordato che la legge Lorenzin prevede, dopo tre anni, di fare una verifica per vedere se le coperture sono tornate in sicurezza, e semmai ripensare all'obbligatorietà. "Al momento - ha spiegato - questo tema non è assolutamente una priorità: io mi occuperei del calo degli specialisti in pediatria per esempio, o della situazione disastrosa nei pronto soccorso, o delle difficoltà negli ospedali". Villani è preoccupato soprattutto dalle schiere di no vax che hanno monopolizzato la bacheca Facebook del nuovo ministro. "Milioni di italiani hanno tratto benefici dalla legge, chi si oppone è una minoranza ridottissima anche se rumorosa - ha continuato - proprio in questi giorni la società europea di pediatria ha espresso apprezzamento per l'iniziativa italiana, la Francia come è noto ci ha imitato ed altri paesi ci stanno pensando: è la strada giusta - ha concluso - legittimare come un'idea da rispettare il fatto che non ci vuole vaccinare è un errore, è irragionevole".

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 05/06/2018 - 09:25

i vaccini servono io ieri il mio medico mi ha fatto 2 vaccini uno al braccio destro l'altro al sinistro e sono ancora vivo.Non ero obbligato a farli ma se lo dice il medico li faccio.Per 10 anni sono tranquillo.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 05/06/2018 - 10:02

Grillo. Tutti quelli con questo cognome hanno la peculiarità di avere dei grilli per la testa. E lei non fa eccezione. Che c'azzecca la medicina legale con l'immunologia e l'infettivologia?

Ritratto di ...sandrino..

...sandrino..

Mar, 05/06/2018 - 10:24

i pediatri PAPPA E CICCIA, con le multinazionali dei farmaci

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mar, 05/06/2018 - 10:29

Sottolineo ancora una volta che le cose non stanno proprio così. Riuscirà mai qualcuno a scrivere un articolo equilibrato sulla questione?! Nessuno 'non vuol' vaccinare i figli, ma qualcuno non li vuole vaccinare con un vaccino 'sporco'. Togliete i veleni (metalli pesanti per combattere le colonie batteriche) e vedete che il problema sparisce da solo. Informatevi a fondo sulla quesitone e vedrete che le cose stanno così. Ovviamente il vaccino avrà scadenza limitatissima, ma il problema dov'è? Si producono su ordinazione, ma puliti.

fabiovalenti

Mar, 05/06/2018 - 10:42

finalmente una ministra diversa dall indegna Lorenzin . 10 vaccini contemporanei sono troppi e fanno ricche le multinazionali

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 05/06/2018 - 10:47

Ma la Grillo parlante lo sa che alcune malattie coperte con i vaccini , se non vaccinati possono portare alla morte? Basterebbe introdurre la postilla alla legge che se un bimbo non vaccinato dovesse essere ricoverato in ospedale , tutte le spese sono a suo carico. Vedrete che i NO VAX , sparirebbero tutti.

Duka

Mar, 05/06/2018 - 10:47

Oh finalmente... se fatta viva. Ora si dia da fare a rivoluzionare la Sanità a partire dalla base. Si dal "medico della mutua" emerito passacarte senza una specializzazione VERA, nessun concorso pubblico, laurea conseguita spesso in piccole università di provincia con punteggi all'osso e non si sa bene come. L'ora di dare una scossa pesante è passata da un bel po'. Non è difficile pensare che il nuovo ministro ne capisca un bel po' più del predecessore ma che non dimentichi che serve amministrare non giocare a fare il medico.

billyserrano

Mar, 05/06/2018 - 10:58

Indaghiamo anche su quanto hanno preso alcuni funzionari o ministri per far passare la legge sui vaccini.

Gianni11

Mar, 05/06/2018 - 11:02

I pediatri sono indottrinati nelle scuole mediche controllate e pagate dagli stessi che fabbricano i vaccini. E le loro organizzazioni intimidano i membri ad allinearsi con i diktat degli stessi interessi. A lasciarli fare ci darebbero un vaccino al giorno dalla nascita alla morte, anche di stricnina. Guardo caso gli stessi ai loro bambini non gli fanno le iniezioni di quella roba. Ma si scrivono il foglietto.

nopolcorrect

Mar, 05/06/2018 - 11:03

Se il bambino non vaccinato rischia la sua vita o se rischia, infettandoli, la vita di altri, allora la vaccinazione va resa obbligatoria, Grillo o non Grillo. Punto.

lavieenrose

Mar, 05/06/2018 - 11:13

mamma mia, questa è la raggi solo più in carne. Povere donne da chi sono rappresentate al goeverno, tra lei e la lezzi siam messi proprio bene.

mariolino50

Mar, 05/06/2018 - 11:43

Gianni11 O codesta bufala dei medici no vaccini da dove esce fuori, io ho fatto l'infermiere, ed eravamo certo più vaccinati della media. Mi ricordo anche i poliomielitici, morti di tetano e di vaiolo, e altre malattie che non hanno cura, se non il vaccino preventivo. Poi ora ne fanno troppi tutti insieme senza controlli preventivi, quello è il problema, visto che mia figlia abita a Firenze ho fatto anche quello per la meningite, perchè di quella o si muore e si rimane rincoglioniti, e poi andando in giro in posti poco puliti, tifo, colera, epatite, e cure antimalariche.

francoilfranco

Mar, 05/06/2018 - 11:53

Ribadisco che l'obbligatorieta' dei vaccini non dovrebbe essere obbligatoria perche' nessuno puo' garantire ad un genitore l'incolumita' del proprio figlio/a da eventuali reazioni gravi ai mix di sostanze iniettate. Non c'e' uno studio preciso ed affidabile a riguardo. Per poter commercializzare un farmaco, a meno che non siano cambiate le leggi a riguardo, gli effetti debbono avere gli effetti positivi sperati sul 51% dei pazienti trattati. Accettabile con riserva se parliamo di sostanze salvavita, ma non di prevenzione. Poi, comunque, i vaccinati cosa devono temere da chi non lo e'... loro sono immuni. E se le cause farmaceutiche foraggiassero chi di dovere e speculassero??? Non sarebbe la prima volta ed il business e' un grosso ed appetibile business. Non giocate sulla buona fede degli ingenui.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 05/06/2018 - 12:00

Ma che dialogo ci può mai essere tra i medici pediatrici che vivono ogni giorno la realtà della malattia e capiscono il valore della prevenzione e la rappresentate di un MoVimento dove si afferma che le vaccinazioni servono a far vendere vaccini ed esiste un complotto che coinvolge multinazionali del farmaco, pediatri, Soros, politici, e il cielo sa cos'altro? Stiamo piombando nella follia.

steacanessa

Mar, 05/06/2018 - 12:02

Grilla,grilla la prego faccia un salto indietro!

steacanessa

Mar, 05/06/2018 - 12:09

Grilla, faccia un salto indietro si occupi di defunti e di incidenti e lasci stare i bimbi.

titina

Mar, 05/06/2018 - 12:11

prima di commentare vorrei sapere se questa ministra ha fatto mai il medico. però io da non esperta in materia ritengo troppi quei vaccini: c'è bisogno, per esempio, di vaccinarsi contro la rosolia che quando viene non te ne accorgi neppure? Chi sta incinta dovrebbe farlo, ma non tutti.

fifaus

Mar, 05/06/2018 - 12:57

se i vaccini sono così necessari e utili, mi spiegate perché i genitori devono firmare l'autorizzazione che solleva case farmaceutiche medici e ministero da responsabilità? Quando c'era la vaccinazione antipolio non c'era bisogno di autorizzazioni: tutti i bambini in fila direttamente a scuola, dopo visita da parte del medico scolastico. Ed eravamo anche più poveri: si usciva dalla guerra!

fifaus

Mar, 05/06/2018 - 13:00

Memphis35: forse un po' di più di quanto non ci azzecchi il diploma di liceo scientifico della Lorenzin. Non crede?...

Agev

Mar, 05/06/2018 - 13:08

Alla medicina.. Nel breve l'uomo guarirà da sé tutte le sue cosiddette malattie.. Sono solo effetti . Alla Filosofia e Scienza.. - Ciò Che E'- vive già il/nel mondo ... Presto... Prestissimo ... Nel soffio di un attimo.. - Lo Governerà - .. Che è la stessa identica cosa . Non ha/avrà più bisogno di questa immondizia. Gaetano

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Mar, 05/06/2018 - 13:46

Si dice che la neo ministro Grillo sia un medico; si sarebbe laureata a Catania, qualcuno ha verificato? Comunque le università del Sud dell’Italia non sono certo famose per il fatto di essere particolarmente selettive. La grottesca opposizione ai vaccini evidenzia che nel Paese urge una capillare campagna di vaccinazione contro l’analfabetismo, vera piaga nazionale.

lavieenrose

Mar, 05/06/2018 - 13:56

sandrino ma piantatela con queste menate: le multinazionali non guadagnano sui vaccini bensì sui farmaci e quindi ben vengano i danni alla salute causati dalle mancate vaccinazioni

Pinozzo

Mar, 05/06/2018 - 14:32

Ecco che risorgono dalle fogne bande di webeti che pontificano su ipotetici pediatri pagati dalle big pharma senza avere la piu' pallida idea di quel che dicono. Se la grillo pensa di togliere l'obbligatorieta' dei vaccini si trovera' contro meta' dei suoi, quindi state tranquilli che non fara' nulla (tralaltro qualcuno mi spieghi la coerenza di pensare di togliere l'obbligatorieta' e nel contempo dichiarare "sono fondamentali per la prevenzione", mah).

Tobi

Mar, 05/06/2018 - 14:34

lavieenrose, ma che dice, le multinazionali che producono i vaccini non ci guadagnano? Ed allora perché li fanno? Non mi dica che sono filantropi? Il mercato dei vaccini frutta qualcosa come 23 miliardi di euro all'anno ed è in crescita vertiginosa (chissà perché). Ai medici che li somministrano invece danno un bonus di circa 15 euro per singolo vaccino iniettato. Ed ho detto tutto. Certi medici così fedeli ai diktat delle case farmaceutiche i vaccini li fanno agli altri ma non se li fanno su loro stessi o sui loro figli.

effecal

Mar, 05/06/2018 - 15:34

Le industrie farmaceutiche non guadagnano con i vaccini? Gli producono perché hanno un cuore grande ? Perche sono buoni dentro? Forse nel paese delle meraviglie.

Ritratto di abutere

abutere

Mar, 05/06/2018 - 15:40

I pagliacci no, ma le persone serie leggano per esempio: WORLD HEALTH ORGANIZATION, Six common misconception about immunization

Dordolio

Mar, 05/06/2018 - 15:55

Pediatri? Ricordo male o quelli che avevano manifestato dei dubbi su certe pratiche vaccinali sono stati buttati fuori dall'Ordine?

leone006

Mar, 05/06/2018 - 16:00

Ha ragione la Ministra, perchè condannare i nostri bambini a tante future malattie è da delinguenti, perchè non esiste alcuna prova che i vaccini funzionino, anzi, è al contrario: tante prove dei danni dei vaccini: autismo, e tanti morti di persone dopo essere stati vaccinati. Non ricordate? persone anziane morte subito dopo esere state vaccinate contro l'influenza; bambini morti negli ospedali italiani di morbillo, meningite; e poi si scopre che erano stati regolarmente vaccinati ''contro'' queste malattie. Daltronde nè Jenner o Pasteur, nel 1700 e nel 1800, hanno mai dimostrato che i vaccini funzionino, anzi Pasteur, preima di morire dichiarò ai propri collaboratori che virus e batteri non sono responsabili delle malattie, è responsabile la predisposizione del nostro organismo: ma le case farmaceutiche non hanno mai diffuso questo fatto: perchè?

lavieenrose

Mar, 05/06/2018 - 16:19

tobi le multinazionali che fanno i vaccini sono le stesse che fanno i farmaci. Su questo, nell'aspetto economico ma anche scientifico, mi trova MOLTO preparato. Lei ed io possiamo avere idee diverse, ma lasciamo stare la comparazione dei numeri. Concordo sul fatto che magari è meglio un pic in più che tanti vaccini assieme, ma sul resto...

lavieenrose

Mar, 05/06/2018 - 16:26

tobi guardi che le case che fanno i vaccinui sono le stesse che fanno le medicine. Lei ed io abbiamo idee diverse, ma mi trova MOLTO preparato sui numeri e abbastanza sull'aspetto scientifico e le assicuro che è meglio la sciar stare i numeri. ps: guardi che nell'industria ffarmaceutica le partecipazioni al 100% delle grandi nei piccoli laboratori che producono malcuni vaccini sono all'ordine del giorno

Ritratto di mina2612

mina2612

Mar, 05/06/2018 - 16:45

Il governo del cambiamento comincia dall'annullare la civiltà: niente vaccini, niente Tav, niente infrastrtture.. e la giustizia? ..e i migranti che saranno tutti ben accolti? Comunque questa dei vaccini è di una tale gravità che la signora Grillo meriterebbe la radiazione dall'albo: un medico non può essere un untore!

Ritratto di mina2612

mina2612

Mar, 05/06/2018 - 17:16

I NO-VAX sono al corrente che il medico che ha contaminato i cervelli poco sani con la bufala del pericolo delle vaccinazioni si è suicidato per aver inondato il mondo con le sue menzogne? E sempre i NO-VAX non hanno mai letto le statistiche mondiali ossia che, a fronte di centinaia di milioni di vite salvate, l'irrilevante numero di coloro che hanno subìto dei danni sono in numero talmente irrilevante da non venire neppure contati, decessi o menomazioni in quanto già affetti da patologie non rilevate in precedenza?

Mannik

Mar, 05/06/2018 - 17:32

leone006 - Lei è completamente rimbambito! Non esiste alcuna prova che i vaccini funzionano? Quanto sostiene sono balle no vax.

Dordolio

Mar, 05/06/2018 - 17:56

Brava mina2612. Un modo perfetto per negare i danni da vaccinazione è non riconoscerli. Un'ora fa (come ogni giorno del resto) mi imbatto nel figlio di un mio vecchio amico (dal 1970) che dopo un ciclo vaccinale riportò un deficit intellettivo del 50%. Sta qui accanto. Ho chiesto ai genitori se almeno avessero avuto un ristoro economico di un qualche tipo. Mi hanno detto che il rapporto causa effetto era impossibile da dimostrare. Bimbo sanissimo: subito dopo le vaccinazioni febbre altissima ecc... Ecco: certamente un altro che nelle statistiche non è entrato di sicuro. Faccio notare che nel mio orizzonte ristretto (di solo quartiere) di casi così ne annovero due.

Ritratto di romoloromaniko

romoloromaniko

Mar, 05/06/2018 - 18:40

"vimeo.com/7962812" è un video di un'oretta, molto interessante, si parla e si parte dal semplice vaccino anti influenzale e via, con le rocambolesche e contraddittorie posizioni-imposizioni dell'oms. Credo che tanti convincimenti personali alla fine del video inizino a crollare, sicuramente è una scelta di civiltà, la vaccinazione, imporla con mille sofismi da parte di organizzazioni farmaceutiche mondiali pressochè mafiose, è altra cosa!

Jon

Mar, 05/06/2018 - 19:06

@mina2612..Si studi le statistiche..!! Lei sa che il tasso delle morti per morbillo dal 1915 al 1968 e' diminuito del 95% prima che il vaccino fosse introdotto?? .. Con i suoi figli faccia cosa vuole, ma con i miei decido io.

conpazienza

Mar, 05/06/2018 - 20:02

Egregi "giornalisti" pennivendoli del piffero!!!!! mille grazie per la Vs. censura al mio commento di questo pomeriggio! già da tempo avevo capito che la stampa itagliana è venduta oggi mi avete dato l'ennesima conferma che siete tutti! nessuno escluso un drek! :(((((

Ritratto di abutere

abutere

Mar, 05/06/2018 - 21:16

PER LEONE 006. Pasteur è morto nel 1895 mentre il primo virus (quello del mosaico del tabacco) è stato scoperto nel 1898. Complimenti sarai insignito della meadaglia al merito dalla coppia Casaleggio-Grillo

giza48

Mar, 05/06/2018 - 21:59

Sentendo parlare della Dr.ssa Grillo medico MDS ho pensato che forse c'è qualcosa di buono anche nei 5", ma poi, come era naturale aspettarselo, leggo che è una No vax come altri ai LP dichiarati NoTAV. Che bella compagnia di comici abbiamo al governo!

rokko

Mar, 05/06/2018 - 22:06

Qui siamo all'ignoranza più totale utilizzata come vessillo di cui essere fieri. Leggo assurdità del tipo che l'efficacia dei vaccini non sarebbe provata, che chi non si vaccina non mette a rischio la salute degli altri, che nei vaccini si trovano metalli pesanti che ammmazzano i batteri, ed altre minchiate (perché tali sono) del genere.