"Aiutatemi, sono profugo...". Porte in faccia dalle chiese

L'accoglienza nelle parrocchie si scontra con gli imbarazzi e i problemi burocratici. E Bagnasco (Cei) prende le distanze: "No alle iniziative personali da parte dei preti"

Cronista del Giornale si finge profugo

Bussate e vi sarà aperto. Mica tanto. L'appello del Papa alle parrocchie per accogliere una famiglia di profughi qui, a Milano, deve fare i conti con un nemico insuperabile: la burocrazia. Per dare rifugio ai rifugiati, infatti, non basta la volontà «sacra» dei preti, ma ci vogliono anche i permessi «profani» degli apparati comunali. Autorizzazioni che, al momento, non ci sono. E difficilmente potranno esserci in futuro, considerato le chiese dotate di ambienti idonei per dare alloggio ai migranti sono pochissime. Del resto anche Consiglio episcopale diocesano presieduto dal cardinale Angelo Bagnasco è stato chiaro: no ad iniziative personali di accoglienza dei migranti da parte di parroci, direttori di santuari o istituti religiosi in attesa delle direttive della Prefettura che stabilirà modi, tempi e numeri per rispondere all'emergenza in atto.

Anche per questo nel nostro tour tra le parrocchie della città - nelle «vesti» di un profugo a caccia di ospitalità - ci siamo imbattuti in tanta solidarietà che però non si è mai tradotta in una vera e propria accoglienza. Il viaggio della speranza comincia dalla parrocchia di San Girolamo Emiliani in via don Calabria. Con una coperta addosso e le infradito ai piedi ci sediamo sulle scale del sagrato. Dopo pochi minuti una signora ci porta un panino e ci invita a parlare con il parroco: «È una persona di cuore, qui vicino ci sono le stanze dell'oratorio. Vedrai che un posticino per te riesce a trovarlo...». Ma il cancello dell'oratorio è chiuso e il parroco «non é in sede». Ci spostiamo nella vicina parrocchia di San Leone Magno in piazza Udine (adiacente al convento dove abita Suor Cristina, la famosa cantante), ma qui una monaca ci dice di «non aver ricevuto dai superiori nessuna disposizione a riguardo». Dal Vicariato non risulta infatti essere partita nessuna «circolare» ufficiale per i preti in tema di «accoglienza dei profughi». Decidiamo di volare alto e «bussiamo» addirittura al portone della chiesa più importante di Milano: il Duomo. Ma qui non riusciamo neppure a entrare. Un addetto alla sorveglianza (con a fianco un poliziotto e un soldato) ci allontanano consigliandoci di «rivolgerci alla Caritas».

Eppure, all'indomani dell'appello del Pontefice, il cardinal Scola era stato tra i primi a dire che le «sue» chiese avrebbero aperto le porte ai migranti. Percorriamo tutto corso Vittorio Emanuele e arriviamo dinanzi alla chiesa di San Babila. Qui, all'ingresso del tempio, a dirci di «andar via é però il rom “titolare” dell'area del sagrato sottoposta evidentemente anch'essa al rigido controllo del racket del l'elemosina. Risaliamo sul metrò e raggiungiamo la chiesa di San Francesco in zona De Angeli. Chi meglio dei discepoli del poverello di Assisi potranno aiutare un poverello venuto da lontano? Speranza vana. Il sagrestano usa modi spicci e dice che, «al massimo può darci qualche abito usato», ma di ospitarci non se ne parla minimamente: «Anche volendo, non abbiamo posto». Una refrain che si ripete anche nelle altre tre chiese (due in zona Fiera e una a Lampugnano) cui ci rivolgiamo. A fine giornata (avendo raccolto solo la miseria di un panino «solidale» e di qualche straccio usato) incontriamo don Luigi, giovane aiuto parroco della parrocchia in zona Giambellino. Lui, riguardo l'appello del Pontefice, ha una tesi particolare: «Guarda che le parole di Francesco sull'accoglienza ai rifugiati, più che a noi uomini della chiesa, che già facciamo tanto per i bisognosi, sono rivolte provocatoriamente al mondo della politica: che finora é stato alla finestra, ma che resta l'unico che ha gli strumenti reali per affrontare efficacemente il problema. Tutto il resto é demagogia».

Commenti
Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 09/09/2015 - 08:18

Sei profugo?? TORNA AL TUO PAESE!

Ritratto di flordluna

flordluna

Mer, 09/09/2015 - 08:27

Buongiorno!! Nell'articolo si parla di problemi burocratici.. io credo che il primo problema sia quello dell'accertamento dello status di profugo.. i clandestini o gli pseudo migranti dovrebbero essere respinti come fa ogni nazione civile (germania in primis) ! Il tutto serve anche a garantire la sicurezza dei cittadini. sempre e fermo restando che a questo governo ILLEGITTIMO interessi la sicurezza degli italiani

molto_deluso

Mer, 09/09/2015 - 08:41

Non ne sono stupito...hanno sempre "predicato bene...e razzolato male". 8 x mille alla chiesa ? ...no grazie !!!!

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Mer, 09/09/2015 - 08:55

In compenso il Vaticano ha deciso di accogliere ben due (dicasi due) famiglie sulle centinaia di migliaia che stanno migrando in queste ore. Ma che splendido esempio di generosità e solidarietà! La classica "carità" dei due spiccioli. La Chiesa Cattolica, attraverso i 218 Istituti Diocesani per il sostentamento del clero distribuiti su tutto il territorio nazionale, è titolare del più vasto patrimonio immobiliare del mondo, costituito da circa 40.000 immobili e 400.000 terreni, distribuiti su 5.465 degli 8.092 comuni italiani: solo i fabbricati, raggruppati, occupano più spazio della città di Bologna. E poi c'è tutto l'immenso patrimonio immobiliare all'estero. Questi semplici numeri fanno capire con quale immensa e assordante ipocrisia questa gente punta l'indice sulla politica e sugli italiani che lavorano.

Un idealista

Mer, 09/09/2015 - 09:03

Un prete che definisce demagogo il papà? Almeno è onesto. Però non ha capito che per 'parrocchie' Bergoglio intendeva i parrocchiani. Beffa delle beffe.

Mano-gialla

Mer, 09/09/2015 - 09:20

ANCHE I PARRINI RIFIUTANO I CLANDESTINI ALLORA PERCHE NON LI PORTANO A PALAZZO CHIGI !!!DI GIORNO CI LAVORANO I POLITICI E DI NOTTE CI DORMONO I NERI

vince50_19

Mer, 09/09/2015 - 09:32

Ma com'è sta faccenda: il Papa ordina ma non si eseguono le sue disposizioni come la gerarchia ecclesiastica impone? Card. Bagnasco, insomma! Purtroppo anche qui la burocrazia ammazza qualsiasi buona intenzione. Nel frattempo rimedierà, come al solito, il solerte "bi-fedele" Angelino: ne sono più che certo..

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Mer, 09/09/2015 - 09:42

E allora quel prete che sbarrava le porte della sua chiesa ai "razzisti" ed agli "xenofobi" ? ...............

Ritratto di .nottiTaglia.

.nottiTaglia.

Mer, 09/09/2015 - 09:49

FRATELLI, fate come diciamo non fate come facciamo

HappyFuture

Mer, 09/09/2015 - 09:50

Gagliardo! Quanto cattivi siamo? Dobbiamo avere la prova anche di quanto cattivi siamo o quanto "solidali", quanto "caritatevoli" possiamo essere, o quanto "lussuriosi"! Vogliamo saperlo. E così Richard Gere si traveste da barbone, per testare quanto sono "buoni" i NewYorkesi; la giornalista si finge prostituta.... e voi vi fingete.... "profughi"! Queste migrazioni di massa sono state studiate a tavolino. E siccome hanno tutta l'aria di avere un solo impatto: quello su di noi comuni mortali, sarebbe bene che conoscessimo gli organizzatori! Perchè non iniziate dall'origine. Dice che questi poveracci sono Siriani, Somali e Eritri e Nigeriani. Andate lì, all'origine e cercate di sapere, poi ce la raccontate. La Chiesa è l'unica che si è mossa per prima per andare ad aiutare i poveracci!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 09/09/2015 - 09:59

Ottimo servizio. Cominciamo a sputtanare questi sepolcri imbiancati. Kattokomunisti buonisti del cavolo a parole, mentre alla disperazione portano i poveri cittadini italiani.

HappyFuture

Mer, 09/09/2015 - 10:01

@molto_deluso: leggilo tutto l'articolo: "una signora ci porta un panino e ci invita a parlare con il parroco: «È una persona di cuore..." L'8 X MILLE SICURAMENTE ALLA Chiesa, e non parliamo di quello che fa la Caritas!

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Mer, 09/09/2015 - 10:14

In compenso il Vaticano ha deciso di accogliere ben due (dicasi due) famiglie sulle centinaia di migliaia che stanno migrando in queste ore. Ma che splendido esempio di generosità e solidarietà! La classica "carità" dei due spiccioli. La Chiesa Cattolica, attraverso i 218 Istituti Diocesani per il sostentamento del clero distribuiti su tutto il territorio nazionale, è titolare del più vasto patrimonio immobiliare del mondo, costituito da circa 40.000 immobili e 400.000 terreni, distribuiti su 5.465 degli 8.092 comuni italiani: solo i fabbricati, raggruppati, occupano più spazio della città di Bologna. E poi c'è tutto l'immenso patrimonio immobiliare all'estero. Questi semplici numeri fanno capire con quale grado di ipocrisia i religiosi puntano l'indice sulla politica e sugli italiani che lavorano.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 09/09/2015 - 10:18

@HappyFuture Cosa ci vedi di tanto happy nel tuo (e nostro) futuro proprio non riesco a capirlo. Non sarà che hai bisogno di un nuovo paio di occhiali?

AR04

Mer, 09/09/2015 - 10:18

Perchè non ha provato nel palazzo dell'arcivescovado, in piazza Fontana, nell'enorme e confortevole dimora del predicatore d'accoglienza sicuramente un posticino per lei lo avrebbero trovato. Vero sua eminenza? Oh!

Altaj

Mer, 09/09/2015 - 10:36

Il giorno in cui Bergoglio ci fará il piacere di dimettersi, sará un giorno di gioia per chi crede in Dio.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 09/09/2015 - 10:40

Ecco la chiesa dell'accoglienza!

billyserrano

Mer, 09/09/2015 - 10:52

Quindi secondo questo don Luigi, il papa stava scherzando quando ha detto di aprire le parrocchie. Basta saperlo, che ci adeguiamo.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 09/09/2015 - 10:53

è da secoli che in africa ed in asia ci sono ultrapoveri, si sono aperti i cuori solo ora? Eppure c'erano i missionari, nessuno si è preso la briga di farli venire. Si vede che il businness si è spostato dalla terra natia, fin nelle sedi nostrane che si guadagna di più. Era un magna-magna là e ora lo è qua, ma con più vigore. Vuoi mettere fare gli affari sotto casa?

HappyFuture

Mer, 09/09/2015 - 11:01

@oldpeterjazz Sono cresciuto con la "speranza" dell'Europa! Ora vivo con la "delusione" dell'Europa. Il mio nick è proprio per ricordare a chi è Europeista che "voglio un futuro felice", non per me ma per i nostri figli! Per ora l'Europa sta solo costruendo problemi!

buri

Mer, 09/09/2015 - 11:05

Papa Francesco fa presto a parlare, frase ad effetto, ma in sostanza ignora i problemi burocratici e di ordine legali così creati, ha ragione il cardinale Bagnasco quando dice che i preti non devono prendere inixiative individuali

HappyFuture

Mer, 09/09/2015 - 11:06

@Altaj ma che t'ha fatto Papa Francesco? Non è progressivo abbastanza, oppure è troppo conservatore?

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mer, 09/09/2015 - 11:08

Nella rosa di famiglie che potrebbero essere ospitate in vaticano la maggior parte dei componenti sono plurilaureati,cristiani, danarosi per potersi pagare la pigione,gente pulitissima, educatissima, rispettosissima, tutti in dieta ferrea che con poca insalata scondita si risolve il pasto quotidiano, (nota bene che il pretismo nella sua immensa magnanimità e carità coi bisognosi, a parole, guarda e segna anche il quartino di latte).Le due, solo due non facciamo confusione, famiglie che passeranno questa lievissima scrematura potranno forsecircasivedrá entrare in vaticano. Non è poco dai il vaticano di accollerebbe (ancora tutto da dimostrare) un buon 0,0000133% di profughi

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 09/09/2015 - 11:17

gli isis stanno dicendo da molto tempo che arriveranno anche dentro il Vaticano e il Papa che fa? Fa entrare degli sconosciuti. Vorrei che fossero proprio quelli degli isis, quelli che ha accolto, per gridargli< FESSO DI UN FESSO> In ogni Chiesa ci saranno, ospitati, dei tagliagole e.... addio prelati e tutti quelli del clero. Chissà se gli italiani questa volta si sveglieranno, specialmente i buonisti cattolici, o continueranno a dire- sono sempre nostri fratelli.-

Ritratto di COCUZZA85

COCUZZA85

Mer, 09/09/2015 - 11:25

Papa Bergoglio imita Alfano nel lanciare la patata bollente dell'accoglienza a tutti i costi in mano ai sottoposti. Poi saranno esclusivamente i parroci a doversela sbrigare soprattutto, però, con la folla inferocita dei questuanti italiani, che già da anni stanno bussando disperatamente alle loro porte, non tollerando oltre che anche la Chiesa, dopo lo Stato, conceda una corsia preferenziale ai clandestini, meglio se islamici. Ed allora, abbiamo a che fare soltanto con degli sciocchi o invece con interessati complici di questa invasione musulmana programmata a tavolino? Non si rendono inoltre conto, questi scriteriati, che scoppierà prossimamente una guerra tra poveri, che infiammerà l'Europa intera e non solo il bacino del Mediterraneo? Per loro informazione, nel 1933 Hitler prese il potere grazie all'idiota, suicida, criminale, pochezza della controparte politica!

Anonimo (non verificato)

Mer, 09/09/2015 - 11:36

prima vorranno vedere i 35 euro. poi verra' l'accoglienza.

venco

Mer, 09/09/2015 - 11:42

Il problema dei profughi va risolto dallo Stato allestendo appositi campi a cui si da vitto e alloggio, e non scaricarli ai comuni, alle parrocchie, ai privati a 40 euro giorno. Non dobbiamo integrarli ma mantenerli perché a fine guerra devono tornare nella loro patria.

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Mer, 09/09/2015 - 11:49

"Aiutatemi, sono profugo...". Porte in faccia dalle chiese ,,,,,,,,,,,, Ma guarda che dobbiamo prenderli noi a casa nostra , mica le chiese , loro hanno già troppo da fare con le anime , i migranti sono problema nostro materialmente non della chiesa , questa ultima ci consiglia .

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mer, 09/09/2015 - 11:51

Son tutti fratèèliii e soorèèleee ma per entrare in vaticano devi essere più frààtelooo e sorèèlaaa di altri

molto_deluso

Mer, 09/09/2015 - 11:53

@HappyFuture e io dovrei basarmi sul comportamento caritatevole di una fedele ? Ovvio che anche io farei come lei. IO guardo il comportamento dei parroci. PS : gli articoli sono abituato a leggerli da cima a fondo !!!

venco

Mer, 09/09/2015 - 11:57

Sono tutti musulmani, sono vittime della loro religione.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 09/09/2015 - 12:16

@HappyFuture Sei passato dalla speranza alla delusione; mi dispiace per te. In questo caso io mi ritengo un po' più fortunato perché non avendo MAI sperato nella cosiddetta "Europa" non ho sofferto delusioni. Mia nonna diceva spesso "chi vive sperando muore cac.... ". Auguri.

Zizzigo

Mer, 09/09/2015 - 12:25

Ma sono più di cinquant'anni che le chiese (non tutte) non danno più asilo a nessuno! Addirittura aprono e chiudono, con orari commerciali...

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Mer, 09/09/2015 - 12:45

I parroci allontanano solo gli Italiani bisognosi, anche bambini, (il mio parroco è esperto) spalancando le porte delle sagrestie colme di ogni abbondanza 'solo' per i clandestini. Vedere ogni giorno queste scene mi fa sch..o - Questa non è carità cristiane. Non è vita.

maute

Mer, 09/09/2015 - 12:45

ma guarda come gli tira,appena sentono la parola "comunismo" nelle sue varie declinazioni. intanto la Storia è una: in Italia la morte del fascismo è festa nazionale, e la repubblica è grata ai comunisti per aver partecipato alla resistenza e alla liberazioni. tutto il resto sono farneticazioni di cxxxxxxi.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 09/09/2015 - 13:37

Fortunatamente ci sono preti di buon senso o rimasti legati alla fede tradizionale cristiana e ai propri fedeli di casa, oppure più legati al proprio benessere e alla propria sicurezza di tanti S. Francesco cattolici o laici eisistenti, i cosiddetti buonisti con il sedere altrui. Papa e alti vertici ecclesiastici hanno tradito sia la loro stessa fede che il loro gregge. Hanno violato il 1° Comandamento: "Non avrai altro Dio all'infuori di me", dandosi in pasto a chiamare fratelli nella fede in Dio altre religioni, interferendo con quel che è di Cesare, non proteggendo il proprio gregge ma facendolo invadere da tormi di lupi che, prima o poi, dimostreranno la loro vera natura.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 09/09/2015 - 13:59

Ma ora Francesco, l’innovatore vaticano, ha sancito che la Chiesa di Pietro si deve impegnare nell'accoglienza dei profughi d'oltre mare. Però c'è il problemino che la maggioranza di loro è di religione islamica, sicuramente con presenza di sunniti, fra cui fatalmente ci saranno infiltrati anche aspiranti terroristi legati all'ideologia Isis. In parrocchia la vedo brutta.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 10/09/2015 - 10:09

BOICOTTARE LE CHIESE.CATTOLICHE