Alfano & Co. lanciano le primarie aperte: "Fuori gli estremisti"

Primarie aperte a tutte le forze moderate e di centro. Ma porte chiuse alle ali estreme, a destra come a sinistra

Primarie aperte a tutte le forze moderate e di centro. Ma porte chiuse alle ali estreme, a destra come a sinistra. Questi gli unici paletti fissati da Angelino Alfano e Pier Ferdinando Casini, assieme a Flavio Tosi e a Enrico Zanetti, che oggi hanno lanciato a Roma una grande consultazione popolare perché si compia una netta scelta di campo: "Andiamo al centro da soli, senza Salvini e i trumpisti", e senza quella "sinistra che è sempre rivolta all'indietro", scandisce il leader di Ap.

Nessuna preclusione a Forza Italia e al suo leader, Silvio Berlusconi, ma - chiariscono tutti gli ospiti dell'iniziativa promossa al Tempio di Adriano - sta a lui scegliere con chi stare. Se con Salvini e Meloni o con le forze centriste e moderate. La parola d'ordine è "spogliarsi dei propri egoismi di partito" e aprirsi "a un'area nuova" che si posiziona saldamente al centro. Per costruire questa nuova area si parte "dal basso, con le primarie, che sono aperte a tutti, chi vuole può partecipare ma", spiega appunto Alfano, ci sono due paletti insormontabili: "noi non ci possiamo alleare a destra con chi ci vuole portare fuori dall'Europa e a sinistra con chi guarda ancora al passato, si veda ad esempio la battaglia sui voucher". Alfano rivendica "la scelta di avviare un grande dibattito per costruire insieme un'area politica nuova", e ribadisce: "spogliamoci del nostro egoismo di partito per metterlo al servizio di un progetto più grande.

Ma c'è un confine netto a destra e a sinistra e la strada è andare al centro da soli perché il centrodestra e il centrosinistra come li abbiamo conosciuti finora sono finiti". Anche Casini punta sull"orgoglio del centrò ed esorta le forze moderate a "rialzare la schiena". "Siamo tutti in adorazione delle sciocchezze di Grillo e Salvini e i moderati si sono ripiegati su se stessi. Serve una grande mobilitazione popolare per far sì che i cittadini possano scegliere i loro riferimenti. Le primarie nascono proprio dalla consapevolezza che i moderati devono rialzare la schiena". Se il campo moderato di centro "sarà credibile, se si costruirà un centrodestra credibile, questo sarà ancora maggioranza nel Paese", è la convinzione di Flavio Tosi, leader di Fare. Infine, il coordinatore dei "Centristi per l'Europa" Gianpiero D'Alia afferma: "Le primarie sono lo strumento indispensabile per superare il frazionismo e l'irrilevanza del centro italiano. Dobbiamo con tanti amici acquisire la consapevolezza che partiamo da zero: per noi 'uno vale unò". Tranchant il commento di Giorgia Meloni, leader di FdI e alleata di Salvini: "A Roma Alfano, Casini, Verdini, Tosi lanciano le loro primarie. Chi le chiama primarie liberali, chi di centro, chi dei moderati. Sommessamente suggerisco loro una definizione unificante: le primarie dei voltagabbana".

Commenti

giovanni PERINCIOLO

Sab, 08/04/2017 - 16:10

Il centro é un punto, cioé il nulla. Negli anni ha prodotto solo una cosa : una torma di saltimbanchi affetti dalla sindrome della corsa alla poltrona, ad ogni costo, in primis a tradire chi li aveva eletti!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 08/04/2017 - 16:14

Questi sono ancora lì a pisciare negli angolini?

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 08/04/2017 - 16:18

con quanto detto intendeva dire >fuori gli estremisti, quindi i franchi tiratori < quindi i possibili traditori>: per questo motivo lui stesso stava pensando di non acvere il diritto di partecipare alle primarie

Ritratto di ...repubb£iQetta...

...repubb£iQetta...

Sab, 08/04/2017 - 16:22

rimpatriatelo in africa, ammesso che se lo riprendano

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 08/04/2017 - 16:31

Zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz...............

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 08/04/2017 - 16:32

Invece la Meloni non e` voltagabbana? Vedi accordi non mantenuti alle elezioni per il Comune di Roma...

Cheyenne

Sab, 08/04/2017 - 16:33

MA IO DIREI FUORI AL-FANGO DA TUTTO

Ritratto di Evam

Evam

Sab, 08/04/2017 - 16:35

Inqualificabile!

VittorioMar

Sab, 08/04/2017 - 16:37

...l'insieme dei "DISADATTATI" !!!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 08/04/2017 - 17:17

Comico pagliaccio. Ma se ha governato con i comunisti.

papik40

Sab, 08/04/2017 - 17:37

Fuori dalla politica i traditori poltronari

maurizio50

Sab, 08/04/2017 - 18:13

Son rimasti in tre; tre somari e tre briganti sulla strada di Girgenti......!!!

ammazzalupi

Sab, 08/04/2017 - 18:20

Alfano, Casini, Verdini, Tosi. C'è chi li definisce certi esseri come "traditori"... più propriamente, credo, potrebbero essere classificati come: quattro min.chie a caccia di otto cog.lioni". Auguri, ITALIA...!

aldoroma

Sab, 08/04/2017 - 18:40

primarie???? ma chi siete????

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 08/04/2017 - 18:47

Ha ragione Alfano! Fuori gli estremisti amici dei comunisti! Quindi il primo da non presentare alle prossime elezioni è proprio lui, Alfano, e con lui il numeroso gruppo di ex appartenenti alla destra schieratisi fra i sostenitori del fallimentare governo Renzi, espressine del nuovo comunismo, quello amico dei banchieri.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 08/04/2017 - 18:50

Ha ragione Alfano! Fuori gli estremisti amici dei comunisti! Quindi il primo da non presentare alle prossime elezioni è proprio lui, Alfano, e con lui il numeroso gruppo di ex appartenenti alla destra schieratisi fra i sostenitori del fallimentare governo Renzi, espressione del nuovo comunismo, quello amico dei banchieri.

pioma2

Sab, 08/04/2017 - 19:47

CON SALVNIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII E LA MELONIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII SEMPREEEEEEEEEEEEEEEE

Marale

Sab, 08/04/2017 - 21:45

Alle primarie lo voteranno mamma e fratelli e alle politiche il suo palazzo. Fine.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 08/04/2017 - 22:14

Tentativo INUTILE di RICOSTRUZIONE della Balena Bianca!!! AMEN.

Gianfranco Rebesani

Sab, 08/04/2017 - 23:46

Aggiungo al commento di ammazzalupi un'osservazione :Alfano,Casini,Verdini e Tosi ? Quattro cariatidi che alle prossime elezioni se gli elettori useranno il cervello, usciranno di scena.

Popi46

Dom, 09/04/2017 - 05:38

Non so quando e se saremo chiamati a votare, ma so per certo che a costoro non saranno sufficienti 1000 parenti stretti per evitare l'estinzione

Italianoinpanama

Dom, 09/04/2017 - 06:19

ancora casini?? noooooo basta!!

Ritratto di lettore57

lettore57

Dom, 09/04/2017 - 11:56

Per un partito con percentuale da prefisso telefonico se dicessero: fuori gli onesti quella percentuale sarebbe zero, zero, zero, zero, 01

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 09/04/2017 - 12:15

PER QUANTO ANCORA DOVREMO VEDERE SU TV E GIORNALI QUESTA FACCIA DI CULO CON LO 0 % DEI VOTI ?!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 09/04/2017 - 12:16

@ pravda99 NEL WEEK END CAMBI NOME ANZICHE' ELKID ?! CHE PATETICO !!

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 09/04/2017 - 12:37

Anche per il futuro il manipolo dei cosiddetti "centristi" si prepara a far da tappetino a Renzi, un cespuglietto di "traditori" che vorrebbero tirare per la giacca Berlusconi. Si tratta di gente che politicamente non vale un'unghia degli ideali programmatici di Salvini contro la sinistra delle tasse e dei clandestini, quella sotto-specie di sinistra che Alfano e compagnia hanno sostenuto e sosterranno. Con il beneplacito di qualche minus habens, tipo coloro che votarono Scelta Civica.