Altro che corano: citiamo il Padre Nostro

A un terrorista islamico che puntandoti il mitra ordina di recitare versetti coranici, chiunque di noi, laico o fedele che sia, dovrebbe rispondere con le parole del Padre Nostro, che è preghiera di libertà e carità

E tre. Dopo l'aereo russo e la notte di Parigi, lo stragismo islamico fa tappa in Africa, a Bamako, capitale del Mali. Nel grande hotel degli occidentali si contano i morti e in Europa si rinnova la falsa indignazione di chi a parole fa il duro ma in realtà si tiene ben alla larga dall'affrontare il nemico come si dovrebbe in una situazione come quella che stiamo vivendo. Fa paura pensare che una religione dichiari guerra agli infedeli, ma - coerentemente con quanto scritto nel Corano - è esattamente quello che sta accadendo.

Che non si tratti di tutto l'islam o solo di una parte, non so quanto minoritaria, è rebus che lasciamo agli esperti di statistica. Perché, per quanto riguarda la sostanza, i fatti parlano sempre più chiaro. Ieri a Bamako è successo che i terroristi hanno sottoposto 170 ostaggi all'esame di Corano: chi sapeva recitare i versetti del profeta ha avuto salva la vita, chi no è finito nella lista dei condannati a morte. In questa tragedia c'è una beffa atroce, perché se i terroristi islamici avessero voluto - per paradosso - graziare anche i conoscitori dei vangeli, credo che in pochi l'avrebbero scampata, tanta è l'ignoranza di un Occidente che si è voluto auto-scristianizzare in nome del multiculturalismo, fenomeno bello in astratto ma, nei fatti, bomba (in tutti i sensi) pronta a esplodere quando meno te lo aspetti, come infatti sta accadendo.

Non parlo della mancanza di fede, che è fatto personale. Parlo della consapevolezza della storia che ci ha generato, che invece dovrebbe essere patrimonio collettivo e collante di civiltà. A un terrorista islamico che puntandoti il mitra ordina di recitare versetti coranici, chiunque di noi, laico o fedele che sia, dovrebbe rispondere con le parole del Padre Nostro, che è preghiera di libertà e carità. Se non altro per dimostrare a questa gentaglia «come muore un occidentale» o «come muore un cristiano», sulla scia della celebre frase pronunciata in faccia al boia da Fabrizio Quattrocchi durante la guerra in Irak. Ma forse è chiedere troppo. In un Paese dove Laura Boldrini è presidente della Camera non è tempo di eroi, è il tempo di coccole per i 200mila immigrati islamici «moderati» che in cuor loro tifano Isis. Che brutti tempi.

Commenti

INGVDI

Sab, 21/11/2015 - 15:57

Bellissimo articolo di Alessandro Sallusti che ringrazio. C'è un'anti-cristianità diffusa nel mondo occidentale, e questo crea quella debolezza che ci porterà alla sconfitta. Il problema è l'islam e non lo si vuole ammettere. Perché? La nostra civiltà satura di disvalori e votata al nichilismo considera tutte le religioni alla stessa stregua. Risultato: non si accorge del cancro islam. Per creare degli anticorpi inviterei tutti a leggere e studiare il corano.

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Sab, 21/11/2015 - 16:35

Stimato Direttore, non cadete nella trappola. Che agli occhi dei cristiani gli islamici siano da convertire alla Verità è dato come principio. Non confondete però il wahabismo con l'Islam. Sarebbe come dire che i Protestanti sono il Cristianesimo. Eresia per eresia. Quella islamica violenta, ma entrambe dissolutrici. L'Occidente non si è scristianizzato da sè, per inedia, ma per l'opera dissolutrice di una Contro Chiesa che Lei certamente saprà collocare al giusto posto e che utilizza le masse di immigrati come una parte del disegno. L'Occidente non ha infine una tradizione ed una storia separabili dalla Fede, ma al contrario da quest'ultima trae tutto il suo fondamento. Non sono mai state mere costumanze laiche. Chiedere ad un certo Costantino che così ha voluto, sin dal 300 d.C.

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Sab, 21/11/2015 - 16:37

Stimato Direttore, non cadete nella trappola. Che agli occhi dei cristiani gli islamici siano da convertire alla Verità è dato come principio. Non confondete però il wahabismo con l'Islam. Sarebbe come dire che i Protestanti sono il Cristianesimo. Eresia per eresia. Quella islamica violenta, ma entrambe dissolutrici. L'Occidente non si è scristianizzato da sè, per inedia, ma per l'opera dissolutrice di una Contro Chiesa che Lei certamente saprà collocare al giusto posto e che utilizza le masse di immigrati come una parte del disegno. L'Occidente non ha infine una tradizione ed una storia separabili dalla Fede, ma al contrario da quest'ultima trae tutto il suo fondamento. Non sono mai state mere costumanze laiche. Chiedere ad un certo Costantino che così ha voluto, sin dal 300 d.C.

Ritratto di Peppino1952

Peppino1952

Sab, 21/11/2015 - 16:50

Egr. Direttore, l'argomento mi spinge ad intervenire. Nel mio studio, come per ogni buon professionista della vecchia guardia (ho iniziato la professione col vecchio Codice Rocco...), c'è appeso in evidenza al muro, più al di sopra della laurea, un Crocifisso. Difendo parecchi extracomunitari e li assisto indipendentemente dalla loro religione. Nessuno si è mai permesso di dirmi alcunchè, magari per opportunismo o per rispetto poichè devo assisterlo e difenderlo nelle sue vicissitudini. Ma spero che non succeda mai che qualcuno faccia riferimento alla presenza del mio Credo manifestato! Piuttosto inviti anche Lei,come già da me fatto in altro articolo del Suo giornale, a preparare un Presepe in ogni scuola ed in ogni ufficio ed in tutti i negozi.Facciamo sapere a tutti attraverso l'esposizione del Presepe che siamo Cristiani e Cattolici e che ci troviamo a casa nostra! Son d'accordo con ciò che ha detto il Procuratore Dr. Carlo Nordio sull'abbigliamento...

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Sab, 21/11/2015 - 16:58

Anticristianesimo in Europa e un vero atto di vigiaccheria, vedeno che siamo immuni e sé né approfittano, loro scampiano i buoni, brava gente per scemi. E i criminali non dicono niente per non farli agitare, invece di affrontarli per come si deve. Sono dei veri vigliacchi. Mi fanno letteralmente schifo. Saluti

Ggerardo

Sab, 21/11/2015 - 17:04

In effetti sono brutti tempi quelli in cui uno come Sallusti puo' diventare direttore di un quotidiano. Va be' che e' solo il Giornale...

pupism

Sab, 21/11/2015 - 17:07

A questo aggiungiamo un Papa che invece essere un pastore ispirato dallo Spirito Santo e guidare il suo gregge in una direzione come succede da oltre 2000 anni lascia che questo gregge si disperda per la prateria in ogni direzione sempre piu'disorientato.

Ritratto di giorgiogavi

giorgiogavi

Sab, 21/11/2015 - 17:17

Che i terroristi agiscano cosi fa parte del loro fanatismo Quello che piu mi indigna e un altra cosa Il totale silenzio, direi indiferenza , da parte del Papa Il papa dovrebbe essere la nostra guida, la nostra bandiera, essere in prima linea a difendere i nostri fratelli cristiani massacrati, come al tempo dei romani solo per la loro fede. Sgozzati in libia, torturati in Nigeria ed in Medio oriente, ora anche in mali, martiri quotidiani uccisi da una religione che ci ha dichiarato guerra. Ed il papa che fa?? Riceve le squadre di calcio che gli regalano le magliette. VERGOGNA

edo1969

Sab, 21/11/2015 - 18:41

Che brutti tempi leggendo articoli banali e insignificanti come questo

Ritratto di michageo

michageo

Sab, 21/11/2015 - 19:36

e non dimentichiamo i, o le ragazzine/i coranizzate/i (a casa..) che in una scuola superiore di Varese nel momento del minuto di silenzio tenuto in tutte le scuole , si sono rifiutate di aderire e sono uscite di classe: i media locali ed i commenti dei lettori non sono stati giustamente teneri......le Autorità indagano.....(leggasi non sanno che pesci pigliare e rimpallano...)il coordinamento dei musulmani si è ufficialmente distanziato da tale comportamento (che sicuramente sarà stato frutto di precedenti decisione casalinghe).. integrazione eh??razzismo e xenofobia eh? e se li spedissimo definitivamente ....a casa coi loro cari? ma no è solo una ragazzata, la prossima volta è con la cinturina piena di tritolo....!!

Ritratto di apasque

apasque

Sab, 21/11/2015 - 22:22

Dottor Sallusti, lei ha scritto un pagina emozionante. In un periodo tremendo, quando tanta intellighentizia di sinistra continua ad operare i suoi marci distinguo: non è guerra di religioni, non è scontro di culture, Salvini è un fascio-leghista, Islam è pace, Islam è contro ogni forma di violenza. Ci sono migliaia di martiri cristiani nelle zone dove impera l’Islam che sono stati trucidati da belve e sciacalli islamici. Se non fosse impossibile, vorrei una loro testimonianza: quali terrori, angosce, dolori dovete aver provato di fronte ai vostri assassini, prima di morire? Dal Paradiso dateci quel coraggio che ci serve per sconfiggere queste bestie.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 21/11/2015 - 23:22

La barbarie di questi islamici è seconda solo alla loro ignoranza. Purtroppo però le vittime sono cittadini qualunque massacrati non per questioni religiose ma per soddisfare la cinica cattiveria di QUEI MALATI MENTALI DEI PETROLIERI ARABI. ORDINANO I MASSACRI SOLTANTO PER PUNIRE NOI E LA NOSTRA CIVILTÀ. La prova è nella saltuarietà di queste tragedie il cui solo scopo è colpire con feroce sadismo le popolazioni dell'occidente. Al loro servizio non hanno uomini ma migliaia di poveri zombi plagiati dal corano.

Ritratto di ohm

ohm

Sab, 21/11/2015 - 23:32

Direttore mi ha rubato le parole di bocca....io sono uno di quelli che rispoderebbero con il Padre Nostro con una preghiera particolare per la Boldrini...che il Padre abbia pietà di lei una volta passata a migior vita!

Ritratto di italiota

italiota

Sab, 21/11/2015 - 23:34

che brutti tempi, specialmente perchè se da una parte ci sono fanatico musulmani...dall'altra ci sono altrettanti beoti fissati col cristianesimo... MA ABOLIAMOLE QUESTE RELIGIONI E VIVIAMO IN PACE !!!!

Adinel

Sab, 21/11/2015 - 23:47

Articolo che condivido appieno! Molto ben scritto Direttore Sallusti!! La nostra civiltá ha bisogno sopratutto in questi ultimi anni di ritrovarsi e riscoprire i veri valori etici morali. Purtropo a lungo persi di vista!

Ora

Dom, 22/11/2015 - 00:03

Il Vangelo del " Padre nostro " dice: Avevo fame e mi avete dato da mangiare avevo sete e mi avete dato da bere nudo e mi avete vestito STRANIERO E MI AVETE ACCOLTO prigioniero e siete venuti a trovarmi, tutte le volte che farete queste cose a uno dei miei fratelli l'avrete fatto a me.

ziobeppe1951

Dom, 22/11/2015 - 00:38

@Ora......acccogliente si, ma cogl.ne no

PietroSoave

Dom, 22/11/2015 - 00:50

Egregio Ora, smettiamola con le panzane. Il vangelo invita i cristiani ad accogliere gli altri cristiani, non gli altri. Per estensione altri possono essere aggiunti ma questo non e' quello che dice Gesu'. Chiunque ha fatto cio' a uno di questi miei fratelli piu' piccoli (i cristiani) lo ha fatto a me. I musulmani non sono i fratelli piu' piccoli di Gesu', al massimo sono creature di Dio come tutti gli altri esseri umani. Certo i tempi in cui viviamo sono cattivi e anche nella Chiesa c'e' parecchia confusione (ogni riferimento alle gerarchie ecclesiastiche e' puramente casuale).

Ritratto di ettocima

ettocima

Dom, 22/11/2015 - 00:51

credo sarebbe il caso di eliminare il cancro costituito dalle religioni, oppio dei popoli. Credete ciò che vi pare ma non disturbate chi erige a proprio credo la ragione

UNITALIANOINUSA

Dom, 22/11/2015 - 00:57

Hanno voglia a tentare.Il cristianesimo va avanti da 3 mila anni,Allah e' un ragazzino al confronto. Pero' loro ci provano,ma uccidendo.Si vede che non conoscono la storia del mondo.Fatti loro,anche i giapponesi disponevano di kamikaze che non avevano paura di morire e si gettavano in picchiata con il loro aereo su una nave americana.Ebbene i kamikaze morirono e il Giappone perse la guerra. italiano in usa

UNITALIANOINUSA

Dom, 22/11/2015 - 01:08

ok l avete chiesto voi...

alkt90

Dom, 22/11/2015 - 02:30

runasimi...I petrolieri non avrebbero nessuna convenienza ad attaccare noi..che compriamo il loro petrolio. .

sorciverdi

Dom, 22/11/2015 - 03:17

Caro Direttore, ciò che lei propone è l'accettazione del Martirio, cosa non certo facile per tutti. Non saremmo arrivati a doverci porre il problema se questo Occidente non avesse lasciato fare ai buonisti che, o a causa di un loro credo sbagliato o per vera e propria complicità, ci hanno portati a questo sfacelo. Siamo diventati troppo tolleranti di fronte ad una vera e propria invasione impostaci da quinte colonne nelle stanze del potere: prendiamo atto che alcuni ci vogliono conquistare con le nostre leggi e col ventre gravido delle loro donne, altri col mitra e le bombe ma l'obbiettivo è uguale per tutti. Liberiamoci di quelle quinte colonne e reagiamo con tutti i mezzi a nostra disposizione e non finiremo come gli Spagna che dovette attendere sette secoli prima della Reconquista!

cangurino

Dom, 22/11/2015 - 07:48

L'idea che contro un fanatismo religioso si possa far fronte invocando un'altra religione, mi lascia molto perplesso. Le religioni si basano sull'atto di fede, che detta terra terra, vuole dire: abbandona la rigida razionalità (illuminismo) e credi perché questa è la fede vera, dell'unico vero dio. Certo, oggi il cattolicesimo non fa più roghi e santa inquisizione, ma sempre su atto di fede si basa. Io non sono contro il terrorismo islamico perché non riconosce il mio vero dio, ma allah, sono contro il terrorismo perché non rispetta i diritti fondamentali dell'uomo.

mila

Dom, 22/11/2015 - 07:55

D'accordo, un vero credente dovrebbe rispondere recitando il Padre Nostro, cioe' affrontare il martirio. Ma l'Egr.Sig.Sallusti e' sicuro che lui stesso ne avrebbe il coraggio? Prima di dire quello che devono fare gli altri, incominci a convincere i nostri politici e i nostri valorosi militari a difenderci. Cosi' magari non sara' necessario che dei civili, magari donne e bambini, affrontino il martirio.

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Dom, 22/11/2015 - 08:12

boldrina inconcludente e confusa guardati attorno

sorciverdi

Dom, 22/11/2015 - 08:47

@ Ora: vorrei chiederle maggiore chiarezza. Intende forse dire che dobbiamo accogliere chi viene qui non dico per integrarsi ma neppure per portarci un minimo di rispetto? E' questo, secondo lei, il Vangelo? Attendo una sua risposta.

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 22/11/2015 - 08:49

La vigliaccheria, di questo governo," NON VOLUTO DAGLI ITALIANI " con il suo modo di coccolare, ZINGARI E MIGRANTI, ci hà portato nella situazione più sporca, dal dopoguerra in qua. Se i Caduti delle ultime guerre, vedessero come il governo attuale tratta la popolazione Italiana, mi sà veramente che si rivolterebbero nelle loro tombe!!! Questo governo di "SCARICA BARILE" negli ultimi anni, non hà fatto altro, che copiare le leggi, che il governo Berlusconi cercava di varare, MA CHE DA LORO STESSI SCARTATE!!! Quello che penso, è che ogni famiglia Italiana nel ciclo di una vita, abbia rinfrescato la propria casa, con colori diversi o con altri mobili??? PERCHÈ ALLORA NON DARE UNA RINFRESCATA, A QUESTO GOVERNO COMPOSTO """INGORDI MATUSA""", CHE PENSANO SOLAMENTE AI LORO INTERESSI E AL LORO CONTO IN BANCA ??? ABBIAMO IL ITALIA UNA POPOLAZIONE DI CAPRONI CORROTTI, OPPURE, C`È ANCORA GENTE ONESTA?

sorciverdi

Dom, 22/11/2015 - 10:19

@ Michageo: se un gruppo di ragazzine Cristiane avesse fatto lo stesso ad esempio in Pakistan, adesso sarebbero tutte in galera accusate di blasfemia. Questo dovrebbe far riflettere quelli della "accoglienza senza si e senza ma" ma dubito che, trattandosi di minus habens che non cambiano idea neppure di fronte ai massacri, possano mai riuscire ad andare oltre alle loro ideologie d'accatto o alle loro false fedi pseudo-religiose. Dubito anche che il vescovo di Buenos Aires direbbe qualcosa in loro difesa.

roberto9

Dom, 22/11/2015 - 12:26

Religione oppio dei popoli? e perchè mai? le religioni non hanno mai insegnato a costruire campi di sterminio o a uccidere, razziare,mentire,frodare ecc. il vero oppio sono le ideologie ispirate dalla insaziabile sete di potere ad ogni costo e con ogni mezzo... historia docet!

tofani.graziano

Dom, 22/11/2015 - 13:06

Stimatissimo dr.Sallusti, l'islam fa' paura sia quello roboante nel nome del quale si fanno attentati e quant'altro, sia e ancora di piu' quello silenzioso,che, ne sono certo, dentro di se tifa per il primo.Ma quello che a me fa ancora piu' paura, e' tutto cio' che facendo parte della nostra cultura(o anche fede per chi ce l'ha)viene svenduto per ipocrisia o finto buonismo.infine e qusto fa' ancora piu' male e'il rendersi conto che tutto questo sara' pagato dai nostri figli e nipoti

Prameri

Dom, 22/11/2015 - 13:31

Gli islamici wahhabiti, specie in Arabia Saudita e Quatar, sono i più ricchi del mondo grazie al petrolio e, (l'eccezione confermerà la regola) contraddicono l'aforisma di Cristo "E' più facile che una gomena entri nella cruna di un ago che un ricco entri nel regno dei buoni". Gli wahhabiti sono rigorosamente morali e osservanti della loro antica e non aggiornata legge coranica. Non vogliono la libertà moderna occidentale senza regole e dunque avviata alla decadenza. Per il loro rigore non accettano la reciprocità e la modernità che li contagerebbe in decadenza. Noi non accettiamo le regole morali. La natura, cioè Dio secondo Spinoza che però si ferma lì mentre la Bibbia lo personalizza poeticamente e lo prega, supererà i nostri problemi, ma quando?

VittorioMar

Dom, 22/11/2015 - 18:12

c'è una differenza abissale tra Occidentali e Musulmani difficilmente colmabili,come le famose"Divergenze Parallele"..ci credono incapaci di leggere un libro e capirne il significato..loro lo interpretano...ci considerano analfabeti deboli e superficiali...loro esaltano la Morte e noi la Vita..siamo Culturalmente diversi e incompatibili..

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 22/11/2015 - 23:00

# alkt90 02:30 Mi citi un solo arabo che sia emiro o re o un qualsiasi capo di stato mediorientale che non abbia montagne di danaro fatte con il petrolio. SOLO ALLORA POTREMO DISCUTERE.

Guido_

Lun, 23/11/2015 - 10:27

Le religioni sono superstizioni e per fortuna in molti se ne sono accorti.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Lun, 23/11/2015 - 10:56

Si dice in Sicilia: Dio vede e provvede ! Boldrini & C. li aspetto: invecchieranno ancora e li vedrò puniti. Abbiate fede !

ClaudioSaggini

Lun, 23/11/2015 - 14:48

No, caro Direttore è senz'altro fuori strada. Credo che lei intraprende la strada di Oriana Fallaci. La quale sarebbe ora di farla scendere dal piedistallo: una persona povera di apertura mentale rimasta al medioevo con isterie da guerra di religione. Non contribuisca anche lei a creare terrorismo. Se smettiamo di fare guerre vedrà che i popoli islamici percorreranno la nostra stessa strada verso la secolarizzazione. ClaudioSaggini

sorciverdi

Mar, 24/11/2015 - 22:32

@ Claudio Saggini: fa piacere vedere che ci sono persone tanto ottimiste come lei perché una sana dose di ottimismo fa bene a tutti, sia chi ce l'ha che a chi gli sta attorno. Mi permetta però di consigliarle un po' più di equilibrio nei suoi giudizi perché l'eccesso di ottimismo può essere molto, molto, molto pericoloso. Per capirci, buttarsi in un mare infestato da squali perché si è così ottimisti da pensare che abbiano già pranzato...beh, si lasci dire che non è una cosa molto furba.