Anticorruzione, la protesta di Cantone: "Non posso spendere neanche i soldi che ho in cassa"

L'Authority anticorruzione deve svolgere diversi compiti ma ha subito numerosi tagli e non può spendere neanche i 50 milioni di euro che ha in cassa

Da tempo Raffaele Cantone viene chiamato in causa ogni volta che c'è da assicurare che su un progetto finanziato dallo Stato non venga infettato dalla corruzione. Una sorta di "bollino di qualità", quello di Cantone, con i guai dell'Expo, quelli del Mose, i problemi del Giubileo e molte altre questioni delicate, a partire dai compiti in materia di trasparenza stabiliti dai decreti sulla pubblica amministrazione, fino al nuovo codice degli appalti. Insomma, sulle spalle di Cantone sono finite - e continuano a finire - tutte le rogne di un Paese che, in tema di corruzione, non se la passa certo bene. Secondo le stime di Transparency international, infatti, l'Italia è il Paese più corrotto d'Europa, subito dopo la Bulgaria.

Forte di questo triste record l'Autorità nazionale anticorruzione (Anac), che fa capo a Cantone, dispone di 302 dipendenti (ma a quanto pare ne servirebbero almeno 350) e, suo malgrado, deve fare fronte a seri problemi di bilancio: secondo quanto scrive il Corriere della sera, infatti, non può spendere neanche i 50 milioni che ha in cassa e questo rischia di avere pesanti ripercussioni sul suo lavoro, visto e considerato che ad essa sono stati trasferite diverse nuove incombenze. Di fatto l'authority è bloccata.

La colpa è dei tagli imposti dal governo: da 63 milioni si è passati a 47, con una sforbiciata del 25%. Oltre a non poter assumere i dipendenti in più di cui ha bisogno, l'Authority non può neanche spendere i soldi che ha in cassa, frutto dei risparmi degli ultimi anni. E il paradosso è che quei soldi non sono neanche pubblici, visto che arrivano dagli enti vigilati.

Riuscirà Cantone, con il suo grido d'allarme, a "sbloccare" i fondi che servono alla sua Authority per poter lavorare? Quei soldi sono necessari, altrimenti la lotta alla corruzione resterà solo nel libro delle buone intenzioni.

Prima della firma di un accordo con la Regione Toscana alcuni giornalisti chiedono a Cantone se non tema di fare la stessa fine di Perotti e Cottarelli. Il presidente dell'Anac risponde in modo sicuro: "Non è possibile, perché il mio ruolo finisce nel 2020 e fino al 2020 resto".

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 25/02/2016 - 10:54

Ecco un altro "Alicio" nel paese delle meraviglie. Si è accorto ora che le medaglie di cartone conferite dal regime non consentono neppure di indagare gli amministratori di condominio disonesti del quartiere in cui abita.

vince50_19

Gio, 25/02/2016 - 11:31

Hai voluto la bicirenzi? Ora pedala..

odifrep

Gio, 25/02/2016 - 11:44

Non ho mai creduto alla carenza del personale, ma sulla qualità di quest'ultimo, si. Caro Cantone, se non vuoi perdere la 'faccia', arrangiati con quelle poche persone che lavorano con passione e, ti accorgerai che sono anche troppe.

i-taglianibravagente

Gio, 25/02/2016 - 11:52

Ma questo signore pensa davvero che ci sia qualcuno di quelli che lo hanno messo li che voglia veramente che "blocchi" la corruzione (..ammesso che ne sia davvero in grado...)??? Non ci prenda in giro e ci risparmi 'a scennneggggggiata napuletana.

Adinel

Gio, 25/02/2016 - 11:57

Invece di diventare piu onesti, c'ê sempre piu bisogno di avvocati, che indagano!!!! Sempre piu persone nel settore pubblico! Mantenuti dallo Stato! Ma non vi rendete conto che l'Italia ê diventa tutto un Paese di delinquenti, in modo che la magistratura lavori. Ma nessuno pensa che proprio la Magistratura dovrebbe in tutto essere riformata! Adattarsi anche ad altri Paesi! Si vuole essere Europei, ma su certe cose no!!! perchê?!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 25/02/2016 - 12:18

Autority senza portafoglio.

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 25/02/2016 - 12:21

Il Dott. Cantone farà la fine del Dott. Cottarelli. Sono specchietti per le allodole messi lì dal governo per dare fumo negli occhi ai cittadini. E la casta vive e vegeta nella più totale impunità.

moshe

Gio, 25/02/2016 - 12:51

... perchè non provi a sistemare i problemi della tua napoli prima di voler fare il mago in casa d'altri ?

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 25/02/2016 - 13:11

UN ALTRO CHE VUOLE FARE IL MINISTRO CON PORTAFOGLIO....QUANDO SENTONO L'ODORE DEI SOLDI...

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 25/02/2016 - 13:25

Questa squallida poltiglia che rappresenta i dipendenti pubblici, prima ancora di iniziare vogliono essere pagati e quando sono anche pagati trovano sempre il sistema per non fare nulla. Ma che andassero tutti a casa senza prebende statali e poi vediamo se valgono qualche cosa o finirebbero agli angoli delle strade con il braccio steso.

Libero1

Gio, 25/02/2016 - 13:32

Un altro furbaccchiotto scelto dal burattino che fa la vittima di non avere i soldi per fare quello che dovrebbe fare.Presto lo vedremo nelle file dei Pidioti.

opinione-critica

Gio, 25/02/2016 - 14:58

Chiede soldi perché se non paga come fa a fare carriera?

agosvac

Gio, 25/02/2016 - 15:38

Che per combattere la corruzione ci vogliano più soldi, questa è una strana idea di cantone. Forse ci vorrebbe più "buona volontà" e più magistrati capaci e meno coinvolti politicamente!!!!! Comunque questo "vezzo" delle richiesta da parte dei magistrati di avere più disponibilità finanziaria è congenita: ma cosa se ne faranno di questi soldini visto che neanche sono in grado di fare un processo se non in tempi biblici????? E non ci vengano a dire "per fare processi brevi" ci voglio più soldi, ci vuole solo lavorare di più, cosa che neanche si sognano di fare!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 25/02/2016 - 16:09

CANTONEEEE i soldi servono per,RECUPERARE, MANTENERE e CURARE le RISORSE sennò poi chi ti paghera la pensione!!!lol lol Se vedum.

PDA

Gio, 25/02/2016 - 16:34

Se la competenza di tale Autority é quella di verificare ex ante e ex post che le procedure adottate da organismi dello Stato, Regioni, Comuni, partecipate, consorsi e via dicendo in materia di appalti pubblici, per lavori, servizi e forniture bisogna vedere la qualità del personale assunto. 302 dipendenti possono essere tanti oppure pochi, dipende dall'attivita che riusciranno a espletare e rendicontare in modo trasparente, tipo rapparto annuale al Parlamento al fine di poter esprimere un parere su tale attività. Iniziate i controlli e poi verificate se siete sulla giusta strada per debellare la corruzione. Buon lavoro

beale

Gio, 25/02/2016 - 16:40

Don Chisciotte anticorruzione. non si rende conto di essere usato!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 25/02/2016 - 16:52

Occhio che renzi-no,abituato a lavorare col padre e la famiglia boschi-no, manda una pattuglia per farti arrestare.Il reato ? mancato pagamento di tangente. nopecoroni.it

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 25/02/2016 - 16:56

Quali soldi? Dopo gli 80 euro,dati e promessi in quantità industriale, farà un prelievo forzoso di 160 euro a cranio. nopecoroni.it

un_infiltrato

Gio, 25/02/2016 - 17:08

A parte i mezzi, credo che gli manchino le categorie giuste per poter svolgere un incarico di così vasta portata. A meno che, anche questa figura sia una delle tante sole inventate dal Nostro per vendere fumo. Una cosa è certa: finora ha fatto solo chiacchiere.