Bannon: "Nel nuovo Europarlamento ​sarà la Lega a dare le carte"

Bannon è al lavoro per costruire una grande alleanza in chiave anti-establishment. E punta su Salvini per "scardinare il duopolio franco-tedesco"

L'uomo che ha favorito la vittoria di Donald Trump alle presidenziali americane adesso guarda alle elezioni europee e, in modo particolare, al laboratorio Italia. Non deve, quindi, stupire se negli ultimi tempi Steve Bannon si è fatto vedere piuttosto spesso in Italia. Al suo fianco c'è Benjamin Harnwell che sta lavorando alla scuola di sovranismo nella Certosa di Trisulti, in provincia di Frosinone.

A metà aprile Roma ospiterà la prima, grande manifestazione dei partiti sovranisti europei. A tirare le fila dell'operazione è Matteo Salvini. E al leader della Lega Bannon riconosce "una leadership straordinaria". "È riuscito a trasformare la Lega da partito regionale a forza non solo nazionale ma a quello che negli Stati Uniti definiamo un worldwide brand, portando la Lega dal 5 per cento a diventare il primo partito in Europa e che eleggerà il maggior numero di rappresentati al Parlamento europeo", spiega facendo notare, in una lunga intervista al Messaggero, che il Carroccio in Italia ha già superato il consenso del Rassemblement National di Marine Le Pen in Francia. Per questo, a detta del guru sovranista, il vice premier leghista "sarà il perno di una grande alleanza a livello europeo con i principali partiti sovranisti che scardinerà il duopolio franco-tedesco che ha governato in Europa negli ultimi anni e darà finalmente vita all'Europa delle Nazioni".

Secondo Bannon, la nuova alleanza europea "prenderà spunto dall'accordo tra Lega e M5S, che ha fatto dell'Italia un laboratorio politico a livello mondiale". L'ex consigliere di Trump è stato tra i primi ad auspicare la formazione del governo gialloverde e, nelle concitate fasi dopo le elezioni del 4 marzo 2018, ha avuto un ruolo determinante per convincere Salvini ad allearsi con il Movimento 5 Stelle. "Per far ripartire l'economia italiana - suggerisce poi - è necessaria maggiore deregulation, non è possibile che una nazione importante come l'Italia abbia da anni crescita zero". E consiglia un drastico taglio delle tasse che favorisca gli investimenti e "una maggiore deregolamentazione del mercato". Questa però è una visione economica antitetica a quanto proposto dai Cinque Stelle con il reddito di cittadinanza. Una misura profondamente assistenziale che lo stesso Bannon ritiene insostenibile. "La Flat tax non è la panacea di tutti i mali ma rappresenta un inizio importante". Di questo Bannon ha parlato anche con Armando Siri di cui già conosceva il libro pubblicato qualche anno fa sull'argomento.

Bannon guarda anche a Fratelli d'Italia e, in modo particolare, a Giorgia Meloni. I due si sono conosciuti a settembre ad Atreju. "Chi afferma che Fratelli d'Italia è un partito fascista dice fesserie, è un partito di patrioti che amano l'Italia", spiega rimettendo al centro dell'agenda politica le elezioni europee e la necessità di costruire una grande alleanza in chiave anti-establishment. "Ciò che mi ha più colpito nella campagna elettorale delle passate politiche - conclude - è la vicinanza tra il popolo italiano e Salvini e Di Maio, in opposizione ai burocrati che hanno distrutto l'economia italiana ed europea, uno schema che si dovrebbe riproporre anche il 26 maggio".

Commenti

carlottacharlie

Gio, 28/03/2019 - 11:50

Sperem!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 28/03/2019 - 11:55

A prescindere da quello che pensa Bannon, è evidente che Salvini, fin quando non avrà un gradimento stabile intorno al 38%, non potrà andare solo con Fdi. É per questo che non stacca la corrente all'alleanza di governo, anche perchè da M5s c'è da aspettarsi di tutto fra cui una possibile alleanza con il Pd, secondo me "benedetta" dal Colle, Draghi e una importante parte di Bruxelles, magari su pochi punti però favorevole ad un prosieguo di quello che i governi di sx e/o appoggiati ininterrottamente dalla sx dal 2011, incontrano il favore della Ue oltre una sudditazza con i due commander franco-tedeschi.

ILpiciul

Gio, 28/03/2019 - 12:42

Ha tutta la mia ammirazione e, con tutto il rispetto verso di egli, Bannon, io nei suoi confronti sono un microbo, ribadisco che è indispensabile un taglio drastico delle tasse, per iniziare del 50% così, en passant, e poi ridurle ancora del 50%! Ne più ne meno di ciò che offrono a imprenditori italiani alcuni Stati europei se spostano le loro aziende in tali paesi. Comunque Dio benedica Bannon!

giovanni951

Gio, 28/03/2019 - 12:50

sperem

ginobernard

Gio, 28/03/2019 - 13:39

"... perchè da M5s c'è da aspettarsi di tutto fra cui una possibile alleanza con il Pd, secondo me "benedetta" dal Colle ... " infatti è stato il suo primo atto dopo le elezioni, incaricare Di Maio di verificare le condizioni per un governo con il PD. Temo che alla fine mettendo cattocomu e poveracci da RDC si ottenga la maggioranza ... il destino di questo paese è segnato. E non è un bel destino.

Iago27

Gio, 28/03/2019 - 14:17

Speriamo che Bannon abbia ragione. Comunque è indispensabile avere una buona strategia e un buon stratega e Bannon lo è. Forza Salvini !!

Mr Blonde

Gio, 28/03/2019 - 15:45

sarei curioso di sapere cosa ne pensa bannon del reddito di cittadinanza, di quota 100 e del decreto dignità

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Gio, 28/03/2019 - 15:51

Per il momento il piatto del giorno e' Lega in salsa 5 stelle... E finora e' andato di traverso solo ai "cuochi patentati", mentre sembra dimostrarsi di gusto bilanciato... Sembrerebbe avere capacita' ricostituenti... e ANTIELMINTICHE... ;-)

baio57

Gio, 28/03/2019 - 16:56

@ Mr Blonde Quanto ti brucia da uno a dieci ? Undici !

Mr Blonde

Gio, 28/03/2019 - 17:40

baio57 sa cosa mi brucia? aver votato un candidato di dx per ritrovarmi un governo, NON eletto, che fa una politica economica che neanche bertinotti si sognava

baio57

Gio, 28/03/2019 - 17:57

Mr Blonde voti Dx ? Non ci crede nemmeno lo specchio che ti guarda la mattina.

nunavut

Gio, 28/03/2019 - 18:10

Se l'alleato Fi fa perdere voti alla Lega temo che se il M5* si dovesse ammucchiare con Pd (loro Pd e metastasi di sx radicale etc.. mai acceterebbero un contratto come ha fatto la Lega)si dovrebbero confrontare con personaggi superiori intellettualmente (almeno così si definiscono)e allora ne vedremo delle belle (Tav ?) sia per loro che per il paese.

Mr Blonde

Gio, 28/03/2019 - 18:43

baio57 non vedo perchè dovrei dirle scemenze

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 28/03/2019 - 19:07

@Mr Blonde - voi comunisti dite pure bugie a voi stessi e ci credete pure. Quanto siete squallidi e inattendibili. Cambia mestiere, dilettante.

Mr Blonde

Gio, 28/03/2019 - 21:10

Leonida a lei piacciono le etichette a me i fatti, è comunista chi vota il reddito di cittadinanza

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Gio, 28/03/2019 - 22:54

speriamo sia così. . . sperem !!

Marcolux

Ven, 29/03/2019 - 00:41

Forza Bannon, dacci una mano!

Myvoice2

Mar, 02/04/2019 - 12:59

Bannon is good, glad to have him in Europeean parlament

Myvoice2

Mar, 02/04/2019 - 13:00

Felicissima che Bannon sia parte del parlamento europeo. Persona molta preparata.

Myvoice2

Mar, 02/04/2019 - 13:01

D'accordo Marcolux.