"Basta arrivi di immigrati", i leghisti scendono in piazza: il frate li fa cacciare dai vigili

Nel Padovano un religioso attacca il Carroccio: "Anche i veneti furono migranti". Replica dei leghisti: "Siamo pronti a fare le barricate"

I leghisti protestano contro l'accoglienza dei profughi ma il frate non gradisce e li fa allontanare.

Succede nella provincia euganea, a Noventa Padovana, dove la locale sezione della Lega Nord ha organizzato un presidio contro l'arrivo di profughi africani al Villaggio Sant'Antonio, probabilmente una settantina. Contro questa eventualità hanno protestato i militanti del Carroccio, che volevano affiggere uno striscione alla cancellata della struttura.

Di fronte a questa protesta il frate responsabile non ci ha visto più e ha chiamato i vigili urbani che hanno fatto rimuovere lo striscione incriminato. "È venuto fuori un frate e ci ha detto che non sono clandestini ma che sono migranti come lo furono i veneti una volta - racconta il segretario di sezione della Lega Marello Bano - Faremo le barricate, intanto cominciamo con i gazebo dove raccogliere le firme contro l’arrivo di profughi al Villaggio".

Il sindaco Luigi Alessandro Bisato, di centrosinistra, assicura che i profughi non verranno sistemati al Villaggio, come invece avrebbe suggerito il rettore della Basilica del Santo a Padova, padre Enzo Poiana. I leghisti, tuttavia, non paiono troppo rassicurati. le proteste, per ora, continuano.

Commenti
Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Dom, 10/05/2015 - 14:37

I Veneti furono "E"migranti e non migranti. Quante cose, quanta storia, quanti mondi, quante differenze in quella "E"!

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Dom, 10/05/2015 - 15:01

E poi ci si chiede perché la gente non va + in chiesa........caro "padre enzo" (volutamente minuscolo) anche nel suo veneto ci sono tantissimi nostri connazionali ridotti allo stremo.....anche nella nostra Italia le mamme continuano a morire di parto ed i neonati vanno ad aumentare prematuramente la schiera degli angeli - L'"Aggiungi 1 posto a tavola che c'è 1 amico in +...." è 1 gran bella espressione ma..... A - i posti a tavola prima o poi terminano e mi scusi da italiana do la precedenza ai miei connazionali in miseria; B - "1 AMICO" e chi ci disprezza ed odia non riesco a considerarlo amico - E c'è qualcuno che ancora si stupisce del perché i cattolici desertano le chiese - Circa il mio 8% sono tantissimi anni che lo affido a ben altri che NON sono ne lo stato ne la chiesa cattolica.....e stia pur certo che di donazioni ed 8% ne riceverete sempre di meno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

giosafat

Dom, 10/05/2015 - 15:01

Come già fatto notare...altro analfabeta da aggiungere al novero di quelli che parlano tanto per parlare. Quando i veneti 'emigravano' lo facevano seguendo le ferree, intransigenti leggi del Paese destinato ad accoglierli. Porte aperte alla 'pene di veltro' non ce n'erano per nessuno, o si accettavano le regole o si tornava a casa. Altro frate da agiungere agli ecclesistici ormai irrecuperabili...

tormalinaner

Dom, 10/05/2015 - 15:11

Quel povero frate non si rende conto che un'accoglienza indiscriminata danneggia la comunità stravolgendola. La carità va fatta con intelligenza se non lo fai diventa opera del demonio e genera malvagità in entrambi i sensi immigrati e residenti.

Squalo2

Dom, 10/05/2015 - 15:14

Cacciate anche il frate!!!!

Blueray

Dom, 10/05/2015 - 15:15

Finchè ci sarà un frate, prete, albergatore, coop o chi altro che ci guadagna sopra sarà sempre così. E' solo un problema di soldi. Ha ragione la Lega, servono azioni di convincimento più energiche

Ritratto di silos

silos

Dom, 10/05/2015 - 15:16

chiesa, preti, frati e compagnia cancro dell'Italia......

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 10/05/2015 - 15:37

Caro Rosario in quella 'e' si racchiude anche "Era già l'ora che volge il disio" e l' "Addio,monti..." e, per restare alla tua Sicilia, anche l'addio di 'Ntoni ad Acitrezza. Quello stato d'animo che era dei nostri emigranti costretti ad abbandonare affetti, il luogo natio,per affrontare le incognite di un destino che non prevedeva accoglienza, acqua calda, cellulare gratuito e tanti buonisti con le braccia aperte e il portafoglio occultato, come il frate di cui si parla.

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Dom, 10/05/2015 - 15:39

Il frate, avrà di sicuro ricevuto ordini 'da Chi abita in quel piccolo Stato nella città Romana...la Chiesa, se continua così resterà sempre più vuota. Tutti remano contro gli Italiani:tutti!

Tino Gianbattis...

Dom, 10/05/2015 - 15:44

Questo frate deve studiare la storia della terra dove poggia i piedi. L'emigrante andava all'estero a domanda con un posto di lavoro concordato, spesso il lucroso gov nazionale pretendeva una mercede in cambio vedi il Belgio che ha concordato due quintali di carbone al giorno per ogni minatore italiano. Questi migranti arrivano ad offerta e anche peggio e questo non è sostenibile. Frate con il tuo aspersorio vai a benedire le tombe nei cimiteri dei paesi simbolo delle tragedie dell'emigrazione veneta leggi Marcinelle un esempio San Gregorio nelle Alpi, Sospirolo, Puos e Pieve d’Alpago, Belluno, Domegge di Cadore eccetera

zingozongo

Dom, 10/05/2015 - 15:48

siamo certi che il frate sara felice di ospitar i profughi in canonica, in chiesa, al convento o dove abita lui,ci sono tante pancheinchiesa dove far riposare i profughi,

carpa1

Dom, 10/05/2015 - 15:50

C'è in giro troppa gente, falsa buonista, che insiste nel paragonare i clandestini agli emigranti. Emigranti, in passato e forse anche in futuro, sono coloro che, in cerca di lavoro, emigrano in paesi dove possono essere accettati perchè c'è possibilità di lavoro e loro stessi hanno una capacità da offrire in cambio (dalla bassa manovalanza fino ai più alti livelli di professionalità). Qui invece, dove si parla di clandestini, si potrebbero paragonare a quelli forzatamente deportati nelle americhe per obbligarli a lavorare gratuitamente per i grandi latifondisti; si tratta infatti, in ambedue i casi, di deportazioni pepetrate da negrieri e delinquenti al solo scopo di lucrare sulla pelle altrui. Altro sono i rifugiati politici; un altro cinema che dovrebbe essere gestito diversamente e "filtrato" nei paesi di provenienza.

luigi.muzzi

Dom, 10/05/2015 - 15:50

non mi risulta di aver mai sentito di veneti clandestini emigrati accolti in alberghi

Anonimo (non verificato)

martinsvensk

Dom, 10/05/2015 - 17:15

Forse andrebbe ricordato al buon frate che gli Italiani emigravano in paesi grandi e spopolati come l'Argentina, il Brasile, il Canada, l'Australia e gli USA che avevano bisogno di tali immigrati. Niente a che vedere con l'Italia di oggi.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 10/05/2015 - 17:27

da anni l'8x1000 lo vedono sui denti sia la Chiesa Cattolica che lo Stato....ed il 2x1000 per i partiti non l'ho dato ai sinistrosi. Cacciare il Carroccio in tutta Italia....piace giocare facile, fatelo con la sx se ne siete capaci, minimo se lo avesse fatto il frate gli avrebbero bruciato il convento. Leghisti, fate le cose silenziose, ad uno ad uno li prendete e li portate "altrove".

NON RASSEGNATO

Dom, 10/05/2015 - 17:28

I nostri andavano a lavorare e si adattavano, questi vengono a farsi mantenere e avanzano anche pretese

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 10/05/2015 - 17:28

Anche il vigile, piace giocare facile, provi con i rom, se riesce a cacciarli. Vili, codardi.

mare_vostrum

Dom, 10/05/2015 - 17:32

frati preti suore con in testa francesco...come gli scafisti

mila

Dom, 10/05/2015 - 17:40

I Veneti, e in genere gli Italiani, andavano a lavorare nelle miniere, o in Paesi sottopopolati, che avevano bisogno dell'immigrazione (USA o Australia). Ma non credo che i preti siano cosi' ignoranti da non saperlo; vogliono solo distruggere l'Italia per vendicarsi di Porta Pia.

Ritratto di kikina69

kikina69

Dom, 10/05/2015 - 17:51

Io sono del parere che protestare solo qui non serva a nulla. La proposta che si organizzino manifestazioni di piazza già l'ho fatta. Aggiungo quest'altra: che tutti quanti siamo uniti nel non firmare piu l'8 per mille alla chiesa Cattolica che aprendo ad orde di musulmani che ci odiano in quanto cattolicu dimostra un masochismo senza precedenti. Per la prima volta nn darò l'8 per mille alla Chiesa

Tuvok

Dom, 10/05/2015 - 17:56

BASTA insultare gli ITALIANI paragonandoli a questi PARASSITI che prenotano il viaggio su FACEBOOK. BASTA predicare la CARITA' a SPESE degli altri che sono anche quelli che MANTENGONO la CHIESA. MR. FRATE se ne vada in AFRICA, quello e' il suo posto.

WSINGSING

Dom, 10/05/2015 - 17:59

Viva la Lega!

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 10/05/2015 - 18:13

Grandissimo frate. Cacciamo chi non vuole i migranti, servono tantissimi nuovi sbarchi e milioni e milioni di migranti, quei buzzurri xenofobi devono pagare le tasse in silenzio. Lei frate è un benefattore, siano mantenuti tutti e ne sbarchino a milioni.

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 10/05/2015 - 18:15

eccone un altro....di idiota..aaa Padre i tuoi "sottoposti" non sanno quello che "fanno" e "dicono" per favore "pensaci" tu..occorre un grande RESET della chiesa

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 10/05/2015 - 18:29

Quando i "buonisti" non hanno argomenti dicono la solita frase, "anche gli italiani erano emigranti". Certamente! EMIGRANTI non CLANDESTINI! Anche io sono stato emigrante, ma lo stato che mi ha accolto, ha preteso passaporto, contratto di lavoro e visita medica, prima di darmi l' OK. Naturalmente, a parte che non erano ancora stati inventati, ma cellulari wi-fi me li sarei sognati.

Italianoinpanama

Dom, 10/05/2015 - 18:39

povera itaglietta adesso anche i frati domani le suore!!

Italianoinpanama

Dom, 10/05/2015 - 18:41

all osteria numero uno in convento non c e nessuno...... sono tutti andati a ricevere questi clandestini privilegiati!!

Ritratto di hernando45

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 10/05/2015 - 19:02

Comici siete comici! Sbraitate in permanenza per l'atteggiamento della Chiesa: "che se li prendani i preti i migranti". bene, nel caso di specie i preti hanno deciso di alloggiarli in una loro (LORO) struttura. Ora non vi sta più bene. E allora ospitateli nelle sedi della Lega!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Anonimo (non verificato)

linoalo1

Dom, 10/05/2015 - 19:14

Si,mio caro Prete,con l'unica differenza che noi siamo stati Migranti con la emme maiuscola e,dove siamo andati,abbiamo portato benessere e,non certo,malattie ed ignoranza!

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 10/05/2015 - 19:21

NON PUBBLICATO RIPROVO. Cari amici di Noventa,quando il frate verra a bussare alle vostre porte di casa per la questua, BASTA NON APRIRE!!!LOL LOL Saludos dal Leghista Monzese

piertrim

Dom, 10/05/2015 - 19:38

@ KIKINA69: Sono completamente d'accordo con Lei e aggiungo, da oggi anche se sarò costretto ad andare in chiesa per disparate ragioni, non farò più l'elemosina. Che questi buonisti sulla pelle altrui si arrangino da soli.

rossini

Dom, 10/05/2015 - 19:41

I Veneti emigrarono in Paesi quasi deserti, che avevano bisogno di essere popolati, come Stati Uniti, Argentina, Australia, Canada e così via. Gli Immigrati di oggi vengono in un'Italia dove già siamo in troppi. Questa è una differenza sostanziale. Comunque niente OTTO per MILLE alla Chiesa Cattolica.

leo_polemico

Dom, 10/05/2015 - 20:13

Ripeto perchè mi ha preceduto quanto scrive tomari Dom, 10/05/2015 - 18:29 Quando i "buonisti" non hanno argomenti dicono la solita frase, "anche gli italiani erano emigranti". Certamente! EMIGRANTI non CLANDESTINI! Anche io sono stato emigrante, ma lo stato che mi ha accolto, ha preteso passaporto, contratto di lavoro e visita medica, prima di darmi l' OK. Naturalmente, a parte che non erano ancora stati inventati, ma cellulari wi-fi me li sarei sognati. E aggiungo i NOSTRI emigranti erano in regola. Questo cosiddetto "frate" ha frequentato il seminario del PCI in via delle Botteghe Oscure?

beale

Dom, 10/05/2015 - 20:20

i veneti migranti erano educati e timorati di Dio. qualcuno lo riferisca al religioso.

Alessio2012

Dom, 10/05/2015 - 20:24

Ecco la democrazia cattocomunista!

Alessio2012

Dom, 10/05/2015 - 20:26

Ma andasse al diavolo! Vuoi mettere Faggin con questi qui?

Raoul Pontalti

Dom, 10/05/2015 - 20:27

Emigrante caso particolare di migrante, esistendo anche l'immigrato... Sempre linguisticamente parlando migrante è termine più generale, può usarsi per popoli interi, per animali, etc. e di norma sottintende una condizione transitoria e non permanente. Per contro legaioli e bananas confondono clandestino con profugo: quelli ospiti delle strutture allestite a cura del Ministero dell'interno per definizione non sono clandestini (non sono infatti nascosti di giorno, da clam e dies che compongono etimologicamente la parola clandestino) essendo al massimo degli irregolari (da rispedire al mittente nei casi insanabili). Da ultimo: badate o bananas che i preti (ma anche i frati) conoscono sia l'italiano che il latino e quindi l'uso corretto delle parole di cui intendono anche l'intimo significato scaturiente dall'etimo.

Roberto Casnati

Dom, 10/05/2015 - 20:42

I frati, di solito, quando entrano in convento, abbandonano il loro nome secolare e ne adottano un altro. Che ne dite, per questo frate, del nome di "stupidello"?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 10/05/2015 - 20:43

CHI LI MANTIENE QUESTI CLANDESTINI, IL FRATE?

primair

Dom, 10/05/2015 - 21:11

4 balordi tunisini hanno ucciso un uomo e violentato la moglie di 53 anni !scicli (ragusa) questo e successo ad aprile ma nessuno ne parla... basta clandestini!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 10/05/2015 - 21:32

Tuttologo Pontalti la tua stucchevole lezioncina te la puoi mettere sai dove? Questi negri non sono emigranti né migranti sono semplicemente degli opportunisti di cui una gran parte poi si rivelano briganti. Questo è un dato ineccepibile e innegabile, chi difende le porte spalancate all'invasione ha l'anima sporca, lordata dall'interesse economico del lucroso business che circonda questo inqualificabile traffico di marmaglia umana sulla pelle degli italiani. Per quanto mi riguarda dal papa in giù quelli di chiesa si possono vergognare tutti.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 10/05/2015 - 21:33

Forse Enrico VIII non aveva tutti i torti ed il seguirne le orme non sarebbe un delitto.Il Vaticano ed i suoi inquilini non sempre sono stati e sono rispettabili, anzi spesso sono esecrabili sotto le diverse forme delinquenziali. Questo frate ne è l'esempio concreto.

Ritratto di bruno_dore

bruno_dore

Dom, 10/05/2015 - 22:56

@Omar El Mukhtar . come al solito ci si dimentica un "piccolo" particolare: i "migranti" sono eventualmente ospitati in strutture "di religiosi", ma a spese di tutti i cittadini italiani (anche quelli nullatenenti).

Mobius

Dom, 10/05/2015 - 23:17

La Chiesa cattolica è una grande, gloriosa, nobile istituzione, ma credo che ormai abbia fatto il suo tempo. Per tanti secoli (salvo qualche deviazione di percorso) ci ha educati, forse resi migliori, ed è sempre stata dalla parte degli"ultimi". Adesso, purtroppo, gli "ultimi" sono soprattutto dei lazzaroni parassiti e buoni a poco o niente, che vogliono vivere (alla grande...) alle nostre spalle; e la Chiesa sta dalla loro parte, senza se e senza ma. Mi pare sia ora di valutare con spirito fortemente critico quale possa e/o debba essere il ruolo della Chiesa nel mondo attuale: un'àncora di salvezza, o di affondamento?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 11/05/2015 - 00:21

La chiesa è da anni inquinata da preti e frati servi della sinistra. Il loro non è un messaggio di carità ma una volgare sottomissione a una ideologia politica. METTERE SULLO STESSO PIANO I NOSTRI EMIGRANTI CON QUESTI PARASSITI VOLUTI DALL'INSANA FOLLIA DELLA SINISTRA È UNA VIOLENZA INACCETTABILE.