"Bella ciao", cori e insulti a Renzi. Nasce il nuovo Partito comunista

Fassina e D'Attorre tengono a battesimo Sinistra italiana con la benedizione di Vendola. Il nemico è a palazzo Chigi: "Alternativi ai suoi Happy Days"

Alfredo D'Attorre, Nicola Fratoianni e Stefano Fassina

Roma - Se il buon giorno si vede dal mattino, lo slogan con cui nasce il partitino della Sinistra italiana è di buon auspicio: «Siamo alternativi agli Happy Days renziani», sintetizza Stefano Fassina. Banditi dunque frivolezze, ottimismo, buon umore e - ovviamente - Matteo Renzi.

Già, perché i tempi dell'antiberlusconismo sono ormai sepolti, di anti-salvinismo o anti-grillismo non se ne vede punto, persino Giorgia Meloni o Casa Pound stanno più simpatici alla sinistra-sinistra di lui, Matteo, il Nemico Pubblico numero uno: la nuova formazione (sostanzialmente si tratta di una riedizione di Sel allargata ad un manipolo di fuoriusciti Pd, da Fassina a Mineo a D'Attorre) nasce tutta e solo nel segno dell'antirenzismo militante. «La democrazia è ingabbiata dalla retorica della governabilità e dell'uomo solo al comando», denuncia vibrante Nichi Vendola.

I padri fondatori di Sinistra italiana si sono dati convegno ieri al teatro Quirino di Roma, lo hanno riempito (d'altronde conta 930 posti, non esattamente uno stadio) e hanno annunciato che in queste settimane nascerà il gruppo alla Camera (i 25 di Sel più 6 ex Pd), poi forse il gruppo al Senato e dall'anno prossimo si lavorerà per costruire «l'alternativa di governo al liberismo Happy Days di Renzi». Con chi? E qui già le cose si fanno complicate: Maurizio Landini, più volte implorato di dare una mano con la sua Fiom, ha preso le distanze. Pippo Civati, del quale ieri era annunciato almeno un «saluto in video», non ha mandato neppure una cartolina e si dedica al proprio progetto strategico (far perdere il centrosinistra a Milano, magari candidandosi lui medesimo contro il Pd). Il mancato presidente della Repubblica Rodotà li ha ignorati. In compenso, la platea (alquanto incanutita) era affollata di vecchie glorie: Tortorella, Salvi, Mussi. E ancora Paolo Cento, Luca Casarini, Valentino Parlato. C'era pure un autorevole osservatore estero, il segretario d'ambasciata dell'Angola (in fondo è pur sempre stato un paese comunista).

Il povero Corradino Mineo, per evitare nuovi imbarazzi al nascituro partito dopo la gaffe dei giorni scorsi, è stato pregato di mimetizzarsi in fondo alla sala e di non aprire bocca coi giornalisti, e tanto meno dal palco. A contendersi le telecamere sono rimasti Fassina, in camicia bianca modello Renzi, e il pallido Alfredo D'Attorre, che se la è presa col suo padrino politico Bersani, reo di aver bocciato gli scissionisti: «Gli sono grato e lo stimo, ma deve guardare in faccia la realtà: la sinistra del Pd non riesce a toccare palla», sentenzia. Rincara la dose Fassina: «Bersani ci ha accusato di fare il gioco della destra, ma il gioco della destra lo si fa con il Jobs Act, l'Italicum, la riforma del Senato, della scuola, della Rai». Fuori, la gente che chiedeva di entrare ha intonato Bella ciao . Ora si studia una strategia per le prossime elezioni comunali: la speranza di far più male possibile a Renzi si scontra con la necessità di Sel di allearsi col Pd per riportare a casa un po' di eletti. Il caso più paradossale è Roma, dove Fassina medita di candidarsi in prima persona, mentre Civati e un pezzo di Sel puntano nientemeno che su Ignazio Marino. «Ma quella di Marino è una stagione chiusa», taglia corto Fassina.

Commenti

Maura S.

Dom, 08/11/2015 - 09:09

Sarebbe più azzeccato chiamarlo il partito degli " ZOMBI "

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 08/11/2015 - 09:13

Avanspettacolo d'accatto.

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Dom, 08/11/2015 - 09:27

E' ritornato di moda, fra i sinistrati, il "Bella ciao". Si vede che di novità non np hanno, visto che ripropongono solo il vecchiume di un tempo non lieto per tutti gli italiani- A quanto l'inno di Mameli con l'agreste e impolverato inno rubato alle mondine?

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Dom, 08/11/2015 - 09:30

Poveracci , ma andare a fare un vero lavoro ,no ?

Duka

Dom, 08/11/2015 - 09:45

NON è "nato" nulla solo NON è mai morto. Ha solo cambiato l'abito vestendosi da PDS,DS,PD, Quercia, Ulivo- Ora non trovando più altre sigle idiote si accontenta di tornare a quella di origine appunto mai defunta.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Dom, 08/11/2015 - 09:47

A chi fanno fare la parte colla carrozzella che cade dalle scale?

giovanni PERINCIOLO

Dom, 08/11/2015 - 09:56

Il "nuovo" che arriva al suono della "nuova" canzoncina bella ciao! Il crollo del muro di Berlino, il crollo dell'URSS, la ritrovata libertà dei paesi est-europei, i misfatti dei vari pol pot e compagni non sono serviti a nulla. Le nostre menti "superiori", quelle dei fassina, civati, e via elencando sono rimasti al 1917 ma pretendono dare lezioni di "democrazia" e "progressismo"! Beh, in fondo anche i gamberi a modo loro avanzano, con la retromarcia inserita!

unz

Dom, 08/11/2015 - 09:57

patetici

TruthWarrior1

Dom, 08/11/2015 - 10:38

@MauraS. Mi hai rubato il pensiero! Avrei chiamato questo nuovo soggetto politico ed ennesimo tentativo dei sinistrati di reinventarsi: "The Walking Dead 2, Zombies never die!"

Un idealista

Dom, 08/11/2015 - 10:44

Se questo è un novello PCI, ben venga, con la speranza che ciò che resta del PD diventi veramente democratico.

senzasperanza

Dom, 08/11/2015 - 10:44

scusate,luca casarini,quello dei centri sociali di venezia. AA pero,vero democratico.si ma del c...

kulpe

Dom, 08/11/2015 - 10:47

si toglieranno voti a vicenda ma poi, quando occorrerá per contrastare un nuovo centrodestra o grillo, pronti a rimettersi insieme. patetici!

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Dom, 08/11/2015 - 10:50

Cosa non farebbero per un pò di pubblicità.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Dom, 08/11/2015 - 10:54

Avanti popolo. Viva il comunismo e la libertà. Certo che avere nostalgia del comunismo con tutte le sfaccettature rosse presenti in parlamento dimostra veramente pochezza di idee ma che per contro consente introiti nella spartizione dei quattrini ai partiti. Nonostante ciò rimangono sempre dei poveri illusi che fanno pena.

krgferr

Dom, 08/11/2015 - 11:00

Ho sentito in TV uno dei protagonisti della kermesse definire il tutto come un momento ed una iniziativa "unificanti" nella Sinistra. Posto che gli aggettivi usati in politica mi sono del tutto indifferenti, mi vien da sorridere al ricordo dei tempi nei quali due politici di sinistra tra loro in disaccordo riuscivano, sempre grazie ad uno sforzo "unitario", a creare tre gruppi in irrimediabile contrasto. Peraltro la cosa un po' mi tranquillizza: significa che tutto continua secondo il solito e non dovremo temere grandi sorprese. Saluti. Piero

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Dom, 08/11/2015 - 11:04

EPPURE C'E' ANCHE QUALCUNO CHE LI STA A SENTIRE... MA DIMMI TE COME SIAMO MESSI...

lamwolf

Dom, 08/11/2015 - 11:17

Siete rimasti solo voi in Europa a fare i comunisti. In quella dell'Est, si sono liberati, delle vostre bandiere, simboli e dittatura. Cervelli bolliti!...

Ritratto di Antipupazzo

Antipupazzo

Dom, 08/11/2015 - 11:19

Io oramai ho 70 anni. Mio nonno mi diceva: "Ricordati che il comunismo sparirà in tutto il mondo, ma rimarrà sempre in itaglia". Quella buonanima come aveva ragione. Lungimiranza dei nostri avi.

swiller

Dom, 08/11/2015 - 11:21

Una banda di imbecilli.

Joe Larius

Dom, 08/11/2015 - 11:22

Non è che nasca di nuovo, frequenta ancora l'asilo da ca. un centinaio di anni e non ha ancora raggiunto il livello culturale necessario per accedere alle elementari.

Emiliotoscana

Dom, 08/11/2015 - 11:26

Basta vedere gli sguardi,sono tristi,potrebbero aprire un impresa di pompe funebri. Per il cervello e la democrazia,lasciamo stare. SONO COMUNISTI E NON CAMBIERANNO MAI.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Dom, 08/11/2015 - 11:33

Ma come......hanno PAURA delle frasi Storiche di MUSSOLINI e poi........cantano "bella ciao"??? Questa è, ancora una volta, la dimostrazione della FALSITA' IDEOLOGICA e TIRANNIA Politica. Ma gli ITALIANI NON sono fessi!!! MOLTI NEMICI.....MOLTO ONORE!!

Dordolio

Dom, 08/11/2015 - 12:32

Qualche volta...ritornano....

agosvac

Dom, 08/11/2015 - 12:53

Molto divertente! Nasce, dalle ceneri dei dissidenti Pd, il nuovo pci. Non è di sinistra abbassare le tasse! Non è di sinistra tagliare l'iniqua tassa sulla prima casa! Non è di sinistra aiutare gli italiani ad avere un po' di soldini in tasca per fare ripartire l'economia! Non è di sinistra dare qualcosa in più a chi ha pochissimo!!! Di sinistra è tartassare i poveri disgraziati che non arrivano neanche a fine mese! E questi sperano di avere ancora qualcuno che li voti????? Già è difficile che gli italiani votino per Renzi che sta facendo molto meno di quello che dovrebbe fare, ma questi poveri idioti che sperano? che qualcuno voti per la completa rovina dell'Italia??????

syntronik

Dom, 08/11/2015 - 13:09

Forza ragazzi la Russia vi aspetta, funziona, funziona, prima erano tutti ricchi sfondati, ora sono tutti poveri, aspettiamo voi per ripristinare un governo ex russo, allora diventeremo tutti ricchi, e non vi sarà più povertà, forse però avete dimenticato, che bisogna essere più di quattro gatti come siete ora, forse se trovate il quinto riuscirete sicuramente nell'intento, nel frattempo, fate un partito, che almeno vi prendete il finanziamento pubblico, tanto per non morir di fame.

Ritratto di bobirons

bobirons

Dom, 08/11/2015 - 13:34

Niente di nuovo sul fronte .. orientale. Slogan ed insulti, non sanno fare altro. Clooney direbbe: What else. Fra l'altro combattono, magari inconsapevolmente, un conflitto interiore; proletari, per il Popolo, badano solo alla propria poltrona. Ed al conservatorismo materiale ed ideologico che come "progressisti" si vantano di combattere. Più che altro da ignorare, o scacciare con una mano, come si fa con gli insetti molesti.

Timur

Dom, 08/11/2015 - 13:58

Commoventi

syntronik

Dom, 08/11/2015 - 19:13

Vedo però, che sono in 3, trovate il quarto, ci potete fare una briscola.