Beppe Grillo: "Riconoscere il diritto di voto ai 14enni"

"Diritto di voto a 16 anni (ma anche a 14)". È quanto scrive su Twitter il garante del Movimento 5 Stelle commentando un articolo apparso sul suo blog dove si sostiene la necessità di estendere il diritto di voto anche ai minorenni

"A 14 anni un ragazzo può guidare un ciclomotore e una minicar ma non può votare. Ragazze e ragazzi già ampiamente maturi e preparati vengono tenuti fuori sulle decisioni riguardo il loro futuro. È normale?". Così scrive Beppe Grillo su Twitter commentando l'ultimo post apparso sul suo blog e intitolato "Diritto di voto a 16 anni (ma anche a 14)". L'articolo, scritto a quattro mani da Franco Maranzana e Gabriele Gattozzi, compie una panoramica sull'evoluzione del diritto di voto in Italia a partire dall'Ottocento.

"Nel 1861 potevano votare in Italia i cittadini di sesso maschile di età superiore ai 25 anni di elevata condizione economica", finché "nel 1881 al censo fu ammessa anche la media borghesia e l’età per potere votare fu abbassata a 21 anni" fino a quando, nel 1912, il diritto di voto fu esteso a tutti i cittadini italiani (sempre e solo di sesso maschile) di 21 anni che avessero superato con profitto l’esame di licenza elementare, nonché a tutti i maschi che, indipendentemente dal grado dal grado di istruzione, avessero compito il 30° anno di età". Dopo la legge 1985/1928, con la quale si realizzò un vero suffragio universale maschile, nel 1946 il diritto di voto fu concesso anche alle donne. Da allora l'unico requisito richiesto ai cittadini per poter votare è stato quello anagrafico, con il limite dei 21 anni abbassato a 18 con la legge 39/1975, anche se per votare al Senato bisogna averne 25.

Ed è proprio questo uno dei punti contestati da Beppe Grillo. "Che differenza c’è tra un deputato e un senatore e se servono sette anni di maturità in più per votarli?". La soluzione è una sola: "Concedere il diritto di voto ai 16enni, ma se fosse per noi faremmo votare anche i 14enni e vi spieghiamo perché. Primo, a 14 anni un ragazzo può guidare un ciclomotore e negli ultimi anni addirittura una minicar; può guidare, ma non votare? Secondo, i giovani di oggi sono molto più maturi, interessati alla politica, preparati e seri di quanto lo eravamo noi". A questo proposito, viene fatto l'esempio della svedese Greta Thurnberg". Terzo, sarebbe un modo per porre rimedio al crescente e dilagante astensionismo che caratterizza tutte le nostre ultime consultazioni elettorali", scrivono Maranzana e Gattozzi, chiudendo la loro analisi con il quarto e "forse più importante punto: non è affatto giusto che ragazze e ragazzi già ampiamente maturi e preparati vengano tenuti fuori sulle decisioni riguardo il loro futuro, non certo il nostro futuro in quanto abbiamo noi già ampiamente fallito e siamo di fatto già segnati e fuori dai giochi". Il dibattito è aperto.

Commenti
Ritratto di cokieIII

cokieIII

Mar, 11/06/2019 - 16:21

Una volta era un comico di una certa statura, ora non fa' definitivamente piu' ridere...

akamai66

Mar, 11/06/2019 - 16:32

E per i bambini niente? Pensiamo anche a loro, mettiamo tutto in burletta.

Ritratto di babbone

babbone

Mar, 11/06/2019 - 16:33

troppo sole fa veramente male.

Cyroxy80

Mar, 11/06/2019 - 16:37

Ed io che invece pensavo di aumentarla a 25 visto che a 18 sono ancora poco maturi.

dagoleo

Mar, 11/06/2019 - 16:41

facciamo una bella cosa, facciamoli votare già a 6 anni. a 6 anni vanno a scuola, saranno ben capaci di leggere una scheda eletorale e mettere una x....ormai sono già degli ometti e delle signorinette, alcuni anche un misto dei primi due....che ne pensate?

Ritratto di massacrato

massacrato

Mar, 11/06/2019 - 17:00

Dopo il voto per gli Italiani all'estero, questa è una grande proposta migliorativa. Non è però che stiamo magari dimenticando qualcuno? Io lo estenderei anche ai turisti, purchè abbiano usufruito di una vacanza da noi per almeno 15 gg.

bernardo47

Mar, 11/06/2019 - 17:01

poveraccio....le arterie cerebrali a quella eta' perdono flessibilita' con questi risultati purtroppo!

Antenna54

Mar, 11/06/2019 - 17:03

Posso far votare i miei due gatti? Hanno le idee chiare: cacciare i topi!

andy15

Mar, 11/06/2019 - 17:09

Va bene, ma solo nel momento in cui potranno anche essere giudicati in tribunale come adulti e non come minori.

agosvac

Mar, 11/06/2019 - 17:11

Facciamo di meglio, egregio grillo, facciamo contare per due il voto di una donna incinta.

jaguar

Mar, 11/06/2019 - 17:43

E perchè non dall'asilo, sai che divertimento a scarabocchiare le schede.

roseg

Mar, 11/06/2019 - 17:51

Ragazze e ragazzi già ampiamente maturi e preparati, ahahahahahahahah ma dove ma quando, guidano le minicar, giusto e quando vengono fermati per controlli alla domanda: SEI SICURO DI ESSERE AL MONDO...chiamano mammà. M a grillo è un grande pur non facendo più il comico...fa ridere più di prima.

Zizzigo

Mar, 11/06/2019 - 17:52

Hai proprio perso lo smalto, nemmeno questa fa ridere...

agosvac

Mar, 11/06/2019 - 18:02

La cosa tragica è che è costui che comanda i 5 stelle insieme a casaleggio che è peggio di lui!

Scirocco

Mar, 11/06/2019 - 18:18

Purtroppo l'arteriosclerosi fa brutti scherzi. Anche lui come molti altri dovrebbe andare ai giardinetti con i nipotini e smettere di dire delle belinate. Ormai fa persino pena.

lappola

Mar, 11/06/2019 - 18:36

E che è, un pedofilo?

Mr Blonde

Mar, 11/06/2019 - 18:52

sto pensando che forse sarei favorevole a far esprimere un voto per ogni bambino, ovviamente da parte dei genitori, si darebbe più peso alle famiglie

Ritratto di guga

guga

Mar, 11/06/2019 - 18:56

Pronto, da molto per un ricovero per disadattati!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 11/06/2019 - 19:25

Forse sarebbe molto meglio fare un esame della materia grigia prima di ammetterli al seggio. Sai quanti imbecilli sarebbero eliminati???? Uno dei primi sarebbe questo pseudo comico.