Berlusconi assolto, Brunetta: "Inchiesta sul golpe del 2011"

Soddisfazione e amarezza per la sentenza su Ruby. Alfano: "Mai dubitato dell'innocenza"

C'è soddisfazione in Forza Italia per l'assoluzione in secondo grado di Silvio Berlusconi. Ma c'è anche amarezza per un processo dai risvolti mediatici e politici, più che giudiziari.

"Berlusconi innocente!!! E adesso Commissione parlamentare d’inchiesta sul colpo di Stato del 2011", dice Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, "Questa sentenza impone di riscrivere la storia di questi anni. Ed impone, come minimo risarcimento, la grazia subito per Silvio Berlusconi, se esiste un po' di decenza. Non ci sono incertezze nel dispositivo della sentenza, nessun rimando a formule dubitative. È stata una panzana immensa, ciclopica. Un masso che ha schiacciato la reputazione di Berlusconi per anni, e con lui quella dell’Italia. Una frana ignobile che ha mutato il corso della storia del nostro Paese, dirigendola verso il baratro dove sappiamo di essere con la sequenza di Monti, Letta e Renzi".

"Berlusconi assolto. Finalmente la verità, peccato che un falso ha cambiato la storia politica del nostro Paese", scrive su Twitter la deputata di Forza Italia Daniela Santanchè. "Per la prima volta dopo troppo tempo viene ristabilita la verità, si ritorna alla serietà e il diritto torna ad essere dignitoso", dice poi Luca d'Alessandro, segretario della commissione Giustizia alla Camera, che si chiede: "Adesso chi paga? Chi paga per il fiume di denaro speso? Chi paga per la lesione alla dignità di un presidente del Consiglio, di un uomo, di un padre messo alla gogna grazie a spiate distorte fatte attraverso il buco della serratura? Chi paga per il danno d’immagine provocato all’Italia da un dibattimento in cui si è parlato di tutto tranne che di diritto? Ma soprattutto, chi paga per lo scempio messo in atto dalla procura di Milano, che ha istruito un processo attraverso abusi, irregolarità e interrogatori dei principali testimoni della pseudo-accusa senza averne la titolarità?". Dello stesso tono, Mario Mantovani, componente dell'ufficio di presidenza di Forza Italia: "Una notizia che ci riempie di gioia e che non sorprende chi conosce il presidente. Ma chi ripagherà lui ed il Paese per le violenze subite?".

"Il migliore complimento per una sentenza è quello di essere giusta, equa, obiettiva", sottolinea invece Maria Stella Gelmini, "I magistrati non hanno ceduto a una propaganda e a una pressione fortissima a tutti i livelli. I giudici hanno fatto i giudici. Questa sentenza è una scuola di metodo che ristabilisce un rapporto corretto tra politica e magistratura e attua la Costituzione".

Chiede maggiore chiarezza sulla caduta di Berlusconi anche Angelino Alfano: "Noi del Nuovo Centrodestra esprimiamo grande soddisfazione e compiacimento per l’assoluzione del Presidente Berlusconi nel processo Ruby", ha detto il vicepremier, "Viene confermata un’innocenza della quale non abbiamo mai dubitato. È una assoluzione che chiede una rilettura storico politica di quel terribile anno 2011 che si concluse con la caduta dell’ultimo governo di centrodestra, dopo mesi di logorante polemica nascenti proprio dal caso Ruby, esploso nel gennaio di quell’anno".

Soddisfazione anche tra le file del Pd, dove la sentenza fa ben sperare per l'esito delle riforme. Anche se in molti - sia nella maggioranza che in Forza Italia - sottolineano che le vicende giudiziarie del Cav non incidono sui patti, il vicepresidente della Camera, Roberto Giachetti, dice: "Ho visto che negli ultimi giorni Berlusconi era assolutamente determinato sulle riforme, pur essendo pendente una sentenza da cui l'entourage di Berlusconi sicuramente non si aspettava notizie positive. Eppure questo non gli impedito di essere determinato sulle riforme. Francamente credo perciò che non cambi molto, se non che umanamente sarà una persona più serena di quanto non fosse qualche giorno fa".

 

Commenti

giovauriem

Ven, 18/07/2014 - 15:40

abbandonate la tesi(verità)del complotto,finchè in italia non ci sarà un governo serio che possa tener testa anche ad alcuni leader stranieri che hanno partecipato,con l'aiuto determinante di farabbutti italiani da quattro soldi che occupavano e occupano posti di potere nel nostro paese e una magistratura rifondata di veri magistrati(quelli attuali sono degli ultras politici) senza queste condizioni la verità non verrà mai a galla

Valvo Vittorio

Ven, 18/07/2014 - 15:41

Condivido appieno il commento di Brunetta e Mantovani, ma la causa scatenante viene da molto lontano, ovvero dal PC che a qualsiasi costo è voluto impossessarsi del potere: vedi la fine della DC, dei socialisti di Craxi e per ultimo di Berlusconi: La lotta politica non risparmia mezzi e sproloqui: Purtroppo alla fine è il popolo elettore che subisce le conseguenze! Tuttavia non bisogna demordere per la democrazia e per le generazioni future.

linoalo1

Ven, 18/07/2014 - 15:54

Questa Inchiesta però,verrà sicuramente insabbiata!La Sinistra,non può perdere ancora di più,la faccia!Lino.

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 18/07/2014 - 15:54

E adesso, cosa farete? Apppoggio incondizionato a renzi per il debito di riconoscenza che senza dubbio avete nei suoi confronti? O possiamo accennare qualche tentativo di timida opposizione... sempre stando ben attenti a non contrariarlo?

demoral

Ven, 18/07/2014 - 16:32

Richiesta più che giusta, anche se sarà un buco nell'acqua.

m.nanni

Ven, 18/07/2014 - 17:26

che dice Alfano? che ha creduto nell'innocenza di Silvio? Alfano, davvero, ma perchè non ti nascondi? sei indigesto e perfino sgradevole. non rovinarci la festa. SPARISCI e basta. nasconditi e portati appresso il fardello del tradimento: di Berlusconi nel momento più difficile della sua vita politica ed umana. SPARISCI czz!!!

albertzanna

Ven, 18/07/2014 - 17:54

E le risatine fra Sarkozy e la Merkel??? Ora Berlusconi dovrebbe ricevere le scuse di tutta quella gente e dell'intera Comunità Europea, ma ci credo poco, è gente senza senno nel cranio. Quanto ai vari grillini e sinistri, non meritano neppure lo spazio della parola "sciacalli". Albertzanna

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Ven, 18/07/2014 - 17:55

Il camaleonte siciliano ,ribaltonista per eccellenza,dice di non avere mai dubitato dell'innocenza del Cavaliere. Roba da campane a martello!!! Quando smetterà di sproloquiare sarà sempre tardi.In quanto a titti la rossa e il suo entourage si nasconda e se ha un po di dignità si dimetta smettendo di fare danno. Dal testimone Omega a Ruby non ha fatto altro che fiasco,coinvolgendo una miriade di persone nel fango. Si vergogni,se ciò nella sua vita la vergogna abbia un senso.

angelomaria

Ven, 18/07/2014 - 18:19

QUALE GRAZIA SEFRATELLO INNICETE INNOCONTE ANCHELUI!!!PER ESPOSITO FORSE!IL CAGNOLINO DELLA BRUTTA MAGISTRATURA

Anonimo (non verificato)

Vero_liberista

Ven, 18/07/2014 - 18:44

Quello che mi domando ora è che fine farà ora il processo bis per falsa testimonianza (e magari corruzione) imposto dalla boccassini a tutti i testimoni a favore di Berlusconi che avevano osato dire che berlusconi era innocente, inclusi avvocati e funzionari di polizia... I soldi per questi prcoessi dovranno continuare a essere buttati? e tutti gli imputati torturati e rovinati nella loro vita quotidiana ancora per anni? mi piacerebbe saperlo, e magari che qualcuno si facesse un bell'esame di coscienza sul casino che ha imbastito sulla pelle di una marea di persone probabilmente del tutto innocenti..

ninito

Ven, 18/07/2014 - 18:44

Sono contento perche giustizia è stata fatta. Il danno fatto al Cavaliere non lo pagherà nessuno, ma il danno piu grave è stato fatto alla serietà dell'Italia, per la Bocassini e per Bruti Liberati non puo esistere il reato di tradimento? hanno sputtanato l'Italia nel mondo.

enzo1944

Ven, 18/07/2014 - 18:58

.........e chi paga le spese di tutte le intercettazioni "fasulle",dei processi e delle sedute "a vuoto"costruite da magistratura democratica per eliminare l'avversario politico del PCI-PD???????........quei magistrati,ci fosse un capo "vero"e non al servizio della massoneria nazionale ed internazionale,dovrebbero essere cacciati per sempre,....o degradati,ed a pagarne le spese ,che ora pagano i Contribuenti Italiani!.......Non si eliminano o mettono fuori gioco gli avversari politici,INVENTANDO LE ACCUSE(Infamanti)solo per il potere concesso e "permesso"dal capo dei magistrati,solo perchè di parte avversa!!....hai capito napoletano che stai al Colle????

beale

Ven, 18/07/2014 - 19:43

Angelino Alfano......."Viene confermata un’innocenza della quale non abbiamo mai dubitato"....... la sublimazione dell'ipocrisia.

Roberto Casnati

Ven, 18/07/2014 - 19:47

A mio avviso si può intravvedere il reato di alto tradimento a carico del presidente della repubblica, ispiratore di tutte le azioni contro Berlusconi, tanto più che Napolita non è nuovo all'alto tradimento (vedasi fatti d'Ungheria del '56).

@ollel63

Ven, 18/07/2014 - 20:18

intanto quei fanatici giudici del 1° grado alleati degli antiberlusconiani per parte politica hanno FATTO FUORI BERLUSCONI (in combutta con altri noti poteri e relative cosche, lasciando perdere la ciurma di poveracci sinistrati, manovalanza idiota, che urla e raglia nelle piazze, nei giornali di riferimento e in tutti gli altri media d’Italia … e in quegli altri stranieri … cialtroni interessati al massacro dell’Italia). ORA … D E V O N O P A G A R E T U T T O …

meloni.bruno@ya...

Ven, 18/07/2014 - 20:35

Alfano:mai dubidato dell'innocenza!Si!Però ha fatto come Schettino,è scappato a coprirsi il sedere!

cast49

Ven, 18/07/2014 - 21:22

Valvo Vittorio, ED IO CONDIVIDO IL TUO COMMENTO...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 19/07/2014 - 00:34

Ora appare evidente che va messa in discussione tutta quella parte della magistratura, cioè GLI ADERENTI A MAGISTRATURA DEMOCRATICA, che da anni stanno condizionando negativamente la vita politica del nostro paese a favore della sinistra. Inoltre andrebbe messo in discussione anche e soprattutto il COMUNISTA CAPO DELLO STATO E DEL CSM CHE NON È MAI INTERVENUTO PER FERMARE GLI ANTIDEMOCRATICI ABUSI DELLE TOGHE ROSSE.

Duka

Sab, 19/07/2014 - 07:19

NAPOLITANO A CASA ED ELEZIONI SUBITO!!!!!!!!!!!!!!!!!

KARLO-VE

Sab, 19/07/2014 - 08:18

Dite a bagonghi che Berlusconi non + stato assolto da tutti i suoi peccati, ne da tutti i suoi reati, non è diventato un santo, rimane un pregiudicato indegno di rappresentare politicamente l'Italia